Consigli per gli acquisti

Migliori accessori per la didattica a distanza | Consigli pratici

apprendimento a distanza

Per questioni sanitarie, apprendimento a distanza e smart working sono due termini recentemente molto utilizzati. Nonostante questo trend però, si tratta di soluzioni particolarmente apprezzabili al di là dell’emergenza.

In questa guida specifica, tratteremo il cosiddetto e-learning, ovvero la possibilità di portare avanti i propri studi online e dunque seguire le lezioni direttamente da casa. Ciò permette a studenti, che magari vivono in zone molto distanti dalle università, di poter comunque compiere un percorso formativo di alto livello. Questa situazione, seppur apparentemente piuttosto comoda, richiede anche una certa accortezza sotto il punto di vista della strumentazione a disposizione.

In questo articolo, andremo proprio ad analizzare quali strumenti e periferiche possono risultare essenziali al fine di svolgere al meglio queste tipologie di attività.

tecnologia ed evoluzione dello studio

Apprendimento a distanza: comodità e sicurezza

Sebbene gli accessori indispensabili per lo smartworking siano simili a quelli che tratteremo in questo articolo, dietro vi sono comunque necessità piuttosto diverse.

Il focus sull’apprendimento richiede innanzi tutto una serie di strumenti base, utili un po’ a chiunque utilizza un computer. A ciò poi, vanno aggiunti anche prodotti più specifici, capaci di rendere più facile l’eventuale comunicazione con l’insegnante o con gli altri partecipanti alle lezioni. Di seguito andremo a presentare le singole tipologie di strumenti, con diverse variabili e annesse riflessioni.

Mouse

Chi utilizza frequentemente il computer sa bene come sul lungo termine scegliere un mouse all’altezza della situazione sia una scelta saggia. Anche chi possiede un laptop, alla lunga, può avere difficoltà nel gestire un trackpad. Questo infatti, può risultare un’ottima soluzione temporanea, poco fruibile sul medio-lungo termine.

Chi studia sul proprio computer, passerà presumibilmente molte ore al giorno con la mano sul mouse. Dunque, lasciate da parte le funzionalità avanzate relative ai modelli da gaming, andrebbe privilegiata l’ergonomia dello stesso. Sotto questo punto di vista, esistono svariate possibili scelte.

Il mouse Amazonbasics, per esempio, rappresenta un ottimo modello base. Esso è capace di abbinare le principali qualità di un buon mouse a un prezzo piuttosto contenuto.

La periferica in questione è dotata di 3 pulsanti e risulta preciso, veloce e pratico in fase di utilizzo. Il tracking ottico ad alta definizione è da 1.000 DPI, sufficienti a garantire ottime prestazioni quando si parla di apprendimento a distanza o smart working. Il cavo da 1,5 metri e la compatibilità con tutti i sistemi Windows nonché con MacOS, completano un prodotto duttile, basico ma al contempo altamente adattabile.

L’alternativa di qualità è invece costituita da Logitech MX Master 3, un mouse wireless decisamente più avanzato e fruibile da qualunque tipo di utente.

Il design di questo prodotto risulta altamente ergonomico, con linee che vanno ad “accompagnare” la forma della mano. Le impostazioni personalizzabili e la batteria dalla lunga durata (una ricarica dura fino a 70 giorni) sono altre peculiarità degne di nota. Attraverso l’accoppiamento Bluetooth poi, è possibile gestire il mouse su tre dispositivi diversi contemporaneamente, siano essi con sistema operativo macOS, Linux o Windows.

Mouse verticale

Chi utilizza il computer davvero tante ore al giorno e ha potenzialmente problemi alle braccia (che si tratti di nervi, muscoli o tendini), può provare a utilizzare i mouse verticali. Nonostante si tratti di periferiche dall’aspetto bizzarro e non ancora diffusissime, si tratta di una soluzione ideale per rendere ancora più ergonomica la postazione di studio.

Chi ha un budget limitato o, più semplicemente, vuole semplicemente provare un dispositivo di questo tipo senza spendere troppi soldi, può affidarsi al mouse verticale kupbox. Si tratta di una periferica che, grazie al particolare design, permette di ridurre la tensione muscolare del braccio e della mano. Questo sfrutta la tecnologia wireless Bluetooth 2.4 GHz per collegarsi al computer e funziona senza problemi di sorta fino a 10 metri di distanza dallo stesso.

I DPI sono regolabili attraverso 3 diverse impostazioni, ovvero 2400, 1600 e 1000, attraverso cui l’utente può trovare il giusto compromesso. Il mouse proposto da kupox ha una batteria ricaricabile da 800 mAh e può essere ricaricato tramite cavo USB. Il costo estremamente contenuto, infine, è un’ulteriore vantaggio legato a questo prodotto così interessante.

L’alternativa per chi conosce già queste periferiche e dunque intende investire fortemente su un modello funzionale, è Logitech MX.

Anche in questo caso, si parla di uno strumento in grado di ridurre lo sforzo muscolare e sul polso, favorendo una postura ergonomica e al contempo offrendo un feeling apprezzabile. Altamente preciso quando si tratta di muovere il cursore, questo modello propone anche la funzione Easy-Switch e Flow, che consente di controllare più computer (sia esso Windows o Mac) oltre  a personalizzare pulsanti, impostare applicazioni e regolare la velocità del ‎cursore.

Lato ricarica, va segnalato come sia possibile effettuarne una rapida che, con un solo minuto di ricarica (attraverso cavo USB-C) permette di utilizzare il mouse per 3 ore.

Tastiera

Discorso simile va fatto per quanto riguarda la tastiera. I laptop, seppur funzionali sul breve periodo, non possono gestire una digitazione prolungata. Chi svolge un’attività intensa di studio e lavoro sul computer dunque, dovrebbe investire denaro su una keyboard che sia in cado di offrire un alto livello di comfort. A questo proposito abbiamo realizzato un approfondimento sulle migliori tastiere per lavoro ed ufficio.

Per chi non ha un budget elevato, consigliamo dunque l’ottima Logitech K120.

Si tratta di un modello utilizzabile sia cablato che wireless, estremamente comoda quando si tratta di lavoro o apprendimento a distanza. I tasti sono silenziosi, piacevoli al tatto, a prova di schizzi ed estremamente robusti. Compatibile con sistemi Windows, Linux e iPad, è in grado di garantire un buon feeling anche per chi utilizza la tastiera molte ore al giorno. A questo costo è davvero difficile trovare di meglio!

Logitech MK850 invece, seppur prodotta dalla stessa azienda, è una tastiera che si direziona verso un’utenza di professionisti.

Va sottolineato però che, almeno in parte, il costo elevato è giustificato anche dal fatto che si tratta di un bundle tastiera e mouse. Grazie al software Logitech Options, entrambe le periferiche sono perfettamente personalizzabili. La tastiera, nello specifico, offre un comfort particolare grazie al poggiapolsi imbottito e ai piedini inclinabili regolabili a piacimento.

Materiali di qualità e feeling di alto livello, permettono a questa keyboard di essere uno strumento ideale per chi studia o lavora sul computer.

Webcam

webcam HD

Per un contatto diretto con i docenti, una webcam è essenziale. Attraverso questo strumento infatti, si può instaurare una connessione visiva che, nell’apprendimento online, andrebbe altrimenti totalmente perduta.

Anche in questo caso, i laptop offrono soluzioni integrate ma che spesso non si rivelano all’altezza. Va comunque detto che, anche con un budget piuttosto limitato, è possibile dotare il proprio laptop/desktop di una periferica estremamente funzionale in tal senso.

La webcam Anykuu, per esempio, costituisce l’identikit perfetto del dispositivo low-cost ma al contempo funzionale.

Si tratta di un modello dotato di fotocamera da 2 milioni di pixel, capace di registrare video a 1920x1080p e video a 30fps. Soluzione dunque ottima per quanto riguarda video conversazioni. Va inoltre sottolineato come vi sia un pratico doppio microfono integrato alla webcam, dotato di riduzione del rumore di fondo, rendendosi dunque adatto a conversazioni con alunni e/o studenti, ma anche per videoconferenze.

La rotazione di 360 gradi in orizzontale e di 30 in verticale, offre una duttilità davvero apprezzabile. Lato compatibilità, essa è in grado di lavorare con qualunque versione di Windows, risultando fruibile per software come Skype, Facebook, Zoom, YouTube, Face Time e tanti altri. Il prodotto di Anykuu è plug and play, non necessita dunque di alcun tipo di installazione software. Basta collegare la webcam a una presa USB per cominciare a utilizzarla immediatamente.

Per chi invece vuole investire qualche euro in più, è possibile adottare l’ottima Logitech C270, una delle migliori webcam del mercato. Questa webcam è infatti uno strumento ideale per l’apprendimento a distanza, grazie alle sue caratteristiche altamente apprezzabili.

Questo prodotto infatti, permette di effettuare videochiamate nitide in ‎widescreen HD 720p a 30 fps, caratteristiche a cui si aggiunge anche una lente con un ‎campo visivo di 60 gradi copre un’ampio raggio d’azione. Logitech ha dotato il dispositivo anche di un microfono integrato, con tanto di riduzione del rumore di fondo. Apprezzabile risulta poi la funzione di regolazione dell’illuminazione HD, capace di gestire le riprese automaticamente anche in condizione di scarsa illuminazione.

Grazie alla clip universale, Logitech C270 è facile da posizionare sullo schermo o su altri supporti, gestibile sempre e comunque per ottenere le migliori angolazioni.

Cuffie

Perchè scegliere cuffie Sony

Per svolgere al meglio le proprie attività di apprendimento a distanza, è necessario avere silenzio intorno a sé. Sfortunatamente, ciò difficilmente è possibile: dunque, l’unico modo per poter isolarsi dal mondo circostante, è quello di acquistare delle cuffie. Anche in questo ambito, esistono prodotti economici e altri più costosi. In questa guida abbiamo spiegato nel dettaglio come scegliere le cuffie. Di seguito presentiamo due validi esponenti di entrambe le fasce di prezzo.

