Consigli per gli acquisti

Migliori fitness tracker e guida all’acquisto del 2021

Acquisto fitness tracker: l'aspetto

Quali sono i migliori fitness tracker sul mercato? Questa tipologia di dispositivi, rappresenta uno dei punti massimi di congiunzione tra sport e tecnologia. Si tratta infatti di veri e propri “braccialetti digitali”, strumenti da indossare che permettono di monitorare il proprio stile di vita e la propria attività fisica.

Spesso confusi con gli smartwatch, in realtà questi dispositivi propongono una serie di funzioni più specifiche nonché affinate. Anche se il focus è sempre sul benessere fisico, a seconda del tipo di persona è necessario concentrarsi su prodotti di diversa natura. Esistono fitness tracker piuttosto basilari, che si concentrano su utenti standard e altri che, forti di funzioni avanzate, si focalizzano sugli sportivi.

Non solo: questo genere di dispositivo è anche un componente importante dell’abbigliamento. Esistono infatti varie soluzioni estetiche e cromatiche per quanto concerne i fitness tracker. Moda e gusti personali dunque, sono altri fattori interessanti in fase di scelta del prodotto.

Di seguito, andremo ad analizzare nello specifico i parametri per definire quali sono i migliori fitness tracker compatibili con iPhone o Android, definendo le caratteristiche principali per rientrare in questa categoria. Non mancheranno ovviamente, le liste con i prodotti più apprezzati per ogni tipologia di utente.

Individuare i migliori fitness tracker per ogni tipologia di utente non è semplice. Se in fase di introduzione abbiamo suddiviso i fitness tracker in due categorie (per sportivi e non), in realtà questa suddivisione può facilmente essere portata a un livello successivo. Nello specifico, ogni singola disciplina ha dei prodotti più o meno indicati.

Trattandosi di strumenti piuttosto complessi dunque, è possibile individuare una ristretta cerchia di fitness tracker focalizzata sulla proprie attività. In tal senso esistono modelli con funzioni/peculiarità software indicati per i corridori, i ciclisti o chi pratica nuoto. Non mancano i modelli generalisti, capaci di adattarsi in maniera più o meno efficiente a qualunque tipo di disciplina sportiva.

Tecnologia wearable

Come funziona un fitness tracker?

Per sua natura, un fitness tracker è a stretto contatto con il nostro fisico. Portato al polso come un classico orologio infatti, esso è dotato di sensori che possono facilmente permettere la monitorizzazione dei parametri vitali.

I sensori utilizzati possono fungere da contapassi, da GPS o, per esempio, come cardiofrequenzimetro. Di fatto, le informazioni recuperate vengono poi elaborate attraverso il software. Per ottenere informazioni specifiche, è necessario attendere ore, o meglio giorni. In questo modo i migliori fitness tracker riescono a ricostruire uno storico in grado di fornire dati utili per migliorare le prestazioni sportive o comunque la propria vita.

Per chi non pratica sport ma ha una vita sedentaria, anche la semplice funzione di contapassi può essere utile. In questo contesto infatti, lo stimolo per potersi muovere maggiormente può avere ripercussioni positive su eventuali malesseri legati a una vita sedentaria. Va poi tenuto conto che, generalmente, anche i fitness tracker più economici permettono di registrare importanti parametri come pressione sanguigna, attività cardiovascolare e altri valori legati allo stato di salute.

Quando ci si sposta verso la fascia alta dei prodotti, è possibile fruire di veri e propri personal trainer virtuali, in grado di spronare lo sportivo (o la persona comune) verso dei risultati altrimenti difficili da ottenere.

Alcuni modelli vanno indossati per registrare la propria attività di jogging e basta, altri necessitano di lavorare 24 ore al giorno per poter fornire dati utili. Ovviamente, qualunque dubbio viene dissipato dalle istruzioni. Qualunque prodotto sul mercato infatti, a prescindere dal produttore, propone una serie di istruzioni accurate che permette di sfruttare il fitness tracker in maniera ottimale.

Come scegliere un fitness tracker

Chiunque abbia posato anche solo una volta lo sguardo sugli store digitali cercando un fitness tracker sa bene come questa categoria di prodotti abbia una offerta numericamente elevatissima. In tal senso, si spazia da modelli che costano pochi euro fino a quelli più avanzati, che superano abbondantemente il centinaio.

Nonostante si tratti di un prodotto wearable tra i più economici, il prezzo è influenzato da una serie di parametri che andremo in seguito ad analizzare accuratamente.

L’estetica

Aspetto e design

Inutile girarci attorno. Così come per tutti gli oggetti indossabili, anche i fitness tracker possono risultare più o meno interessanti a livello meramente estetico.

Così come un orologio, uno smartwatch o un braccialetto, anche questo può risultare più o meno adatto a uno stile d’abbigliamento. Il modo in cui si presenta un prodotto però, può anche coinvolgere fattori estetici che vanno oltre al semplice colpo d’occhio per chi ci incrocia per strada.

La fattura del display, per esempio, può essere una caratteristica più o meno appagante. Esso può risultare a colori o monocromatico, touch o dotato di tasti fisici, retroilluminato o meno. Alcune di queste caratteristiche inoltre, influenzano anche i consumi della batteria e dunque possono presentare anche un risvolto decisamente pratico. Sotto questo punto di vista va tenuto conto anche del tipo di utilizzo che si intende fare di tale dispositivo. Chi necessita di un semplice contapassi, probabilmente non avrà necessità per forza di un display touch e a colori, potendosi accontentare di un semplice monocromatico.

Il cinturino

Se si parla di fitness tracker in ottica estetica, non si possono non spendere un paio di parole sui cinturini. Questa parte del dispositivo, generalmente poco considerata a livello pratico, risulta invece rilevante sotto il punto di vista del look. Esistono infatti modelli che propongono un cinturino più tendente allo sportivo e altri dal tenore più classico.

A seconda del caso, i prodotto di questo tipo possono essere composti da un cinturino nel quale si inserisce il tracker vero e proprio oppure da un modello unico che non permette alcun tipo di sostituzione. La possibilità di sostituire il cinturino offre l’eventuale possibilità di scegliere tra più o meno alternative, personalizzando il fitness tracker e rendendolo modificabile a seconda dell’abbigliamento adottato.

Le funzionalità

Cosa può fare un fitness tracker? Come abbiamo anticipato sono tantissime le funzionalità offerte da questi device. Se il già citato rilevazione della frequenza cardiaca è praticamente presente su qualunque modello disponibile, lo stesso discorso vale per il contapassi e la rilevazione delle calorie bruciate.

Meno comuni ma estremamente interessanti sono funzioni come monitoraggio del riposo e in alcuni casi anche un supporto per quanto concerne la dieta. A queste funzioni vanno aggiunte quelle di sveglia e promemoria che, seppur meno inerenti all’attività fisica, possono comunque essere utili.

Compatibilità con smartphone e altri accessori

Software e app

Il dualismo Android e iOS, si propone con costanza anche quando si parla di fitness tracker. Nella scelta del miglior modello da acquistare è bene orientarsi verso un dispositivo che possa interagire al meglio con il proprio smartphone, così da poter fruire in maniera totale del prodotto.

Un aspetto da considerare infatti, è la possibilità di questi dispositivi di ricevere le notifiche dal telefono. Anche se tale funzione è esclusiva della fascia medio-alta di prodotti, si tratta di un vantaggio notevole da non trascurare.

Quando si parla di compatibilità comunque, non si può limitare al discorso smartphone. Molti fitness tracker infatti possono supportare anche altri dispositivi di rilevamento fisico. Un caso esemplare è quello delle fasce cardio. Questi dispositivi possono lavorare insieme e contemporaneamente, sviluppando analisi estremamente dettagliate nonché utili.

Impermeabilità

Un fattore tecnico fondamentale è quello dell’impermeabilità. Molti modelli sono resistenti all’acqua, ma è bene comprendere fino a che punto ci si può spingere in tal senso. In alcuni casi, infatti, si tratta di una semplice resistenza a qualche goccia. I modelli migliori, invece, permettono di essere utilizzati anche sotto la doccia o quando piove piuttosto intensamente.

Ovviamente, i fitness tracker usati dai nuotatori, presentano particolari resistenze che rendono in grado ai device di resistere anche in tali condizioni (come vedremo in seguito). Il nostro consiglio è di controllare la certificazione IP del dispositivo e scegliere il braccialetto con il valore più alto se si pensa di utilizzare il prodotto in condizioni climatiche particolari.

Batteria e autonomia

Batteria e autonomia

Ovviamente, per determinare quali sono i migliori fitness tracker per le nostre specifiche esigenze, va tenuto anche conto della batteria. Così come per tanti altri prodotti tecnologici infatti, l’autonomia è una caratteristica saliente. Al di là di eventuali consumi legati a tipo di display e al software, lo standard di batterie al litio è ormai largamente consolidato e garantisce prestazioni più che sufficiente.

I fitness tracker, essendo piccoli e compatti, solitamente propongono una durata che va nell’ordine di qualche settimana, fino a vari mesi. Molto dipende anche dal tipo di sensori presenti. Nei modelli con GPS inevitabilmente la durata cala, di pari passo con l’aumento delle funzionalità.

La maggior parte dei modelli ha un connettore personalizzato che consente il caricamento. In molti casi si tratta di apparecchi piuttosto delicati, pertanto il consiglio è di valutare la possibilità di trovare eventuali sostituti sul mercato (se non di acquistarne precauzionalmente uno di riserva a priori).

I migliori modelli economici di fitness tracker

Quali sono i fitness tracker economici migliori attualmente sul mercato? Per chi intende fare un acquisto nell’ottica di spendere il meno possibile, abbiamo un paio di prodotti dal prezzo contenuto capaci comunque di offrire una qualità più che accettabile.

Xiaomi Mi Band 6

Xiaomi Mi Band 6

Con Xiaomi Mi Band 6 presentiamo uno dei fitness tracker più famosi e diffusi sul mercato globale.

Il prodotto in questione presenta ai consumatori con un display da 1.56 pollici, caratterizzato da colori dinamici, anche grazie alla risoluzione da 326 PPI. Questo permette di avere un ottimo rapporto tra visibilità e ingombro, permettendo di visualizzare eventuali chiamate, messaggi e promemoria senza particolari affanni.

La modalità di tracciamento sport offre ben 30 alternative, rendendo il dispositivo capace di essere utile per qualunque tipo di sportivo. Il prodotto proposto da Xiaomi è impermeabile fino a 50 metri, risultando pienamente utilizzabile sia in doccia che durante le sessioni di nuoto. Tra le tante rilevazioni che offre, possiamo citare la rilevazione della frequenza cardiaca in tempo reale, con relativi avvisi. Il monitoraggio del sonno REM e tante altre rilevazioni non particolarmente diffuse tra i prodotti di questa fascia di prezzo.

Xiaomi Mi Band 6 offre un ottima autonomia, grazie alla batteria che può arrivare a 14 giorni di durata. La ricarica magnetica, permette di gestire il dispositivo senza doverlo scollegare dal cinturino. Proprio in ottica cinturino, vi sono altre novità rispetto ai precedenti modelli di Xiaomi. Questo si presenta realizzato in TPU, con agenti antibatterici Ag+ utili per proteggere la pelle.

Amazfit Band 5

 

Un altro dei migliori fitness tracker per quanto concerne la fascia bassa di prezzo è senza dubbio Amazfit Band 5. Il suo display rientra negli standard del settore, risultando di 1.1 pollici nonché personalizzabile con un numero elevato di quadranti.

La caratteristica saliente di questo modello è la sua piena compatibilità con l’assistente virtuale Alexa alla quale, attraverso il fitness tracker, è possibile porre domande, impostare sveglie, creare liste della spesa, controllare il meteo e interagire con la propria smart home. Ovviamente, non manca una fornitura notevole di rilevazioni, come la tutt’altro che comune OxygenBeats, che permette di misurare la saturazione dell’ossigeno nel sangue.

A questa, si affianca il monitoraggio della frequenza cardiaca e quella del sonno, ma anche il consumo di calorie, il ciclo mestruale e tanto altro. Amazfit Band 5 è apprezzabile anche per quanto concerne la longevità delle batterie: si parla di due settimane con una singola ricarica.

HONOR Band 5

HONOR Band 5

Infine, quando si parla dei migliori fitness tracker low cost, non possiamo non citare HONOR Band 5, un prodotto ampiamente premiato da utenti e addetti ai lavori. Il display in dotazione risulta da 0,95 pollici, leggermente più piccolo rispetto alla media del settore, ma in grado di offrire in ottimo livello di visibilità. Lo schermo è touchscreen e a colori, protetto da un vetro 2,5 D, particolarmente resistente ai graffi.

Per quanto concerne l’impermeabilità, la possibilità di usare il dispositivo fino a 50 metri di profondità. Questa caratteristica lo rende particolarmente indicato per chi svolge abitualmente attività come il nuoto. Questo device può rilevare automaticamente l’attività sportiva che si sta svolgendo, la distanza percorsa e le calorie consumate. Non manca poi un sistema di rilevazione del sonno, un misuratore del battito cardiaco e della presenza di ossigeno nel sangue.

Allo stesso tempo, esso offre notifiche per quanto concerne eventuali chiamate, SMS ed e-mail ricevute e tanto altro. La possibilità di gestire una quantità impressionante di quadranti è un altro punto di forza di HONOR Band 5.

HUAWEI Band 6

HUAWEI Band 6

Con HUAWEI Band 6 proponiamo un altro dispositivo di fascia medio-bassa che risulta estremamente convincente.

Stiamo parlando di un display touch AMOLED a colori da 1.47 pollici, capace di offrire una lettura delle notifiche particolarmente agevole. Il monitoraggio del battito cardiaco avviene attraverso il sistema Truseen 4.0, particolarmente attendibile nei valori proposti all’utente.

Tra le altre caratteristiche legate a HUAWEI Band 6 possiamo citare la resistenza all’acqua (fino a 5 ATM), così come il monitoraggio del sonno, nonché la misurazione del livello di saturazione dell`ossigeno nel sangue (SpO2). Per gli sportivi più accaniti poi, le ben 85 modalità di allenamento personalizzate offerte rappresentano un plus da non sottovalutare.

Fitbit Inspire 2

Fitbit Inspire 2

Tra i migliori fitness tracker economici, ma che strizzano l’occhio alla fascia alta, figura senza ombra di dubbio Fitbit Inspire 2.

Disponibile in tre colorazioni (desert rose, lunar white o nero), si tratta di un dispositivo compatibile con iOS 12.2 o (successive versioni) e Android OS 7.0 o successivi. La batteria in dotazione garantisce fino a 10 giorni di funzionamento, mentre la rivelazione continua del battito cardiaco, il contapassi, la registrazione delle calorie bruciate e il controllo del sonno rappresentano alcune dei dati più interessanti legati al fitness tracker in questione.

I migliori fitness tracker di fascia alta

Il budget non è un problema? Potendo non avere limiti per quanto riguarda il prezzo, è possibile buttarsi a capofitto in una serie di prodotti estremamente avanzati. Di seguito illustreremo due tra i modelli più ambiti e costosi dell’intero settore.

Garmin Vivosmart 4

Garmin Vivosmart 4

Soffermandoci su Garmin Vivosmart 4, trattiamo un prodotto di qualità decisamente superiore alla norma. Al di là di un design curato e decisamente sopra la media, esso propone una serie di funzioni in grado di spingere verso uno stile di vita più sano.

Soprattutto sotto il punto di vista della gestione del sonno, il prodotto Garmin non teme confronti. Il sensore pulse ox consente di ottenere la stima della saturazione di ossigeno nel sangue durante il sonno, necessaria per la registrazione delle fasi rem. Tramite questo sistema è possibile, con un semplice colpo d’occhio, visionare i livelli di ossigenazione del sangue. Inoltre, il dispositivo monitora la frequenza cardiaca e lo stress quotidiano, con tanto di eventuali esercizi di respirazione per il rilassamento fisico e mentale. La funzione body battery stima l’energia presente nel corpo in ogni momento della giornata, consentendo di sapere lo stato fisico in quel preciso momento.

Vivosmart 4 è resistente all’acqua e può dunque essere indossato anche durante la doccia. Per quanto concerne la batteria, questa può durare fino a 7 giorni.

HUAWEI WATCH FIT

HUAWEI WATCH FIT

La fitness tracker HUAWEI WATCH FIT si presenta sul mercato con un display dal design particolare, decisamente più grande rispetto alla media del settore. Con i suoi 1,64 pollici e 326 PPI, questo schermo AMOLED rettangolare offre una visualizzazione straordinaria, anche sotto la diretta luce del sole.

A dispetto di un display di questo tipo, il prodotto è in grado di garantire un’autonomia fino a 10 giorni, oltre a supportare una ricarica rapida (con appena 5 minuti, permette di utilizzare il dispositivo per una giornata intera).

HUAWEI WATCH FIT fornisce 12 tipi di allenamenti preimpostati oltre a 44 dimostrazioni di movimenti standard. A ciò vanno aggiunte 11 modalità di allenamento professionali (tra cui corsa, nuoto e ciclismo). Infine, la fitness tracker in questione, propone 85 modalità personalizzate di allenamento, che si vanno a sposare con la pressoché totalità di sportivi amatoriali e non.

La presenza di un sensore GPS integrato e la possibilità di monitorare la frequenza cardiaca e la misurazione dell’ossigeno nel sangue, vanno a impreziosire ulteriormente questo prodotto.

Fitbit Charge 4

Fitbit Charge 4

Quando si parla di Fitbit Charge 4, si fa riferimento a un fitness tracker dal design essenziale ed elegante. Al di là dell’aspetto visivo però, si tratta di un dispositivo di altissimo profilo.

Questo infatti, è compatibile sia con iOS che con sistemi Android, oltre a presentare un GPS integrato estremamente accurato. Anche il sistema di tracciamento del sonno risulta avanzato, essendo infatti capace di suddividere il sotto nelle fasi leggero, profondo e rem. Da questi dati, Fibit Charge 4 estrapola un punteggio di sonno globale, che permette di capire se si dorme sufficiente bene e, eventualmente, come migliorare il proprio riposo.

Ovviamente non mancano le funzioni legate agli avvisi di chiamata, calendario, notifiche di messaggi e delle app presenti su smartphone, meteo, timer e tanto altro. In tal senso, va sottolineata anche la rilevazione del battito cardiaco avanzata così come il rilevatore di calorie bruciate e altri strumenti utili durante l’allenamento e non. Senza ombra di dubbio, uno dei migliori fitness tracker in circolazione!

I modelli consigliati per i ciclisti

Anche chi pratica ciclismo può poter giovare notevolmente di fitness tracker. Di seguito proponiamo due modelli particolarmente indicati per tale disciplina sportiva.

Fitbit Charge 3

Fitbit Charge 3

Fitbit Charge 3 è un fitness tracker particolarmente apprezzato da chiunque fa sport, inclusi i ciclisti. Forte di un design alquanto sobrio e dunque adattabile a qualunque stile di abbigliamento, questo dispositivo propone una serie di sensori piuttosto lunga. In tal senso, si spazia dal cardiofrequenzimetro al misuratore delle calorie bruciate, dal contapassi al monitoraggio del sonno.

Impermeabile fino a 50m di profondità, con un’autonomia di 7 giorni e dotato di un ottimo display OLED, Fitbit Charge 3 eccelle anche per l’ottima integrazione con il software che gli consente di gestire al meglio anche le notifiche dello smartphone. Il modello qui proposto, è compatibile con iPhone, Android e Windows per quanto concerne il recupero e l’elaborazione dei dati raccolti.

Garmin Venu Sq

Garmin Venu Sq

 

Una valida alternativa per i ciclisti, con un costo relativamente contenuto, è senza ombra di dubbio Garmin Venu Sq.

Stiamo parlando di un display a colori particolarmente leggibile da 1,3 pollici, compatibile sia con iPhone che con smartphone Android. La batteria in dotazione dura fino a 6 giorni (14 ore con GPS attivo) e supporta un sistema in grado di monitorare 24/7 la frequenza cardiaca.

A questa rilevazione, Garmin Venu Sq ne affianca altre particolarmente interessanti come body batteri, respirazione, livelli di stress e idratazione. Oltre al ciclismo, il fitness tracker proposto da Garmin è in grado di gestire al meglio svariate discipline sportive (nuoto, golf, corsa e tanti altri).

Sono più di 20 le app sportive precaricate, come Garmin Connect, Garmin Coach e tante altre.

Garmin Forerunner 245

Garmin Forerunner 245

Un altro modello estremamente funzionale in ottica ciclismo è senza ombra di dubbio Garmin Forerunner 245.

Si tratta di uno sport watch capace di unire un design accattivante a un’estrema funzionalità per i ciclisti e non solo. Oltre al classico GPS, questo modello supporta anche il sistema GLONASS e GALILEO, per fornire una precisione altissima di rilevazione. Anche il lettore di battito cardiaco appare di alto livello, grazie alla presenza di un ossimetro per la misura della saturazione di ossigeno.

Le altre funzioni presenti permettono di  tracciare le più importanti statistiche e dati relativi alle prestazioni, nonché gli obiettivi da raggiungere. Attraverso la funzione Training Load, inoltre, è possibile scoprire se l’allenamento è troppo intenso o troppo leggero.

I migliori fitness tracker per il nuoto

Fitness tracker e nuoto è un binomio particolare, ma non per questo esente di diversi prodotti più o meno specifici. Di seguito mostreremo due modelli che si sposano perfettamente con tali esigenze.

Samsung Gear Sport Smartwatch SM-R600

Samsung Gear Sport Smartwatch SM-R600

Rimaniamo focalizzati su brand di grande spessore con Samsung Gear Sport Smartwatch SM-R600. I produttori coreani, non hanno particolare necessità di presentazioni, visto il gran numero di dispositivi elettronici che propongono sul mercato mondiale.

Questo fitness tracker offre una resistenza all’acqua fino a 50 metri di profondità. Il peso, risulta molto compatto e dunque permette al dispositivo di risultare estremamente facile da portare: si parla di meno di 50 grammi. Nonostante ciò, lo schermo da 1.20 pollici monocromatico touchscreen offre uno spazio decisamente più che sufficiente.

Sacrificando in peso e spazio però, le batterie risultano un filo limitate rispetto alla media. Di fatto, queste possono funzionare per circa 72 ore continuate. I 4 GB di memoria disponibile, risultano un valore aggiunto notevole al prodotto. Compatibile con Android e iOS Samsung Gear Sport Smartwatch SM-R600 offre anche la possibilità di utilizzare Samsung Pay.

FitBit Inspire HR

FitBit Inspire HR

Sobrio, elegante e funzionale: ecco come si potrebbe definire FitBit Inspire HR con tre semplici parole.

Questo fitness tracker traccia tutte le più comuni attività giornaliere, come i passi effettuati, la distanza coperta, le calorie bruciate e tanto altro. La rilevazione continua del battito cardiaco ti aiuta ad analizzare il ritmo del cuore sia a riposo che sotto stress.

La batteria di FitBit Inspire HR è in grado di garantire fino a 5 giorni di autonomia, rendendo l’utilizzo del tracker privo di ogni stress. Grazie alla resistenza all’acqua, è possibile indossare questo elegante orologio anche mentre si fa la doccia. Grazie ai sensori smart, il dispositivo è in grado di rilevare e registrare automaticamente informazioni quando si cammina, quando si nuota o quando si utilizza la bicicletta.

Oltre al misuratore del sonno (con tanto di statistiche riguardo sonno leggero, profondo e REM), va segnalato come il display sia touch-screen altamente intuitivo nonché dotato di retroilluminazione.

Samsung Galaxy Watch Active 2

Samsung Galaxy Watch Active 2

Galaxy Watch Active 2 si presenta con una cura nei dettagli altissima, già ben visibile con la cassa in alluminio e il cinturino sportivo. Questo fitness tracker vanta un design minimale e, al contempo, un ampio display una cornice sottile e una ghiera digitale touch.

Lato tecnico, possiamo segnalare le rilevazioni delle frequenze cardiache anomale (sia troppo alte che troppo basse), oltre a un rilevatore di caduta, in grado di inviare una richiesta di aiuto automatica. Con l’app Camera Controller di Galaxy Watch Active 2 è possibile controllare da remoto l’app fotocamera e il visualizzatore di immagini dello smartphone associato al tracker. Inoltre, il dispositivo in questione, consente anche di accedere automaticamente a Spotify con il proprio account Samsung e di trasmettere musica in streaming senza interruzioni.

Galaxy Watch Active 2 riconosce e traduce automaticamente le lingue, essendo dotato di traduttore integrato. Inoltre, il dispositivo in questione consente di accedere e usare i social media facilmente. Infine, va considerata anche la grande compatibilità: il fitness tracker infatti, supporta Android 5.0  o superiore e iOS 9.0 o versioni successive.

I migliori modelli di fitness tracker da runner

I runner sono una categoria di sportivi che può giovare notevolmente dall’utilizzo di fitness tracker e dispositivi simili. Di seguito, proponiamo alcuni modelli adatti a chi ha la passione della corsa.

HUAWEI Band 4 Pro

HUAWEI Band 4 Pro

HUAWEI Band 4 Pro si presenta sul mercato con un display touch Amoled da 0.95 pollici, il che rende il dispositivo facilmente leggibile anche sotto una forte luce solare. Una serie di funzioni legate a questo modello, lo rendono particolarmente adatto ai runner.

Per esempio, il monitoraggio del battito cardiaco attraverso il sistema HUAWEI Truseen 3.5, permette di conoscere in tempo reale il numero di battiti con precisione elevatissima. Sempre in ottica runner, va spesa qualche parola per il GPS integrato, estremamente preciso e in grado di  fornire servizi di localizzazione avanzati, pari se non superiori a uno smartphone di fascia alta.

Altre caratteristiche potenzialmente interessanti sono la funzione per analizzare il sonno, la resistenza all’acqua fino a 50 metri e il sensore di movimento a 6 assi. La batteria, in grado di offrire più di 7 ore di autonomia, è ideale per chi intende intraprendere una maratona o un evento sportivo simile.

HUAWEI Band 4 Pro è pienamente compatibile con sistemi operativi Android 4.4 (o più recente) e iOS 9.0 (o più recente).

Garmin Forerunner 235

Garmin Forerunner 235

Un altro modello particolarmente adatto per i runner è Garmin Forerunner 235.

Questo modello è un vero e proprio orologio GPS multisport, dotato di tecnologia Garmin Elevate per rilevazione cardio al polso. Le rilevazioni di questo dispositivo vanno ben oltre i comuni fitness tracker e includono stress score, condizione delle prestazioni e soglia anaerobica. Non solo, tale prodotto fornisce la stima del VO2 max e i tempi di recupero, nonché le previsioni dei tempi di gara: si tratta di funzioni straordinarie in ottica running, nuoto e ciclismo.

Attraverso la funzione Smart Notification è possibile visualizzare le notifiche dello smartphone sul display (a colori, impermeabile fino a 5 ATM). Per quanto concerne la batteria, se Garmin Forerunner 235 viene usato in maniera non intensa può arrivare a raggiungere i 9 giorni.

Potrebbero interessarti
AccessoriAppleConsigli per gli acquistiiPhone

Migliori caricabatterie per iPhone 12 e iPhone 13: quale comprare?

AndroidConsigli per gli acquistiNewsSmartphone

Top 10 degli smartphone più venduti | Settembre 2021

Consigli per gli acquisti

Migliori monitor da gaming per PS5 e Xbox X e S | Guida all'acquisto

Consigli per gli acquistiPC

Migliori monitor esterni portatili | Guida all'acquisto