Come cambiare password manager senza perdere dati

password manager
Seguici su Google News

Il tuo password manager ha tutte le funzionalità che desideri? Il software ideale memorizza le tue credenziali, genera nuove password, compila automaticamente moduli, acquisisce e compila password per applicazioni desktop e mobile, oltre a offrire funzioni come autenticazione a più fattori e di una VPN integrata.

Se stai utilizzando un programma che non ha tutte queste funzionalità, potresti cercare un'alternativa tra i tanti password manager attualmente disponibili. Molti gestori di password offrono prove gratuite dei loro piani premium, quindi puoi passare da un servizio all'altro prima di sceglierne uno da utilizzare come definitivo.

Un software perfetto per questo scopo deve essere facile da usare e permettere di importare ed esportare in maniera intuitiva le credenziali e le note memorizzate. Se trovare un'app in grado di soddisfarti non è semplice, per fortuna nella maggior parte dei casi non è così traumatico spostare le proprie password. In questo articolo ti spieghiamo come fare.

password

Primo metodo: esportazione e importazione

Puoi esportare in un file sul tuo computer le password e l'autocompletamento dei moduli memorizzati sul tuo password manager e in un secondo momento importarlo nel nuovo gestore di password.

Ovviamente, a seconda del programma utilizzato, questa procedura può essere leggermente diversa. Di seguito ti mostreremo, a grandi linee, come compiere il passaggio. La maggior parte dei servizi consente di salvare il file con determinate estensioni. Lo standard più diffuso sono i file .CSV.

Fai però attenzione: un CSV potrebbe non contenere tutte le informazioni memorizzate nel vecchio gestore di password, come indirizzi, numeri di telefono o carte di credito. Tuttavia, il tuo nuovo software potrebbe non consentire l'importazione da quello vecchio. Quindi, se stai passando a un gestore con possibilità di importazione limitate da altri gestori di password, un file CSV è un buon punto di partenza quando si tratta di inserire le tue vecchie informazioni.

Dopo aver salvato il file sul tuo computer, installa il nuovo gestore di password. Durante il processo di configurazione, il programma ti chiederà se desideri importare dei dati già disponibili, ed è qui che entrano in gioco i tuoi nuovi file. Importa il file specializzato o il file CSV nel nuovo gestore delle password e, in teoria, dovresti avere tutto ciò che ti serve per il suo utilizzo.

Secondo metodo: due software in contemporanea

A differenza degli antivirus, la maggior parte dei gestori di password funziona bene lavorando a stretto contatto con la concorrenza, quindi puoi avere due gestori in esecuzione contemporaneamente senza particolari problemi.

Ciò significa che puoi installare un nuovo gestore di password senza rimuovere quello vecchio. Nella maggior parte dei casi, così facendo,  il vecchio gestore di password inserisce le tue credenziali e quello nuovo acquisisce quelle informazioni per aggiungerle alla sua raccolta.

Nota bene: questo processo è più lento del primo metodo e può comportare il mancato trasferimento di password che non usi frequentemente.

Se per qualsiasi motivo stai perdendo fiducia nel tuo gestore di password, o se hai scoperto che vi sono alternative migliori, prenditi tempo per cambiare servizio. In questo settore infatti, esistono numerosi software (sia gratuiti che a pagamento) che possono adattarsi più o meno bene alle tue esigenze.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram