AndroidConsigli per gli acquistiTablet

Migliori tablet per fascia di prezzo del 2020

Migliori tablet Android

Quali sono i migliori tablet per fascia di prezzo? Questo tipo di dispositivo ha vissuto fortune alterne negli ultimi anni, proponendo comunque sempre soluzioni all’insegna della duttilità. A seconda delle caratteristiche infatti un tablet può essere utile per studiare, leggere, lavorare e persino giocare.

Con l’avanzare della tecnologia, abbiamo visto un graduale calo dei prezzi. Dispositivi che solo fino a qualche anno fa erano esclusiva di chi aveva a disposizione budget piuttosto sostanziosi, oggi sono alla portata di tutti. Ovviamente con il salire del prezzo, è possibile ottenere strumenti avanzati, molto più veloci e con caratteristiche tecniche sorprendenti. In questo articolo vogliamo proporvi una lista con i migliori tablet per ogni budget, andando dunque a trovare un giusto prodotto per ogni tasca.

Tablet per lo studio

I migliori tablet per fascia di prezzo? La guida all’acquisto e le specifiche tecniche

Chi è alla ricerca del miglior tablet per fascia di prezzo, non dovrebbe soffermarsi solo su brand e costo. Dunque, prima di elencare una lunga lista di prodotti, è bene soffermarsi su quali sono le principali caratteristiche che fanno di un semplice tablet un ottimo dispositivo (o meno).

La scelta del sistema operativo

Ancor prima di focalizzarsi sull’hardware, è bene dare uno sguardo al software e ai sistemi operativi disponibili. In tal senso, attualmente sono disponibili tre principali varianti: Android, iPadOS e Windows 10.

Cominciamo con Android, il sistema operativo di Google. Si tratta di un OS altamente personalizzabile, che si propone in numerose versioni e variabili. Per quanto riguarda le applicazioni c’è poco da dire, visto che quantitativamente e qualitativamente non teme alcun tipo di confronto. La natura free di tale sistema operativo comporta un costo più basso dei dispositivi anche se, vista la loro diffusione, si tratta anche dei tablet più soggetti ad attacchi informatici. Prima di andare oltre, è bene citare anche Chrome OS, sistema operativo collegato ad Android e specifico dei Chromebook prodotti sempre da Google.

iPadOS è invece una sorta di evoluzione di iOS specifica per dispositivi Apple. Si tratta di un sistema operativo che prende le distanze dal suo predecessore, rendendo i dispositivi molto più simili a dei veri e propri computer rispetto che a dei dispositivi mobile. Pur trattandosi del sistema operativo più giovane all’interno della lista, grazie alla perizia di Apple, risulta essere uno dei più solidi e promettenti. Da tenere sicuramente d’occhio anche se, per ovvie ragioni, è disponibile solo su una ristretta cerchia di tablet.

Infine esistono anche i tablet che utilizzano Windows 10. Su questo sistema operativo, re incontrastato in ambito desktop, c’è davvero poco da dire. Tra i vantaggi che si hanno utilizzando un dispositivo che utilizza tale OS vi è la completa integrazione con la suite di Microsoft Office e con tutti i programmi che solitamente si utilizzano su PC. Lo svantaggio principale in tal senso, è legato al fatto che rispetto agli altri sistemi operativi, Windows 10 nasce su fisso per poi essere “adattato” ai tablet. Ciò comporta un tipo di interfaccia non propriamente ottimizzato.

Le caratteristiche del display

Terminato il discorso sui sistemi operativi, la caratteristica più appariscente di un tablet è costituita dalle dimensioni dello schermo e dalla sue caratteristiche tecniche. Come è più che noto, l’ampiezza di un display viene calcolata in pollici, misurando la diagonale dello schermo. I tablet standard hanno solitamente misure che partono dai 7 pollici, sino a particolari modelli che superano anche i 10. Anche se il prezzo suggerisce che la grandezza sia un pregio, non è sempre così. Molti dispositivi di questo genere sono scelti proprio per la loro leggerezza e lo scarso ingombro e, dunque, in alcuni casi avere un dispositivo troppo pesante o di dimensioni elevate può essere uno svantaggio.

In questo senso, come è ovvio, molto dipende dall’utilizzo che si fa del dispositivo. Per chi predilige la portatilità, andare oltre i 7-8 pollici potrebbe essere più uno svantaggio che un vantaggio, mentre chi intende vedere film o persino giocare con il proprio device, può essere utile (se non indispensabile) andare oltre gli 8 pollici. Al di là delle semplici dimensioni poi, esistono anche diverse tecnologie con cui vengono abitualmente realizzati prodotti di questo tipo. Le più comuni sono:

  • TFT LCD, ovvero la tecnologia più “antica” con cui venivano realizzati i display dei tablet (e non solo) fino a qualche anno fa. Si tratta di una componente realizzata utilizzando cristalli liquidi piuttosto rudimentali. Si tratta di una tecnologia piuttosto superata, che a meno di particolari necessità andrebbe ormai evitata in quanto vetusta.
  • La tecnologia IPS LCD rappresenta un piccolo passo avanti tecnologico rispetto agli schermi TFT LCD. La principale miglioria riguarda l’angolo di visibilità, che migliora notevolmente. Nonostante qualche miglioria per quanto riguarda i colori, anch’essa è una tecnologia piuttosto superata.
  • Con i display S-LCD, cominciamo a trattare schermi piuttosto moderni. Anche se questo si basa sulla tecnologia LCD, già presentata con i display precedenti, vi è un ulteriore passo avanti per quanto riguarda riflessi e angolo di visione. Si tratta di una soluzione molto diffusa tra i dispositivi di un certo valore.
  • AMOLED, un termine che si sente molto spesso quando si parla di schermi degli smartphone di ultima generazione. Si tratta di una soluzione che consente dei consumi decisamente bassi rispetto ai precedenti (con grandee sollievo per la batteria del tablet/smartphone) e, al contempo, offre comunque ottimi risultati per quanto riguarda la visione.
  • Parlando di Super AMOLED invece, si fa riferimento a una delle tecnologie più moderne in questo ambito. Ai consumi energetici ancora più ridotti, viene affiancata una qualità visiva, in termini di colori e risoluzione, assolutamente elevatissima.
  • Infine non possiamo non citare i display RETINA, esclusiva di Apple. Si tratta di schermi con altissima densità di pixel, capaci di offrire una qualità di visione qualitativamente elevata.

migliori tablet per leggere del 2018

La batteria

Per individuare i migliori tablet per fascia di prezzo, è impossibile non porre l’attenzione su una caratteristica importante come le batterie. Vista la natura dei tablet (ma anche degli smartphone moderni), la batteria di questi device è solitamente messa a dura prova. Tralasciando tipologie di batterie ormai superate come Ni-Cd o NiMH, lo standard ormai più diffuso è quello degli ioni di litio Li-Ion, ovvero una tipologia di batteria che coniuga perfettamente un gran numero di cicli di ricarica con un’autonomia piuttosto elevata (a patto di una gestione oculata). Attualmente però, si sta diffondendo sul mercato una sua evoluzione, ovvero le batterie litio-ione-polimero. Queste, seppur con dei limiti (come un numero di cicli di ricarica inferiore), garantisce una maggiore sicurezza nonché un minor peso. Per ovvie ragioni, queste due tipologie sono ormai le uniche concepibili in fase di acquisto di un nuovo tablet.

Altro hardware

Ovviamente, quando parliamo di tablet, facciamo riferimento a dei veri e propri computer. In tal senso, esistono diverse componenti hardware che determinano la bontà o meno di un preciso modello. Non esistono parametri precisi per definire un ottimo tablet o meno: in tal senso, molto dipende dall’utente e dall’uso che intende fare del dispositivo. Per quanto riguarda la componentistica, possiamo citare il processore, la memoria RAM e lo spazio d’archiviazione. Proprio su quest’ultima caratteristica va fatta attenzione che, il dispositivo scelto, abbia a disposizione uno slot per microSD. In questo caso, la memoria potrebbe essere ampliata notevolmente tramite una delle tante schede disponibili sul mercato.

Chi utilizza il proprio tablet per operazione base, come navigare con il proprio browser, consultare i social network o leggere le mail, può anche optare per un dispositivo meno performante. Chi intende vedere video in streaming o persino giocare, deve invece per forza sborsare una cifra superiore per specifiche tecniche maggiori.

Connettività

Infine, per determinare quale siano i migliori tablet per fascia di prezzo, va tenuto conto anche della connettività. In tal senso, esistono modelli che si affidano esclusivamente alla connessione Wi-Fi, risultando dunque limitati a livello di connessione alle aree coperte, e altre che utilizzano la connettività 3G/4G e LTE solitamente esclusiva degli smartphone. Anche in questo caso, conta molto il tipo di utente e l’utilizzo che fa della macchina. Chi viaggia molto all’estero infatti, potrebbe comunque avere difficoltà a utilizzare una connettività che va al di là del Wi-Fi. Di contro, chi ha necessità di utilizzare spesso il Web e si muove all’interno del nostro paese, potrebbe avere bisogno di una copertura più costante e sicura.

I migliori tablet suddivisi per fascia di prezzo

Dopo questa lunga introduzione per chi mastica poco del settore, possiamo passare alla pratica. Di qui in avanti, proporremo un modello ideale per ogni singola fascia di prezzo. Ovviamente si tratta di decisioni opinabili, in quanto ogni fascia presenta comunque numerosi prodotti di alto livello. Per questioni di spazio e comodità però, ci siamo limitati a eleggere un singolo tablet come rappresentante di ogni categoria.

Migliori tablet a meno di 100 euro

Fire 7

fire 7 tablet

Cominciamo la lista con il miglior rappresentante della fascia low cost, ovvero Fire 7, il celebre tablet proposto da Amazon. Sia nella versione con spazio d’archiviazione da 16 GB che da 32 (entrambe espanibili fino a 512 GB tramite microSD), il prodotto in questione si presenta come uno dei più solidi e qualitativamente interessanti di quelli disponibili sotto i cento euro.

Il display proposto è un IPS da 7 pollici con risoluzione 1024 x 600 pixel (171 ppi), ideale per leggere, navigare o guardare video. Il processore quad-core da 1,3 GHz, supportato da 1 GB di RAM, appare come più che adeguato alla situazione visto il prezzo così basso. La batteria in dotazione garantisce fino a 7 ore di autonomia e, per una ricarica completa, richiede 4 ore. Dotato di jack audio da 3,5 mm e una presa USB 2.0, Fire 7 offre una connettività attraverso tecnologia Wi-Fi. In conclusione, Fire 7 rappresenta al meglio la fascia low cost. Si tratta di un prodotto di qualità, seppur con una componentistica ovviamente non di prim’ordine.

L’alternativa? VANKYO MatrixPad Z1 Tablet 7″ è forse la più valida per questa fascia di prezzo. Forte di un processore quad-core Cortex A35 CPU, display con risoluzione 1024 x 600 pixel, memoria da 32 GB (espandibile a 128), questo dispositivo rappresenta una più che valida alternativa a Fire 7 e, tra le altre cose, ha un prezzo anche inferiore.

MEBERRY tablet M6

meberry

Altra alternativa low cost e dal brand poco conosciuto è il MEBERRY tablet M6., tablet da 10 pollici di cui trovi qui la nostra recensione completa. Forte di un ampio display, di un buon processore quad-core, di 4 GB di RAM e di 64 GB di spazio per l’archiviazione file (espandibile fino a 128 GB) si tratta di una soluzione ideale per chi vuole uno schermo spazioso ma intende rimanere piuttosto contenuto nella spesa. La risoluzione da 1280 x 800 pixel e il supporto di una batteria da 8000 mAh (che permette di lavorare 7-8 ore in maniera piuttosto intensa con il tablet) sono altre caratteristiche che rafforzano l’idea di un prodotto economico, ma al contempo piuttosto apprezzabile.

Per quanto concerne il sistema operativo, si parla di un Android 9.0 Pie, mentre con la certificazione Google GMS è possibile scaricare pressoché qualunque app disponibile per tale sistema operativo. Inoltre è possibile connettersi alla tastiera tramite Bluetooth e altri dispositivi, in maniera alquanto facile. Con l’adattatore Type-c, è possibile utilizzare facilmente il mouse wireless per rendere il funzionamento del tablet veloce e fluido. Infine, merita almeno una citazione il design. Piacevole alla vista, MEBERRY tablet M6 risulta anche un dispositivo estremamente sottile (appena 9 millimetri) e facile da trasportare in ogni occasione e contesto.

VANKYO MatrixPad Z1

VANKYO MatrixPad Z1

Chi si avvicina per la prima volta al mondo dei tablet o chi vuole fare un regalo a un ragazzino, può optare per VANKYO MatrixPad Z1. Si tratta di un dispositivo essenziale, disponibile a un prezzo decisamente contenuto e alla portata di tutti.

Stiamo parlando di un tablet da 7” IPS, dotato di risoluzione da 1024 x 600 e di una modalità protezione per gli occhi. Grazie alle dimensioni contenute 18,5 x 10.5 x 0.7 centimetri per 250 grammi di peso, si tratta di un prodotto facile da trasportare e per nulla ingombrante. Per quanto concerne le specifiche tecniche, possiamo apprezzare i 32 GB di spazio su disco (espandibile fino a 128 GB con microSD) e una batteria da 2500 mAh, capace di sostenere VANKYO MatrixPad Z1 per 8 ore.

