Windows

Le 6 migliori alternative al Blocco Note di Windows

Il Blocco Note di Windows è un piccolo strumento che spesso passa inosservato. Sovrastato dagli innumerevoli word processor più affinati, questo piccolo software rimane spesso nascosto. Eppure, la sua utilità è innegabile.

Si tratta di un tool leggero, senza troppi fronzoli, capace di agire e creare file contenenti comandi molto utili. In poche parole, anche se lo utilizziamo di rado, è sempre bene averlo a disposizione.

Ma se volessimo un sostituto? Qualcosa di simile a questa applicazione ma con un qualcosa in più? In questo articolo analizzeremo le migliori alternative al Blocco Note di Windows, analizzando quali sono i principali pregi di tali software rispetto all’originale.

Le alternative al Blocco Note di Windows: come sostituire questa piccola app

Se si ritiene il Blocco Note troppo spoglio di funzioni ma non si vuole virare su software di videoscrittura complessi come Word, è sempre possibile affidarsi a WordPad. Questo programma rientra pienamente all’interno della categoria dei word processor, pur risultando estremamente semplice.

WordPad è un tool esistente da Windows 95 e consentono di agire sulla formattazione del documento, inclusi i font utilizzati (cosa impossibile su Blocco Note). I formati gestiti da questa app sono .DOC, .DOCX e .RTF che, tra le altre cose, risultano compatibili con Word.

Pur non trattandosi una vera e propria alternativa al classico Blocco Note, rappresenta una sorta di punto d’incontro tra esso e i programmi di videoscrittura più avanzati. Andiamo dunque a vedere nello specifico quali sono le vere e proprie alternative al Blocco Note.

Notepad++

Si tratta dell’alternativa a Blocco Note più famosa e apprezzata. Notepad++ è di fatto una copia di tale app con alcune funzioni piuttosto avanzate, il che lo rende come un sostituto ideale per lo strumento di Windows.

Open source e completamente gratuito, tra le tante funzioni disponibili consente di evidenziare parole e frasi, aprire più documenti in diverse schede e svolgere altri compiti non possibili su Blocco Note. Viste le sue caratteristiche, molti programmatori usano Notepad++ anche nell’ambito del loro lavoro.

Sublime Text

Ricollegandoci a quanto detto con Notepad++, anche Sublime Text si pone come ideale per chi deve lavorare nell’ambito dei linguaggi di programmazione. Come da copione, la finestra proposta all’utente è molto semplice ma nel menu sono presenti moltissime funzioni, nella maggior parte dei casi focalizzate proprio su chi deve programmare.

Altra peculiarità importante di questa app è la possibilità di personalizzare pressoché tutto: dal colore della pagina su cui si scrive a quella dei caratteri digitati. Anche per quanto riguarda le shortcut della tastiera Sublime Text appare come un programma piuttosto curato ed avanzato.

Infine, merita anche qualche parola il sistema di estensioni che consente di ampliare notevolmente le capacità del programma. Sublime Text è disponibile gratuitamente, anche se per alcune funzioni avanzate è necessario acquistare una licenza da 80 dollari.

Notepad2

Alla lista di alternative al Blocco Note, non poteva mancare Notepad2, una versione “smart” del classico tool di Windows. Pur presentando un’interfaccia piuttosto simile all’applicazione creata da Microsoft, offre anche una serie di feature aggiuntive utili per la sostituzione del testo, per annullare operazioni già effettuate e in tante altre occasioni.

Anche in questo caso, va sottolineato come Notepad2 si presta ad essere uno strumento molto apprezzato dai programmatori, visto che il software utilizza di default delle colorazioni particolari per facilitare chi usa i principali linguaggi di programmazione.

Notepad2 è talmente essenziale che non richiede nessun tipo di installazione. Naturalmente si tratta di un’app gratuita.

TinyPad

Altro software molto utilizzato come alternativa al Blocco Note è TinyPad. Estremamente leggero e pratico, permette di creare e aprire più fogli di appunti nelle schede, ha dei comandi base di formattazione del testo che lo rendono un upgrade notevole rispetto a quanto offerto da Windows.

Salvataggio automatico, funzioni di ricerca avanzata e altre piccole chicche, fanno di questo strumento uno dei preferiti dall’utenza in questo settore.

Focus Writer

Disponibile per Windows, Linux e Mac, Focus Writer è un software leggermente diverso. Si presenta infatti decisamente più incentrato sulla scrittura, andando a porsi anche piuttosto vicino al concetto di WordPad. I formati supportati sono .TXT, .RTF e .ODT.

L’interfaccia altamente personalizzabile e che favorisce la concentrazione sul testo e la funzione di conteggio delle parole sono alcune caratteristiche che rendono questo strumento ideale per gli scrittori in erba.

EditPad Lite

EditPad Lite è uno dei software più apprezzati del settore. Si tratta di un programma con interfaccia a schede, che dunque consente di agire su più documenti contemporaneamente.

Individuare e sostituire porzioni di testo, annullamento delle operazioni e tante altre piccole feature, caratterizzano il suo utilizzo (decisamente più avanzato rispetto al classico Blocco Note). Si tratta di un’app ideale per qualunque tipo di utilizzo, che si tratti di semplice testo o di programmazione.

EditPad Lite è gratuito per uso personale, mentre nella sua versione pro costa 39,95 euro.

CANALE TELEGRAM_OUTOFBIT

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
Potrebbero interessarti
InternetRisorse gratisWindows

Le migliori alternative gratuite a Daemon Tools

Consigli per gli acquistiPCWindows

Migliori mouse gaming da regalare a Natale 2019

GuidePCWindows

Come modificare le impostazioni delle ore di quiete su Windows 10

GuideWindows

4 trucchi per copiare rapidamente un gran numero di file con Windows