AndroidConfrontiConsigli per gli acquistiSmartphone

Redmi 7 e Redmi Note 7: confronto, differenze e quale comprare?

Redmi 7 vs Redmi Note 7

Redmi 7 vs Redmi Note 7

I dispositivi della serie Redmi si sono sempre caratterizzati per la qualità elevata e per i prezzo economici. Redmi 7 e Redmi Note 7 hanno alcune caratteristiche in comune ma anche forti elementi che fanno la differenza. Dopo aver realizzato la recensione di Redmi 7 e la recensione di Redmi Note 7 credo sia il caso di concentrarci oggi nel confronto fra Redmi 7 e Redmi Note 7 per di capire i punti di forza dei due device e cerchiamo di capire quale dei due dispositivi è meglio acquistare.

Videoconfronto fra Redmi 7 e Redmi Note 7

Videorecensioni


Confezione

confronto Redmi 7 e Redmi Note 7

Le scatole dei due device sono praticamente identiche e comprendono la stessa dotazione di accessori composta da cover in silicone, cavo e caricabatterie. L’unica differenza è nella tipologia di cavo: Redmi 7 utilizza un cavo microUSB, Redmi Note 7 si affida ad un più moderno cavo USB-C.

Design e costruzione

confronto materiali

A prima vista i due smartphone della serie 7 di Redmi sembrano identici. Il design dei due dispositivi è praticamente lo stesso e la struttura ed il posizionamento dei vari componenti esterni è lo stesso. A guardarli meglio però si nota che le dimensioni sono leggermente differenti:

  • Redmi 7: 158.73 x 75.58 x 8.47 mm per 180 grammi
  • Redmi Note 7: 159.21 x 75.21 x 8.1 mm per 186 grammi

La versione normale è quindi leggermente più spessa ma la differenza è davvero di poco conto.

A differenziare i due modelli sono i materiali utilizzati per la costruzione:

  • la scocca di Redmi 7 è interamente costruita in plastica e trattiene molto impronte e ditata a causa del trattamento oleofobico poco convincente.
  • Redmi Note 7 ha un retro in vetro con un buon trattamento oleofobico. Il frame sembra realizzato in metallo ma è invece in una splendida plastica lucida.

Questo punto va a Redmi Note 7.

Hardware

Redmi 7 si presenta con un hardware di fascia bassa con un processore Snapdragon 632 Qualcomm SDM632 da 1,8 GHz ed un quantitativo minimo di memorie da 2/16 GB. Redmi Note 7 è un gradino sopra con il suo processore Snapdragon 660 Qualcomm SDM660 da 2,2 GHz e memorie minime da 3/32. Entrambi i device sono paragonabili per quanto riguarda la connettività, con piccole differenze, e senza NFC ma con la presenza di porta ad infrarossi e Radio FM. Entrambi i telefono sono dotati di Dual Sim e slot per microSD, va però sottolineato che Redmi 7 offre la possibilità di utilizzare contemporaneamente due Sim e scheda di memoria, per Redmi Note 7 invece è necessario sacrificare una Sim per usare una memoria microSD.

Nel complesso Redmi Note 7 è più potente e performante.

Display

Redmi 7 vs Redmi Note 7 confronto display

Lo schermo da Redmi 7 è un pannello IPS da 6,26 pollici HD+ con risoluzione da 720 x 1520 pixel. Quello di Redmi Note 7 è un IPS da 6,3 pollici FullHD+ (2340 x 1080 pixel). Entrambi i pannelli sono buoni, se rapportati alla fascia di prezzo, con colori ben calibrati e con buone luminosità e leggibilità. La risoluzione e la qualità dello schermo sono però superiori in Redmi Note 7. In entrambi i modelli il software tende a mantenere la luminosità automatica leggermente bassa.

Altro punto a favore di Redmi Note 7.

Software

Entrambi gli smartphone arrivano con a bordo la versione 10 della MIUI con Android 9. Nella versione Global, quella da me testata, sono già installati il Play Store e tutte le applicazioni di Google, oltre alla lingua italiana. Il sistema operativo è praticamente identico per entrambi.

