MacWindows

Le migliori app per distruggere i file cancellati definitivamente

Distruggere i file cancellati definitivamente è una necessità sia per chi lavora abitualmente con documenti digitali in ufficio, sia per chi vuole tutelare la propria privacy sul PC domestico.

Così come i “distruggi documenti” fisici, i software adibiti a questo compito vanno a rendere illeggibili e irrecuperabili file di testo, ma anche immagini o simili, che si intende eliminare in modo che nessuno possa più vederli.

La semplice eliminazione di un file infatti, non fa altro che nasconderlo alla vista. Ciò significa che quando un file viene eliminato, in realtà va a perdersi solo il collegamento con i dati presente sulle unità NTFS e exFAT. In realtà, però, questo è fisicamente ancora presente. Dunque, con appositi strumenti, un utente con conoscenze medio-alte in campo informatico può facilmente ripristinare quanto apparentemente cancellato.

Questi file, presenti in una sorta di “limbo” non vengono completamente cancellati a meno che non vengano sovrascritti da altre informazioni. Questo è esattamente ciò che fa un software di questo tipo: sovrascrive i file selezionati, assicurando che non possano mai essere recuperati utilizzando alcun programma di recupero dati.

Quali sono le migliori app per distruggere i file cancellati?

Esamineremo alcuni dei promettenti software distruggidocumenti che possono aiutarti a salvaguardare i tuoi dati privati ​​ed eventualmente prevenire furti di identità.

Nei dati potenzialmente a rischio infatti, vi possono essere anche informazioni sensibili come password importanti come quelle legate all’home banking, dettagli di carte di credito o foto private, video, e-mail, messaggi di chat (personali o di lavoro), evitando che cadano nelle mani sbagliate.

Kernel File Shredder

La prima app per distruggere i file cancellati di cui parleremo è Kernel File Shredder. Si tratta di un’utility efficiente, in grado di impedire molto rapidamente a qualsiasi persona non autorizzata di accedere ai tuoi dati riservati distruggendoli in modo efficace. Impiega algoritmi avanzati basati sul metodo Gutmann che è stato sviluppato da Peter Gutmann e che rimane ancora uno dei migliori metodi di cancellazione definitiva dei dati attraverso software.

Oltre a questo, impiega anche altri algoritmi importanti come il metodo Zeros, DOD 520, US Army AR380-19 e US Air Force 5020. Pertanto, utilizzando Kernel File Shredder, è praticamente impossibile per qualsiasi strumento di recupero dati intervenire per ripristinare i file distrutti.

Utilizzando questo strumento, puoi pianificare in anticipo qualsiasi attività di distruzione dei file che verrà eseguita automaticamente. L’utente può anche rinominare i file o le cartelle prima di distruggerli. Dopo il processo di distruzione, genera un file di registro contenente le informazioni relative all’operazione appena effettuata.

L’applicazione offre diverse opzioni di distruzione, agendo direttamente su file e cartelle, sul cestino o sui file di sistema. Volendo, è possibile anche intervenire sullo spazio libero per rendere definitiva la cancellazione di ciò che si è già eliminato.

Kernel File Shredder è disponibile, oltre che in versione gratuita, con diverse soluzioni a pagamento, per un costo che varia dai 29 dollari fino ai 299 per un servizio focalizzato sulle aziende.

Eraser

eraser app

Un software dal nome semplice ma, al contempo, estremamente potente. Eraser è uno strumento unico nel suo genere che promette di rimuovere efficacemente i dati sensibili dal disco rigido sovrascrivendoli più volte in base a modelli accuratamente selezionati.

In grado di funzionare su Windows 10 e versioni precedenti del sistema operativo Microsoft, questa applicazione è totalmente freeware, rilasciata sotto GNU General Public License. Messo alla prova pratica, Eraser impiega tecniche di cancellazione dei dati come DOD 5520.22-M, AFSSI-5020, AR380-19, Random Data e altre soluzioni efficace.

Ovviamente, il supporto non è paragonabile a quello di software a pagamento. Nonostante ciò, per l’utilizzo personale, questa soluzione può essere più che sufficiente.

Hard Disk Scrubber

hard disk scrubber

Un’altra soluzione free per distruggere i file cancellati è costituita da Hard Disk Scrubber. Il freeware in questione è in grado di sovrascrivere lo spazio libero o eliminare definitivamente i file, il tutto con un’interfaccia user friendly e una conseguente semplicità di utilizzo.

I metodi utilizzati per l’eliminazione definitiva dei dei dati sono AFSSI-5020, DOD 5520.22-M e Random Data. Consente inoltre di generare un pattern di cancellazione personalizzato, il tutto con una gestione piuttosto agevole da parte dell’utente.

PC Shredder

PC-Shredder

Con PC Shredder andiamo ad analizzare un’app ancora più semplice, capace di individuare ed eliminare i file di cui vuoi fare a meno, senza andare troppo per il sottile.

Utilizza tre metodi di sanificazione di cancellazione dati, ovvero DOD 5220.22-M, Gutman e Random Data. L’interfaccia è minimalista ma fa il suo lavoro. Altro punto di forza è la sua leggerezza: stiamo parlando di un software che occupa solo 300 KB di spazio ed è totalmente portatile.

Hardwipe

Hardwipe

Hardwipe è un toolkit di sanificazione dei dati che afferma di cancellare i dati su disco e dispositivi di archiviazione esterni in modo permanente.

Questo può essere avviato direttamente tramite un’unità USB e, una volta messo a lavoro, genera anche rapporti accurati dopo l’operazione di cancellazione. Le tecniche usate sono GOST R 50739-95, DOD 5220.22-M, Schneier e Gutmann. L’interfaccia, tra le diverse lingue proposte, offre anche quella italiana.

Hardwipe è gratuito, ma presenta anche degli svantaggi: infatti distrugge solo una cartella alla volta e contiene annunci pubblicitari.

Permanent Eraser

Permanent Eraser

Infine vogliamo parlare di un software adibito a questo scopo disponibile anche per gli utenti Mac oltre che per quelli Windows. Stiamo parlando di Permanent Eraser.

Si tratta di uno strumento gratuito, in grado di sovrascrivere i dati cancellati diverse volte andando a distruggerli e rendendoli irrecuperabili. Attraverso Permanent Eraser è possibile agire su singoli file, ma anche sul cestino. Il tutto avviene semplicemente attraverso algoritmi piuttosto conosciuti nel settore come 3-pass DoE o 35-pass Gutmann.

In conclusione

A causa dei crescenti eventi di violazione dei sistemi informatici che portano a problemi come furti di identità e accesso non autorizzato a file personali, è necessario disporre di uno strumento di distruzione in grado di crittografare i dati riservati.

Gli strumenti di distruzione dei file freeware funzionano bene ma, per un contesto aziendale, potrebbero non essere sufficienti. Quanto ti abbiamo proposto in questo articolo, dovrebbe andare a coprire qualunque necessità, sia nel caso di una grande azienda che nel caso di un singolo internauta particolarmente attento alla propria privacy e sicurezza.


Fonte nucleustechnologies.com

Potrebbero interessarti
GuidePCWindows

Come pianificare il riavvio su Windows Update in Windows 11

GuidePCWindows

7 modi per correggere il codice di errore 0xC004F074 su Windows

PCWindows

Come far funzionare Windows 11 su una macchina virtuale

PCWindows

Come portare il menu Start di Windows 11 su Windows 10