Chi utilizza iOS o macOS conosce bene Safari. Si tratta del browser sviluppato da Apple che utilizza per funzionare il framework WebKit. Pur trattandosi di un’app più che valida nel suo ambito, non tutti si trovano a proprio agio utilizzandola.

Proprio per questo motivo abbiamo deciso di presentarvi una lista con le migliori alternative a Safari, browser che garantiscono un buon mix di velocità e sicurezza che potrebbero farti dimenticare quanto proposto da Apple.

Perché cercare alternative a Safari?

Il realtà il browser Apple svolge più che dignitosamente il proprio lavoro: presenta un buon numero di estensioni e non esistono dei veri e propri punti deboli. Gli aggiornamenti sono frequenti e mirati a garantire il massimo della sicurezza. Molto però sta ai gusti personale e, soprattutto per chi è abituato ad altri sistemi operativi, possono sorgere esigenze diverse.

I nomi delle principali alternative possono essere scontati (Chrome o Mozilla Firefox, che non descriveremo in quanto già ben noti) oppure leggermente più originali, con browser compatibili con macOS e iOS che possono rendere unico il tuo sistema operativo.

Ghostery Privacy Browser

Nato da un’estensione per Firefox e Chrome, Ghostery Privacy Browser è un’app incentrata sui dispositivi mobile (iOS e Android). In ambiente iOS, rappresenta una delle più valide alternative a Safari, soprattutto per quanto riguarda sicurezza e privacy che, come è facile intuire dal nome stesso dell’app, sono una priorità assoluta per i suoi sviluppatori.

Le versioni più recenti di questo browser hanno visto interessanti novità, come l’integrazione di un ad blocker che si è aggiunto al già presente anti-tracker. Se la tua priorità è navigare il totale sicurezza, Ghostery Privacy Browser può essere una valida alternativa a Safari e agli altri nomi di questa lista.

Opera Mini

Opera Mini è un browser sviluppato appositamente per gli smartphone nato nell’ormai lontano 2006. Oltre ad essere compatibile con iOS, questa app ha la straordinaria capacità di adattare anche le pagine web non responsive (per fortuna sono ormai una rarità!) ai display meno voluminosi.

Altre caratteristiche di questo browser sono la possibilità di aprire più siti su più schede contemporaneamente, il salvataggio di intere pagine web sul proprio dispositivo e un gestore per i download. Opera Mini è piccolo e scattante, ideale se hai un vecchio iPhone che ha qualche difficoltà a livello di velocità.

Yandex Browser

Yandex è il concorrente russo di Google. Come è avvenuto con Chrome, anche Yandex ha voluto fornire gli utenti di un proprio mezzo per navigare in rete: nasce così il poco conosciuto (perlomeno in occidente) Yandex Browser. Nato nel 2012 per Windows e macOS, questa app si basa sul progetto open source Chromium il che lo pone molto vicino a Chrome e a tutti i suoi derivati.

La principale caratteristica di questo browser è l’integrazione con i servizi offerti da Yandex come la posta elettronica, il traduttore e Yandex.Disk (un servizio di cloud storage). Tramite Yandex Browser è possibile sincronizzare tra diversi dispositivi segnalibri, estensioni, password e tante altre opzioni. Piuttosto sicuro e molto veloce per quanto riguarda i caricamenti, questo browser potrebbe risultare un’alternativa insolita ma piuttosto valida al classico Safari.

Dolphin Browser

Dolphin è un browser in fase di ascesa, che sta conquistando sempre più utenti, pur essendo ancora lontano anni luce dai numeri fatti registrare dalla concorrenza. Un layout personalizzabile, controlli vocali e gestuali e un alto livello globale di customizzazione, fanno di questa app un’alternativa a Safari piuttosto interessante.

L’integrazione di un sistema AdBlock, del Flash Player, un sistema di navigazione e download molto veloci, tool per la sicurezza e per la navigazione in anonimo, sono solo alcune delle tante caratteristiche proposte da questo browser così interessante. Presenti anche un buon numero di estensioni e temi prefabbricati. Sicuramente da provare!

Firefox Focus

Il nome di questo browser non vi suona nuovo, vero? Firefox Focus è un browser utile per navigare in modalità anonima con il tuo iPhone. Questa app deriva dal più celebre Firefox e risulta totalmente incentrata sulla tutela della privacy in ambiente mobile. Non è necessario attivare o disattivare la modalità di navigazione in incognito per evitare tracker, in quanto tale opzione sarà attivata di default. Firefox Focus blocca facilmente molti tra i web tracker più comuni con estrema semplicità.

Altre peculiarità di questa app così interessante sono la possibilità di cancellare la cronologia di navigazione con un semplice tocco e la scelta rapida e intuitiva attraverso diversi motori di ricerca. Firefox Focus è ideale come “secondo browser” sul proprio dispositivo, per poter navigare in incognito quando vi è necessità.

Aloha

Se la privacy è una tua priorità, potrebbe interessarti (e parecchio!) Aloha Browser. Questa app per iPhone è dotata di una VPN integrata che consente di navigare in modo anonimo su Internet. In aggiunta a questa caratteristica unica nel suo genere, l’interfaccia risulta semplice ed è stata progettata ispirandosi chiaramente a Google Chrome.

C’è anche una versione a pagamento del browser chiamata Aloha Premium che viene fornito con un set di funzionalità extra riguardanti privacy e non solo. Già di base però, questo browser è una più che valida alternativa a Safari.

Puffin

Puffin è un’app semplice da usare e piuttosto rapida in fase di navigazione, che si differenzia dalla massa grazie ai tempi di caricamento estremamente breve, rendendosi particolarmente utile per chi ha problemi di linea.

Oltre a questo vantaggio, il browser in questione può sincronizzare automaticamente i propri segnalibri con Chrome e si può regolare la qualità dei video in streaming e la risoluzione delle immagini caricate per rendere i caricamenti ulteriormente veloci.

Maxthon Cloud Web Browser

L’app Maxthon per iPhone è un browser leggero che offre incredibili funzioni come un ad-blocker incorporato, uno strumento per prendere appunti e un gestore di password. Queste caratteristiche però sono solo di contorno alla peculiarità che lo rende unico nel suo genere: esso infatti si basa sulla tecnologia cloud. In questo modo  Maxthon consente di sincronizzare dati e informazione su dispositivi Apple e non.

Anch’esso, come tanti altri browser proposti, risulta piuttosto rapido nei caricamenti e facile da utilizzare. Il browser Maxthon può essere una valida alternativa per chi ha tanti device diversi e vorrebbe avere un’app capace di sincronizzarli tutti senza particolari difficoltà.