AndroidSmartphone

Come accedere a un telefono Android con schermo rotto

smartphone schermo rotto

Quante volte ti è caduto lo smartphone e pensavi di aver rotto lo schermo? Lo schermo è certamente una delle componenti più importanti di un telefono perchè quando si rompe può rendere davvero difficile accedere al dispositivo. Fortunatamente ora la maggior parte degli schermi dei telefoni non si rompe facilmente, grazie ai progressi nella qualità dei materiali e al fatto che molti di noi hanno ormai capito che è meglio mettere un vetro temperato in modo da proteggere il display. Ma quando succede che lo schermo si rompe ti puoi trovare davvero in difficoltà.smartphone schermo rotto

Telefono Android con schermo rotto: cosa fare?

Se lo smartphone si rompe o lo schermo non funziona più, non solo non è possibile utilizzare il telefono ma anche tutte le informazioni memorizzate al suo interno risultano sono inaccessibili. La buona notizia è che ci sono diverse soluzioni da applicare per provare recuperare tutto il contenuto presente sul dispositivo. Ecco, quindi, una guida che fornisce diversi suggerimenti per poter accedere alla memoria del telefono con schermo rotto e per poter recuperare i dati presenti al suo interno.

Usa un adattatore OTG

Se riesci a vedere lo schermo ma non puoi toccarlo perché ti tagli la mano o lo schermo non risponde puoi usare un adattatore OTG per controllare il telefono con un mouse. Un adattatore OTG, o On-the-Go, ha due estremità. Una di queste si collega alla porta USB del telefono mentre l’altra estremità è un adattatore USB-A standard a cui è possibile collegare il mouse. Una volta collegati i due, sarai in grado di utilizzare il telefono senza toccare lo schermo.

Non tutti i telefoni Android supportano la possibilità di utilizzare un adattatore OTG, quindi controlla il sito del produttore per scoprire se il tuo è compatibile. In caso contrario, potresti non essere in grado di recuperare le informazioni dal telefono senza utilizzare software di terze parti. Oltre ad aiutarti ad accedere al tuo telefono con schermo rotto, ci sono una varietà di altri attività che puoi fare con un adattatore OTG , incluso collegare una tastiera allo smartphone .

Nel caso in cui il tuo telefono non fosse compatibile con un OTG ma lo schermo risulti ancora visibile, allora ti consigliamo di installare una sottile pellicola protettiva in vetro temperato sullo schermo rotto. Ciò potrebbe permetterti di utilizzare il telefono  per eseguire le operazioni di backup di tutte le informazioni senza tagliarti.

Attiva il Debug USB

Se non puoi più utilizzare il dispositivo perchè hai rotto il display allora puoi valutare di accedere al contenuto presente tramite PC. Per accedere al telefono tramite il computer è necessario attivare la modalità Debug USB. Il debug USB consente al dispositivo Android di comunicare con Android SDK (Software Developer Kit) tramite una connessione USB. Quando utilizzi il debug USB, il tuo dispositivo Android riceve comandi, file e altri dati dal tuo computer, ma quest’opzione funziona anche in modo opposto, consentendo al PC di estrarre le informazioni necessarie dallo smartphone come i file di registro.

Ecco come attivare la modalità di debug USB su un telefono Android:

  1. Utilizza l’adattatore OTG per collegare il telefono a un mouse USB.
  2. Fai clic con il mouse per sbloccare il telefono.schermo rotto
  3. Accedi alle Impostazioni aprendo il menu in alto sul telefono e facendo clic sull’icona a forma di ingranaggio nell’angolo in alto a destra.
  4. In Impostazioni, scorri fino al menu Info sul telefono.
  5. Fai clic su Informazioni sul software.
  6. Individua il numero di build e fai clic sulla casella sette volte.
  7. Torna a Impostazioni e scorri indietro fino in fondo. Nel menu “Informazioni sul telefono”, ora è disponibile un’opzione per accedere alle opzioni dello sviluppatore.
  8. In Opzioni sviluppatore, premi l’interruttore per attivare il debug USB.schermo rotto

Ora puoi collegare il telefono al computer utilizzando una connessione USB. Dal computer è possibile accedere e aprire le cartelle del telefono e copiare i dati desiderati sul computer.

Lo schermo non si accende: cosa fare?

Se lo schermo non funziona è meglio per la maggior parte degli utenti affidarsi ad uno strumento di recupero dati Android. La maggior parte di questi strumenti sono applicazioni a pagamento, ma ce ne sono alcune gratuite che puoi provare, come MiniTool Mobile Recovery,  Undeleter Recover file & data e DiskDigger per Android. Le versioni gratuite garantiscono delle funzionalità minime e potrebbe essere necessario acquistare la versione a pagamento per fare ciò di cui hai bisogno. Altri validi software per recuperare i dati, invece, sono: 7-data Recovery Dr Fone per Android e MobiSaver per Android .

Se niente di tutto questo ti permette di accedere al tuo telefono rotto, potresti doverlo portare da un professionista. Assicurati di andare in un negozio affidabile perché una volta che accedono al tuo telefono, possono accedere a tutti i tuoi dati. Anche il tuo operatore di telefonia mobile potrebbe essere in grado di recuperare i tuoi dati, tuttavia, questo servizio ha di solito un costo molto alto a meno che il dispositivo non sia coperto da un’assicurazione.

Come prevenire questi problemi

Accedere a un telefono Android con uno schermo rotto non è sempre facile, quindi è una buona idea cercare di essere sempre preparati al peggio. Il consiglio è quello di attivare ed eseguire il backup del telefono e installare un’applicazione come Pushbullet che ti permette di avere accesso ai dati sul tuo dispositivo anche se non puoi controllarlo. Per eseguire regolarmente il backup dei dati del tuo smartphone, in modo da non doverti preoccupare, puoi utilizzare gli strumenti di backup forniti da Android.

Un altro consiglio è quello di eseguire automaticamente il backup delle foto e dei documenti più importanti su Google Drive o su un altro servizio cloud, in questo modo se lo schermo si rompe, puoi recuperare alcuni degli elementi più importanti che erano presenti all’interno del tuo dispositivo.


Fonte maketecheasier

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Realme 8 e Realme 8 5G arrivano in Italia (assieme ai Buds Q2)

AndroidNewsSmartphone

ASUS Zenfone 8 e Zenfone 8 Flip, ufficiali i due nuovi smartphone

AndroidGuide

Come attivare e disattivare la modalità provvisoria su Android

AndroidApp androidNews

Clipt, l'app di OnePlus che facilita la condivisione di file tra i dispositivi