Risorse gratis

I migliori giochi gratuiti per Linux del 2020

migliori distribuzioni Linux

Quali sono i migliori giochi gratuiti per Linux?

Il celebre sistema operativo, e tutte le varie distribuzioni annesse, ha sempre avuto qualche difficoltà a far girare titoli videoludici. Nonostante l’apporto di strumenti come Wine, capaci di “simulare” l’ambiente Windows e consentire l’avvio di software esclusivo di tale piattaforma, fino a qualche anno fa il parco giochi nativo era piuttosto limitato  . Al di là degli emulatori infatti, molto spesso l’OS open source ha arrancato quando si è trattato di offrire intrattenimento ai propri utenti.

Per fortuna, negli ultimi anni, la situazione è cambiata parecchio. Il numero di giochi per Linux si è moltiplicato e, a meno di esigenze particolari, la piattaforma è ad oggi risulta piuttosto amichevole rispetto ai gamer. Quali sono dunque i migliori giochi gratuiti per Linux attualmente disponibili? In questo articolo proporremo alcuni tra i più diffusi e apprezzati.

Perchè scegliere un portatile Linux

I 10 migliori giochi gratuiti per Linux

Il motivo dell’apertura verso il settore gaming è conseguente alla diffusione delle distribuzioni Linux. Sempre più appassionati al pinguino hanno spinto sviluppatori, grandi o indipendenti, ad investire tempo e denaro per realizzare software videoludico che potesse girare anche su questo sistema operativo.

Soprattutto i titoli indie poi, tendono sempre più frequentemente a sviluppare anche su questa piattaforma i propri videogiochi. Il risultato? Ecco i dieci titoli attualmente più interessanti disponibili su Linux.

Dead Horizon: un indie dal sapore antico

dead horizon

Cominciamo proprio con un videogioco indipendente, ovvero Dead Horizon. Realizzato da 14 Hours Productions nel 2017, si tratta di un titolo semplice ma allo stesso tempo accattivante. Ispirato chiaramente ad alcune vecchie glorie di NES e SNES, si tratta di un titolo dalla grafica in pixel art e piuttosto spartana, accompagnata da una storia particolarmente intrigante.

Il tutto si svolge nel Far West, un periodo storico piuttosto avvincente che sta rivivendo un periodo d’oro nell’ambito videoludico recente. Il nostro compito sarà quello di sparate col mouse ai numerosi nemici che si pareranno davanti al nostro personaggio. Tutto molto semplice, per alcuni videogiocatori più raffinati anche troppo, sta di fatto che, essendo gratuito, Dead Horizon merita comunque uno sguardo.

Nonostante la natura gratuita, è possibile supportare gli sviluppatori acquistando, per pochi euro, un DLC con la soundtrack del gioco e altri gustosi extra.

Awesomenauts: un MOBA vivace e divertente

Chi l’ha detto che i giochi per Linux debbano essere per forza Indie poco appetibili? Awesomenauts è un MOBA con alcuni elementi che riportano all’ambito dei platform 2D. La grafica colorata e i personaggi graziosi sono inseriti in un contesto multiplayer altamente competitivo e caratterizzato da partite con ritmi elevatissimi ed estremamente avvincenti.

Dopo aver scelto il proprio personaggio ed essere inseriti in un team con altri 2 giocatori, è possibile affrontare un’altra squadra avversaria. I livelli sono apprezzabili sia sotto il punto di vista prettamente estetico che sotto quello del game design, il che contribuisce a rendere le partite particolarmente piacevoli. La possibilità di personalizzare il proprio alter ego consente di poter sperimentare diverse build con varie abilità e poter dunque realizzare il personaggio unico, adatto alle proprie abilità di gioco.

Dota 2: il principale concorrente di LoL

Dota-2

Tra i migliori giochi gratuiti per Linux figura un altro MOBA free-to-play a dir poco accattivante. Si tratta di Dota 2, realizzato da Valve e principale competitor di League of Legends, il MOBA per eccellenza. Nato come un mod per Warcraft III, Dota 2 è un gioco piuttosto profondo che offre addirittura un centinaio di eroi tra cui scegliere.

Presente sulla scena da diversi anni, il titolo in questione è da considerarsi come un vero e proprio eSport, in virtù dei numerosi tornei organizzati un po’ in tutto il mondo che lo riguardano.

Pur presentando dinamiche tipiche di questo genere di giochi, la grafica accattivante e l’alto livello di competitività fanno di Dota 2 un titolo apprezzato da milioni di videogiocatori. Se siete competitivi e amate i MOBA, è d’obbligo almeno provarlo!

Super TuxKart: Mario Kart in versione Linux

Super TuxKart

Considerare Super TuxKart un semplice clone di Mario Kart è un po’ riduttivo. Nel corso degli ultimi anni infatti, questo titolo si è evoluto ampliando le modalità di gioco e non solo.

Oltre alla grafica colorata e alla soundtrack perfetta per il contesto offerto, Super TuxKart offre una serie di personaggi ben fornita. Nel gioco sono infatti presenti mascotte di vari progetti open source, come GNU GNU, il geco di SUSE e tanti altri. Anche in questo caso, il progetto può essere supportato attraverso donazioni per sostenere gli sviluppatori.

OpenRA: c’erano una volta gli RTS

I videogiocatori più maturi ricorderanno Command & Conquer, titolo che all’inizio degli anni ’90 ha definito i canoni degli RTS. OpenRA è un videogioco che va ad aggiornare e perfezionare questo titolo e i suoi immediati successori come Tiberian Dawn e Dune 2000, ricreandoli con notevole efficacia.

Attraverso le mod apposite, dedicate ai suddetti titoli, è possibile riassaporare i grandi classici del genere. Tutto qui? Neanche per sogno! Vi è la possibilità di giocare online contro amici o di partecipare a veri e propri tornei che coinvolgono videogiocatori da tutto il mondo e che vengono organizzati piuttosto frequentemente.

Di fatto, chi ama gli RTS classici deve  provare, almeno una volta, OpenRA!

Voxelands: un Minecraft più “light”

Voxelands

Voxelands è un gioco di costruzione sandbox che pesca a piene mani dalla pietra miliare del genere Minecraft. Il titolo pone i giocatori in un mondo 3D completamente modificabile in cui è possibile costruire praticamente tutto. Voxelands vanta anche alcuni elementi GDR basilari, che aggiungono pepe alle dinamiche di gioco.

Il titolo presenta un gran numero di strumenti e oggetti craftabili oltre a 500 diversi tipi di blocchi per sbizzarrirsi con le costruzioni. Altra caratteristica saliente del gioco è la leggerezza: secondo gli sviluppatori infatti, per utilizzarlo basta un semplice Pentium 1 e una connessione tramite modem da 14,4 KB.

Voxelands è tutt’ora seguito e aggiornato dagli sviluppatori e, per chi ha apprezzato Minecraft, può costituire una valida alternativa allo stesso.

L’erede di Age of Empires? 0 A.D.

Tra i migliori giochi gratuiti per Linux, figura anche un altro RTS di spessore (anche se è ancora in fase Alpha). Si tratta di 0 A.D., uno dei progetti videoludici Open Source tra i più apprezzati in rete. Rispetto a OpenRA però, in questo caso ci si rifà a un’altro titolo leggendario del genere strategico, ovvero Age of Empires.

0 A.D. si ispira a civiltà realmente esistite e, nello specifico, è possibile sceglierne una tra le tante attualmente disponibili. Ogni singola civiltà può usufruire di bonus e malus specifici, oltre che di unità uniche. Una volta al comando di una di esse, è possibile gestirla economicamente e militarmente.

La cura straordinaria con cui gli sviluppatori si stanno impegnando a migliorare costantemente il gioco è davvero lodevole e, lo stesso progetto, è supportabile con donazioni. Nonostante 0 A.D. non sia  ancora completo, il suo sviluppo procede spedito ed è dunque un titolo da tenere in grande considerazione anche per il futuro.

AstroMenace: sterminare gli alieni senza pietà!

AstroMenace

La trama di AstroMenace non è nulla di particolarmente innovativo: gli alieni stanno invadendo e sta a te salvare il pianeta. Dotato di una grafica convincente, AstroMenace è uno sparatutto in stile arcade che mette alla prova la coordinazione occhio-mano di un giocatore.

Il nostro alter ego deve navigare verso la frontiera dello spazio respingendo le orde di astronavi nemiche. Queste vantano attacchi unici e una potenza di fuoco piuttosto elevata, che richiede ai giocatori di essere sempre in allerta.

Gli aggiornamenti delle armi e delle navi diventano consentono di ottenere quella piacevole sensazione di progressione che rende AstroMenace un titolo molto avvincente, soprattutto per chi ama titoli semplici e intuitivi.

Xotonic: un FPS competitivo

Xotonic

Tra i migliori giochi gratuiti per Linux non poteva mancare Xotonic. Si tratta di un FPS multiplayer basato sul motore grafico Quake. Il titolo offre al giocatore diverse modalità di gioco come il capture the flag o il deathmatch, il tutto condito da armi futuristiche devastanti.

Xotonic è, come da copione, un gioco che necessita riflessi rapidissimi e grande velocità di pensiero. La varietà di armi e il numero, tutto sommato, elevato di giocatori, permette a questo titolo di essere preso in seria considerazione, nonostante non sia particolarmente innovativo.

Se vi siete entusiasmati con titoli come Unreal Tournament o Quake, questo videogioco potrebbe intrattenervi per diverse ore.

Team Fortress 2? Disponibile anche su Linux!

Team Fortress 2

Abbiamo parlato di FPS e, in tal senso, sul sistema operativo del pinguino è giunto anche un vero e proprio colosso del settore, ovvero Team Fortress 2. Nonostante si tratti di un gioco lanciato nell’ormai lontano 2007, esso mantiene intatta una comunità di giocatori appassionati, pronti a darsi battaglia.

Lo sparatutto in questione offre ben 9 classi di personaggi, varie modalità di gioco e un’azione frenetica che non può che affascinare gli amanti del genere. Insomma, a dispetto dell’età, Team Fortress 2 resta un caposaldo degli FPS multiplayer (anche su Linux).

OpenTTD, un manageriale old school

Chi ama i manageriali e non è più giovanissimo potrebbe ricordare il buon vecchio Transport Tycoon Deluxe del 1995. OpenTTD è una sorta di remake open source di questo gioco ormai estremamente datato.

L’obiettivo del titolo è quello di costruire una rete di trasporto utilizzando una varietà di veicoli come treni, barche, aerei e camion. I giocatori possono guadagnare denaro offrendo trasporto di passeggeri, posta o altre merce. Il denaro accumulato, a sua volta, può quindi essere utilizzato per costruire un’infrastruttura più efficiente.

OpenTTD supporta partite multiplayer fino a 255 giocatori, suddivisi tra quindici diverse compagnie di trasporto, tutte in diretta competizione l’una con l’altra. Se a ciò aggiungiamo diverse e interessanti mod, è facile intuire come tale titolo stia riscuotendo notevole successo tra gli appassionati del genere.

The Battle for Wesnoth, uno strategico fantasy a turni

Battle of Wesnoth

Fantastici elfi combattenti, troll, orchi e draghi? The Battle for Wesnoth racchiude tutti gli elementi fantasy in uno strategico a turni. I giocatori combattono per il dominio in un regno con tutti gli elementi tipici del genere letterario creato da Tolkien.

Oltre a considerare i punti di forza e di debolezza delle unità, i giocatori devono anche tener conto del tempo e dei tipi di terreno durante le loro battaglie. Altra caratteristica saliente del gioco è la quantità di missioni: si parla di 16 campagne ufficiali più innumerevoli create dall’attivissima comunità.

Quando si parla di strategici a turni e di giochi gratuiti per Linux, The Battle for Wesnoth rappresenta uno dei punti di riferimento del settore.

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
    Potrebbero interessarti
    GuideInternetRisorse gratis

    Scaricare ebook gratis: i 16 migliori siti del 2020 per trovare libri

    InternetRisorse gratis

    I 33 migliori bot Telegram del 2020 da provare!

    GuideRisorse gratis

    I 23 migliori canali Telegram del 2020

    InternetRisorse gratis

    Scaricare fumetti e manga gratis: i migliori siti e la nostra guida