AndroidRecensioniSmartphone

Recensione Redmi 7: uno smartphone economico ma completo

xiaomi redmi 7 - confezione e retro

Xiaomi Redmi 7 è il device economico perfetto: prezzo inferiore ai 150 euro, dotazione completa di accessori ed un hardware onesto con una dotazione completa ed anche una buona fotocamera.

In questi giorni ho avuto la possibilità di provare il più economico dei modelli della serie 7 di Redmi, serie presentata a marzo, e devo dire che, anche dopo il confronto con Redmi Note 7 e nonostante il device sia di fascia bassa, ho trovato uno smartphone completo e senza veri e propri difetti. Me la sento di affermare che Redmi 7 è uno dei best buy per la fascia di prezzo dei 150 euro. Il prezzo migliore è quello di HonorBuy 155 euro  per la versione 3/64 (utilizza il coupon OUTOFBIT5 per avere 5 euro di sconto). Scopriamo assieme tutti i dettagli nella nostra recensione completa di Xiaomi Redmi 7.

Videorecensione Xiaomi Redmi 7

Recensione Redmi 7

Confezione ed unboxing

xiaomi redmi 7 recensione

La confezione di Redmi 7 ha uno stile fresco e moderno. Al suo interno troviamo una dotazione abbastanza completa con caricabatterie USB, cavo USB/microUSB per la ricarica ed una bella cover in silicone nera semitrasparente. Rispetto ai modelli precedenti è stata inserita nella confezione la cover, una piacevole aggiunta vista la fascia di prezzo del prodotto.

Il primo avvio di Redmi 7 si completa in pochi minuti. Dopo aver inserito la SIM vengono richiesti i soliti dati dell’account Google e quelli di Mi Cloud, questi ultimi non sono obbligatori. Durante la procedura di avvio si può impostare lo sblocco con impronta digitale, quello con il volto andrà configurato in seguito.

Design e costruzione

xiaomi redmi 7 - retro

Redmi 7 non brilla certo per qualità costruttiva ed originalità del design, è però un device solido e ben costruito. Per la scocca Xiaomi ha optato interamente per la plastica, con un discutibile effetto oleofobico che trattiene più impronte del dovuto. I materiali plastici donano al device un feeling economico ma al tatto ma che garantisce solidità e resistenza in caso di caduta. Il design è ordinario e posiziona tutti i componenti dove ci si aspetta che siano. Un punto di pregio è la dimensione notevolmente ridotta del notch a goccia.

L’ergonomia è buona ed il device si tiene comodamente in mano e non risulta scivoloso. Lo spessore non ridottissimo, parliamo di 8,5 millimetri, e le linee stondate lo rendono facilmente impugnabile. I tasti fisici sono ben posizionati, facilmente raggiungibili e si fanno premere bene.

Hardware

L’hardware di Redmi 7 è di fascia bassa per il 2019, ma se fosse arrivato sul mercato un anno fa lo avremmo sicuramente posizionato nella fascia media del mercato. Il processore è un Snapdragon 632 octa core con frequenza da 1,8 GHz affiancato da una GPU Adreno 506 e da 2 o 3 GB di RAM. Anche i tagli di memoria interna, espandibile tramite microSD (trovi qui la selezione delle migliori microSD), variano e sono disponibili le versioni da 16 GB (con 2 GB di RAM) e 32 o 64 GB (con 3 GB di RAM). Il nostro consiglio è quello di optare perlomeno per la versione 3/32 onde evitare di avere performance ridotte e spazio di archiviazione fortemente limitato.

La connettività è discreta ma completa con Wi-Fi b/g/n monobanda, Bluetooth 4.2, porta infrarossi, jack audio e LED di notifica, stranamente posizionato nella parte bassa del dispositivo. L’unica assenza da segnalare è quella del chip NFC. Non mancano, inoltre, la radio FM, il supporto al Dual SIM Dual Stand-by con la possibilità di usare contemporaneamente due SIM e memoria microSD, un pratico e veloce sensore per lo sblocco con impronte digitali posto sul retro e lo sblocco facciale. Lo sblocco con il volto sfrutta la fotocamera frontale e funziona in 2D con buona precisione e velocità in condizioni di luminosità sufficiente.