Processore quad-core, 1 GB di RAM e sistema operativo Android 8.1 Oreo completano la descrizione di un prodotto che, seppur non paragonabile ai migliori dispositivi del settore, risulta più che apprezzabile nell’ambito della fascia low cost.

Migliori tablet a meno di 200 euro

Huawei Mediapad T3 10

Huawei MediaPad T3

Con Huawei Mediapad T3 10 facciamo decisamente un passo in avanti. Considerato uno dei migliori tablet da 10 pollici attualmente sul mercato, si tratta di un prodotto che presenta caratteristiche tecniche a dir poco interessanti. Forte di un display IPS da 9,6 pollici, il tablet proposto da Huawei è realizzato con un corpo in alluminio anodizzato altamente evoluto sotto il punto di vista tecnologico. Il tablet di cui stiamo parlando può contare su un processore quad-core da 1,4 GHz, 2 GB di RAM e 32 GB di spazio d’archiviazione (espandibile fino a 128 GB). La batteria in dotazione inoltre, può raggiungere quasi 10 ore di durata in condizioni ottimali.

Ciò che colpisce di questo dispositivo è l’ampiezza del display che, tra le altre cose, è dotato anche di un filtro di luce blu e una modalità a bassa luminosità che consente di non affaticare gli occhi. Ideale per vedere film in streaming o contenuti video, Huawei Mediapad T3 10 è in assoluto uno dei tablet più venduti dell’intero settore. L’alternativa più valida è molto probabilmente il Fire HD 8, pur trattandosi di un tablet con un display leggermente più piccolo.

ALLDOCUBE iPlay10 Pro

ALLDOCUBE

Interessante alternativa al precedente modello è offerta da un brand poco conosciuto come ALLDOCUBE. Stiamo parlando dell’ALLDOCUBE iPlay10 Pro, prodotto dotato di monitor da 10,1” e capace di offrire una risoluzione pari a 1920 x 1200 pixel. La GPU Mali-T720, i 3 GB di RAM e i 32 GB di spazio per l’archiviazione dei file, garantiscono un ottimo livello di usabilità. Per quanto concerne la CPU, si parla di una interessante MTK8163 quad-core 1.5GHz, che fa girare agevolmente il sistema operativo Android 9.0.

Da sottolineare la presenza di una doppia telecamera, seppur non paragonabile a quella dei moderni smartphone: una frontale da 2 MP e una posteriore da 5 MP. Disponibili anche numerose prese come la Micro USB o la Micro HDMI così come l’uscita video e il jack per le cuffie da 3,5 mm. Anche in questo caso si tratta di un “surrogato” dei modelli che riportano brand più famosi, capace di proporre comunque un rapporto qualità-prezzo alquanto apprezzabile.

Goodtel Tablet 10

Goodtel Tablet 10

Ciò che salta subito all’occhio con Goodtel Tablet 10 è la presenza, inclusa in fase di acquisto, di una pratica tastiera Bluetooth che di fatto trasforma il tablet in un piccolo laptop. Ovviamente, non si tratta dell’unica caratteristica degna di nota di un prodotto valido e al contempo piuttosto economico. Lo schermo da 10” propone una risoluzione pari a 1280 x 800 pixel, mentre il processore è un quad-core MTX MXS 1.50 GHz.

Il sistema operativo Android 8.1 viene sorretto dalle prestanti batterie al litio da 8000 mAh. I 4 GB di RAM e i 64 di spazio per l’archiviazione file, completano ciò che è sotto il punto di vista software/hardware il prodotto proposto da Goodtel. Infine, va sottolineata la presenza di numerosi accessori al momento dell’acquisto: oltre alla tastiera già citata infatti, la confezione include cuffie, penna touch screen, custodia in pelle, vari cavi, panno anti polvere e caricabatterie.

Migliori tablet a meno di 300 euro

Huawei Mediapad T5 10

Huawei Mediapad T5

Stesso marchio, stessa linea… ma una potenza decisamente diversa! Con Huawei Mediapad T5 10 si fa un notevole passo in avanti per quanto riguarda la componentistica del dispositivo. Il display proposto ai clienti offre uno schermo 10.1 pollici 1080P full HD (risoluzione 1920 x 1200 pixel e 224 PPI). Il processore è un impressionante octa core da 2,36 GHz, in grado di reggere un utilizzo di più app contemporaneamente senza particolari rallentamenti. Per quanto concerne la RAM si parla di 3 GB, accompagnato da un hard disk da 64 GB. Il tutto è supportato da una buona batteria da 5100 mAh, capace di garantire svariate ore di utilizzo.

Di fatto Huawei Mediapad T5 10 rappresenta un buon upgrade rispetto al precedente modello. In virtù di quanto proposto inoltre, possiamo affermare che il rapporto prezzo-qualità offerto dall’azienda asiatica gioca a favore di un prodotto ottimamente realizzato.

TECLAST M16

TECLAST M16

Altro prodotto dal costo contenuto ma dall’ottima resa è il TECLAST M16, tablet dotato di un MTK6797 Cortex A5 2.60 GHz e di una scheda grafica integrata come la Mali-T880MP4. I 4 GB di RAM e la SSD da 128 GB, sono caratteristiche che rendono questo device ancora più interessante.

Lo schermo da 11,6” presenta una risoluzione pari a 1920 x 1080 pixel, mentre per quanto concerne le batterie, si parla di una performante 7500 mAh. Anche con il TECLAST M16 possiamo sfruttare la telecamera integrata, vista l’anteriore da 2 MP e la posteriore da 8 MP. Infine, il sistema operativo montato, risulta essere Android 8.0.

Nonostante il prodotto Huawei resti superiore, TECLAST M16 risulta una valida alternativa, capace di offrire comunque un buon livello qualitativo.

Samsung Galaxy Tab A Tablet, 10.5″

Samsung Galaxy Tab A

Torniamo a parlare di un brand di altissimo profilo con Samsung Galaxy Tab A Tablet, 10.5″, un prodotto che non poteva essere escluso dalla lista dei migliori tablet per fascia di prezzo. Come da prassi per i device fabbricati dal colosso coreano, si tratta di un dispositivo efficiente, forte di un display da 10.5” con risoluzione WUXGA (1920 x 1200 pixel).

Per quanto riguarda l’hardware, si possono segnalare i 3 GB di RAM e la memoria da 32 GB. Nonostante quest’ultima possa sembrare di base piuttosto bassa rispetto agli standard, è espandibile tramite microSD o MicroSDHC fino a 400 GB. Il Processore è un octa-core da 1.8 GHz, mentre la doppia fotocamera risulta essere da 8 MP e da 5 MP. Buona anche la batteria da 7300 mAh così come la funzione Dolby Atmos e il riconoscimento biometrico del viso.

Migliori tablet a meno di 500€

Apple iPad Air 3

iPad air 3

Alla lista dei migliori tablet per fascia di prezzo, non poteva mancare un prodotto di Apple. In questo caso, la scelta è ricaduta sull’ottimo Apple iPad Air 3, un prodotto di elevatissima qualità come da consuetudine per il brand. Si tratta di uno dei migliori tablet per quanto riguarda quelli con prezzo che si aggira intorno ai 500 euro, non solo per il design unico, ma anche per una serie di componenti hardware alquanto invidiabili.

A spiccare è senza ombra di dubbio il display Retina da 10,5 pollici, dotato di True Tone e ampia gamma di colori. Il comparto fotografico in questione è composto da una frontale da 8 MP e da una fotocamera secondaria da 7 MP. Ovviamente è presente un lettore di impronte digitale Touch ID e degli ottimi altoparlanti stereo. La batteria di Apple iPad Air 3 può durare fino a 10 ore e viene ricaricata attraverso il connettore Lightning. In poche parole, si tratta di un prodotto di prima qualità, decisamente più che appetibile per i fan dell’azienda di Cupertino.

Acer Chromebook Tab 10

Acer Chromebook Tab 10

Il tablet Acer Chromebook Tab 10, come è facile intuire dal nome, si propone con l’interessante sistema operativo Chrome OS. Lo schermo è da 9,7”, con una risoluzione pari a 2048 x 1536 pixel. Per quanto concerne le specifiche tecniche invece, segnaliamo il processore RockChip 6-core da 2 GHz, i 4 GB di RAM e i 32 GB di memoria per l’archiviazione file.

Una batteria alquanto prestante (4500 mAh) completa l’hardware di un prodotto interessante e al contempo di alta qualità, come garantito da un brand ben noto nell’ambito dell’elettronica.

Migliori tablet top di gamma e di fascia alta

Samsung Galaxy Tab S5e

Samsung Galaxy Tab S5e

Fare una scelta tra i migliori tablet di fascia alta non è semplice. Per brand e caratteristiche, la nostra scelta è caduta su Samsung Galaxy Tab S5e. Il motivo di tale scelta è dovuto a una serie di caratteristiche e specifiche tecniche del prodotto realizzato dal colosso coreano.

A dispetto del display aAMLOED da 10,5 pollici infatti, questo table pesa solamente 400 grammi e presenta uno spessore di 5,5 millimetri. Il design, nel suo complesso, è realizzato con grande attenzione per i dettagli, con finiture in metallo realizzate in maniera eccellente. Anche il comparto audio, solitamente superfluo in questo tipo di dispositivi, colpisce per la dovizia nei particolari. Si tratta di un sistema a 4 altoparlanti AKG supportato dall’audio surround 3D di Dolby Atmos. La funzione integrata Bixby Voice permette, attraverso un semplice comando vocale, di interagire con i dispositivi presenti in un contesto di smart home.

La CPU è un octa-core da 2.0 GHz, supportato da 4 GB di RAM. Lo spazio d’archiviazione base è di 128 GB espandibili successivamente. Galaxy Tab S5e sorprende anche per quanto riguarda la batteria da 7.040 mAh, dotata anche di ricarica rapida. L’autonomia stimata è di 14,5 ore, dunque decisamente superiore (e non di poco) alla media. Insomma, Samsung Galaxy Tab S5e è facilmente considerabile come uno dei migliori tablet attualmente in commercio.

iPad Pro 11

iPad Pro 2020

Tra i tablet di fascia alta non può mancare iPad Pro 11. Il più recente di questa serie, si presenta al pubblico con un display Liquid Retina edge-to-edge da 11 pollici. Lo schermo offerto da Apple è dotato ProMotion, True Tone e un’ampia gamma cromatica.

La fotocamera posteriore in dotazione è da 12 MP, mentre la frontale TrueDepth risulta da 7MP. La memoria varia dai 64 ai 256 GB, con ovvio aumento di prezzo per i dispositivi più performanti sotto questo punto di vista. Il Chip A12X Bionic con Neural Engine e le batterie estremamente prestanti (fino a 10 ore di autonomia), sono le altre caratteristiche che elevano iPad Pro 11 a uno dei migliori tablet attualmente in commercio.

Microsoft Surface Pro 6 Tablet

Microsoft Surface Pro 6

Con Microsoft Surface Pro 6 Tablet, ci concentriamo su uno dei tablet più prestanti e duttili attualmente sul mercato. Che si tratti di lavoro o gioco, il tablet griffato Microsoft offre delle prestazioni di altissimo livello, grazie al processore di ottava generazione Intel Core i5-8250U, 8 GB di RAM, una SSD da 256 GB e a una batteria che garantisce una durata giornaliera.

Disponibile in due colorazioni (platino o nero brillante), questo prodotto propone anche una tastiera (con layout italiano) da unire al tablet per trasformarlo in un vero e proprio laptop. La stessa tastiera, una volta ripiegata sul display, funziona anche come protezione per il prezioso dispositivo. Microsoft Surface Pro 6 Tablet offre un livello qualitativo elevatissimo anche se, visto il prezzo elevato, si tratta di un prodotto indirizzato esclusivamente verso gli utenti più facoltosi.

Microsoft Kaz-00004 Surface Go Tablet

Microsoft Kaz-00004

Terminiamo questo lungo percorso tra i migliori tablet per fascia di prezzo con Microsoft Kaz-00004 Surface Go Tablet, un altro dispositivo alquanto interessante. Questo propone agli utenti un display da 10”, dotato di risoluzione pari a 1920 x 1080 pollici. Il processore è un Intel Pentium Gold Processor 4415Y supportato da 8 GB di RAM e da una memoria SSD da 128 GB.

Come per quanto riguarda il precedente modello, si tratta di un dispositivo di alto profilo, seppur disponibile a un prezzo decisamente più accessibile.

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
    Potrebbero interessarti
    AndroidNewsSmartphone

    OnePlus Nord, finalmente il primo teaser! Tre fotocamere sul retro (e due davanti)

    AndroidNewsSmartphone

    La grande novità di Huawei: il prossimo smartphone con uno zoom modulare

    AndroidConsigli per gli acquistiSmartphone

    Migliori rugged smartphone del 2020 | Guida all'acquisto

    Consigli per gli acquistiWearable

    Migliori fitness tracker e guida all’acquisto del 2020