Come risparmiare denaro sulla tua prossima stampante

Seguici su Google News

Quando i produttori di stampanti a getto d'inchiostro hanno scelto la strategia di marketing di vendere i prodotti a prezzo stracciato per poi rifarsi con costi elevati per quanto concerne le ricariche e le cartucce, c'era da aspettarsi che il conto da pagare sarebbe stato salato sul medio-lungo termine.

Al giorno d'oggi per acquistare una stampante è possibile seguire due percorsi: optare per una stampante economica (ma dalle cartucce costose) oppure scegliere un modello più costoso, ma con ricariche economiche.

In questo articolo vedremo come effettuare questa scelta nel miglior modo possibile, contenendo la spesa e allo stesso tempo potendo contare su una stampante valida nel momento dell'utilizzo.

HP Deskjet 3720: le migliori stampanti

Brother INKvestment, Canon MegaTank, Epson EcoTank o HP SmartTank

Sebbene i dispositivi a getti d'inchiostro che utilizzano bottiglie fossero disponibili già decenni fa (in America si parla dei primi anni '80) hanno ancora una piccola nicchia di mercato, nonostante siano dai più considerati come superati. La praticità delle cartucce infatti, le ha di gran lunga superate, tanto più che al giorno d'oggi le stampanti laser sono uno standard consolidato.

Qualcosa però è cambiato con la linea EcoTank di Epson, lanciata nel 2015. Di fatto, questa soluzione ha reintrodotto l'inchiostro in bottiglia che si riversa nei serbatoi della stampante. Canon ha seguito l'esempio con le sue stampanti MegaTank nel 2016 e HP ha introdotto le sue stampanti SuperTank nel 2019.

Queste stampanti a inchiostro sfuso sono tutte simili nel concetto, condividendo gli stessi vantaggi nel contenere i costi di gestione, risultando dispositivi apprezzabili anche sotto il punto di vista ecologico. Non solo, va tenuto conto che le bottiglie d'inchiostro moderne sono progettate per ridurre o eliminare le fuoriuscite di inchiostro (un problema che attanaglia diversi modelli di cartucce più datate).

Nel frattempo, Brother ha adottato una linea leggermente diversa con i prodotti INKvestment, stampanti che utilizzano cartucce più grandi del solito per offrire costi per pagina competitivi con le bottiglie. Le cartucce INKvestment funzionano efficacemente come serbatoi acquistati già pieni di inchiostro e collegati alla stampante.

Come punto di confronto, il costo per pagina per MFC-J4335DW di Brother è di 0,9 centesimi di dollari per il nero e 4,7 centesimi per l'inchiostro colorato. I costi operativi per Epson WorkForce Pro WF-3820 dal prezzo simile, che utilizza cartucce tradizionali, sono di 3,6 centesimi per pagina monocromatica e 11,7 centesimi per pagina a colori. Tieni presente che le stampanti INKvestment utilizzano effettivamente le cartucce; è solo che hanno più cose in comune con le stampanti per serbatoi rispetto a quelle tradizionali per quanto riguarda i costi di gestione.

Stampanti d'inchiostro con bottiglia o dispositivi a cartuccia?

Le prime stampanti Epson EcoTank hanno stabilito un modello che si applica ancora oggi, indipendentemente dal produttore: le stampanti a inchiostro "sfuso" sono molto più costose da acquistare rispetto ai modelli a cartuccia, ma offrono costi di gestione inferiori sul medio e lungo periodo.

Ciò porta alla regola generale che praticamente per ogni stampante a bottiglia è possibile trovare una stampante a cartuccia con prestazioni e caratteristiche simili a un prezzo molto inferiore o una con prestazioni migliori e funzionalità aggiuntive allo stesso prezzo.