Ci sono alcune differenze e punti in comune da sottolineare:

  • Entrambi i device hanno il problema delle notifiche non vengono visualizzate al fianco del notch.
  • Redmi Note 7 supporta Widevine L1, questo vuol dire che è compatibile con la risoluzione HD dei video in streaming. Redmi 7 supporta solamente Widevine L3 e questo limita la risoluzione alla bassa qualità per lo streaming dei video che rimangono comunque godibili. Questo punto va considerato importante solo se usate lo smartphone per vedere film e serie TV.
  • Redmi Note 7 supporta la funzionalità che fa attivare lo schermo quando si solleva il telefono dal tavolo, Redmi 7 inspiegabilmente no. Probabilmente questa feature verrà introdotta con uno dei prossimi aggiornamenti.
  • Al momento della stesura di questo confronto Note 7 è aggiornato alla versione 10.3 con le patch di sicurezza di aprile, il Redmi classico è fermo alla 10.2 con le patch di marzo.

Sotto il punto di vista software i due dispositivi sono pressoché identici.

Fotocamera

Il comparto fotografico è quello dove risalta maggiormente la differenza fra i due smartphone. Xiaomi Redmi 7 monta una doppia fotocamera composta da un’ottica principale da 12 megapixel ƒ/2.2 e di una secondaria con obiettivo da 2 megapixel utilizzato per l’effetto sfocatura. La fotocamera principale di Redmi Note 7 è la migliore della fascia medio bassa del mercato con la sua doppia ottica composta da un sensore da 48 megapixel con apertura focale ƒ/1.8 ed un’ottica secondaria da 5 megapixel con apertura focale ƒ/2.4 utilizzata per il calcolo della profondità dello scatto. La qualità delle foto di entrambi i device è più che buona ma quelle di Redmi Note 7 sono superiori in termini di pulizia, dettaglio e colori.

Il punto per la fotocamera va senza ombra di dubbio a Redmi Note 7 che, come dicevo nella recensione, alza l’asticella della categoria per il comparto fotografico e si avvicina notevolmente ai top di gamma.

Foto scattate da Redmi 7

Foto scattate da Redmi Note 7

Batteria ed autonomia

Entrambi i telefoni montano una batteria da 4.000 mAh che consente per entrambi di raggiungere i due giorni di autonomia abbastanza agevolmente. Leggermente superiore l’autonomia del Redmi grazie ad un hardware meno potente e che consuma quindi meno energia.

Un punto a testa, qui ci sta il pareggio.

Prezzo

Entrambi i device sono davvero molto economici e la differenza di prezzo che balla per le due versioni intermedie è di circa 50 euro. Redmi 7 nella versione 3/32 costa circa 130 euro, Redmi Note 7 nella versione 4/64 arriva a 180 euro. La differenza è giustificata dalle differenze di cui abbiamo parlato sopra. I migliori prezzi per i due device si trovano su HonorBuy e potete usare il coupon OUTOFBIT5 per avere 5 euro di sconto.

Il punto per il prezzo va a Redmi 7

Punteggio finale: Redmi 7 1 – Redmi Note 7 4

Redmi 7 o Redmi Note 7? Quale comprare?

I due device di fatto appartengono a fasce di mercato diverse: Redmi 7 è un dispositivo di fascia bassa mentre Redmi note 7 è un device da fascia media. Alla conclusione del nostro confronto posso confermare che Redmi Note 7 è superiore a Redmi 7 per quanto riguarda costruzione e materiali, hardware, display e fotocamera. Le differenze fra i due dispositivi sono solo parzialmente giustificate dalla differenza di prezzo, il rapporto qualità prezzo di Redmi Note 7 è decisamente migliore. Il mio consiglio però è quello di puntare su Redmi Note 7: con soli 50 euro in più potete acquistare un device più bello, potente ed in grado di fare foto migliori.

Redmi Note 7 è superiore a Redmi 7 per costruzione, hardware, display e fotocamera

Confronto fotografico

Bio autore

Il fondatore di OutOfBit. Recensore e presunto blogger poco tecnico ma tenace. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio.
Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Huawei Nova 5z è ufficiale: display da 6,26'', Kirin 810 e 4 fotocamere sul retro

AndroidNewsSmartphone

OnePlus 7T e 7T Pro ricevono la OxygenOS 10.0.4: molti miglioramenti

AndroidNewsSmartphone

Honor V30 sarà ufficiale a novembre e avrà il supporto 5G

AndroidNews

Twitter: modalità scura disponibile anche sui dispositivi Android