5 modi per convertire una stampante cablata in una wireless

stampante cablata o wireless
Seguici su Google News

In passato, quando la maggior parte delle case aveva un solo computer, una singola stampante cablata era più che sufficiente per ogni famiglia. Negli ultimi anni però, i dispositivi elettronici nelle nostre abitazioni si sono moltiplicate e oggi è facile avere più computer o volere stampare un documento da smartphone o tablet.

A livello pratico, se vuoi stampare un documento dal tuo laptop o smartphone e hai una periferica che funziona tramite cavo, devi collegare fisicamente la stampante cablata al device che contiene il file. In alternativa puoi passare il documento sul computer tramite un servizio cloud (come Dropbox) e poi intervenire da computer. Dei passaggi macchinosi, piuttosto scomodi, che possono essere evitati.

In questa guida andremo proprio a cercare di capire come aggiornare la tua stampante cablata trasformandola in un modello wireless.

stampanti laser

Collega la stampante al router tramite USB

Questa è la prima opzione che dovresti considerare se vuoi convertire la tua stampante cablata. Questo perché molti router oggi hanno una porta USB sul retro, che gli consente di funzionare da server per la rete domestica. Se il tuo router ha una porta USB, molto probabilmente può lavorare come host USB, consentendo a tutti i computer ad esso collegati di accedere al dispositivo.

Ad esempio, se si collega un'unità USB alla relativa porta, è possibile utilizzarla come memoria collegata alla rete. Quindi chiunque sia connesso al tuo Wi-Fi o LAN sarà in grado di avere accesso a quella memoria. Lo stesso vale se colleghi una stampante al router. Tuttavia, se lo fai, dovresti prima controllare le impostazioni del router per assicurarti che sia impostato in modalità server stampante e non come NAS.

Se il tuo router ha solo una porta USB, significa che devi scegliere se usarlo come server di stampa o come archiviazione dati.

Ha una porta Ethernet integrata?

rete lan e cavo ethernet

Anche se il tuo router non ha una porta USB o è già utilizzato come sistema NAS, puoi convertire la tua stampante cablata in una wireless attraverso una porta Ethernet integrata. In genere troverai questa funzione nei modelli di stampanti aziendali, in cui ci si aspetta che molti utenti stampino documenti da computer diversi.

Utilizzando la porta Ethernet della stampante e collegandola a uno degli slot LAN liberi sul retro del router, puoi collegare efficacemente la stampante alla rete locale. Se il router dispone di Wi-Fi integrato, significa che tutti i dispositivi wireless ad esso collegati possono rilevare e stampare dalla stampante di rete collegata.

Non trasforma rigorosamente la tua stampante cablata in un modello wireless perché si collega comunque tramite un cavo LAN al tuo router. Tuttavia, il fatto che tu possa accedervi in ​​modalità wireless da qualsiasi dispositivo connesso al tuo Wi-Fi significa che puoi iniziare a stampare su di esso senza che il tuo smartphone o laptop sia connesso fisicamente alla macchina che stampa.

In alternativa, puoi adottare un adattatore da Ethernet a Wi-Fi per la tua stampante compatibile. Questo adattatore invia e riceve i dati in modalità wireless e quindi li gestisce tramite la porta Ethernet. È possibile utilizzare un cavo Ethernet, anche corto, per collegarlo alla stampante. Ciò ti consente di posizionare la stampante ovunque tu voglia, purché il segnale Wi-Fi casalingo copra la sua posizione.

Ottieni un adattatore wireless dal produttore della tua stampante

Anche se questo è raro al giorno d'oggi, fino a qualche anno fa alcuni produttori erano soliti realizzare adattatori wireless per le loro stampanti con cavo. Questa è una soluzione plug-and-play, in cui tutto ciò che devi fare è collegare il dongle realizzato per il tuo modello di stampante specifico. Questa è una soluzione infallibile per le stampanti USB senza porte Ethernet.

Tuttavia, poiché questi adattatori erano in genere per modelli datati, probabilmente avresti difficoltà a trovare adattatori nuovi di zecca per la tua stampante. Prima di seguire questa strada, dovresti verificare cosa offre il produttore specifico per vedere se è compatibile con la stampante che hai.

Inoltre, questi prodotti sono in genere molto più costosi. Potrebbe anche essere più conveniente acquistare una nuova stampante wireless. Quindi, prima di impegnarti in questa opzione, dovresti prima cercare un po' in rete per valutare se puoi trovare un'alternativa più economica.

Hai pensato ad un server di stampa dedicato?

stampanti laser

Se non riesci a trovare un adattatore wireless creato appositamente per la tua stampante o lo trovi troppo costoso, puoi invece optare per questa opzione. Un server di stampa dedicato è particolarmente utile se il router non dispone di una porta USB o la stampante non dispone di una presa Ethernet.

Il server di stampa dedicato si collega al router tramite Ethernet e funge da computer "intermediario". Il suo unico scopo è accettare ed elaborare lavori di stampa e inviarli tramite USB alla stampante. Questa è simile alla soluzione sopra ma è compatibile con quasi tutti i modelli. Inoltre, sono in genere più convenienti rispetto ad altre soluzioni.

Condividi la tua stampante tramite un computer

Collegare stampante al Mac

Se hai bisogno di una stampante wireless occasionalmente e non vuoi perdere troppo tempo per la configurazione, puoi condividere il tuo dispositivo utilizzando il computer a cui è connessa. Se il PC e il dispositivo che desidera stampare si trovano sulla stessa rete, è possibile utilizzare il computer come bridge per consentire la stampa del dispositivo wireless.

Lo svantaggio principale di questo metodo è che il computer host deve essere acceso e connesso alla rete. Inoltre, se non hai familiarità con i passaggi per configurarlo o se stai collegando piattaforme diverse, come un sistema Windows e un iPhone, potresti avere qualche piccola difficoltà.

Tuttavia, questa è da considerarsi come la soluzione migliore per coloro che stampano solo raramente. Non solo: con i più recenti sistemi Windows (10 e 11) si tratta di una soluzione molto semplice da mettere in atto.

Perché stampare in modalità wireless?

La stampa wireless è davvero molto comoda. Questo perché al giorno d'oggi può facilmente succedere di avere, per esempio, un documento da stampare rapidamente sul tuo smartphone. Tuttavia, potresti avere difficoltà a collegare una stampante USB-A al tuo dispositivo mobile USB-C.

Con una stampante wireless, non hai più questo problema di compatibilità delle porte. Se disponi già di una stampante cablata, non è detto che sia necessario eseguire l'aggiornamento a un modello wireless. In ogni caso, se la tua periferica è davvero vecchia, prova a dare uno sguardo alla nostra lista delle migliori stampanti per casa e ufficio.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram