AccessoriAppleConsigli per gli acquisti

Le migliori dock station per MacBook Pro | Guida all’acquisto

migliori dock per macbook pro

I MacBook Pro sono stati lanciati sul mercato da Apple nell’ormai lontano 2006. Da allora, questi laptop, si sono gradualmente affinati diventando un punto di riferimento per chi ha necessità di lavorare su un dispositivo portatile.

Così come tutti gli altri laptop sul mercato però, anche i MacBook Pro possono soffrire di una carenza di prese e, proprio per questo motivo, esistono diverse dock station che possono rendere molto più fruibili tali computer. I prodotti in questione possono essere universali o specificatamente ideati per lavorare con i prodotti Apple.

Affinché si tratti di un prodotto valido, va tenuto conto che è pressoché essenziale la presenza di una o più porte USB-C e/o Thunderbolt, in quanto si tratta delle principali tecnologie con cui puoi collegare le periferiche al tuo MacBook Pro.

Le dock station possono avere un costo variabile da poche decine di euro fino a più centinaia: ad influenzare i costi, oltre alla qualità dei materiali utilizzati vi sono anche altri fattori come il numero di porte e varietà di connessioni disponibili. La scelta dunque, non è così semplice come sembrerebbe a prima vista.

Con questa guida, vogliamo mostrarsi le migliori dock station per MacBook Pro attualmente disponibili sul mercato.

migliori dock per macbook pro

I laptop si stanno sempre più diffondendo per l’utilizzo casalingo e lavorativo. Solamente qualche anno fa l’utilizzo del PC fisso a casa ed in ufficio era un’abitudine estremamente consolidata. Nel corso degli ultimi anni però, si è vista una sorta di inversione di tendenza.

Con l’aumento della potenza e con il miglioramento delle batterie e degli schermi, una buona fetta dell’utenza business e casalinga è passata in massa a notebook e netbook sia Windows che Mac. L’uso dei computer portatili però limita fortemente le possibilità di utilizzo di device esterni, accessori, dispositivi e monitor extra. Questa problematica si presenta a causa del ridotto numero di porte USB e altre prese solitamente disponibili sui notebook. Proprio in questi casi entrano in gioco le docking station.

Perché usare una docking station con Macbook Pro

Uno dei problemi principali degli ultimi modelli di Macbook Pro, è che anche nella versione con touchbar che abbiamo recensito, sono dotati di pochi connettori (talvolta sono presenti  solo due USB type C). Chiunque utilizzi regolarmente un qualunque tipo di computer, sa come le prese USB siano ormai fondamentali per utilizzare qualunque tipo di periferica.

Grazie ad una dock di buon livello è possibile aumentare le porte di unMac, migliorare la sua la connettività, rendere più facili le operazioni di ricarica e collegarlo a monitor aggiuntivi. Proprio a tal proposito, consigliamo di dare una rapida occhiata alla nostra selezione dei migliori monitor 4k e 5k da usare con MacBook. Sempre grazie alle prese “extra”, è possibile collegare accessori esterni come tastiera, mouse o hub USB.

L’uso di una docking station ti permette di rendere ancora più convincente l’uso di un notebook. Di fatto, in questo modo è possibile tramutare un portatile, con pochi e semplici gesti, in un vero e proprio dispostivo desktop. In pochi secondi è possibile attivare il monitor esterno, la tastiera ed il mouse, oltre alle casse e l’eventuale hard disk esterno. Il tutto senza dover utilizzare dongle dal design discutibile e dal prezzo eccessivo che, tra le altre cose, riempiono la scrivania che ti riempiono la scrivania con un sacco di cavi.

Cosa puoi fare in maniera semplice con una dock per Mac

Riassumiamo dunque, in maniera più schematica, come una dock station può essere utilizzata in combinazione con un MacBook Pro (ma anche con qualunque altro tipo di computer portatile):

  • Connettere dispositivi esterni, hard disk e memorie SD e microSD
  • Connettere tastiera, mouse ed altri device
  • Usare memorie esterne
  • Utilizzare più uscite video che non sono disponibili sul Macbook
  • Utilizzare più schermi contemporaneamente senza problemi
  • Ampliare il numero di porte disponibili
  • Riunire i tuoi hub in un unico accessorio
  • Liberarti dell’unica porta USB-C
  • Usare la connessione via cavo Ethernet
  • Tenere in ordine la scrivania riducendo i cavi
  • Avete sempre tutti i tuoi accessori e schermi pronti all’uso

Per questi motivi abbiamo realizzato la selezione delle migliori dock per Macbook Pro che ti aiutano a migliorare l’utilizzabilità del tuo notebook Apple. Se oltre ad una dock cerchi anche altri accessori ti consigliamo di leggere la selezione dei 7 migliori accessori per MacBook.

Quale dock comprare per Macbook? Ecco le migliori 5 da usare a casa e al lavoro

Dopo esserci soffermati sulle caratteristiche generali di questa tipologia di prodotti, è bene andare al punto. Qui di seguito preparato una lista con quelli che attualmente consideriamo come i migliori prodotti di questo settore specifico.

UGREEN 7 In 1

UGREEN 7 In 1

UGREEN 7 In 1 rappresenta la base delle dock station per MacBook, trattandosi di un dispositivo molto piccolo ma, al contempo, in grado di offrire un buon supporto all’utente.