Display

xiaomi redmi 7 - schermo

Lo schermo da Redmi 7 è un pannello IPS da 6,26 pollici HD+ con risoluzione da 720 x 1520 pixel. Il display ha una qualità nella media, ed in linea con altri device di fascia bassa, ma può contare su di una buona luminosità ed una buona leggibilità anche sotto la luce diretta del sole. Il software tende a tenere lo schermo leggermente scuro, spero che con i prossimi update il tutto venga aggiustato. Le cornici hanno dimensioni abbastanza ridotte, ad eccezione di quella in basso, e il notch di piccole dimensioni permette di avere più spazio a disposizione nella parte alta dello schermo. Il display è protetto da un vetro in Gorilla Glass 5 che dovrebbe garantire buona resistenza a graffi e cadute.

Software

La MIUI 10, che ti ho spiegato qui come aggiornare, continua a convincermi ed è una delle migliori personalizzazioni di Android disponibile. Redmi 7 arriva a casa con a bordo la versione 10.2 della MIUI Global Stabile con Android 9 e Play Store e Google Apps, oltre alla lingua italiana, già installate. Il software è veloce, scattante, sempre fluido e molto bello da vedere ed utilizzare. Nonostante l’hardware non troppo potente il sistema risulta sempre fruibile, anche se di tanto in tanto è necessario pazientare qualche istante per l’apertura delle app.

MIUI porta con se una grande serie di funzioni e personalizzazioni che consentono di utilizzare le gesture a schermo intero, Secondo Spazio ed il multi-schermo, una grande serie di strumenti e di modificare i temi.

I difetti del software sono principalmente due:

  • Le notifiche vengono visualizzate nella barra solamente al momento della ricezione e poi spariscono. Il posto a fianco del notch c’è, è davvero arrivata l’ora per Xiaomi di sistemare questo problema.
  • Per le app di video streaming, come Netflix o Prime Video, ci si deve accontentare di contenuti in bassa definizione. Redmi 7 supporta solamente Widevine L3 che non supporta i contenuti in HD.

Fotocamera

Xiaomi Redmi 7 monta una doppia fotocamera composta da un’ottica principale da 12 megapixel ƒ/2.2 e di una secondaria con obiettivo da 2 megapixel utilizzato per l’effetto sfocatura. La fotocamera principale è in grado di scattare foto più che sufficienti di giorno, naturalmente se la cava decisamente peggio con poca luce o di notte. Gli scatti sono però buoni, soprattutto se rapportati al prezzo del device, e risultano godibili con colori naturali ed un buon livello di dettagli. Via software è possibile gestire l’HDR automatico e l’intelligenza artificiale.

La fotocamera frontale ha un sensore da 8 megapixel sufficiente per realizzare selfie discreti, in condizione di buona luce.

Meno bene invece i video (registrabili in Fulld HD a 60 fps) che, a causa dell’assenza della stabilizzazione ottica, risultano sempre un po’ tremolanti.

Batteria ed autonomia

Redmi 7 stupisce per la durata della sua batteria grazie ad un hardware poco dispendioso e all’ottimizzazione del software. La batteria ha una capacità di 4000 mAh, più alta rispetto alla media, basti pensare che il top di gamma Xiaomi Mi 9 monta una batteria da 3300 mAh, che consente di arrivare ad utilizzare il cellulare per due giornate interne e che ci permetterà di affrontare ogni giorno senza il pensiero di dover ricorrere ad una ricarica prima di andare a dormire.

Prezzo

Redmi 7 ha un prezzo di vendita ufficiale di 169 euro per la versione 3/32, il prezzo migliore però è quello di HonorBuy 155 euro  per la versione 3/64 (utilizza il coupon OUTOFBIT5 per avere 5 euro di sconto). Difficile chiedere di più a questo prezzo!

Giudizio finale

Xiaomi Redmi 7 è uno dei best buy del 2019 per la fascia bassa del mercato. Questo smartphone ha molti punti di forza, su tutti autonomia e fotocamera, e qualche piccolo difetto che passa in secondo piano quando si considera il prezzo di vendita.

Galleria fotografica di Xiaomi Redmi 7

Bio autore

Il fondatore di OutOfBit. Recensore e presunto blogger poco tecnico ma tenace. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio.
Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Huawei Nova 5z è ufficiale: display da 6,26'', Kirin 810 e 4 fotocamere sul retro

AndroidNewsSmartphone

OnePlus 7T e 7T Pro ricevono la OxygenOS 10.0.4: molti miglioramenti

AndroidNewsSmartphone

Honor V30 sarà ufficiale a novembre e avrà il supporto 5G

AndroidNews

Twitter: modalità scura disponibile anche sui dispositivi Android