PCWindows

La barra di ricerca di Windows 11 non funziona: ecco come risolvere

Barra di ricerca Windows 11 non funziona

La barra di ricerca di Windows è molto utilizzata da numerosi utenti del sistema operativo. Peccato che, su alcuni dispositivi Windows 11, questa funzione sia disabilitata. Si tratta di un problema davvero comune ed in cui si sono imbattuti molteplici utenti che hanno effettuato l’aggiornamento gratuito da Windows 10 a Windows 11. Il motivo per cui la barra di ricerca è disabilitata non è ancora molto chiaro. Ecco perché, in questa guida, ti forniamo alcune soluzioni che rapide e semplici ma anche più complesse (inclusa un’opzione di ripristino).

La ricerca di Windows 11 è disabilitata: qual è il motivo?

Barra di ricerca Windows 11 non funziona

Lo sappiamo: la barra di ricerca di Windows è uno strumento molto utile perché ti permette – con un semplice click – di accedere rapidamente a Esplora file, app, registri e documenti.

Questo problema ha recentemente investito tutti quegli utenti che sono passati da Windows 10 a Windows 11. Il bug, in particolare, non è stato rilevato su nessun PC o laptop preinstallato con Windows 11. La motivazione che si nasconde dietro questo problema potrebbe essere un bug di Microsoft. In questo caso, potresti mettere in atto alcune azioni correttive per risolvere il problema della barra di ricerca non funzionante su Windows 11. Continua a leggere: ti sveliamo come provare a risolvere questo fastidioso bug.

Abilita il pulsante di ricerca sulla barra delle applicazioni

La funzione di ricerca sui dispositivi Windows 11, è strettamente collegata alle opzioni della barra delle applicazioni. Ecco perché dovresti in primo luogo controllare se il menu Cerca è stato disabilitato. Siccome non puoi più usare il pulsante di ricerca, cerca il menu “Impostazioni” a destra e clicca su “Tutte le impostazioni”.

Impostazioni

Ora vai su “Impostazioni -> Personalizzazione -> Barra delle applicazioni” ed abilita l’elemento “Cerca” della barra delle applicazioni se è stato disabilitato in seguito all’aggiornamento di Windows 11.

Adesso prova ad utilizzare di nuovo il pulsante di ricerca su Windows 11. Ancora non funziona? Allora segui le indicazioni contenute nei paragrafi seguenti.

Controlla gli aggiornamenti di Windows

In alcuni casi, un modo veloce per correggere l’errore della barra di ricerca è aggiornare e riavviare Windows 11. Per farlo, vai su “Impostazioni -> Windows Update -> Verifica aggiornamenti”: qui puoi verificare se vi sono eventuali aggiornamenti in sospeso. Se sono presenti, completali tutti e poi riavvia il computer per verificare se la barra di ricerca ha ricominciato a funzionare.

Usa lo strumento di risoluzione dei problemi di ricerca e indicizzazione in Windows 11

Windows 11

Su ogni dispositivo con sistema operativo Windows puoi trovare integrato uno strumento di risoluzione dei problemi principali. Ecco perché potresti provare ad usare questa funzione per risolvere il bug della barra di ricerca di Windows 11 che non funziona.

Per farlo, vai su “Impostazioni -> Sistema -> Risoluzione dei problemi” e poi seleziona “Altri strumenti per la risoluzione dei problemi”. Ora clicca  sull’opzione “Esegui” posta accanto a “Cerca e indicizzazione” ed aspetta qualche secondo per permettere allo strumento di rilevare l’eventuale presenza di problemi. In particolare, lo strumento cercherà gli ultimi problemi che hanno causato arresti anomali del sistema e cercherà di risolverli.

Se il sistema rileva la presenza di qualche problema, potrai visualizzarli tutti nella schermata successiva. Clicca ovviamente sugli errori pertinenti con il bug che stiamo cercando di risolvere, in particolare su “Impossibile visualizzare una ricerca o risultati di ricerca”. A questo punto, dovresti descrivere meglio il tuo problema compilando il relativo campo vuoto. Ora lo strumento di risoluzione dei problemi diagnosticherà che la ricerca di Windows non funziona. Tu dovrai risolvere il problema come amministratore: fai clic per procedere.

Lo strumento Ricerca e indicizzazione provvederanno a riavviare lo strumento di ricerca di Windows per risolvere il bug: aspetta qualche secondo (o qualche minuto). Una volta terminato il riavvio, visualizzerai un messaggio che ti informerà che la risoluzione dei problemi è stata completata. Lo strumento di risoluzione ha apportato alcune modifiche al sistema: ecco perché dovresti visualizzare un segno di spunta verde che indica che ora la ricerca di Windows funziona correttamente.

Continui a non poter utilizzare la barra di ricerca di Windows 11 e, quindi, nemmeno lo strumento di risoluzione dei problemi ti ha aiutato? Allora prova una delle soluzioni indicate qui di seguito.

Riavvia il servizio Windows Search

Proviamo quest’altra soluzione per risolvere il problema della barra di ricerca di Windows 11 che non funziona. Per prima cosa, usa la scorciatoia da tastiera Win + R e digita “services.msc” dal menu Esegui. Scorri verso il basso per trovare “Windows Search” e poi clicca con il pulsante destro del mouse per riavviarlo.

A questo punto, Windows cercherà di interrompere Windows Search sul tuo computer: aspetta qualche secondo per permettere il riavvio e, successivamente, il pulsante di ricerca dovrebbe funzionare di nuovo.

Modifica il servizio tastiera virtuale e pannello per la grafia

Sempre dal menu “Servizi” puoi accedere al “Servizio tastiera virtuale e pannello per la grafia”: una volta trovato, fai doppio clic o clicca con il tasto destro del mouse su “Proprietà”.

Nella sezione “Generale”, modifica su “automatico” il tipo di avvio predefinito “manuale”. Ora vai alla scheda “Ripristino” e imposta “Tentativi successivi” su “Riavvia il servizio”. Inoltre, reimposta il conteggio dei tentativi non riusciti su “0” poi torna alla scheda “Generale” e clicca su “Avvia”.

Questi passaggi dovrebbero essere in grado di risolvere subito il problema della barra di ricerca che non funziona. Se non si è ancora risolto, prova con la soluzione successiva.

Usa “Ctrl + Alt + Canc”

Potresti trovare la soluzione del tuo problema semplicemente premendo in contemporanea i tasti Ctrl + Alt + Canc che ti permetteranno di accedere al Task Manager. Una volta aperto, clicca sulla scheda “Dettagli” e scorri verso il basso per trovare l’app “SearchUI.exe” o “SearchApp.exe”: ora termina il processo e riavvialo nuovamente. In questo modo, andrà a riavviare tutti i tuoi servizi di ricerca.

Se non riesci a visualizzare nessuna delle due voci, prova l’ultima soluzione.

Ripristina Windows 11

Ripristinare Windows 11

Hai messo in pratica tutti i nostri consigli ma il problema persiste? Allora potrebbe essere necessario ripristinare il dispositivo Windows 11. Tuttavia, questa è davvero una soluzione da utilizzare in extremis perché è la più definitiva.

Per prima cosa, apri il menu Impostazioni di Windows 11, vai su “Ripristino del sistema -> Opzioni di ripristino e clicca su Ripristina questo PC. Scegli tra le opzioni “Mantieni i tuoi file” o “Rimuovi tutto”: anche se scegli la prima opzione, non dimenticare mai di effettuare prima il backup di tutti i tuoi dati salvati su Windows. Aspetta qualche minuto per permettere al sistema di procedere.

A questo punto, hai due opzioni a disposizione per reinstallare Windows: “download cloud” e “reinstallazione locale”. Scegli la prima opzione: una reinstallazione locale replicherà lo stesso bug di ricerca, soprattutto se hai effettuato l’aggiornamento da Windows 10 a Windows 11. Ora visualizzerai l’opzione “Impostazioni aggiuntive”. Sappi che, durante il download e la reinstallazione di Windows 11, il sistema andrà a ripristinare le app alle impostazioni di fabbrica: questa procedura può consumare più di 4 GB di dati. Ora clicca su “Avanti” per procedere.

A questo punto, potresti visualizzare un avviso che ti fa sapere che il tuo PC è stato aggiornato di recente. Effettuando un ripristino, non puoi più annullare questa operazione: questo vuol dire che non potrai più utilizzare le impostazioni di sistema di Windows 11 per “tornare” a Windows 10. Tuttavia, puoi sempre eseguire il downgrade a Windows 10 quando lo desideri. Insomma, una volta che sei pronto per ripristinare il tuo PC, sappi che non potrai più tornare indietro: clicca  su “Avanti” per procedere.

Ora dovrai attendere che il processo di ripristino venga completato dal sistema: il dispositivo si riavvierà automaticamente dopo questa operazione e non dovrai effettuare nessun altro intervento. Ricorda che la procedura di ripristino completo può richiedere alcune ore o addirittura un giorno: il tempo dipende dalla lentezza del tuo dispositivo.

Ecco fatto: una volta completato il ripristino, la barra di ricerca di Windows 11 tornerà a funzionare.

Hai messo in pratica tutti i consigli ma la ricerca in Windows 11 continua a non funzionare?

Questo problema può persistere in quei PC con installazioni ISO di Windows 11 non autorizzate. Ecco perché è fondamentale scaricare una copia valida di Windows 11 dal sito ufficiale di Microsoft. Del resto, Windows 11 è stato lanciato ufficialmente e puoi trovare online il suo strumento di creazione multimediale e Disk ISO, senza alcun problema.

Utilizzando questi strumenti ufficiali, andrai ad effettuare un’installazione pulita del sistema operativo sul tuo dispositivo e il bug della barra di ricerca scomparirà, come per magia.

Non riesco ad effettuare il ripristino in Windows 11: perché?

Potrai avvalerti dell’opzione di ripristino di Windows 11 soltanto se possiedi una licenza di Windows valida sul tuo dispositivo. Puoi reinstallare Windows 11 sul tuo PC utilizzando una licenza valida.

Se possiedi una licenza di Windows 10 valida, ti consigliamo di tornare prima a Windows 10 utilizzando un’installazione pulita e andando a rimuovere qualsiasi traccia ISO non autorizzata. Solo successivamente potrai ottenere un aggiornamento gratuito a Windows 11.


Fonte Maketecheasier

Potrebbero interessarti
GuidePCWindows

Come gestire uno schema personalizzato dei cursori su Windows 11

ApprofondimentiGuidePC

Monitor ultrawide o doppio monitor: quale acquistare?

PCRecensioni

Recensione monitor ultrawide AOC CU34P2C: perfetto per il multitasking

PCWindows

10 funzionalità nascoste di Windows 10 che dovresti utilizzare