A livello puramente pratico, questa dock station offre una porta HDMI 4K, una porta Ethernet RJ45 10/ 100/ 1000 Mbps, due porte USB 3.0 tipo A da 5 Gbps, due slot per lettori di schede SD e microSD, un porta di ricarica USB C Power Delivery da 100 W. Il tutto con un sistema plug & play che permette il riconoscimento immediato dei dispositivi collegati.

Le dimensioni (12,4 x 3,3 x 1,6 centimetri) e l’ampio utilizzo di alluminio, offrono un rapporto compattezza/resistenza molto interessante, anche in virtù del pratico cavo da 20 centimetri in dotazione. Dulcis in fundo, UGREEN 7 In 1 non è solamente compatibile con MacBook Pro, ma anche con tanti altri dispositivi Apple (come MacBook Air, iPad Pro 2021/2020/2018, iPad Air 4) ma anche su piattaforme Windows, iOS, Android e Linux.

Docking Station USB C FAMILYCRAZY

Docking Station FAMILYCRAZ

Con Docking Station USB C FAMILYCRAZY, è possibile andare incontro agli utenti più esigenti.

Stiamo parlando infatti di un dock USB  C 16 in 1, incluse 2 porte USB 3.0, 3 porte USB 2.0, 3 porte USB-C, 2 porte HDMI, una porta VGA, una porta Ethernet RJ45, una porta per scheda TF/SD, una porta PD3.0 e una porta audio/microfono da 3,5 mm. Attraverso questa piattaforma è possibile collegare 2 monitor esterni via HDMI e 1 VGA al proprio MacBook.

A livello di design, Docking Station USB C FAMILYCRAZY offre una soluzione ottima per dissipare il calore e dunque per un utilizzo sicuro. Le dimensioni del prodotto, pari a 11 x 12 x 5 centimetri, abbinati a un peso pari a 482 grammi, rendono questo dock comunque facile da gestire anche per quanto concerne l’ingombro.

Dock verticale Brydge

Dock verticale Brydge

Il dock verticale Brydge si propone come una soluzione inusuale ma a dir poco interessante. Grazie alla posizione con cui mantiene il computer, permette una gestione perfetta nel contesto, per esempio, di una sala conferenze.

Il sistema di aggancio e sgancio del MacBook appare facile da gestire e sicuro, mentre le prese d’aria e di scarico permettono di mantenere a una temperatura accettabile il dispositivo montato. A livello di materiali, il telaio in metallo è solido e risulta apprezzabile anche sotto il punto di vista puramente estetico. Sotto il punto di vista delle porte segnaliamo 2 porte Thunderbolt 3 con 40 Gbps di velocità di trasmissione dati.

XtremeMac Premium Docking Station

XtremeMac Premium Docking Station

XtremeMac Premium Docking Station propone agli utenti 3 porte USB 3.0 consentono il trasferimento dei dati fino a 5 Gbps, gestiscono facilmente praticamente tutte le possibili periferiche aggiuntive da aggiungere a un MacBook: dalle unità flash al disco rigido, dalla tastiera fino a qualunque altro tipo di prodotto.

Per quanto concerne la gestione video, il dock può vantare una presa HDMI (4K / 30Hz), un DisplayPort (4K / 30Hz) e una VGA (1920 x 1200 / 60Hz). La porta Ethernet RJ45 Gigabit LAN fornisce una connessione di rete stabile e veloce. Sotto il punto di vista estetico, XtremeMac Premium Docking Station si presenta come elegante, oltre ad essere facile da collegare a dispositivi come MacBook da 12 pollici, a MacBook Pro da 13 e 15 pollici o a qualsiasi altro laptop sul mercato.

Corsair TBT100 Thunderbolt 3 Dock

Corsair TBT100 Thunderbolt 3 Dock

Corsair TBT100 Thunderbolt 3 Dock rappresenta il top nell’ambito dei dock station per MacBook.

Il dispositivo collega una vasta serie di periferiche sfruttando una sola porta Thunderbolt 3. In tal senso, sono disponibili prese USB, HDMI, SD UHS-II, un cavo audio da 3,5 mm e tanto altro. La tecnologia di cui è dotato questo prodotto Corsair, permette di fornire potenza in maniera efficiente al computer, con un dispendio minimo di energia.

Andando più a fondo per quanto riguarda le porte disponibili possiamo citare:

  • 2 porte USB-C 3.1
  • 2 porte USB-A 3.1
  • 2 porte HDMI

Per fornire al MacBook tutte le connessioni necessarie al suo funzionamento ottimale.

Conclusioni

Le dock station per MacBook Pro (e anche per altri tipi di laptop), sono degli accessori molto interessanti, capaci di ovviare ad alcuni problemi legati alle dimensioni ridotte dei computer portatili. Per scegliere un prodotto adatto alle proprie esigenze, è bene fare i conti con diverse caratteristiche come numero e tipologie di porte, potenziale ingombro, design e compatibilità.

Acquistando uno qualunque dei prodotti elencati nella lista, si ha la certezza di affidarsi a una dock station in grado di ampliare notevolmente l

Potrebbero interessarti
AppleiPhoneNews

L'iPhone 14 Pro avrà l'Always-On Display? Un particolare lo fa pensare

AppleiPhoneNews

L'iPhone 14 avrà una fotocamera frontale da urlo: ci sarà anche l'autofocus

AccessoriAppleGuide

Apple Pencil non funziona? 10 possibili soluzioni

AppleNews

Il nuovo display di Apple da 27'' non arriverà prima di ottobre