Recensione iPhone XS
Recensione iPhone XS

Dopo la presentazione ufficiale è tempo di valutare il nuovo smartphone di Apple, andando ad approfondire l’analisi con la recensione iPhone XS. Sono settimane molto intense sia per il colosso di Cupertino, che ha presentato e rilasciato anche il nuovo Apple Watch 4, ma anche per tutti gli appassionati che stanno valutando qual è il miglior dispositivo da acquistare tra iPhone XS, XS Max e XR, oppure se puntare tutto su iPhone X, magari sperando in un sostanzioso ribasso dei prezzi. In un questo articolo ci occuperemo della recensione di iPhone XS, andando a valutare tutti i dettagli del nuovo melafonino e capendo se e quanto valga la pena acquistarlo e iniziare a utilizzarlo dopo poche settimane dal suo arrivo sul mercato.

Confezione, contenuto ed unboxing

Recensione iPhone XS: Unboxing
Recensione iPhone XS: Unboxing

L’unboxing di un nuovo iPhone è un po’ sempre la stessa storia: il minimo indispensabile (e se possibile anche meno). La strategia di Apple è quella di fornire ciò di cui si ha bisogno per utilizzare il telefono, senza troppi fronzoli, tanto che a differenza di altri produttori, anche per iPhone XS le custodie e le cover vanno acquistate separatamente. Nella scatola dell’iPhone XS troviamo quindi lo smartphone, l’alimentatore (nella versione standard e non quella veloce che ti abbiamo spiegato come usare nella nostra guida), il cavo USB-Lightning e le cuffie con connettore lightning. Manca, forse un po’ a sorpresa, l’adattatore per il tradizionale jack audio.

Design, costruzione ed ergonomia

Recensione iPhone XS: Design
Recensione iPhone XS: Design

Per quel che riguarda l’estetica in molti casi si farebbe quasi fatica a distinguerlo dall’iPhone X, ma anche in questo caso è la conferma della tradizione di Apple per i modelli della serie S. La scocca è la stessa, ma abbiamo una variante cromatica in più, quella Gold. Rispetto all’iPhone X il nuovo XS è di 3 grammi più pesante e ha la fotocamera posteriore leggermente più larga. Va sottolineato che le cover dell’iPhone X possono essere comunque utilizzate su questo modello. I miglioramenti ed i cambiamenti rispetto al modello precedente sono da ricercarsi nel livello di protezione, ora giunta alla certificazione IP68, e nell’utilizzo di vetri più resistenti.

Hardware

Recensione iPhone XS: Hardware
Recensione iPhone XS: Hardware

Passiamo ad uno dei punti caldi di questa recensione iPhone XS, andando a parlare del cuore dello smartphone, ovvero l’hardware. Anche per questa sezione troviamo dei miglioramenti rispetto ad iPhone X. L’XS è dotato di processore A12 Bionic con 6 core, 4GB di RAM ed una GPU quad-core. Di nuovo troviamo un altro processore, il Neural Engine a otto core, che si occupa dell’esecuzione di operazioni e processi relativi all’intelligenza artificiale con la caratteristica di essere non solo più potente e veloce ma anche capace di consumare meno energia. Tali caratteristiche non sono solamente dichiarate da Apple, ma corroborate dalle prove effettive dell’utilizzo dello smartphone. Importanti conferme arrivano anche dalla connettività dell’iPhone XS per il quale troviamo WiFi ac dual band, sensore NFC per Apple Pay, LTE Gigabit ed uno sblocco facciale tridimensionale più rapido e preciso. L’iPhone XS è inoltre il primo smartphone della storia di Apple a supportare il dualSIM, anche se in realtà per il momento la seconda scheda, una eSIM, non è supportata dagli operatori telefonici italiani. Ma potrebbe essere una questione solamente temporanea.

Display

Recensione iPhone XS: Display
Recensione iPhone XS: Display

Lo schermo dell’iPhone XS è un pannello OLED da 5.8”, con una risoluzione di 2436 x 1125 pixel, e il supporto al Dolby Digital, al 3D Touch e all’HDR10. Nella parte alta troviamo il discusso notch e complessivamente il display risulta quasi completamente senza bordi. Ottima la luminosità di 660nit che permette di utilizzare lo smartphone in assoluta serenità e visibilità anche stando alla luce diretta del sole.

Software

Recensione iPhone XS: Software
Recensione iPhone XS: Software

Come spesso accade la presentazione di un nuovo iPhone comporta sempre il rilascio anche di una versione aggiornata del sistema operativo. E per iPhone XS troviamo iOS 12 che rinnova moderatamente il software, senza arrivare a vere e proprie rivoluzioni. Le novità riguardano la gestione delle notifiche, delle Animoji, delle Memoji e della possibilità di chiudere le app direttamente dal multitasking facendo scorrere verso l’alto la relativa scheda.

Fotocamera

Recensione iPhone XS: Fotocamera
Recensione iPhone XS: Fotocamera

Sulla carta troviamo una doppia fotocamera da 12MP (f/1.8) e 12MP (f/2.4) con stabilizzatore ottico e zoom 2x che migliora ancora una volta la resa degli scatti. Come detto parlando dell’hardware il processore Neural Engine svolge un ruolo determinante per il nuovissimo smart HDR, che rende le foto decisamente fantastiche, molto dettagliate e con un’esposizione migliore. Meno incisiva la fotocamera anteriore da 7MP (f/2.2) che comunque svolge ottimamente il suo lavoro. Altri miglioramenti nel comparto fotografico sono rilevabili a livello software con una modalità ritratto che dà l’opportunità di sfruttare la modalità in maniera ancora più realistica e performante. Per quel che riguarda i video, invece, siamo sempre su una risoluzione 4K a 60fps con la possibilità di girare video in slow motion a 240fps in FullHD e, questa sì è una novità, di girare video in FullHD a 60fps anche con la fotocamera frontale.

Batteria ed autonomia

Recensione iPhone XS: Batteria
Recensione iPhone XS: Batteria

Il discorso batteria e autonomia è forse uno dei più articolati in questa recensione iPhone XS. Dal punto di vista meramente numerico c’è da dire che la batteria di questo smartphone è da 2658mAh, minore rispetto all’iPhone X, ma Apple garantisce un’autonomia maggiore. Com’è possibile? Una delle caratteristiche principali dell’hardware di questo smartphone è quella di integrare tecnologie, soprattutto nel processore A12 Bionic che in quello Neural Engine, che aumentano sì la potenza e la velocità, ma che consumano meno. Ecco quindi che con un utilizzo stress dell’iPhone XS si arriva abbastanza tranquillamente a fine giornata. Inoltre la ricarica wireless, presente ovviamente anche su questo modello, risulta lievemente più veloce e quindi più utile per ricariche in velocità mentre si lavora.

Dove comprare iPhone XS al miglior prezzo

Come si apprende dal sito ufficiale Apple le versioni del nuovo iPhone XS variano a seconda del colore (Argento – Grigio siderale e Oro) e della capacità:

  • Apple iPhone XS 64GB – 1189€;
  • Apple iPhone XS 256GB – 1359€;
  • Apple iPhone XS 512GB – 1589€.

I prezzi sono relativi al sito ufficiale, ma online sui vari store si trovano prezzi leggermente più bassi e offerte interessanti. L’aspetto economico, al solito, è uno dei punti più dolenti della strategia di Apple e ad ogni nuova uscita, anche nel caso di questa recensione iPhone XS, ci ritroviamo a commentare lo stesso fenomeno. I dispositivi Apple sono indubbiamente dei top di gamma, con un valore non indifferente del brand, ma con prezzi che rimangono comunque superiori alla concorrenza. Anche questo fattire è da tenere in considerazione volendo valutare l’acquisto di questo nuovo gioiello a marchio Apple.

Conclusioni e giudizio finale su iPhone XS

Recensione iPhone XS: Conclusione
Recensione iPhone XS: Conclusione

Abbiamo fatto un lungo viaggio all’interno di questa recensione iPhone XS, andando a scoprire tanti piccoli e grandi aspetti di questo nuovo device di Apple, dettagli che sono molto utili nel valutare l’acquisto di uno smartphone. Possiamo riassumere dicendo che le criticità che abbiamo registrato sono quelle relative all’autonomia della batteria, dove l’iPhone XS risulta quello meno resistente rispetto al XS Max e all’XR. Tra gli aspetti positivi, invece, quelli che fanno pendere l’ago della bilancia su questo modello, troviamo una versione decisamente migliore della doppia fotocamera, un sistema di riconoscimento facciale e un processore ancora più veloce rispetto a iPhone X eil supporto al dualSIM, che per molte realtà può risultare molto utile.

L’Apple iPhone XS è e rimane un vero e proprio gioiello. Non è solo un’evoluzione del precedente modello (come la denominazione S potrebbe far intendere) ma un vero e proprio nuovo device molto valido soprattutto perché recupera su due fronti: quello della fotocamera e delle prestazioni, note dolenti dei modelli passati dove Apple aveva perso qualche punto nei confronti della concorrenza.

Galleria fotografica

GIUDIZIO FINALE
Confezione
6
Design e costruzione
9
Hardware
9.5
Display
9
Software
9
Fotocamera
9
Batteria
7.5
SHARE
Articolo precedenteXiaomi Black Shark arriva in Europa: lancio previsto per il 16 novembre
Articolo successivoLe migliori app gratuite per creare un collage fotografico digitale