Le cuffie pieghevoli 6S Over-ear, sono un prodotto capace di abbinare costo ridotto a un livello di qualità piuttosto elevato. Il modello in questione si avvale della tecnologia Bluetooth 5.0 per funzionare in modalità wireless, senza rinunciare a una qualità audio superiore, con bassi profondi ad alta fedeltà e bassi alti nitidi. Nonostante la natura senza fili del modello, è possibile avvalersi di una presa jack 3.5mm in caso di necessità. Il design rappresenta uno dei principali punti di forza di queste cuffie, risultando pieghevoli e adattabili a qualunque tipo di utente, mantenendo sempre un livello di comfort estremamente elevato.

A dispetto del costo, anche i materiali di costruzione appaiono apprezzabili. Altra peculiarità degna di nota è la possibilità di inserire una scheda SD all’interno delle cuffie per ascoltare la musica contenuta nel supporto.

Per quanto concerne le cuffie di fascia alta invece, citiamo Panasonic RB-M700BE-K. Il brand di questo prodotto, dice già molto sulla sua qualità e, nonostante un costo piuttosto elevato, è un modello che ci sentiamo di poter consigliare a qualunque tipo di utente.

Le peculiarità del prodotto Panasonic riguardano, tra le tante, l’isolamento dai suoni ambientali, grazie alla pratica funzione Active Noise Cancelling. Un’altra funzionalità, denominata Bass Reactor, è in grado di amplificare le basse frequenze con le vibrazioni effettive per creare suoni bassi tali da far sentire l’ascoltatore.

Grazie alla ricarica super rapida, con 15 minuti di ricarica è possibile utilizzare le cuffie per un’ora e mezza. A pieno regime invece, le batterie sono in grado di gestire fino a 20 ore di riproduzione audio wireless. Panasonic RB-M700BE-K vanno oltre alla necessita dell’apprendimento a distanza ma, per chi apprezza la buona musica, può risultare una periferica capace di svolgere più compiti in maniera ineccepibile.

Sedia da ufficio

sedie da ufficio

Lo studio online, così come quello tradizionale, prevede di passare molte ore seduti. La posizione davanti al computer è un qualcosa di troppo spesso sottovalutato anche se, sul lungo periodo, può provocare gravi problemi alla salute.

Sotto questo punto di vista, la filosofia è molto simile a quella proposta dalle sedie da gaming. La filosofia infatti, è quella di proporre una postazione comoda e salutare per chi rimane seduto svariate ore al giorno nella stessa posizione. Esaminiamo dunque due prodotti interessanti anche per quanto riguarda questo settore.

La poltrona Poptoy è un modello basico ed economico ma che, allo stesso tempo, garantisce un livello di comfort accettabile. Facile da montare e accompagnata da un manuale di istruzioni esauriente, si presenta con un design confortevole, ideale per uffici e persone dedite allo studio. Dotata della pratica funzione di blocco girevole, inclinabile e verticale a 360 gradi e regolabile in altezza, risulta un prodotto apprezzabile.

La struttura risulta in acciaio nella seduta e nella parte posteriore della sedia, mentre il supporto lombare integrato traspirante Air Grid offre il comfort ergonomico di cui qualunque utente ha bisogno.

Con Diablo V-Dynamic invece, si punta al top di settore con un prodotto di qualità decisamente superiore.

Si tratta di una poltroncina da ufficio dotata di design moderno e alto livello di comfort, con schienale regolabile a 3 varie gradazioni. Risultano regolabili anche i braccioli, mentre il supporto lombare flessibile integrato nella struttura è un’aggiunta apprezzata da chi soffre di problemi alla schiena. Dotata anche di poggiatesta, questa poltroncina offre un telaio stabile, realizzato con una base in alluminio e una maglia di tessuto traspirante di alta qualità nonché resistente all’usura.

Conclusioni

L’apprendimento a distanza, così come lo smart working, richiede lunghe sessioni davanti al proprio computer. Sul lungo periodo, questa condizione può comportare problemi alla salute, spesso collegate a una postura non del tutto corretta. Fornirsi delle periferiche giuste in tal senso, può davvero fare la differenza.

Ovviamente, ciò che abbiamo mostrato in questo articolo è solo un piccolo assaggio di ciò che può venire utile in questo contesto. Per esempio un monitor secondario può risultare quasi indispensabile in alcuni contesti. Allo stesso modo, un gruppo di continuità o hub USB possono risultare accessori che, nell’ottica dell’apprendimento a distanza, risultano piuttosto utili.

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
    Potrebbero interessarti
    Consigli per gli acquisti

    Cover per webcam: ecco perchè dovresti usarla

    AccessoriAppleConsigli per gli acquisti

    Migliori cover per iPhone 12, 12 Pro, 12 Pro Max e Mini

    AccessoriConsigli per gli acquistiiPad

    I migliori accessori per Apple iPad | Consigli per gli acquisti

    AppleConsigli per gli acquistiGuideiPad

    Quale Apple iPad comprare, i migliori modelli del 2020 | Guida all'acquisto