AccessoriAndroidRecensioni

Recensione Redmi Airdots: le cuffie true wireless BEST BUY

redmi airdots

redmi airdots

Da quanto sul mercato sono arrivate le Airpods di Apple è iniziata la corsa alle cuffie wireless. Abbiamo visto moltissimi produttori produrre valide alternative alle AirPods ma abbiamo spesso visto prodotti scadenti e mal realizzati. Scegliere le cuffie è complicato e, se si vuole risparmiare, bisogna puntare al prodotto giusto per evitare di trovarsi fra le mani degli auricolari senza fili con pessima qualità audio e design e costruzioni terribili. Fra le cuffie senza fili davvero degne di nota ci sono sicuramente le Redmi Airdos: un paio di cuffie true wireless in grado di unire qualità, design, funzionalità ed un prezzo super, solo 26 euro su HonorBuy con il coupon OUTOFBIT5. Le ho provate ed utilizzate intensamente nelle ultime due settimane e finalmente posso presentarti la recensione delle Redmi Airdots, ti do solo una anticipazione: BEST BUY!

Nota bene: le Redmi Airdots sono un modello differente delle Xiaomi Airdois e Xiaomi Airdots Pro, sono molto simili ma costano meno.

Recensione Redmi Airdots

Confezione e prima connessione con lo smartphone

confezione e dock redmi airdots

La scatola e la dock di Redmi AirDots

La scatola ha dimensioni notevoli rispetto al contenuto. La confezione al suo interno contiene solamente la cuffie, i gommini di ricambio di differenti taglie ed un piccolo manuale in cinese. I gommini sono disponibili nelle classiche 3 dimensioni e permettono di avere il feeling e la stabilità migliori con le cuffie.

Il pairing con lo smartphone e la prima connessione si fa in pochi secondi. La procedura di pairing con lo smartphone è davvero semplice, segui questi pochi passaggi:

  1. Estrai entrambi gli auricolari dalla confezione di ricarica.
  2. Accertati che su entrambe le cuffie sia acceso il piccolo LED.
  3. Apri le Impostazioni del tuo smartphone e spostati nel menu Bluetooth.
  4. Avvia la ricerca del dispositivo, troverai la sola cuffia destra denominata Redmi AirDots_R.
  5. Tappa su questo nome e conferma il pairing.

Problemi di sincronizzazione delle Redmi AirDots: come risolvere

Se riscontri problemi di sincronizzazione o solamente uno dei due auricolari funziona correttamente, allora ti consiglio di seguire questa procedura:

  1. Apri il box delle cuffie ed estrai solamente uno dei due auricolari, lascia l’altro in carica.
  2. Una volta estratto dalla confezione la cuffia si accenderà in automatico.
  3. Il prossimo passo è quello di spegnere l’auricolare mantenendo premuta la superficie laterale.
  4. Ora tieni premuto il pulsante laterale, tutta la superficie della cuffia, per 30 secondi circa, fino a quando vedrai una luce rossa lampeggiante.
  5. Prendi l’altro auricolare dalla scatola e segui la stessa identica procedura: spegnimento e pressione per 30 secondi.
  6. A questo punto entrambe le cuffie wireless avranno il LED rosso, rimettile pure nella confezione.
  7. Ripeti il pairing iniziale con il tuo smartphone, come spiegato sopra.

In questa maniera hai effettuato la sincronizzazione fra i due auricolari Redmi Airdots, ora estraili entrambi dalla confezione ed accendi il Bluetooth del tuo smartphone (o tablet). Dalle Impostazioni ricerca del Bluetooth collegati alla sola cuffia Redmi AirDots_R, l’altra si connetterà automaticamente.

Design e costruzione

recensione-redmi-airdots-auricolari-bluetooth

Il design minimal di Redmi AirDots

Le Redmi AirDots sono perfettamente identiche alle Xiaomi AirDots con l’aggiunta di qualche piccola modifica e miglioria.

La dock di ricarica si presenta con uno stile sobrio ed elegante. Il box è realizzato in plastica nera opaca leggera ma abbastanza resistente. Il coperchio, con il marchio Mi visibile grazie alla vernice più lucida, si apre e si chiude facilmente: una volta chiuso non avrete mai problemi di aperture accidentali grazie alla buona chiusura magnetica. Il box è totalmente liscio, sul retro trova posto la presa microUSB da utilizzare per la ricarica. La scelta della porta microUSB risulta in linea col prezzo del prodotto e l’utilizzo dell’USB-C sarebbe stato del tutto superfluo. Nella parte interna della confezione si trovano i due slot di ricarica per le cuffie: gli slot non sono uguali e permettono di ospitare solamente la cuffia corretta, questo semplifica e velocizza l’estrazione e l’utilizzo nell’orecchio giusto.

Le cuffie hanno uno stile minimal, moderno e discreto. Il modello è chiaramente in-ear ed una volta indossate, col giusto gommino, entrano perfettamente nel padiglione auricolare con un’ottima stabilità e tenuta anche durante le sport. Le cuffie pesano solamente 4,2 grammi ognuna e hanno la certificazione IPX4 che ne certifica la resistenza alla pioggia. Il design è rotondeggiante con angoli molto morbidi e un corpo leggermente allungato. Nella parte esterna di ogni singolo auricolare è posizionato un tasto fisico che, grazie a pressioni singole o ripetute, consente di accedere alla varie funzionalità. Sempre sull’esterno c’è un piccolo LED che ci aiuta a capire lo stato di funzionamento, ricarica e pairing di ogni singolo auricolare. Nella parte interna è posizionato un piccolo microfono ed il doppio pin per la ricarica.

Lo shape delle cuffie e l’in-ear rendono le cuffie saldamente inserite nel padiglione auricolare. Durante i miei test ho usato le cuffie per camminare, correre, per un po’ di bici e, naturalmente, per chiamate e non mi è mai successo di perderle o di avere problemi di stabilità. Potete quindi utilizzarle per fare sport ed in palestra senza preoccupazioni.

Il funzionamento dei pulsanti fisici consente di effettuare queste semplici operazioni:

  • Singolo click: Play/Pausa del video o della canzone in esecuzione sullo smartphone. Se ricevi una chiamata ti consente di rispondere e riattaccare.
  • Doppio click: attivazione dell’assistente vocale Google con la conseguente possibilità di utilizzare i comandi vocali per controllare lo smartphone. Questa funzione torna utile anche per abbassare ed alzare il volume delle cuffie.
  • Pressione prolungata: consente di rifiutare le chiamate in entrata e spegnere ed accendere l’auricolare.

Ovviamente, i comandi possono essere eseguiti su entrambi gli auricolari senza distinzione.

Connettività

redmi airdots connesse ad android

Le Redmi AirDots connesse via Bluetooth 5.0

Le cuffie Redmi AirDots sono dotate di Bluetooth 5.0: questo permette di avere sempre una connessione stabile con lo smartphone, un’ottima portata ed una latenza praticamente assente durante la riproduzione di musica e video in steaming. La portata del segnale è di circa 10 metri, anche in ambienti chiusi: questo consente di utilizzare le cuffie, non perdendo il segnale, senza aver la necessità di portare sempre vicino a se lo smartphone.

Il collegamento allo smartphone avviene in maniera semplice e veloce. Una volta estratti gli auricolari dal dock verranno connessi immediatamente (in maniera automatica) allo smartphone e sarà possibile visualizzarne anche la carica residua. All’inserimento delle cuffie nel box la connessione verrà subito terminata.

Qualità audio e suono

recensione redmi airdots

Qualità in chiamata

Le cuffie Redmi AirDots funzionano come auricolari per chiamate e musica. Gli auricolari integrano un microfono che consente di utilizzarle per impartire comandi vocali allo smartphone e per le chiamate. Purtroppo la qualità dell’audio delle chiamate non è il punto forte di queste cuffie. La riproduzione della voce del vostro interlocutore sarà pressoché perfetta, altrettanto però non si potrà dire della qualità della nostra voce che risulterà metallica e poco precisa a causa della scarsa qualità dei microfoni. Manca un filtro ed una riduzione del rumore ed il nostro interlocutore sentirà ogni rumore. Le cuffie diventano difficili da utilizzare in caso di vento o di forti rumori di sottofondo, mi riferisco in particolare a traffico e lavori in corso. Le Redmi AirDots si possono utilizzare per le chiamate, ma è consigliabile usarle se siete in ufficio, a casa, in auto o in luoghi abbastanza silenziosi.

Qualità audio e musica

Partiamo dall’aspetto tecnico: le AirDots di Xiaomi supportano i codec con standard SBC (Sub-band Coding) con un segnale massimo a 328 kbps. Questo cosa significa? Le fonti audio hanno differenti livelli di qualità, se quindi utilizzerai fonti più raffinate ti dovrai accontentare di una qualità ridotta ma tieni presente che Spotify usa uno streaming a 320 kbps e quindi in linea con la qualità massima supportata.

Andando oltre al mero aspetto tecnico, le Redmi AirDots hanno un buon comparto audio in grado di riprodurre voci e musica con buona qualità e con un risultato più che soddisfacente. Nella riproduzione musicale si nota il prevalere delle frequenze più basse con un volume pieno e mai esagerato. Il volume massimo è sufficientemente alto anche se non sarà in grado di soddisfare tutti. Lo stesso si può dire generalmente della qualità audio che risulta molto buona, soprattutto se consideriamo il prezzo di vendita. Non si può davvero pretendere di più da un prodotto economico.

Quanto dura la batteria?

redmi-airdots- confezione

I due piccoli auricolari integrano al loro interno una batteria da 40 mAh. Le piccole batterie consentono di ottenere un’autonomia complessiva di circa 4 ore utilizzando la riproduzione audio e video con un volume medio/alto.

La dock integra una batteria da 300 mAh che consente quindi di effettuare 3 ricariche complete e di poter utilizzare le cuffie per un paio di giorni senza dover ricorre alla presa di corrente.

Il box si ricarica completamente in poco più di un’ora, ogni auricolare invece necessità di un’ora e mezza per completare la ricarica. Sull’esterno della dock è presente un LED che indica lo stato di ricarica mentre il box è connesso alla corrente.

Prezzo: dove comprare le Redmi AirDots

Le Redmi AirDots sono vendute da HonorBuy a 31 euro a cui è possibile aggiungere 5 euro di sconto con il coupon OUTOFBIT5 ottenendo così un prezzo finale di 26 euro. Il rapporto qualità prezzo è incredibile e questo le rende un prodotto Best Buy per le cuffie wireless economiche.

Conclusioni: ne vale la pena?

La risposta è: ASSOLUTAMENTE SÌ. Le Redmi AirDots uniscono design, funzionalità, buona batteria e buona qualità audio ad un prezzo assolutamente incredibile. Per noi di OutOfBit sono le cuffie true wireless economiche BEST BUY del 2019!

Immagini e galleria fotografica di Redmi AirDots

Giudizio finale
Voto finale
8.5 / 10
La nostra opinione

Le Redmi AirDots uniscono design, funzionalità, buona batteria e buona qualità audio ad un prezzo assolutamente incredibile. Per noi di OutOfBit sono le cuffie true wireless economiche BEST BUY del 2019!

8.5 ★★★★☆
Non hai trovato il regalo giusto per Natale? Consulta la nostra super guida al regalo di Natale tech perfetto!
Bio autore

Il fondatore di OutOfBit. Recensore e presunto blogger poco tecnico ma tenace. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio.
Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Oppo Reno 3 ufficiale a dicembre con supporto 5G dual-mode e ColorOS 7

AndroidNewsSmartphone

Redmi Note 8 Pro arriva in un'altra variante con 256 GB di storage

AndroidNews

Galaxy Note 9 e Galaxy S9, a breve l'aggiornamento ad Android 10 beta

AndroidNewsSmartphone

Samsung W20 5G, il nuovo pieghevole è ufficiale: Snapdragon 855+ e supporto 5G