AppleiPadiPhone

Alla scoperta delle funzioni meno conosciute di iPhone e iPad

nuove funzioni iPhone

Quali sono le funzioni meno conosciute di iPhone e iPad? Anche chi pensa di conoscere ogni singolo dettaglio dei celebri dispositivi Apple, ha molto probabilmente delle feature che non ha ancora scoperto. Ciò avviene anche perché, tramite aggiornamenti gli sviluppatori della casa di Cupertino vanno a perfezionare molti aspetti dei suddetti dispositivi.

In tal senso dunque, anche l’utente più esperto difficilmente può conoscere ogni segreto del proprio iPhone o iPad. Nello specifico, il sistema operativo iOS 13 ha costituito un grande passo in avanti per l’ecosistema Apple. L’introduzione di iOS e iPadOS 13.4, per esempio, ha introdotto nuove funzionalità riguardo le cartelle iCloud, rendendo la gestione delle stesse molto simile all’esperienza vissuta con Dropbox.

ios 13

Quali sono le funzioni meno conosciute di iPhone e iPad?

In questo articolo ci siamo concentrati nel proporre proprio le innovazioni e le feature meno conosciute che coinvolgono le due piattaforme Apple, cercando di individuare delle vere e proprie “chicche” che, per vari motivi, non sono conosciute a tutta l’utenza.

Ovviamente si tratta solo di un piccolo assaggio di ciò che è in grado di offrire iOS e iPadOS. Il consiglio è quello di tenere sempre d’occhio le informazioni diffuse dal colossi di Cupertino per ogni singolo aggiornamento futuro.

Carica della batteria ottimizzata

La gestione della batteria è un punto critico per ogni dispositivo mobile che si rispetti, a prescindere dal suo brand.

Anche la fase di ricarica presenta criticità da non sottovalutare. Per molti smartphone e simili infatti, mantenere il dispositivo in carica una volta raggiunto il 100% della batteria può causare danni. Con iOS 13 però, è stato introdotto un sistema per preservare il proprio iPhone sotto questo punto di vista. La nuova feature ha lo scopo di prolungare il ciclo vitale di una batteria imparando le abitudini di ricarica del singolo utente e impedendo alla batteria di ricevere energia una volta che si è raggiunto il 100%.

In parole povere, ecco un esempio di questa funzione così utile e sorprendente. Chi carica il proprio iPhone di notte, dunque per un periodo lungo, attraverso la ricarica ottimizzata il device raggiungerà l’80% della batteria e manterrà tale valore per quasi tutta la notte. Verso il mattino, si sbloccherà anche l’ultimo 20% per presentare un dispositivo completamente carico nel momento in cui suona la sveglia.

Per attivare questa impressionante funzionalità, è necessario andare in ImpostazioniBatteriaIntegrità batteria e attivare la voce.

Usare la nuova barra di scorrimento

Durante lo scorrimento di una pagina Web con Safari, viene visualizzata una nuova barra di scorrimento sul lato destro dello schermo. Non è nulla di particolarmente nuovo però ora è possibile usarlo per scorrere più velocemente il testo.

Per prendere la mano è possibile provare a usare la barra iniziando a scorrere su una pagina, quindi basta premere lungo sulla stessa e trascinarla verso l’alto o verso il basso. Più veloce avviene tale azione e più rapidamente scorrerà Safari.

Scansione di documenti direttamente dall’app File

L’app File è stata rinnovata e ora consente di scansionare documenti e salvarli direttamente sul dispositivo o nell’archiviazione cloud con poco sforzo.

Per fare ciò basta aprire l’app File, selezionare la scheda Sfoglia, toccare l’icona dei tre punti nell’angolo in alto a destra, quindi scegliere la voce Scansione documenti. A questo punto è necessario tenere il dispositivo sopra il documento che si desidera scansionare per acquisire automaticamente la pagina.

Risulta possibile scansionare più pagine su un solo file PDF per poi salvare tutto su iCloud o per importare il tutto su un altro software.

Miglioramento della ricerca su iMessage

Non figura sicuramente tra le funzioni meno conosciute di iPhone, ma il suo funzionamento era sicuramente da ottimizzare. Di fatto, la ricerca di messaggi all’interno di iMessage era un problema concreto, a cui gli sviluppatori hanno finalmente messo una pezza.

Ora è possibile cercare una singola parola o frase e i risultati vengono visualizzati quasi istantaneamente. Per provare questo miglioramento, è necessario aprire l’app Messaggi, scorrere verso il basso per visualizzare il campo di ricerca e digitare la parola o frase da cercare.

Effettuare una ricerca su iPhone con la voce

La barra di ricerca su un iPhone, presenta una piccola icona a forma di microfono a destra. Toccando la stessa, è possibile fare una ricerca vocale come se si stesse digitando del testo. È senz’altro una funzione molto utile per chi ha le mani sempre impegnate.

Questa funzione è applicabile alla maggior parte delle app presenti su uno smartphone e permette di cercare impostazioni, messaggi (di posta e SMS) e tanto altro semplicemente richiamando vocalmente il testo da ricercare.

Condividi foto con o senza informazioni sulla posizione

Finalmente è possibile rimuovere le informazioni sulla posizione da una foto quando questa viene condivisa direttamente dall’app Foto. La nuova opzione significa che è possibile lasciare la foto taggata geograficamente, ma quando questa viene condivisa su social media, e-mail o messaggi, è possibile rimuovere tali informazioni e mantenere dunque un maggior livello di privacy.

Per eliminare tali informazioni dalla condivisione è necessario selezionare la foto (o più di una), selezionare Opzioni e poi Disattiva Posizione.

Nuovo indicatore del volume

Un’altra delle funzioni meno conosciute di iPhone riguarda il cambiamento che concerne l’indicatore del volume. Si tratta del pop-up che appare sullo schermo ogni volta che si regola il volume guardando YouTube o Netflix.

Con iOS 13, tale pop-up è molto più piccolo e dunque meno invasivo. Man mano che si regola il volume, questo si riduce, quasi nascondendosi quando si trova il giusto livello di volume. Di fatto, si possono usare le dita per gestire il volume, senza dover toccare i pulsanti fisici presenti sul bordo della scocca del melafonino o dell’iPad.

iMessage e FaceTime ottengono il supporto Dual SIM

Questa funzione può risultare estremamente utile per alcune tipologie di utenti. Soprattutto gli utenti che viaggiano spesso a livello internazionale o che lavorano con il proprio iPhone potranno godere del supporto dual SIM per quanto concerne iMessage e FaceTime.

Apple ha aggiunto il supporto Dual SIM con il lancio di iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR. Si tratta di una novità introdotta con iOS 13, come la maggior parte di quelle elencate in questa lista.

Usa un mouse per controllare il tuo iPad

Ebbene sì, a partire da iPadOS 13.4, è possibile utilizzare un mouse o un trackpad per navigare su un iPad. Apple ha infatti aggiunto il supporto con l’ultimo aggiornamento per offrire un’esperienza molto migliorata rispetto al supporto del mouse presente nelle prevedenti versioni del sistema operativo.

Associare un trackpad o un mouse Bluetooth al proprio iPad è piuttosto semplice. Nelle impostazioni Bluetooth è possibile agire proprio come si fa solitamente con un paio di comuni cuffie wireless: una volta rilevata la periferica, è possibile personalizzare il funzionamento in ImpostazioniGeneraliMouse / Trackpad.

Microsoft Bluetooth Mobile 3600

Rimuovi le limitazioni delle dimensioni delle app scaricabili

Apple ha finalmente introdotto la possibilità di rimuovere i limiti di download dell’App Store. Significa che l’utente può scegliere liberamente se scaricare un gioco di dimensioni superiori a un gigabyte attraverso il proprio piano dati cellulare.

Per fare ciò è necessario andare in ImpostazioniiTunes e App StoreDownload di app per sbarazzarsi del limite o per impostare una richiesta di conferma da parte dell’app in caso di download superiore ai 200 MB.

Un gestore di download per Safari

Tra le funzioni meno conosciute di iPhone ma più apprezzabili vi è sicuramente l’introduzione di un gestore di download per Safari. Di fatto, ora è possibile scaricare file quando si usa Safari su iPhone e iPad potendo poi gestire i file ottenuti individuandoli automaticamente in una cartella Download nel proprio account iCloud, a cui puoi accedere tramite l’app File.

Screenshot e siti Web

Per diversi motivi, può sorgere la necessità di fare lo screenshot di un sito Web. Con iOS 13 è disponibile una nuova feature appositamente ideata a tale scopo. Ancora una volta parliamo di Safari in quanto, una volta aperto il browser è possibile toccare il display per ottenere due opzioni Schermo o Pagina intera.

Selezionando Pagina intera, l’intera pagina Web visualizzata verrà trasformata in un file PDF che sarà quindi possibile ritagliare, annotare e salvare nell’app File.


Fonte cnet.com

Non perderti le migliori news sulla tecnologia, segui il nostro canale Telegram: t.me/OutOfBitit

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
    Potrebbero interessarti
    AppleNews

    MacBook Pro 13" : raddoppiato il prezzo dell'aumento di RAM

    AppleNews

    Per migliorare l'uso di Siri Apple acquisisce una nuova startup di AI

    AppleGuideGuidePC

    Come trasformare un iPhone in webcam

    AppleNews

    Apple: serie iPhone 12 sarà ufficializzata a fine novembre