Xiaomi ed i suoi device sono come il vino, migliorano con il tempo. E’ passato tanto tempo dal mio primo device Xiaomi, era il 2014 ed il device era uno Xiaomi Mi4, ma è stato amore a prima vista. Durante questi anni ho avuto il piacere e la fortuna di poter provare quasi tutti i device del produttore cinese e ne sono rimasto sempre piacevolmente stupito. Gli smartphone della serie Mi, della serie Redmi ed i tablet Mi Pad sono cresciuti e migliorati nel tempo, i problemi hardware (banda 20 per LTE e poco altro) e i difetti software sono soltanto un ricordo sfumato e sono stati risolti con il lancio mondiale di Xiaomi Mi 8. Xiaomi con Mi 9 ha raggiunto, quasi, i top di gamma dei brand più quotati e si conferma uno dei migliori produttori del momento e forse l’unico in grado di fare concorrenza a Samsung ed Huawei. Mi 9 nella versione da 8/128 è in vendita a soli 489 euro, un prezzo incredibile. Ma andiamo con ordine e scopriamo tutti i segreti di questo device nella recensione di Xiaomi Mi 9.

Videorecensione Xiaomi Mi 9

Confezione

Il primo aspetto che prendiamo in considerazione in questa nostra recensione Xiaomi Mi 9 è legata alla confezione e agli accessori in essa presenti. La scatola, di colore bianco cromato, sul quale campeggia il numero 9 di questo modello, presenta al suo interno lo smartphone, il cavo di ricarica con annesso alimentatore, un adattatore USB-C per il jack audio e una pellicola semitrasparente di colore nero. Per altre custodie consigliamo di scegliere tra le migliori cover disponibili per questo smartphone.

Design e costruzione

xiaomi mi - retro

Parlando del design e della costruzione dello Xiaomi Mi 9, elementi che ci permettono di iniziare la nostra analisi e valutazione di questo device. Dal punto di vista estetico non abbiamo grandi novità (e questo può rendere poco innovativo questo modello) e siamo abbastanza in linea con il precedente Mi 8. La scocca è realizzata in metallo lucido e nella parte posteriore troviamo un vetro lucido stondato che assicura una buona presa, anche se non sempre ottimale, in quanto le linee arrotondate lo rendono leggermente scivoloso. Guardando di profilo Mi 9 si nota immediatamente la sporgenza della fotocamera posteriore, fattore a cui ci siamo ormai abituati nei device Xiaomi (risolvibile grazie alla cover in confezione). Il design, sebbene non rivoluzionario, si conferma sobrio e moderno e rende Xiaomi Mi 9 uno degli smartphone più belli del 2019 grazie ad uno stile deciso ed ai materiali premium.

L’unica pecca importante sotto il punto di vista costruttivo è la mancanza di una certificazione di impermeabilità dello smartphone. Questa caratteristica non è di vitale importanza ma nel 2019 ci sia aspetta anche questo da un modello top di gamma. Manca anche il jack audio.

Hardware

xiaomi mi - speaker e usb c

Superato l’aspetto estetico del Mi 9 passiamo a valutare l’hardware, convinti che in questa recensione Xiaomi Mi 9 possa darci maggiori soddisfazioni. Infatti troviamo un processore Snapdragon 855 octa-core da 2.84GHz, affiancato da una GPU Adreno 640, 6GB di RAM e 64 o 128GB di memoria interna (non espandibile). Da questi elementi possiamo apprezzare che Xiaomi introduce per la prima volta nel nostro mercato il massimo della tecnologia Qualcomm, e questo è sicuramente un grande aspetto da non trascurare.

Per quel che riguarda la connettività troviamo il supporto all’LTE gigabit, al Bluetooth 5.0, al WiFi ac a doppia banda, il GPS a doppia frequenza, il sensore NFC, una porta infrarossi e il supporto al dualSIM per una seconda SIM telefonica. Manca il jack audio (per questo nella confezione c’è l’apposito adattatore USB-C) e il supporto al 5G.

Per lo sblocco del device è presente il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali che è posto sotto il display. Dai nostri test funziona in maniera positiva e veloce, anche se non è preciso come un classico lettore di impronte. Grazie alla fotocamera frontale è possibile utilizzare lo sblocco con il volto che risulta preciso e veloce in condizioni di buona luce, col buio invece è inutilizzabile.

Display

xiaomi mi - display schermo

Lo schermo dello Xiaomi Mi 9 è da 6.4” con protezione Gorilla Glass 6 e supporto alle tecnologie Reading Mode 2.0 (per filtrare le luci blu), HDR10 e Sunlight Mode 2.0 (per migliorare la leggibilità quando si è sotto la luce diretta del sole). Il display è un AMOLED con risoluzione in FullHD+ che nella parte superiore presenta un notch a goccia. Tutto sommato ci troviamo di fronte ad un ottimo display che ci ha piacevolmente stupito per luminosità e brillantezza dei colori. Nonostante la presenza della protezione Corning Gorilla Glass vi consigliamo l’applicazione di una delle pellicole e vetri temperati disponibili per questo modello.

Software

xiaomi mi - software miui 10

Accendendo per la prima volta lo Xiaomi Mi 9 si ha da subito l’ultima versione attualmente disponibile del sistema operativo Android, ovvero Pie 9 con MIUI 10.2 e patch di sicurezza aggiornate a marzo 2019. L’esperienza d’uso ci restituisce uno smartphone ottimo da utilizzare, con una serie di gesture molto comode e rapide e che permette anche di accedere a Google Assistant e allo sblocco del device tramite riconoscimento facciale. Una piccola nota “stonata” è quella relativa alla barra delle notifiche: una volta selezionata, le notifiche ricevute scompaiono e non c’è modo di tenerne traccia per averle lì come promemoria per poterle visualizzare magari in un secondo momento con più calma. Un elemento che si muove tra il dolente e l’incomprensibile è la presenza di banner pubblicitari all’interno delle schermate per la gestione dell’installazione delle varie applicazioni presenti sullo smartphone. Una scelta particolarmente anomala e poco piacevole

Le prestazioni, invece, sono ottime, anche grazie ai 6GB di RAM presenti, e l’avvio delle app e la loro gestione è sicuramente di alto livello. Per l’utilizzo quotidiano lo Xiaomi Mi 9 reagirà in maniera sempre eccellente, assicurando ottime garanzie. Ricordiamo sempre di avviare regolarmente la procedura di backup per avere una copia aggiornata dei propri dati più importanti.

Fotocamera

Una delle caratteristiche più interessanti da registrare in questa recensione Xiaomi Mi 9 è il comparto fotografico. Soprattutto nella parte posteriore lo Xiaomi Mi 9 si esalta, presentando un triplo sensore fotografico da 48MP (f/1.8), 12MP (f/2.2) che funge da zoom 2x) e un grandangolare da 16MP (f/2.2). Complessivamente questa soluzione, potente e variegata, permette di avere un ampio raggio di personalizzazione nello scegliere le diverse impostazioni per gli scatti fotografici. Anche il software aiuta molto ad avere foto di alta qualità, anche per quelle con buona presenza di luce. Per quel che riguarda i video, invece, si possono effettuare riprese in 4K a 60fps con un risultato eccellente sia in termini di colori che di definizione. Meno convincente, invece, la fotocamera anteriore da 20MP (f/2.0) che non ha reso come ci si aspetterebbe e non è paragonabile alla qualità dei sensori della fotocamera principale.

Batteria

Sullo Xiaomi Mi 9 troviamo una batteria da 3300mAh che assicura un’ottima autonomia, anche considerando il lavoro di ottimizzazione svolto dal sistema operativo. Con una sola carica si arriva ampiamente a fine giornata ed è da registrare anche la presenza del sistema di ricarica rapida wireless da 20W.

Prezzo

Xiaomi Mi 9 viene venduto online ad un prezzo che oscilla fra i 450 ed i 500 euro in base al taglio di memoria (64 o 128 GB). Uno dei migliori store online dove acquistare Xiaomi Mi 9 è HonorBuy che propone la versione Europa 6/64 a 459 euro e 8/128 a soli 489 euro.

Conclusione

xiaomi mi - fronte

Siamo giunti al termine di questa recensione Xiaomi Mi 9 ed è il momento di trarre delle conclusioni, tenendo naturalmente conto del prezzo di vendita dello smartphone.. Ad oggi il Mi 9 è in vendita a 449€ nella versione da 64GB di memoria e a 529€ nella versione da 128GB. Dobbiamo partire da qui: il prezzo è veramente imbattibile e con questo budget non si trova di meglio dello Xiaomi Mi 9.

Altri top di gamma hanno prezzi nemmeno lontanamente paragonabili a quelli del Mi 9 e questo è un elemento che non può essere trascurato. Certo, non stiamo parlando dello smartphone perfetto. Come abbiamo visto la mancanza dell’impermeabilità, una fotocamera anteriore non imbattibile e qualche lacuna nella MIUI del sistema operativo lasciano un po’ a desiderare.

Se questi elementi possono essere tollerati allora la presenza di un display molto buono, una componentistica hardware di livello (soprattutto per quel che riguarda il processore), il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali rapido e le prestazioni decisamente meritevoli, rendono l’acquisto di questo smartphone più che convincente e consigliabile.

Lo ripetiamo: a questo prezzo di meglio non si trova. O ci si orienta verso altri lidi, ma dovendo mettere mano pesantemente al proprio portafogli, altrimenti questo nuovo device Xiaomi è un leader assoluto per questa fascia di mercato.

Xiaomi con Mi 9 ha realizzato un vero top di gamma economico: uno smartphone con qualche difetto ma in grado di competere con dispositivi ben più costosi.

Galleria fotografica

GIUDIZIO FINALE
Confezione
7
Design e costruzione
8
Hardware
8.5
Display
9
Software
8
Fotocamera
8
Batteria
8
SHARE
Articolo precedenteCome bloccare definitivamente le email indesiderate
Articolo successivoIl primo top di gamma di Redmi si chiamerà Redmi K20: è arrivata la conferma