L’illuminazione a led è stata una vera rivoluzione nel panorama delle soluzioni di illuminazione domestica, un vero e proprio progresso tecnologico che ha portato notevoli benefici non solo in fatto di risparmio energetico, ma anche di scelte di design.
Tra i prodotti più innovativi in campo illuminotecnico un posto speciale è riservato alle strisce led, in grado di coniugare estetica e praticità. Le strisce led sono infatti molto semplici da installare e hanno un design moderno e molto funzionale. Possono essere utilizzate in ogni parte della casa, dagli armadi agli scaffali della cucina, illuminando in modo accattivante ogni angolo e spazio.

Proprio per la loro estrema praticità si prestano bene ad una installazione fai da te, soprattutto per i più esperti di lavori in casa. Ecco quindi la guida pratica al montaggio delle strisce led.

Cosa sono le strisce led?

strisce-led-guida-pratica-montaggio

Le strisce led sono delle strisce flessibili di circuito stampato sulle quali sono saldati i chip led.

Queste strisce hanno il vantaggio di essere molto flessibili e questo le rende adatte da applicare in ogni parte della casa. Possono essere tagliate come lo si preferisce: in genere le strisce contengono dai 30 ai 120 chip led per metro, separati tra loro da punti di taglio. Il vantaggio delle strisce led è infatti quello di essere molto sottili (circa 12 mm) e di non generare calore, per questo possono essere utilizzate su qualsiasi tipo di superficie.

Il consumo energetico delle strisce led è molto basso: una unità di 5 cm ha una potenza di 0.18 watt e il voltaggio è di 12V. La durata è di circa 100.000 ore.

Come tagliare le strisce led?

Le strisce led presentano punti di taglio in genere ogni 5 cm. Una volta effettuato il taglio con delle semplici forbici, solo una delle due unità ottenute potrà essere utilizzata immediatamente, in quanto i fili per collegare le luci al connettore saranno presenti solo su una di queste.
Tuttavia, è possibile collegare l’unità rimasta con dei connettori aggiuntivi.

Come collegare le strisce led?

Le strisce led devono essere collegate ad un trasformatore da 220 a 12V. Andranno rispettate le polarità, che saranno indicate sulle strisce stesse. Il trasformatore andrà connesso alla striscia led tramite due cavi.
Per connettere le strisce all’impianto elettrico generale, andrà invece collegato il filo blu ad un interruttore, da unire a quello già esistente. Quello marrone andrà connesso all’interruttore.
Per collegare tra loro due strisce, andrà creato un ponte attraverso la saldatura a stagno dei cavi.

varie-tipologie-strisce-led-guida-pratica-montaggio

Come montare le strisce led

Le strisce led sono provviste di una striscia adesiva: basterà quindi rimuovere lo strato protettivo per applicarle dove lo si preferisce. Qualora la striscia adesiva dovesse essere assente, sarà sufficiente utilizzare della colla.

Le barre led in alluminio

Un valido aiuto al montaggio è rappresentato di profili led in alluminio, delle barre rigide all’interno delle quali disporre la striscia. Il profilo ha il doppio compito di proteggere la striscia da polvere e altri agenti esterni e di disperdere meglio il calore, garantendo una maggiore durata delle luci. È possibile acquistare barre led in alluminio di diverse tipologie, come ad esempio quelli calpestabili oppure da esterno. I profili in alluminio sono semplici da montare: sono provvisti di canali per l’inserimento delle strisce di led.