Come usare Linux su Chromebook | Guida passo passo

Seguici su Google News

Negli ultimi mesi sta prendendo sempre più piede un nuovo ed interessante trend per ciò che riguarda il mondo dell'informatica e dei PC nello specifico. Mi riferisco ai Chromebook, i computer con sistema operativo Chrome OS (di casa Google) che risultano oggi molto appetibili per il loro costo davvero molto ridotto nonostante le ottime capacità.

Si tratta infatti di macchine con grande autonomia e dalle performance molto fluide nonostante le specifiche piuttosto modeste, merito dell'OS estremamente leggero e minimale. Tuttavia chi sceglie questa tipologia di PC deve accettare più di qualche compromesso, ed il più importante è sicuramente tutto il discorso relativo all'accesso ai software più blasonati. Su Chrome OS infatti possono girare solamente le app scaricabili dal Play Store (non tutte, tra l'altro) e le varie estensioni del popolare browser di casa Google.

Per installare programmi su Chromebook infatti, l'unica soluzione è avvalersi delle relative versioni ottimizzate per Linux, in quanto lo stesso sistema è appunto basato su una distribuzione open-source. In questa guida quindi voglio spiegarti come usare Linux su Chromebook , andando anche a rivelare come installare le relative app e cosa invece c'è dietro il progetto di Gallium OS.

Come attivare Linux su Chromebook

Nelle righe precedenti ti ho anticipato il problema relativo all'esecuzione dei programmi più popolari su Chrome OS. D'altronde ad oggi non esistono versioni di Photoshop, Premiere e soprattutto determinati software di nicchia che siano in grado di girare su questo sistema operativo, e probabilmente mai esisteranno (a meno che le case produttrici non rilascino delle varianti web based).

Attivare Linux su Chromebook risulta quindi fondamentale per eseguire quantomeno i tool in grado di girare sulle distro più comuni. In questo modo si potrà infatti accedere a programmi quali Steam, GIMP, Inkscape e tantissimi altri trasformando il Chromebook in un PC a tutti gli effetti.

Ovviamente mancheranno tutti quei programmi che non hanno una versione adatta per l'OS del pinguino, ma si tratta ad ogni modo di un notevole passo avanti per ottenere almeno i tool fondamentali. Abilitare Linux su Chrome OS non richiede una procedura complicata, ed i passaggi da eseguire sono i seguenti:

  • Vai nelle Impostazioni del Chromebook navigando nel menù delle app o tramite la scorciatoia rapida che trovi nel pannello delle notifiche
  • Seleziona adesso le seguenti opzioni: Avanzate e poi Sviluppatori
  • Clicca sulla voce Attiva posta affianco alla scritta Ambiente di sviluppo Linux
  • Ora segui le indicazioni che ti verranno mostrate; dovrai anzitutto scegliere un quantitativo di memoria da destinare a Linux, poi aspetta il completamento della procedura di configurazione
  • Si aprirà alla fine l'iconico terminale con il quale potrai già installare i tuoi programmi preferiti

Come usare Linux su Chromebook

Come disattivare Linux su Chromebook

Qualora tu avessi riscontrato qualche problema o semplicemente non ti interessasse più eseguire Linux su Chromebook, è bene sapere che è sempre possibile tornare indietro. Si tratta di una soluzione utile soprattutto nel caso in cui ti servisse più memoria in quanto, come visto, questa tipologia di operazione richiede il sacrificio di un determinato ammontare di storage.

Ecco allora come disabilitare Linux su Chromebook:

  • Vai nelle Impostazioni del Chromebook navigando nel menù delle app o tramite la scorciatoia rapida che trovi nel pannello delle notifiche
  • Seleziona adesso le seguenti opzioni: Avanzate Sviluppatori e Ambiente di sviluppo Linux
  • Infine clicca su Rimuovi, affianco alla voce Rimuovi ambiente di sviluppo Linux

Come installare Gallium OS su Chromebook

Al di là della procedura vista qualche paragrafo più in alto, sappi che c'è un altro modo per far girare Linux su Chromebook in maniera efficiente. In questo caso però si tratta di un'operazione sensibilmente più complicata e consigliata solamente ad un'utenza più esperta.

Mi riferisco alla possibilità di equipaggiare il tuo Chromebook con un sistema Linux autentico, e non di far avviare i programmi tramite una simulazione dell'OS stesso. In questo modo quindi installerai una distro chiamata Gallium OS (basata su Xubuntu) al posto di Chrome OS (a meno che tu non decida di effettuare il dual-boot, e quindi a far girare i due sistemi in contemporanea).

Per provare ad installare Gallium OS ti consiglio anzitutto di visitare la pagina web ufficiale del progetto, in cui troverai le indicazioni dettagliate su come effettuare la procedura. Questa infatti dipende strettamente dal modello di Chromebook in tuo possesso, e quindi differisce di dispositivo in dispositivo.

Consigliamo questa operazione solamente agli utenti più esperti, in quanto un singolo errore può compromettere sensibilmente l'usabilità del PC. Gallium OS è una distro Linux efficiente e leggera, in grado di girare anche su un comparto hardware non al top; ma per i meno avvezzi al mondo Linux la scelta migliore rimane quella spiegata nei precedenti paragrafi.

Come installare app Linux su Chromebook

Come usare Linux su Chromebook

Nelle righe precedenti ti ho quindi mostrato come attivare Linux su Chrome OS attraverso il solo menù delle impostazioni presente su ogni macchina. Probabilmente adesso ti starai chiedendo come installare i programmi Linux su Chromebook, visto che la procedura è parecchio diversa da quella prevista per il download delle app dal Play Store.

Per effettuare questa operazione ci sarà bisogno di un po' di dimestichezza con la riga di comando, sebbene il contenuto da digitare all'interno è quasi sempre simile per ogni app da installare.

Supponiamo ad esempio che tu voglia installare Steam su Chromebook una volta abilitato il supporto a Linux; in questo caso non devi fare altro che leggere attentamente i prossimi passaggi.

  • Apri il terminale che troverai nel menù delle applicazioni o che comparirà digitando la scorciatoia Shift + Ctrl + T
  • Incolla ora, in ordine, i seguenti comandi:
    echo ‘deb http://httpredir.debian.org/debian/ jessie main contrib non-free’ | sudo tee -a /etc
    sudo dpkg –add-architecture i386
    sudo apt update
    sudo apt install steam
  • Per l'ultimo comando, quando verrà richiesto, clicca su Y per confermare l'installazione
  • Attendi il completamento della procedura ed al termine di essa troverai il programma nel menù delle app

Per ciò che concerne gli altri programmi, in linea generale ti consiglio ad ogni modo di seguire le specifiche indicazioni che vengono fornite sul sito web del tool da installare, che saranno infatti più dettagliate ed aggiornate.

Facendo una rapida ricerca su internet sono sicuro riuscirai a trovare la procedura in breve tempo.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram