Avrai sentito spesso parlare di file torrent e di peer-to-peer ma quasi sicuramente non hai
capito di cosa si stava parlando. In questa guida ti spiego cos’è un file torrent, ti faccio
capire come funziona la rete torrent e come è possibile utilizzare i file di pochi KB con
estensione .torrent per scaricare e condividere file sulla rete BitTorrent.

Come funzionano i file torrent

Il funzionamento di questa tipologia di file è basato interamente sul sistema peer-to-peer e
sui file torrent (estensione .torrent). Il peer-to-peer è un sistema che permette agli utenti di condividere fra di loro i file, per effettuare questa condivisione vengono creati dei
collegamenti ai file che l’utente vuole condividere e che vuole scaricare.

La rete BitTorrent permette a tutti gli utenti di scambiarsi file di qualsiasi tipo e dimensione. In questo tipo di rete non esistono client e server ma solamente utenti posti sullo stesso livello, quindi tutti equivalenti, che possono funzionare sia come server, quando permettono ad altri utenti di scaricare i file presenti nel proprio PC, sia come client, quando scaricano file condivisi da altri utenti.

Le prestazioni della rete dipendono da vari fattori fra cui: la quantità di dati
condivisi dai vari utenti, la capacità di calcolo dei PC utilizzati e dalle connessioni dei vari
utenti. Un utente con un buon PC ed una connessione via fibra sarà, probabilmente, in
grado di scaricare e condividere file più velocemente rispetto ad altri utenti.

Il funzionamento di tutta l’architettura si basa interamente sulla condivisione, su un solo
utente condivide un file con altri che lo vogliono scaricare all’inizio i vari utenti potranno
scaricarlo molto lentamente, progressivamente però la velocità di condivisione andrà
aumentando in base al numero di utenti che continueranno a condividere il file scaricato,
anche solo parzialmente.

Cosa sono i file torrent

I file torrent servono per condividere con altre persone i propri file: ogni singolo utente infatti, può creare un file con questa estensioni per distribuire dei contenuti.

Contrariamente a ciò, i file .torrent sono solitamente di piccolissime dimensioni: essi infatti lavorano in modo che, una volta aperti con i giusti software, portano al download vero e proprio del contenuto voluto. Di fatto, il singolo file .torrent, è una sorta di “link” per lo scaricamento vero e proprio.

Cosa sono i magnet link

Ai file .torrent vanno anche affiancati quelli che sono i magnet link, una soluzione alternativa che sta trovando terreno fertile negli ultimissimi anni.

In parole povere, un magnet mink contiene le stesse informazioni generalmente senza dover fisicamente scaricare nessun tipo di file. Di fatto, un semplice link fornisce l’hash del file in questione oltre ai dati di seed e leecher.

Oltre ai vantaggi del non dover scaricare fisicamente nessun tipo di “collegamento” in locale, i magnet link procurano anche inferiori problemi sotto il punto di vista legale.

Dove trovo file torrent?

Scegliere le piattaforme più sicure per scaricare i file torrent è essenziale. Approfittando del grande interesse generato da questo tipo di contenuti infatti, molti malintenzionati ne approfittano creando siti fake che riempiono il computer dell’ignaro visitatore con malware se non con veri e propri virus.

Proprio per questo motivo ti offriamo tre piattaforme tra le più conosciute e affidabili, per scaricare i tuoi file: fai comunque sempre molta attenzione a ciò che scarichi, sia sotto il punto di vista legale, sia per quanto riguarda i potenziali virus che possono annidarsi facilmente in qualche torrent fasullo.

Torrent Project

Il primo dei siti consigliati è Torrent Project, una piattaforma facilissima da utilizzare: una volta collegati alla pagina principale del sito, basta effettuare la ricerca tramite l’apposito campo.

I file disponibili sono giochi, film, software di vario genere e tanti altri tipi di contenuti.

Una volta individuato il file torrent che desideri scaricare, clicca sul nome dello stesso e scegli se optare per un classico file torrent o se adottare la soluzione magnet link… e il gioco è fatto!

Zooqle

Un altro motore di ricerca per file torrent da non perdersi è Zooqle.

Questo sito mostra già dalla prima pagina una lista dei contenuti più popolari per quanto riguarda film e serie tv. Contrariamente a ciò però, al suo interno puoi cercare qualunque tipologia di torrent.

Anche in questo caso, utilizza il campo di ricerca per scovare il contenuto che ti interessa (anche in questo caso è disponibile la doppia opzione torrent o magnet link).

Torrentz2

Altra piattaforma da tenere in grande considerazione è Torrentz2, altro motore di ricerca semplice ed essenziale nell’utilizzo.

Come utilizzare Torrentz2 per scaricare file via torrent

L’home page si presenta come minimale, con un campo per inserire il termine da ricercare e poco altro. Una volta effettuata la ricerca è naturalmente possibile ordinare e filtrare i risultati a seconda dei parametri più comuni del caso come età del torrent, filtro per il contenuto di materiale per adulti, oltre a ordinare i file per numero di peers, qualità e dimensione (riferita al contenuto e non al torrent!).

YourBittorrent

Ennesima alternativa ai già citati portali è YourBittorrent, una piattaforma particolarmente indicata per chi vuole scaricare film o serie televisive (pur prestandosi anche più che dignitosamente per quanto riguarda i videogame).

Come per gli altri servizi, basta fare una ricerca, cliccare sul nome del file e scegliere se procedere via torrent o via magnet link.

I motori di ricerca storici

Naturalmente esiste una serie pressoché infinita di siti che, per questioni legali, tendono spesso a scomparire per poi rinascere con nomi differenti. Tra le numerosi piattaforme nate e morte diverse volte, è impossibile non citare The Pirate Bay o Kickass.

Queste piattaforme, pur sopravvivendo grazie all’utilizzo di proxy e altri espedienti, sono ormai braccate dalle autorità di pressoché tutto il mondo.