GuideInternet

Come usare Extension Police per controllare le tue estensioni di Chrome

Come bloccare Google Chrome con password

Le estensioni del browser sono piccoli software aggiuntivi che ne consentono la personalizzazione. Questo genere di plug-in sono innumerevoli e capaci di soddisfare pressoché qualunque tipo di esigenza dell’utente.

Chrome è forse il browser che può contare su più estensioni e, distinguere tra quelle realmente utili e quelle che possono causare danni non è facile. Nel mucchio infatti, si nascondono molti plug-in capaci di invadere la tua privacy o, peggio, rubare i tuoi dati personali.

Poiché queste vengono eseguite nel tuo browser, le estensioni maligne possono utilizzare il loro accesso per curiosare nella tua navigazione o peggio acquisire numeri di carta di credito nonché password importanti. Esiste anche il rischio che queste estensioni prendano screenshot di qualsiasi scheda aperta, salvando o aggiungendo cookie, iniettando JavaScript. Alcune arrivano persino a leggere messaggi su Facebook o visitando siti in background.

Come fare per capire quando e se un’estensione può essere pericolosa? Per dormire sonno tranquilli, puoi affidarti ad Extension Police. Si tratta di un’estensione (sicura al 100%) che consente di analizzare tutte le sue “sorelle” installate su Chrome.

Cos’è Extension Police e come usarlo

Extension Police è un’estensione che analizza i permessi di ogni singolo “collega” andando a capire se non vi sono invasioni della tua privacy.

Puoi trovare questa utile aggiunta per il tuo browser nel Chrome Web Store. Una volta ricercato, basta fare clic sul pulsante Installa e accettare le autorizzazioni. Extension Police richiede una sola autorizzazione per controllare le altre estensioni installate sul tuo browser. Una volta avvenuta l’installazione, vedrai apparire un’icona simile a un badge della polizia nella barra degli indirizzi.

Per avviare il programma, fare clic sull’icona nella barra degli indirizzi. Apparirà una finestra dove Extension Police che elenca ciascuna delle tue estensioni attive e fornisce loro una valutazione di sicurezza.

Vedrai le tue estensioni raggruppate in elenchi dei programmi attivi (abilitati) e inattivi (disabilitati). Accanto al nome di ogni estensione, c’è un interruttore per abilitarla o disabilitarla. Quando fai clic su un’estensione, Extension Police visualizza una serie di informazioni come le informazioni concesse, il nome dello sviluppatore (e i relativi contatti), il numero di utenti che usano l’add-on e la loro valutazione.

Come interpretare le informazioni ottenute

Il programma assegna quattro diverse valutazioni, ovvero safe, medium risk, high potential risk, and danger (sicuro, rischio medio, alto rischio potenziale e pericoloso) alle estensioni installate.

Le autorizzazioni determinano il livello di rischio che Extension Police assegna a ciascuna estensione. Più l’add-on avrà accesso a permessi, più verrà segnalato come pericoloso. Dunque, solo perché un’estensione è considerata ad alto rischio da Extension Police, non significa che l’app sia malevola o che abusi delle informazioni a cui ha accesso.

In questo caso devi valutare come funziona il software in questione e se i permessi richiesti sono in linea con il suo lavoro. Se non c’è nulla di sospetto e se lo sviluppatore è considerato una fonte sicura, non c’è da preoccuparsi.

Se l’estensione ha un numero elevato di utenti e un punteggio elevato, è bene tenerne conto al momento di decidere se si desidera utilizzarla. Molto probabilmente tutti quegli utenti non darebbero punteggi alti se l’app fosse pericolosa. Dopo aver deciso di voler eliminare un’estensione potenzialmente pericolosa, puoi fare clic sull’opzione Elimina. Appare quando fai clic sul nome del programma.

Come agire sui siti web sensibili

Un’altra cosa che Extension Police può fare è proteggere i siti web critici bloccando tutte le estensioni “potenzialmente pericolose” su siti che includono servizi bancari online, acquisti e social media. Per proteggere questi siti, fai clic sull’icona a forma di ingranaggio e consenti a Extension Police di accedere alle schede del browser.

In conclusione

Extension Police è di grande aiuto per le persone che usano le estensioni ma non le esaminano in anticipo o non sono sicure esattamente cosa stanno realmente facendo. A prescindere dal lavoro svolto da questo software, non dovresti installare estensioni senza controllare perlomeno l’opinione degli altri utenti.

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
Potrebbero interessarti
InternetRisorse gratis

I 38 migliori bot Telegram del 2019 da provare

GuideInternetRisorse gratis

Scaricare ebook gratis: i 17 migliori siti del 2019 per trovare libri

GuideInternet

YouTube Music: i trucchi per gestire al meglio playlist e non solo

GuideInternetRisorse gratis

I migliori servizi mail gratuiti