AndroidRecensioniSmartphone

Recensione Redmi Note 7: il BEST BUY sotto i 200 euro!

redmi note 7 recensione

Qualche giorno fa ho pubblicato la recensione di Xiaomi Redmi 7 Global e l’ho definito uno dei migliori smartphone di fascia bassa del 2019. Dopo aver fatto il confronto con Redmi 7 posso affermare che Redmi Note 7 è di un altro livello: schermo migliore, migliori materiali e migliore fotocamera, per questo motivo ho definito Redmi Note 7 il Best Buy del 2019 acquistabile su HonorBuy a soli 195 euro per la versione 4/64 (utilizza il coupon OUTOFBIT5 per avere 5 euro di sconto). Scopriamo assieme tutti i dettagli nella recensione.

Videorecensione Redmi Note 7

Recensione Redmi Note 7

Confezione ed primo avvio

Redmi Note 7 arriva all’interno di una confezione rivisitata e con uno stile moderno. All’interno della scatola trova posto una dotazione abbastanza completa: caricabatterie 5V 2A USB, cavo USB/USB-C per la ricarica ed una bella cover in silicone nera semitrasparente.

L’accensione iniziale ed il primo avvio di Redmi Note 7 si completa in pochi minuti. Dopo aver inserito la SIM vengono richiesti i soliti dati dell’account Google e quelli di Mi Cloud, questi ultimi non sono obbligatori. Durante la procedura di avvio si può impostare lo sblocco con impronta digitale, quello con il volto andrà configurato in seguito.

Design e costruzione

solido, ben costruito e anche bello

redmi note 7 - design e materiali

Redmi Note 7, come il fratello minore Redmi 7, non brilla per originalità ma è uno smartphone solido, ben costruito e anche bello. Il retro del device in vetro ed il profilo in splendida plastica lucida (sembra metallo) lo rendono bello da vedere e da impugnare. Sul retro trovano posto il sensore per le impronte digitali, ben posizionato, e la doppia fotocamera leggermente esposta. La costruzione è generalmente ottima ed il device risulta piacevole anche se manca un po’ di carattere nel design.

L’ergonomia di Redmi Note 7 è buona. Grazie ad un peso ben bilanciato ed agli angoli arrotondati si riesce ad impugnare bene e ad utilizzare senza problemi. Buoni anche il posizionamento ed il feeling dei pulsanti fisici.

Hardware

un device economico ma potente e completo

Redmi Note 7 è un device economico ma potente e completo, ovviamente considerando la fascia di prezzo. Sotto la scocca in vetro sono alloggiati un processore Snapdragon 660 octa core da 2,2 GHz ed una GPU Adreno 512 affiancata da 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna oppure da 4 GB di RAM e 64 o 128 GB di memoria interna. Per i nostri test abbiamo utilizzato il modello intermedio con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria. La memoria interna è espandibile tramite microSD ma si deve rinunciare ad uno slot nanoSIM.

Molto buona anche la connettività con la presenza di Wi-Fi dual band, Bluetooth 5.0, porta ad infrarossi e pieno supporto all’LTE 4G+ fino a 450 Mbps e banda 20. Non mancano inoltre un piccole LED di notifica, la Radio FM ed il jack per le cuffie. Sulla parte posteriore è posizionato un rapido e preciso sensore per le impronte digitali ed possibile utilizzare la fotocamera frontale per lo sblocco facciale. Lo sblocco con il volto funziona in 2D con buona precisione e velocità in condizioni di luminosità sufficiente. Unico grande assente è l’NFC.

Display

Il display è grande e luminoso

redmi note 7 - display

Lo schermo di Redmi Note 7 misura 6,3 pollici di diagonale è basato su tecnologia IPS ed ha una risoluzione FullHD+ (2340 x 1080 pixel). Il display è grande e luminoso e può contare su colori brillanti e ben calibrati ed un’ottima leggibilità. Il notch a goccia di piccole dimensioni occupa poco posto e non danneggia l’esperienza utente durante l’utilizzo a schermo interno di app e giochi. Buono anche lo spessore delle cornici, non fanno urlare al miracolo di costruzione e design ma sono abbastanza ridotte. Unica piccola nota negativa dello schermo è da ricercarsi nella gestione della luminosità automatica: il software tende a tenere lo schermo leggermente scuro. Spero che con i prossimi update la taratura venga sistemata al meglio.

Software

La MIUI è sempre una garanzia

redmi note 7 - notch di piccole dimensioni

La MIUI è sempre una garanzia. Ho parlato infinite volte della bontà e della qualità della MUI 10 e delle sue personalizzazioni di Android. Redmi Note 7 Global ci arriva con a bordo la versione 10.2 della MIUI Global Stabile con Android 9 e Play Store e Google Apps, oltre alla lingua italiana, già installate. Il sistema operativo è fluido e scattante e le prestazioni sono generalmente molto buone in tutti i settori di utilizzo, anche in gaming si ottengono performance più che dignitose.

MIUI porta con se una grande serie di funzioni e personalizzazioni che consentono di utilizzare le gesture a schermo intero, Secondo Spazio ed il multi-schermo, una grande serie di strumenti e di modificare i temi. Redmi Note 7 supporta Widevine L1 ed è quindi possibile godersi i video streaming in qualità HD, cosa non possibile su Redmi 7.

L’unico difetto software è da ricercarsi nella gestione delle notifiche: vengono visualizzate nella barra solamente al momento della ricezione e poi spariscono. Il posto a fianco del notch c’è e forse Xiaomi dovrebbe dare ascolto alle lamentele degli utenti riguardo questa impostazione.

Fotocamera

Redmi Note 7 alza l’asticella della categoria

Redmi Note 7 alza l’asticella della categoria per il comparto fotografico e si avvicina notevolmente ai top di gamma. La fotocamera principale di Redmi Note 7 è la migliore della fascia medio bassa del mercato con la sua doppia ottica composta da un sensore da 48 megapixel con apertura focale ƒ/1.8 ed un’ottica secondaria da 5 megapixel con apertura focale ƒ/2.4 utilizzata per il calcolo della profondità dello scatto. Questa doppia fotocamera ci permette di scattare foto ottime con dettagli ben definiti, colori bilanciati ed un eccellente effetto bokeh. Le foto scattate di notte e con poca luminosità non sono all’altezza di quelle scattate di giorno ma dovrebbe arrivare a breve un aggiornamento del software della fotocamera con l’introduzione della modalità notte che dovrebbe dare maggior profondità e dettaglio agli scatti in notturna. Via software è possibile gestire l’HDR automatico e l’intelligenza artificiale.

I video vengono registrati ad un massimo di 1080p con 360 fps e risultano sufficienti con immagini di buona qualità ma un po’ mossi a causa della mancanza della stabilizzazione ottica.

Buona la fotocamera frontale da 13 megapixel con apertura focale ƒ/2.0 che consente di scattare buoni selfie anche con la modalità ritratto.

Una piccola curiosità sulle foto della fotocamera principale: per ottenere l’ottima definizione delle immagini viene utilizzata l’interpolazione dei pixel, nel dettaglio 4 pixel in 1, con il risultato di foto finali ben definite da 12 megapixel.

Batteria ed autonomia

due intere giornate di utilizzo

Redmi Note 7 monta una batteria da 4000 mAh che permette di avere un’autonomia davvero ottima e che ci consente, con utilizzo medio, di coprire due intere giornate di utilizzo. Il device supporta la ricarica rapida, ma è necessario acquistare un caricabatterie separato in quanto quello in dotazione ricarica con velocità standard. La ricarica normale si completa in poco più di due ore.

Prezzo

un rapporto qualità-prezzo incredibile

Redmi Note 7 ha un prezzo ufficiale di 179 euro per la versione 3/32. Grazie alle molte offerte online è possibile risparmiare parecchio. Uno dei migliori prezzi è quello di HonorBuy che propone a soli 195 euro la versione 4/64 (utilizza il coupon OUTOFBIT5 per avere 5 euro di sconto): un rapporto qualità-prezzo incredibile. A questo prezzo è davvero uno dei BEST BUY del 2019!

Giudizio finale

Se hai un budget sotto i 200 euro è da comprare ad occhi chiusi!

redmi note 7 recensione

Xiaomi Redmi Note 7 è uno dei BEST BUY del 2019 grazie alle ottime caratteristiche e a fotocamera e batteria largamente sopra la media dei concorrenti. Da non dimenticare poi il rapporto qualità prezzo praticamente imbattibile. Se hai un budget sotto i 200 euro è da comprare ad occhi chiusi!

Galleria fotografica

Bio autore

Il fondatore di OutOfBit. Recensore e presunto blogger poco tecnico ma tenace. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio.
Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Huawei Nova 5z è ufficiale: display da 6,26'', Kirin 810 e 4 fotocamere sul retro

AndroidNewsSmartphone

OnePlus 7T e 7T Pro ricevono la OxygenOS 10.0.4: molti miglioramenti

AndroidNewsSmartphone

Honor V30 sarà ufficiale a novembre e avrà il supporto 5G

AndroidNews

Twitter: modalità scura disponibile anche sui dispositivi Android