Molto probabilmente WhatsApp è il primo esempio di applicazione di messaggistica istantanea che viene in mente agli utenti. Essa, con oltre un miliardo e mezzo di utenti (dato di Febbraio 2018), è certamente l’app di questa tipologia più utilizzata, anche se quella più apprezzata è spesso Telegram, anche per via dei suoi bot. Una delle paure più comuni che sorge tra gli utenti che vorrebbero cambiare smartphone o formattare il loro fedele dispositivo è la possibile perdita di tutti i messaggi, anche quelli più importanti. Questo problema, in realtà, è facilmente risolvibile.

Come recuperare chat WhatsApp senza backup su iPhone 8

In questa guida vedremo come effettuare il backup e salvare la copia di tutte le conversazioni. Il procedimento è semplice e ti basteranno pochi minuti.

Cos’è WhatsApp?

Nata nel 2009 nella mitica Mountain View, WhatsApp è una celebre applicazione di messaggistica istantanea presente in quasi tutti i dispositivi. L’ombra che, pian piano, sta calando sugli SMS è forse generata da questo strumento che, ricordiamo, è gratuito al 100%. Nel 2014, Facebook fece una mossa che non convinse molte persone: acquistò WhatsApp Inc. per 19,3 miliardi di dollari. Oggi, con più di un miliardo e mezzo di utenti, WhatsApp è riuscita a diventare una delle applicazioni più importanti di sempre, patendo solo in parte la concorrenza dell’applicazione sviluppata nel 2013 dai fratelli Nikolai e Pavel Durov: stiamo parlando di Telegram.

WhatsApp è scaricabile gratuitamente dal Google Play Store e dall’App Store. La variante web, invece, permette di sfruttare le potenzialità di questo strumento anche nel proprio PC.

Come visualizzare i messaggi eliminati di WhatsApp

  • Per effettuare il download in un dispositivo Android, ti basterà collegarti al Google Play Store e cercare, sfruttando l’apposita area, la parola “WhatsApp”. Clicca sul primo risultato, “WhatsApp Messenger”, per aprire la specifica pagina. Clicca sul pulsante verde su cui è presente la parola “Installa” e attendi la procedura automatica.
  • I consumatori che hanno scelto un iPhone dovranno invece aprire App Store e cercare l’applicazione. Scegli “WhatsApp Messenger”, dalla lista dei risultati, e clicca sul pulsante “Ottieni”.

Al primo accesso, bisognerà completare una veloce e semplice procedura di registrazione. Accetta i termini, inserisci il tuo numero di telefono, il tuo nome e, se lo desideri, una foto che aiuterà i tuoi contatti a riconoscerti.

Fase di registrazione
La registrazione di WhatsApp.

Effettuare il backup con Google Drive

Il migliore metodo per effettuare il backup è sfruttare Google Drive. In questo modo è infatti possibile conservare il file nel cloud di Google e utilizzarlo in tutti i dispositivi in cui abbiamo effettuato l’accesso.

  • Apri WhatsApp, riconoscibile dalla specifica icona di colore verde, e clicca sui tre punti verticali con cui aprire il menu;
  • Seleziona la voce “Impostazioni” e, solo successivamente, “Chat”;
  • Clicca su “Backup delle chat”, per accedere all’area di nostro interesse;
  • Scendi fino a raggiungere la sezione “Impostazioni Google Drive” .
"Chat backup" di WhatsApp
WhatsApp: la voce “Chat backup”.
  • Scegli la frequenza dei backup, ti consigliamo il valore “Settimanale”;
Frquenza backup WhatsApp
WhatsApp: la frequenza dei backup.
  • Clicca su “Account Google”, scegli il profilo sul quale verrà conservato il backup e clicca su “Consenti”, per autorizzare la procedura;
  • Scegli, grazie al pulsante “Backup tramite”, se utilizzare solo il Wi-Fi o anche i dati mobile, tieni presente che saranno eventualmente consumati molti megabyte;
  • Scegli se includere o meno i video;
  • Premi sulla freccia posta nella parte alta per tornare indietro.

Ripristinare i messaggi da Google Drive

Il ripristino può essere utile in tre differenti scenari:

  1. Quando viene acquistato un nuovo smartphone: dovrai, quindi, scaricare WhatsApp e inserire il tuo numero di telefono. Completa la semplice procedura guidata. Collega l’account Google in cui hai salvato il backup, potrai farlo da qualsiasi applicazione ufficiale della società oppure dalla specifica voce delle impostazioni.
  2. Stai utilizzando la stesso dispositivo ma, per qualche motivo, hai perso i messaggi WhatsApp.
  3. Stai installando nuovamente l’app di messaggistica istantanea dopo averla eliminata definitivamente dello smartphone.

Dopo aver inquadrato il tuo specifico caso, potrai proseguire in questo modo:

  • Apri WhatsApp, clicca sui tre punti e scegli “Impostazioni”;
Impostazioni WhatsApp
WhatsApp: le impostazioni.
  • Clicca su “Chat” e, poi, su “Backup delle chat
  • Effettua un click sul bottone verde su cui compare la dicitura “Effettua Backup”: ricorda di controllare la data dell’ultimo backup disponibile, per evitare di perdere ulteriori messaggi.

Procedendo, il software scaricherà il file da Google Drive e caricherà tutti i messaggi e, eventualmente, anche i media. La procedura è abbastanza funzionale per ripristinare quasi tutte le nostre conversazioni. Ti consigliamo di effettuare frequentemente il backup.

Esportare le singole chat

Puoi anche decidere di esportare le singole chat e di conservarle dove preferisci. Ti ritroverai, così, in possesso di un file per ogni conversazione. Conserva con cura questo piccolo, ma importante, file, per evitare di diffondere informazioni personali.

  • Apri WhatsApp e accedi all’area “Impostazioni”, grazie ai tre punti verticali;
  • Clicca su “Chat” e “Cronologia Chat”: in questo menu potrai compiere diverse azioni, come svuotare, archiviare o cancellare tutte le conversazioni;
  • Clicca su “Esporta chat”;
  • Scegli quale chat esportare, dall’elenco appena apparso, e procedi;
  • Salva il file dove preferisci. Potrai, inoltre, leggere tutti i messaggi semplicemente aprendo questo file con un software come “Blocco Note“.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome