Molti utenti utilizzano un computer che è condiviso con altri persone, che possono essere, amici, parenti o colleghi.

Mentre gli account utente sono protetti da password, il computer in sé stesso non sempre può essere bloccato e questo significa che una terza persona può benissimo accedere alla maggior parte dei nostri file e delle nostre informazioni senza nessun ostacolo.

chrome

Consideriamo un browser web, per esempio, non può essere protetto da password. Google Chrome, però, ci viene in qualche modo in aiuto, dandoci la possibilità di creare profili diversi per ogni utente che accede al browser oppure creare più profili personali ma per differenti usi come studio, lavoro e intrattenimento.

Questa funzionalità è presente in Chrome già da un po’ ma da qualche giorno Google ha aggiunto un nuovo gestore, che ci permetterà di proteggere e bloccare il browser utilizzando la password del nostro account Google.

In questa nuova funzione ci sono sì i pro ma anche i contro. Sicuramente l’aspetto negativo da sottolineare maggiormente è che dal momento che il profilo è collegato strettamente all’account Google, è necessario rimanere loggati al nostro account Google ogni volta che vogliamo utilizzare il nostro profilo in Chrome.

Impostiamo Chrome con il nuovo gestore dei profili

chrome-nuovo-gestore-profili-2

Aprite questa pagina copiando la seguente stringa nella barra degli indirizzi:

chrome://flags/#enable-new-profile-management

e abilitate la voce “Attiva nuovo sistema di gestione dei profili”. In questo modo il nuovo gestore dei profili di Chrome sarà abilitato.

Riavviate il browser per applicare le modifiche. Vedrete che al riavvio apparirà un menu profilo nella barra superiore del browser.

chrome-nuovo-gestore-profili

Se ancora non l’avete fatto, adesso dovrete loggarvi su Google e, una volta effettuato l’accesso, vedrete la vostra foto profilo e il vostro nome. Qui troverete anche il pulsante di blocco.

Una novità di questo nuovo gestore dei profili è la presenza di una modalità di navigazione come ospite, che potrà essere scelta all’avvio del browser.

chrome-nuovo-gestore-profili-3

Questa è un’opzione molto interessante, perché eviterà l’utilizzo da parte di terzi del nostro profilo ed eviterà inoltre la creazione di un numero troppo elevato di profili.

Disabilitare il nuovo gestore dei profili di Chrome

Per tornare al vecchio gestore dei profili, basta ritornare sulla pagina delle impostazioni

chrome://flags/#enable-new-profile-management

e disabilitare il nuovo gestore.

Cosa ne pensate? Lo preferite al vecchio gestore dei profili di Chrome? Fateci sapere!

Via