Prendiamo ora in considerazione due stampanti All-in-one (AIO) o multifunzione che abbiamo già menzionato: Epson WorkForce Pro WF-3820 e Brother MFC-J4335DW INKVestment AIO. A prima vista, il modello Epson sembra un vero affare. Entrambi gli AIO hanno lo stesso prezzo consigliato di circa 150 dollari (circa 133 euro), ma WorkForce Pro ha fornito velocità più elevate rispetto ai test effettuati e offre funzionalità aggiuntive tra cui una porta Ethernet e una maggiore capacità della carta, oltre che migliori prestazioni a livello di scansione. Tuttavia, vanno considerati anche i costi di utilizzo.

In breve, per le pagine in bianco e nero, va diviso il costo dell'inchiostro nero per la resa nominale della cartuccia o della boccetta di inchiostro. Per le pagine a colori, dividi il costo di ogni singolo colore dell'inchiostro per la sua resa e, poiché le stampe a colori utilizzano anche dell'inchiostro nero, somma il costo per pagina per ogni inchiostro a colori più il nero. Se c'è più di un'opzione tra cui scegliere per il prezzo dell'inchiostro, usa quella più conveniente, che di solito è la più grande e più costosa (come le cartucce di inchiostro XL rispetto a quelle di normali dimensioni).

Ogni pagina monocromatica stampata con MFC-J4335DW ti costerà 0,9 centesimi rispetto ai 3,6 centesimi per Epson, un risparmio di 2,7 centesimi per pagina. I rispettivi costi per pagina a colori sono 4,7 contro 11,7 centesimi, un risparmio di 7 centesimi per pagina.

Una volta esaurite le cartucce iniziali fornite con il WF-3820, i suoi costi operativi più elevati si traducono in circa 27 dollari (poco meno di 24 euro) in più di tasca per ogni 1.000 pagine nere e 70 dollari (circa 62 euro) in più per ogni 1.000 pagine a colori. E questo senza nemmeno considerare che quando dovrai sostituire il primo set di cartucce Epson, il Brother avrà ancora molto inchiostro rimasto fornito con la stampante.

Guardando la spesa nel corso della vita della stampante, è ovvio che il costo del modello di cartuccia sarà molto più alto, il che significa che queste stampanti dal prezzo identico non sono davvero concorrenti testa a testa in ottica economicità. Il confronto più appropriato è tra stampanti con caratteristiche simili, non prezzi simili di acquisto e di ricariche. Tutto ciò ci riporta all'osservazione che per ogni inkjet a base di serbatoio, esiste una stampante a cartuccia con prestazioni e caratteristiche comparabili che costa molto meno.

HP Deskjet 3720

Come sapere se una stampante per serbatoi ad alto prezzo ti farà risparmiare denaro

Prima di concentrarti troppo sui confronti dei costi, tieni presente che qualsiasi numero calcolato in anticipo sarà approssimativo. I costi di gestione effettivi dipendono da un numero qualsiasi di variabili, inclusa la quantità di inchiostro utilizzata per pagina, che può variare da poche righe di testo fino a una pagina completamente ricoperta di immagini. Quindi non prendere troppo sul serio le piccole differenze nei confronti tra diversi modelli: si tratta di valutazioni generiche e imprecise.

Nota inoltre che i nostri calcoli riguardano solo la stampa di documenti su carta comune. La stampa fotografica coinvolge altri fattori che qui ignoriamo, in particolare il costo dei supporti, che varia ampiamente da stampante a stampante per la carta fotografica. Per i documenti standard, supponiamo che utilizzerai la stessa carta comune indipendentemente dalla stampante, quindi i costi della carta saranno gli stessi a prescindere dalla stampante.

Due stampanti a confronto

Diamo un'occhiata a due stampanti tra le quali potresti trovarti a scegliere: Epson WorkForce WF-2860 a cartuccia, in vendita a 140 euro circa su Amazon al momento della stesura, e Epson EcoTank ET-4850 da 500 euro circa. Questi due AIO offrono prestazioni e caratteristiche comparabili e persino dimensioni e pesi simili.

L'unica differenza significativa tra le due caratteristiche è la capacità della carta di 100 pagine superiore dell'ET-4850. In parole povere, se stampi abbastanza per beneficiare dei costi inferiori dell'inchiostro del modello EcoTank, apprezzerai la maggiore capacità e non dovrai ricaricare il vassoio con la stessa frequenza.

Con che quantità di inchiostro viene fornita ogni stampante?

Le stampanti con serbatoio in genere sono dotate di inchiostro sufficiente per stampare diverse migliaia di pagine; le stampanti a cartuccia raramente sono sufficienti per più di poche centinaia. Quello che devi sapere è quanto dovrai pagare per l'inchiostro aggiuntivo affinché il modello a cartuccia raggiunga il numero di pagine che puoi stampare con l'inchiostro fornito con la stampante del serbatoio.

Questo può facilmente essere maggiore della differenza nel prezzo iniziale. Dunque devi successivamente decidere se stamperai effettivamente così tante pagine nel corso del ciclo vitale della tua stampante. Il primo passo è un po' complicato. È necessario trovare i rendimenti pagina stimati per l'inchiostro con cui vengono fornite le stampanti. Se non riesci a ottenere le informazioni specifiche per il contenuto della confezione dal sito Web del produttore, cerca i costi dell'inchiostro e le rese per l'inchiostro di ricambio, sia in cartucce che in flaconi.

Per le stampanti a cartuccia, sono spesso disponibili cartucce di più di una dimensione, ma le stampanti di solito vengono spedite con cartucce di avviamento a basso rendimento. La maggior parte delle stampanti a bottiglia offre solo un'opzione, ma alcune sono dotate di una seconda bottiglia di inchiostro nero gratuita, quindi ti consigliamo di verificare l'eventuale presenza della stessa.

Trovare i rendimenti corretti per le stampanti per serbatoi può richiedere un po' di lavoro investigativo e sicuramente richiederà un po' di tentativi. La maggior parte utilizza una quantità considerevole di inchiostro per l'impostazione iniziale, principalmente per riempire la testina di stampa, quindi l'inchiostro offerto al momento dell'acquisto produrrà meno pagine rispetto alla stessa quantità di inchiostro sostitutivo.

Per la maggior parte delle stampanti a bottiglia, è possibile trovare una dichiarazione sul sito Web o una scheda tecnica che stima un arco di mesi o anni, con una nota a piè di pagina che dice che l'affermazione si basa su un determinato numero di pagine al mese. Se non vengono forniti dati adeguato a riguardo, puoi considerare l'85% della resa nominale per l'inchiostro sostitutivo e ottenere un'approssimazione abbastanza buona dell'inchiostro offerto in "bundle". Ancora una volta, tieni presente che ciò a cui stai mirando non è una previsione precisa; è più di quello che gli scienziati chiamano un retroscena

Nel nostro esempio Epson, WF-2860 offre due formati di cartuccia. Le cartucce standard sono classificate a 210 pagine per il nero e 165 per ogni colore; le versioni ad alta capacità sono 550 per il nero e 470 per ogni colore.

L'EcoTank ET-4850 viene fornito con un flacone di inchiostro nero da 7.500 pagine e flaconi a colori da 6.000 pagine ciascuno. Ma il foglio delle specifiche online di Epson dice che questo è sufficiente per circa due anni a 200 pagine al mese, ovvero solo 4.800 pagine. L'azienda afferma che la resa effettiva è un po' più alta con 5.200 pagine, che è quello che dice sulla confezione ma non sul sito Web in questo momento. Ai fini del nostro calcolo, la differenza non è molto significativa. useremo la cifra di 4.800, ma trattandosi di stime per forza poco precise, questo numero può comunque risultare variabile.

stampante Samsung

Quanto si può stampare a colori rispetto al bianco e nero?

È possibile ottenere un'approssimazione migliore dei costi di gestione con inchiostro aggiuntivo rispetto all'inchiostro incluso nella confezione, in particolare se si conosce quante pagine si stampano all'anno e quale percentuale di stampa è a colori. Puoi fare una stima approssimativa di questi numeri, ma ci sono modi per rendere più attendibile questa valutazione.

Controllare il menu del pannello di controllo della stampante corrente, se ne ha uno, per vedere se mantiene un conteggio delle pagine stampate. In caso affermativo, visualizza o stampa il conteggio. Una stampante a getto d'inchiostro che stiamo attualmente testando offre un foglio della cronologia di utilizzo che mostra la prima data di stampa e fornisce i conteggi per le pagine a una e due facciate con conteggi separati per le pagine in bianco e nero e a colori.

Se la tua stampante attuale ti fornisce queste informazioni, puoi raddoppiare il numero di fogli a due facciate per ciascuno, aggiungerlo al numero di fogli a un lato per ottenere i totali, quindi sommare questi numeri per ottenere il numero totale di pagine stampato. Quindi, dividi il totale per la stampa in nero per il totale di tutte le pagine per trovare la percentuale di pagine monocromatiche stampate.

Per ottenere la percentuale di pagine a colori, sottrarre la percentuale di pagine nere da 100. È inoltre possibile utilizzare il numero di mesi dalla prima data di stampa per calcolare quanto si stampa all'anno. Basta dividere il numero di mesi per il numero totale di pagine stampate e moltiplicare per 12. Per semplificare, supponiamo che tu stampi 1.000 pagine all'anno con il 75% in bianco e nero più 250 pagine a colori.

Quanto puoi stampare per la differenza di prezzo?

Una volta che hai le percentuali, che si tratti di una stampante che ha tenuto traccia per te o solo di un'ipotesi migliore, puoi calcolare quale sarà il tuo costo medio per pagina.

In base ai prezzi e ai rendimenti sul sito Web Epson, i costi di gestione per WF-2860 sono di 6,3 centesimi per pagina in nero e 17,5 centesimi per pagina a colori. Ciò rende il tuo costo medio per pagina 0,75 volte 6,3 centesimi (perché il 75% della tua stampa è monocromatica) più 0,25 volte 17,5 centesimi (per la tua stampa a colori del 25%). Che lavora per 9,2 centesimi per pagina.

A 9,2 centesimi per pagina, il risparmio di 360 dollari (poco meno di 320 euro) della stampante a cartuccia sul prezzo di acquisto pagherà per poco più di 3.900 pagine totali (360 divisi per 0,092 dollari per pagina). Le cartucce che vengono acquistate singolarmente dovrebbero aggiungere qualche pagina in più, quindi consideriamone 4.000. Sono meno delle 4.800 pagine (o 5.200 a seconda della stima che preferisci) che Epson fornisce per l'inchiostro fornito con l'EcoTank ET-4580, in questo caso per circa un anno di stampa.

Qualche conteggio in più per risparmiare molto sui 12 mesi

Ciò che dicono questi numeri è che se prevedi di stampare circa 4.000 pagine nel corso della vita della tua prossima stampante, il costo totale di proprietà sarà all'incirca lo stesso per entrambe le AIO. Se prevedi di stampare molto meno di quello, diciamo 600 pagine all'anno (50 al mese), e tendi ad acquistare una nuova stampante ogni cinque anni (o 3.000 pagine), uscirai avanti acquistando la stampante più economica nonostante il suo inchiostro più costoso.

Stampa più di 4.000 pagine, tuttavia, e i costi di gestione inferiori della stampante a getto d'inchiostro EcoTank si tradurranno effettivamente in un costo totale di proprietà inferiore. Tutto ciò dimostra che fare un po' di calcoli come parte della scelta della tua prossima stampante può farti risparmiare denaro. Potrebbe persino farti riconsiderare le tue lamentele sui prezzi elevati dell'inchiostro per le stampanti economiche.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram