Consigli per gli acquisti

Migliori smartwatch e guida all’acquisto del 2020

Guida all'acquisto smartwatch

Quali sono i migliori smartwatch presenti sul mercato? Chiunque si stia avvicinando a questo settore così interessante, avrà già compreso come siano disponibili una quantità di modelli impressionanti. La scelta di uno smartwatch dunque, è tutt’altro che semplice e scontata.

Così come abbiamo fatto per la guida acquisto fitness tracker vogliamo approfondire anche questa tipologia di dispositivi, andando a comprendere con quale tipo di prodotto abbiamo a che fare e quali sono le caratteristiche tecniche da valutare per scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze. Grazie alla differenziazione infatti, è difficile individuare un modello che, in assoluto, sbaraglia la concorrenza. Leggendo la seguente guida però, sarà possibile comprendere quali sono le priorità del modello ideale per ogni utente. Va sottolineato che spesso gli smartwatch hanno un design unisex ed adatto sia a uomini che a donne, ma queste ultime potrebbe aver problemi ad accostare la propria eleganza con prodotti eccessivamente sportivi, per questo motivo abbiamo deciso di realizzare un approfondimento dedicato ai migliori smartwatch da donna.

Guida acquisto smartwatch

Quali sono i migliori smartwatch sul mercato? Prima capiamo come funziona un dispositivo di questo tipo. Ancor prima di analizzare le specifiche tecniche di questi prodotti, è bene soffermarsi su una domanda fondamentale: cos’è uno smartwatch?

Come appare evidente, a livello estetico, esso ricorda in maniera evidente un orologio digitale. Grazie alla graduale miniaturizzazione della tecnologia però, similarmente a quanto è avvenuto con gli smartphone, è stato possibile abbinare al classico orologio anche altre particolari funzionalità, legate ad hardware particolarmente avanzato. Al giorno d’oggi, gli smartwatch non si limitano a segnalare l’orario, ma tengono anche contro di parametri vitali (come battito cardiaco e pressione sanguigna), ma funzionano anche come contapassi o con altre misurazioni legate all’attività fisica.

Alcuni modelli sono compatibili con iPhone e/o Android e permettono di ricevere notifiche per quanto concerne posta elettronica, messaggistica e chiamate ricevute. Ovviamente si tratta solo di esempi comuni, in quanto i migliori smartwatch hanno una potenza di calcolo che li rende dei veri e propri micro-computer in grado di affiancare o sostituire anche i migliori smartphone.

Cosa valutare in fase di acquisto: caratteristiche fondamentali per uno smartwatch

Caratteristiche tecniche smartwatch

La prima cosa da fare quando si inizia a valutare l’acquisto smartwatch è quella di concentrarsi sull’utilizzo che si intende fare del dispositivo. Questo aspetto è indispensabile per individuare il modello con le funzioni migliori in tal senso.

Innanzitutto, è bene comprendere se focalizzarsi su uno smartwatch per lo sport o meno. In caso affermativo, è fondamentale scegliere un dispositivo che permetta più misurazioni possibili (e precise) sull’attività sportiva preferita. Se l’utilizzo principale è in stile orologio digitale è bene valorizzare le funzionalità di carattere più gestionale, focalizzandosi sulla presenza di notifiche e altre funzioni simili.

Per individuare i migliori smartwatch, c’è bisogno di concentrarsi su cinque caratteristiche fondamentali. Si tratta di aspetti come stile, scocca e display, hardware/funzionalità, autonomia e software.

Stile e versatilità

Guida acquisto smartwatch: lo stile

Per ovvie ragioni, l’estetica non è un valore riconosciuto universalmente. Pur trattandosi di un parametro che salta immediatamente all’occhio, va sempre equilibrato con un’altra caratteristica molto importante: la praticità.

Portare al polso un orologio, anche se digitale, non deve essere una concessione alla bellezza, in quanto l’orologio rimane uno strumento di misurazione del tempo (e non solo nel caso degli smartwatch), un accessorio per il proprio outfit e per esprimere la propria personalità.

In ottica design, va detto come esistano sia degli smartwatch digitali che dei modelli ibridi. Nel caso degli smartwatch ibridi si tratta di dispositivi dal design caratterizzato da un quadrante classico, ma che sotto quest’apparenza nascondono tutte le caratteristiche tecniche di uno smartwatch vero e proprio. Tornando sul tema praticità, non è da trascurare la comodità al polso, il peso del dispositivo e la possibilità di sostituire il cinturino.

Oltre a una questione puramente estetica, infatti, avere la possibilità di sostituire un componente danneggiato o non più efficiente, senza dover sostituire l’intero dispositivo, è sicuramente un valore aggiunto di non poco conto.

Scocca e display

Guida acquisto smartwatch: display

Non solo la grandezza; nel valutare l’acquisto smartwatch bisogna considerare anche altri aspetti dello schermo, ovvero la luminosità, la leggibilità e la tecnologia usata per la realizzazione dello stesso. La maggior parte dei migliori smartwatch sul mercato utilizza display OLED, una soluzione di garantire prestazioni eccellenti, ottima leggibilità sotto la luce diretta del sole e la possibilità di utilizzare l’always-on display. Lo schermo è uno dei primi aspetti da considerare in quanto è il mezzo con cui si interagisce con il dispositivo.

Sotto questo punto di vista è importante comprendere la quantità delle informazioni visualizzabili, la loro chiarezza e la comodità di accedere ai vari menu e sezioni. L’interfaccia, per ovvie ragioni, sarà piuttosto limitata a livello di spazio. Dunque è bene valutare questo fattore prima di un acquisto.

La scocca dello smartwatch deve essere comoda e resistente, capace di garantire un buon livello di resistenza sia agli urti che all’acqua. Alcuni dispositivi sono impermeabili e permettono di essere utilizzati anche sott’acqua, altri solamente di resistere agli schizzi d’acqua e al sudore. Il nostro consiglio è quello di optare per prodotti impermeabili che vi permettano di fare la doccia e lavarvi le mani senza pensieri.

Hardware, sensori e funzionalità

Guida acquisto smartwatch: hardware e sensori

Così come per gli smartphone anche gli smartwatch sono dotati di processore, RAM e memoria interna.

A differenza dei telefoni, ovviamente, le capacità sono ridotte a causa dello scarso spazio disponibile. Le principali funzionalità degli smartwatch non sono quelle di conservazione dei dati e inoltre è un dispositivo che può interagire costantemente con lo smartphone e accedere a quelli salvati all’interno di esso. Dunque, lo spazio viene generalmente utilizzato per altri fini, come ad ampliare la capacità della batteria (come vedremo in seguito).

Discorso diverso invece per quel che riguarda i sensori. Sono un po’ il segreto e l’aspetto più intrigante di questi dispositivi. I principali sono il cardiofrequenzimetro, il sensore che si occupa di monitorare il battito cardiaco, sul quale si fondano le principali misurazioni fisiche e il GPS (che tiene traccia di ogni movimento che coinvolge il dispositivo). Oltre a questi troviamo anche i cosiddetti sensori ambientali (pressione atmosferica, temperatura, eccetera), sensori di movimento (accelerometro, giroscopio, eccetera) e i nuovissimi biosensori, ovvero quelli specifici per le rilevazioni mediche (temperatura corporea, pressione del sangue, glucosio, eccetera).

Concludiamo questo paragrafo parlando delle funzionalità di uno smartwatch. Con questa tipologia di dispositivo wearable al polso si possono ricevere e gestire le notifiche (messaggi, email, social network, eventi e appuntamenti del calendario, eccetera), ascoltare musica, effettuare chiamate, consultare la mappa del navigatore o avviare le applicazioni specifiche per il monitoraggio della propria attività fisica.

Esistono poi altre numerose funzionalità, come quella che permette di effettuare pagamenti contactless, quelle per monitorare la qualità del sonno e molte altre ancora. I migliori smartwatch sul mercato, sotto questo punto di vista sanno sorprendere e non poco i propri potenziali utenti!

Autonomia

Guida acquisto smartwatch: autonomia

Come tutti i dispositivi tecnologici anche per gli smartwatch è fondamentale capire qual è l’autonomia e quanto tempo richiede una ricarica completa. Non sempre gli smartwatch più costosi sono quelli con un’autonomia maggiore, in quanto a incidere sulle prestazioni sono anche il numero e il livello dei sensori.

Uno smartwatch con display sempre attivo e con il sensore GPS in funzione, consumerà inevitabilmente molto di più di un modello sprovvisto di queste funzionalità. L’autonomia degli smartwatch varia moltissimo: si passa dai modelli che durano 18 ore circa a quelli che assicurano settimane interrotte di utilizzo.

Connettività e sistema operativo

Guida acquisto smartwatch: sistema operativo

Bisogna distinguere i prodotti in due categorie: smartwatch indipendente o smartwatch dipendente dallo smartphone e, in questo senso, gioca un ruolo fondamentale il sistema operativo.

A grandi linee, la pressoché totalità di smartwatch può essere collegata tramite Bluetooth al proprio telefono, ma il tipo di sistema operativo (i principali sono WearOS e watchOS) incide anche sulla tipologia di interazione possibile tra i due dispositivi.

Gli smartwatch sono dispositivi che funzionano con tecnologie wireless, solitamente attraverso il già citato Bluetooth. In alcuni casi viene sfruttato anche il WiFi, il sensore NFC, e le reti mobile (3G o 4G) se il modello in uso è dotato di slot per la scheda SIM. Alcuni dispositivi hanno anche un ingresso microUSB (sia per la ricarica che per il trasferimento dei dati), altri ancora invece utilizzano connettori proprietari.

Il sistema operativo fa una gran differenza, se optate per un sistema operativo diffuso, come Wear OS, sarete sicuri di ricevere aggiornamenti e nuove app in futuro. Se scegliete uno smartwatch con sistema operativo proprietario potreste ottenere meno aggiornamenti in futuro.

Smartwatch economici (sotto i 100 euro)

Passiamo dunque ad esaminare i migliori smartwatch attualmente sul mercato, cominciando con i prodotti più economici. Non bisogna però farsi ingannare dal prezzo: già in questo ambito infatti, sono disponibili alcuni modelli assolutamente degni di attenzione.

AmazFit Bip

Cominciamo la carrellata con l’interessante AmazFit Bip, un dispositivo che, a dispetto del costo, risulta decisamente valido. Si tratta infatti di uno smartwatch con connettività Bluetooth 4.0 BLE, batteria 200mAh, ricarica completa eseguibile in 2 ore e mezza ed un’autonomia di circa 1 mese. Lo schermo capacitivo è da 1,28 pollici, mentre la risoluzione è pari a 176 x 176 pixel. Il quadrante è realizzato in Croning gorilla glass, mentre la struttura è in policarbonato e ceramica zirconio.

Altre caratteristiche estremamente interessanti sono la resistenza ad acqua e polvere IP68, peculiarità che rende AmazFit Bip particolarmente adatto a chi fa sport. Proprio in ottica sport, va detto che il prodotto supporta il software Mi Fit, che permette di elaborare i dati estrapolati con il sensore di frequenza cardiaca PPG, quello di accelerazione, il sensore geomagnetico e quello di pressione dell’aria.

Le funzioni del prodotto qui illustrato permettono di registrare con precisione i tuoi movimenti giornalieri, chilometraggio, altitudine, frequenza del passo, passo e altri dati sportivi professionali. Sotto il punto di vista delle notifiche, AmazFit Bip  invia informazioni istantanee ad app come Facebook, Wechat, WhatsApp e tanti altri programmi. Quando arriva una chiamata o un messaggio, l’orologio notifica la ricezione tramite vibrazione.

Amazfit Verge Lite

recensione amazfit verge lite

Concentriamoci ancora sullo stesso produttore, parlando di Amazfit Verge Lite. Questo modello rientra tra i migliori smartwatch sul mercato, in virtù di un rapporto qualità-prezzo estremamente vantaggioso per l’utente. Caratteristica saliente sono le batterie, in grado di garantire ben 20 giorni di autonomia grazie a un complessivo consumo energetico estremamente basso. Proprio in questa ottica, Amazfit ha fornito il proprio modello di un GPS Sony a bassissimo consumo,

Lo schermo in dotazione è un AMOLED da 1,3 pollici, in grado di gestire al meglio tutte le informazioni proposte dallo smartwatch, che risultano anche ampiamente personalizzabili. Il cinturino risulta comodo, dal tocco elegante, nonché dotato della tecnologia Cleaning, in grado di renderlo più resistente allo sporco.

Per quanto concerne le funzioni, Amazfit Verge Lite sa decisamente sorprendere l’utenza. Esso infatti propone:

  • promemoria sedentarietà
  • monitoraggio del sonno
  • riproduttore musicale
  • notifiche intelligenti (ricevute dallo smartphone, come e-mail e messaggi vari)
  • misurazione frequenza cardiaca

In virtù del prezzo a cui lo smartwatch viene proposto, si tratta di un dispositivo tra i più interessanti dell’intero settore.

Willful Smartwatch

Willful Smartwatch

Uno degli smartwatch low cost più apprezzati del mercato è senza dubbio quello proposto da Willful. Al di là del prezzo, decisamente ridicolo, esso propone alcune peculiarità che lo rendono comunque un prodotto sotto molti punti di vista apprezzabile.

Esso infatti, presenta un activity tracker (in grado di svolgere funzioni come contapassi, consumo calorie e distanza coperta), cardiofrequenzimetro, monitoraggio sonno, cronometro, GPS, sveglia, notifiche di chiamata/SMS/messaggi vari e tanto altro. Le 9 modalità sportive proposte includono corsa, bici, yoga e tante altre attività, con funzioni specifiche focalizzate sulle discipline in questione. I dati raccolti, possono anche essere sincronizzati con Apple Health, Google Fit e Strava.

Willful Smartwatch è compatibile con telefoni che presentano OS Android 4.4 o superiore e iOS 8.1 o superiore. La batteria inoltre, dura fino a 10 giorni mentre per quanto concerne la resistenza agli agenti atmosferici segnaliamo un ottima certificazione IP68. In poche parole, si tratta di un modello che, seppur con plausibili limitazioni, risulta proporre un livello di qualità impressionante, soprattutto se paragonato al prezzo a cui viene venduto.

Smartwatch Orit

Smartwatch Orit

Tra i migliori smartwatch, per quanto concerne la fascia bassa dei prodotti, figura senza dubbio anche il modello proposto da Orit.

Si tratta di un modello dotato di display a colori da 1,4 pollici, che può essere ampiamente personalizzato con 7 diverse interfacce. Il monitoraggio include l’analisi della pressione sanguigna, l’immancabile cardiofrequenzimetro e la monitorizzazione del sonno. Altre funzioni riguardano promemoria, misurazione delle calorie, cronometro, notifiche da smartphone (Facebook, WhatsApp, Twitter e tante altre app) e countdown. Il collegamento con lo smartphone avviene tramite Bluetooth e, di fatto, ciò permette di legare indissolubilmente entrambi i dispositivi.

Per poter utilizzare questo congegno è necessario disporre di un dispositivo mobile con iOS 8. 2 o superiore e Android 4. 4 o superiore.

Quando si parla dello smartwatch Orit, qualche parole va anche spesa in ottica batteria. Essa risulta da 170 mAh e può essere ricaricata completamente in 2 ore. Un uso normale, permette al dispositivo di poter funzionare circa una settimana con una singola ricarica. Le operazioni di ricarica avvengono attraverso un cavo magnetico con presa USB.

Smartwatch YAMAY

YAMAY Smartwatch

Lo smartwatch YAMAY un altro modello ideale per chi ha un budget estremamente limitato ma non vuole rinunciare a un prodotto di questo tipo. Sotto molti punti di vista comunque, si tratta senza ombra di dubbio di un dispositivo alquanto interessante.

Esso presenta un Activity Tracker, in grado di svolgere funzioni come contapassi e consumo calorie e distanza percorsa. Il cardiofrequenzimetro permette di monitorare il battito cardiaco, seguendo passo passo i miglioramenti compiuti con le 14 modalità sportive di funzionamento. Immancabili le notifiche push per SMS, chiamate e messaggi ricevuti su varie App, così come imprescindibile è la certificazione IP68. Di fatto, il prodotto YAMAY può essere indossato anche sotto la pioggia o mentre si fa la doccia.

Una funzione piuttosto inedita, anche nei migliori smartwatch presenti sul mercato, è quella dedicata al mondo femminile. Attraverso l’app VeryfitPro infatti, è possibile tracciare i cicli mestruali, registrare sintomi e stilare un calendario sull’ovulazione. Questo smartwatch compatibile con Android 4.4 e iOS 8.1 o versioni successive.

Smartwatch di fascia media (sotto i 200 euro)

Con questa fascia di prezzo, cominciamo decisamente a fare sul serio. Tra gli smartwatch elencati infatti, ve ne sono alcuni che possono essere considerati di qualità decisamente superiore.

Amazfit GTS Sports

Torniamo a concentrarci su un brand di cui abbiamo parlato rivolgendoci alla fascia bassa di smartwatch con Amazfit GTS Sports. Il modello in questione offre un ampio display da 1.65 pollici AMOLED con un’apprezzabile risoluzione di 341 ppi e quadranti personalizzabili modulari.

La scocca in alluminio garantisce l’impermeabilità 5ATM e, al contempo, comodità, leggerezza grazie al corpo ultrasottile. Tutte queste caratteristiche lo rendono ideale non solo per essere indossato, ma per sfruttare la funzione di monitoraggio del sonno. Le 12 modalità sport poi, permettono al modello GTS di essere uno strumento ideale per gli sportivi. Lo smartwatch in questione è equipaggiato con un sensore PPG biotracker che offre un monitoraggio del battito cardiaco 24 ore al giorno ad alta precisione, mentre il motore ai realbeats permette l’identificazione automatica delle aritmie, il tutto offrendo 14 giorni di autonomia​ grazie alla prestante batteria.

Amazfit GTR

Amazfit GTR

 

Una variante al precedente modello, è senza ombra di dubbio Amazfit GTR. Si tratta di uno smartwatch caratterizzato da un design più classico ed elegante rispetto alla maggior parte di prodotti di questa categoria. Ovviamente, tale prodotto riesce a sorprendere anche per quanto concerne le specifiche tecniche.

Si parla infatti di un ampio display AMOLED di qualità Retina con eleganti quadranti, in grado di offrire un’esperienza visiva eccezionale. La batteria, dal canto suo, può vantare un’autonomia che raggiunge i 24 giorni. L’impermeabilità fino a 50 metri di profondità, le 12 modalità sportive e tante altre piccole caratteristiche che denotano la qualità dello smartwatch, rendono questo modello particolarmente appetibile da una vasta fetta di utenza.

HONOR MagicWatch 2

HONOR MagicWatch 2

Quando parla di HONOR MagicWatch 2, si fa riferimento a uno smartwatch dal prezzo contenuto ma dalle grandi potenzialità.

Si tratta di un orologio di taglio sportivo, caratterizzato da un design ultrasottile (si parla di appena 46 mm), da un display touchscreen da 1.39 pollici nonché dotato di impermeabilità fino a 50 metri. Anche la batteria rientra tra le principali peculiarità del prodotto HONOR, visto che può garantire più di 2 settimane di autonomia tra una ricarica e l’altra. Chiamate tramite Bluetooth, riproduzione musicale, controllo del sonno e delle attività fisiche, monitoraggio della frequenza cardiaca e GPS sono solo alcune delle tante funzioni proposte dall’ottimo HONOR MagicWatch 2.

Fossil FTW4018

Continuiamo il percorso con uno dei migliori smartwatch di questa fascia di prezzo, ovvero Fossil FTW4018.

Stiamo parlando di un modello dotato di Wear OS by Google, pur mantenendo la compatibilità con dispositivi iPhone e Android. Questo smartwatch permette di effettuare il monitoraggio del battito cardiaco e delle attività con utilizzo di Google Fit. Il GPS integrato, il design swimproof 3 ATM e la compatibilità con Google Assistant sono altre caratteristiche salienti di Fossil FTW4018.

Non manca ovviamente la possibilità di ricevere notifiche e avvisi vari dal proprio smartphone, la possibilità di gestire il calendario e di personalizzare il quadrante. Proprio lo schermo è ovviamente dotato di tecnologia touchscreen. Ovviamente, l’abbondanza di funzioni va a pesare sull’autonomia: questa infatti può variare da 1 a 3 giorni, a seconda dell’uso che si fa dello smartwatch.

Ticwatch E2

Ticwatch E2

Il modello Ticwatch E2 porta forse un brand meno altisonante ma, per un occhio attento, risulta un modello decisamente degno di rientrare in questa lista.

Esso presente un classico cardiofrequenzimetro accompagnato il GPS integrato e altri sensori. Le 6 modalità sportive poi, permettono di sfruttare i dati ottenuti per avere un riassunto completo del proprio stato fisico. Il dispositivo si avvale del sistema operativo Wear OS by Google che permette, tramite Google Play, di scegliere tra una vasta gamma di app. Lo smartwatch è pienamente compatibile con iPhone e Android nonché con Assistente Google. La batteria può durare fino a 2 giorni, mentre il quadrante può essere personalizzato e il cinturino sostituto.

Smartwatch di fascia alta (sotto i 300 euro)

Quali sono i migliori smartwatch? Cominciamo a fare sul serio, proponendo alcuni tra i modelli più interessanti (e costosi) del mercato.

Garmin Vivoactive 4

Garmin Vivoactive 4

Anche Garmin è attiva in questo settore e, come vedremo, propone smartwatch piuttosto interessanti ai suoi clienti. Garmin Vivoactive 4 è un prodotto estremamente valido, in grado di monitorare lo stato di salute dell’utente 24 ore al giorno. Ciò avviene attraverso il sistema PulseOX, che tiene conto di respirazione, ciclo mestruale, stress, sonno, frequenza cardiaca, idratazione e tanti altri dati.

Lo smartwatch in questione permette di gestire 20 profili sport precaricati che, ovviamente, garantiscono una copertura pressoché totale su qualunque tipo di attività indoor o outdoor. Garmin Vivoactive ha però, come altro punto forte, la gestione della musica. Esso infatti si può sintonizzare sulle playlist di Amazon Music, Spotify o Deezer, permettendo l’ascolto dei brani attraverso di esso. La batteria dura fino a 8 giorni con un uso limitato mentre, impiegando GPS e ascoltando la musica, la durata complessiva scende a 6 ore.

Garmin Vivoactive 3

Garmin Vivoactive 3

Anche il modello precedente, ovvero Garmin Vivoactive 3, è da considerarsi un ottimo smartwatch. Pur ponendo meno l’accento sul lato musicale infatti, esso risulta comunque altamente performante.

Non manca ovviamente il GPS, i profili precaricati e le funzioni cardio. Lo schermo è un touchscreen a colori ad alta risoluzione, visbile anche in pieno sole. L’interfaccia del display Side Swipe, utile per scorrere tra le schermate, i widget e i menu in maniera agevole. Le smart notification, permettono al dispositivo di gestire notifiche varie oltre a poter scambiare dati con software come LiveTrack e altre app simili.

Samsung Galaxy Watch

Samsung Galaxy Watch

Alla lista dei migliori smartwatch di fascia alta, non poteva mancare un modello come Samsung Galaxy Watch.

L’ampio display AMOLED, permette l’attivazione o meno della funzione Always On: attivando questa, lo smartwatch avrà lo schermo sempre attivo, senza premere alcun tasto. Nonostante ciò, il modello proposto da Samsung ha un’autonomia di più giorni. Le 39 tipologie di allenamento e il monitoraggio del battito cardiaco, permettono a questo smartwatch di essere un prodotto particolarmente indicato per gli sportivi.

La piena compatibilità con Samsung Health, la misurazione del sonno e dello stress, oltre a tante altre funzioni, rendono ancora più appetibile tale modello.

Polar M600

Polar M600

Polar M600 è uno smartwatch pensato per lo sport e dotato di un design che lo rende unico nel suo genere. Grazie ad Android Wear, è possibile fruire di svariate applicazioni utili per chiunque pratichi una disciplina sportiva.

Lo smartwatch di cui stiamo parlando, supporta i comandi vocali, la riproduzione musicale, notifiche per la ricezione di SMS, messaggi WhatsApp, chiamate telefoniche ed e-mail. Non manca poi un misuratore di velocità, distanza percorsa, altitudine, GPS e Glonass. L’Activity Tracker consente di misurare passi, distanza percorsa, calorie consumate e monitora il sonno. A tutto ciò, va poi aggiunto il classico cardiofrequenzimetro.

TicWatch Pro 2020

Ticwatch Smartwatch

Se si parla dei migliori smartwatch, intendendo questa fascia di prezzo, è quasi d’obbligo nominare TicWatch Pro 2020.

Si tratta, a tutti gli effetti, di un dispositivo completo, forte di 1 GB di spazio d’archiviazione e del sistema operativo Wear OS. Lo smartwatch è pienamente compatibile con Android 6.0 e iOS 10.0 nonché tutte le versioni successive. Il design dello stesso dimostra come si tratti di un orologio di grande qualità, forte di un impiego massiccio di acciaio inossidabile, di un  vetro di copertura anti-impronte della Corning Gorilla 3 e di un altoparlante resistente all’acqua.

Lo schermo è un AMOLED/LCD a doppio strato, mentre la batterie può durare per un tempo compreso tra i 2 e i 5 giorni. Vista la natura impermeabile di TicWatch Pro 2020, come dimostrato dal certificato IP68, è un modello adatto anche a chi nuota in piscina. Le 6 modalità sport, le funzioni di monitoraggio del sonno e della frequenza cardiaca, sono altre caratteristiche degne di nota.

Smartwatch top di gamma (sopra i 300 euro)

Per i veri appassionati del settore, ecco i migliori smartwatch in assoluto. Anche se si tratta di modelli estremamente costosi infatti, di seguito è possibile apprezzare quanto di meglio offre il mercato in questo momento.

Apple Watch 4

Apple Watch 4

Come vedremo, in questa lista trovano diverso spazio i prodotti Apple. Cominciamo parlando con l’ottimo Apple Watch 4, uno smartwatch di enorme pregio.

Stiamo parlando di un dispositivo che, rispetto al suo predecessore, propone un display del 30% più grande. Al di là dell’ampio schermo, esso propone caratteristiche salienti come un cardiofrequenzimetro avanzato, elettrico e ottico. Il processore in dotazione è un prestante S4 SiP dual-core a 64 bit, decisamente più prestante rispetto a tutti i modelli analizzati sinora.

Altre funzioni degne di nota sono l’accelerometro e il giroscopio migliorati: grazie ad essi è possibile rilevare malaugurate cadute da parte dell’utente.

Apple Watch 5

Apple Watch 5

Per chi invece pretende di avere il miglior modello in assoluto per quanto concerne la grande mela, ecco lo straordinario Apple Watch 5.

Il modello in questione offre un ampio display Retina, sempre attivo. Le funzioni annesse si sprecano e, si vanno ad aggiungere a quelle già elencate per il precedente modello. Si parla di resistenza all’acqua, di una bussola integrata e di un SOS integrato per le emergenze. Questo, abbinato alla rilevazione di cadute, rende questo smartwatch ideale in ottica sicurezza.

Il sistema  operativo in uso è il sorprendente watchOS 6, che offre all’utente una serie ampia di applicazioni nuove, capaci di estendere le potenzialità di Apple Watch 5 in maniera sostanziale.

Garmin Fenix 6 Sapphire

Garmin Fenix 6 Sapphire

Molto più classico a livello di design ma altrettanto valevole, Garmin Fenix 6 Sapphire risulta uno smartwatch estremamente valido.

Esso si presenta con un display da 1,3 pollici, con risoluzione pari a 260 x 260 pixel e tecnologia touch screen. Oltre all’interessante memoria flash da ben 32 GB, esso risulta compatibile sia alla tecnologia Wi-Fi che a quella Bluetooth. Dotato di tecnologia GPS, Glonass e ANT+, il prodotto firmato Garmin si propone anche con una batteria piuttosto prestante.

Parliamo infatti di un’autonomia di circa 336 ore, ridotta a 36 ore con la modalità GPS perennemente attiva. Il modello, proposto con uno stile elegante e al contempo sportivo, risulta decisamente uno dei migliori prodotti dell’intero settore.

Garmin Fenix 5S Plus

Garmin Fenix 5S Plus

Nella lista dei migliori smartwatch in assoluto, rientra pienamente anche Garmin Fenix 5S Plus.

L’ennesimo modello griffato Garmin, propone una soluzione particolarmente focalizzata sugli escursionisti e chi viaggia molto. In tal senso, va sottolineato come il modello offre un GPS con supporto Glonass o Galileo, che rende facile orientarsi in pressoché qualunque luogo. In abbinamento a ciò, esso offre mappe a colori TopoActive Europe e percorsi Trendline basati sulla popolarità di percorsi escursionistici e non solo.

Sotto il punto di vista delle funzioni più “classiche” Garmin Fenix 5S Plus permette di ascoltare la propria musica preferita attraverso auricolari Bluetooth e/o il proprio smarphone. A livello di materiali di realizzazione, tale modello non teme nessun confronto: lunetta, fondello e pulsanti sono in acciaio e titanio, capaci dunque di garantire sia resistenza che leggerezza. La batteria di questo dispositivo dura 10 giorni (8 ore invece, in caso di utilizzo di GPS e ascolto di musica in contemporanea).

Casio Pro Trek

Casio Pro Trek

Casio Pro Trek rappresenta al meglio la nota azienda produttrice di orologi, per quanto concerne i migliori smartwatch sul mercato. Il dispositivo in questione funziona attraverso Wear OS e dunque permette di fruire di varie app qualitativamente molto valide. Oltre alla compatibilità con le reti Wi-Fi, tale orologio supporta anche la connettività Bluetooth.

Il display è un comodo doppio LCD con risoluzione pari a 320 x 300 pixel. Non mancano ovviamente le più comuni funzioni legate agli smartwatch, come un misuratore estremamente accurato dell’attività cardiaca, un sensore per misurare la pressione atmosferica, una bussola digitale, un rilevatore di altitudine e un’app per le previsione meteo.

Casio Pro Trek dunque, si conferma un orologio elegante allo stesso tempo ricco di funzioni pratiche.

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Romano, laureato in Lettere, amante della scrittura e del suo ruolo nel descrivere e raccontare il mondo della tecnologia, del digitale e del web.
    Potrebbero interessarti
    Consigli per gli acquistiPC

    Migliori Hard Disk esterni per Windows e Mac

    Consigli per gli acquisti

    Migliori smartwatch da donna del 2020 | Guida all'acquisto

    AndroidConsigli per gli acquistiSmartphone

    Migliori rugged smartphone del 2020 | Guida all'acquisto

    Consigli per gli acquistiWearable

    Migliori fitness tracker e guida all’acquisto del 2020