AndroidApp androidConsigli per gli acquisti

Le migliori alternative a WhatsApp per Android

Quali sono le migliori alternative a WhatsApp per Android?

Nonostante tale applicazione sia largamente conosciuta come il software di messaggistica per eccellenza, non tutti l’apprezzano particolarmente. Falle a livello di sicurezza, problemi di privacy e tante altre problematiche, hanno fatto infatti disinnamorare molti utenti.

Ovviamente però, va tenuto conto che la comodità del mandare messaggi, testuali e vocali, a titolo gratuito, è sicuramente un vantaggio innegabile. Dunque, come sostituire WhatsApp in maniera realmente efficace?

Nel Play Store sono presenti diverse valide alternative che certamente non hanno nulla da invidiare al suddetto celebre software. In questo articolo, andremo proprio ad analizzare pro e contro di ognuno di essi, cercando di capire a quale conviene affidarsi.

Alternative a WhatsApp per Android: le app gratuite per la messaggistica più diffuse e apprezzate

Prima di effettuare la scelta, va tenuto conto di un qualcosa di davvero importante. Ad oggi, il principale vantaggio di WhatsApp è l’utenza. Nel bene e nel male infatti, questa app è diventata ormai uno standard consolidato e, per chi intende parlare con tutti, è difficile trovare un software diffuso così capillarmente.

Sotto questo punto di vista, consigliamo dunque di pensare a lungo prima di “pensionare” questo programma. Chi non si trova con questa app, può infatti ricorrere ad alcuni trucchi e funzioni nascoste per utilizzare WhatsApp al meglio.

Nonostante ciò, se si ha una rubrica ristretta o si vuole comunque forzare la mano cambiando app a prescindere, di seguito abbiamo una serie di soluzioni alquanto interessanti.

Facebook Messenger

Facebook Messenger disponibile anche per Windows 10 Mobile

Facebook Messenger è un app che non necessita di particolari informazioni. Forte di un’interfaccia chiara e di un utilizzo semplice, non si tratta altro che di una versione ottimizzate per il mobile del messenger integrato in Facebook.

Il principale vantaggio che risiede in questa soluzione è proprio la possibilità di mantenere un filo diretto di comunicazione con i propri amici sul social network, potendo fruire di un vasto parco tra sticker ed emoji condivisibili gratuitamente.

Se non si hanno particolari necessità e si preferisce fruire di un’app utilizzata da un numero spropositato di utenti, Facebook Messenger è praticamente obbligatorio.

Telegram

migliori alternative a whatsapp - telegram

Quando si parla di Telegram, si fa riferimento a una delle alternative a WhatsApp per Android tra le più diffuse e apprezzate in assoluto.

Si tratta di un’app di messaggistica che fa di sicurezza e privacy la propria priorità assoluta. Con Telegram infatti, si possono creare chat segrete, usare username, indirizzare a terzi messaggi autodistruttivi ed utilizzare i famosi bot di cui abbiamo già fatto la nostra lista dei migliori bot per Telegram. Va poi tenuto conto che questa app ha una struttura diversa rispetto a WhatsApp, che permette di avere accesso ai canali Telegram, punti di aggregazione tra utenti di carattere tematico.

Ma non è tutto, visto che risulta possibile anche inviare file “pesanti” . Se poi, una volta provata l’app, non dovesse piacere è sempre possibile cancellarsi in maniera definitiva da Telegram.

WeChat

migliori alternative a whatsapp - wechat

Un filo meno popolare rispetto alle due precedenti, ma comunque piuttosto apprezzabile è WeChat. Per molti, si tratta della migliore alternativa a WhatsApp per Android in ottica somiglianza rispetto a tale software.

In ogni caso, si tratta di un’app dotata anche di una certa personalità. Rispetto alla maggior parte di soluzioni legate alla messaggistica infatti, essa strizza leggermente più l’occhio verso il dating. WeChat infatti, permette di conoscere sconosciuti che si trovano nelle vicinanze. Il tutto è reso possibile grazie alla funzione di un radar che rintraccia i contatti presenti nel raggio di un certo numero di chilometri.

Mini-giochi, sticker, chiamate video e vocali nonché un sistema di pagamento proposto dalla piattaforma stessa sono solo alcune delle soluzioni proposte agli utenti. Nel caso poi tale sistema non convinca pienamente, è sempre possibile cancellarsi definitivamente da WeChat in maniera semplice e veloce.

Viber

migliori alternative a whatsapp - viber

Tra le alternative  a WhatsApp per Android, spicca senza ombra di dubbio anche l’ottimo Viber. Poco noto all’utenza italiana (quest’app è perlopiù diffusa nell’est Europa), potrebbe comunque risultare una piacevole sorpresa per chi non l’ha ancora provato.

Tra le varie funzionalità proposte, è possibile ricordare  la possibilità di effettuare chiamate gratuite, nonché un gran numero di sticker divertenti e colorati. Disponibile anche in versione desktop su computer, con interfaccia piacevole e facile da padroneggiare, anche in questo contesto si dimostra un software che vale la pena provare.

Tango

migliori alternative a whatsapp - tango

A grandi linee, Tango svolge le stesse funzionalità delle altre app menzionate, dunque messaggistica generica, adesivi multimediali, chat, chiamate di gruppo e molto altro ancora. Cosa distingue dunque Tango dalle alternative presenti in lista? Una sua caratteristica saliente è la possibilità di seguire le ultime notizie e canali tematici.

Si tratta di una piattaforma che, soprattutto in ottica videochiamate, appare ricca di numerose funzioni e particolarmente accattivante.

Signal

signal

Alla lista delle alternative a WhatsApp per Android non può mancare assolutamente Signal.

Si tratta di un’app open source, dotata di tecnologia di crittografia end-to-end. Come è intuibile dunque, Signal offre numerosi vantaggi in termini di sicurezza rispetto a WhatsApp e altre app simili. Signal infatti, offre messaggi che si autodistruggono, impossibilità di fare screenshot delle chat e tanto altro. Inoltre, Signal utilizza la crittografia anche con i suoi backup, chiamate e ogni altro dato legato all’app. Anche i file inviati tramite Signal sono protetti in maniera eccellente.

Forte anche di un’interfaccia semplice e particolarmente user friendly, Signal è l’app ideale per chi vuole tutelare la propria privacy a tutti i costi.

Skype

skype-non-supporterà-windows-phone-7

Perché non utilizzare Skype? L’app in questione, forte del supporto Microsoft, si candida come un valido avversario per WhatsApp. Nonostante il focus sia incentrato sulle videochiamate infatti, si tratta di un software piuttosto diffuso e che consente di comunicare facilmente attraverso chat singole o di gruppo.

Proprio l’alta qualità delle video e audio chiamate, rende questa piattaforma particolarmente indicata per chi preferisce metterci la faccia (o la voce).

Wire

Wire app

Concludiamo la lista con un’altra app non famosissima in Italia ma comunque piuttosto interessante. Si tratta di Wire, disponibile sia per Android che su iOS, Windows, macOS, Linux nonché in versione browser Web.

A distinguere Wire dalla massa è un’interfaccia piacevole visivamente nonché ricca di funzionalità. Tra le tante, spicca la crittografia end-to-end e la possibilità di utilizzare il software su diverse piattaforme contemporaneamente. Utilizzando l’app, è possibile effettuare videochiamate di gruppo con un numero complessivo di 10 persone, rendendosi particolarmente utile per le riunioni di lavoro o simili.

Oltre a ciò, quest’app open source, offre messaggi autodistruggenti con timer, anteprime dei link e tante altre soluzioni apprezzabili lato sicurezza e non solo.

Non perderti le nostre guide e recensioni, seguici su Telegram: t.me/OutOfBitit

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
    Potrebbero interessarti
    AndroidApp androidGuide

    Come usare Google Assistant su Fitbit | Guida passo passo

    AndroidAppleGuideGuide

    Di quanta RAM ha davvero bisogno uno smartphone?

    Consigli per gli acquisti

    Migliori dash cam per fascia di prezzo

    Consigli per gli acquisti

    I migliori smartwatch ibridi: stile e modernità