Gmail è probabilmente il servizio di mail utilizzato al mondo. Per questo motivo molti di voi troveranno utile come recuperare velocemente la password del proprio account!

Gmail è uno dei primi servizi lanciati in assoluto da Google e, nonostante tutta la sua età, rimane ancora oggi una pietra angolare di Big G: il motivo? Ha saputo aggiornarsi nel tempo mantenendo inalterata la sua qualità, e consentendo agli utenti di godere di un servizio di mailing moderno, efficace e semplicissimo da usare.

Ma i veri problemi emergono quando ti dimentichi la password del tuo account: qui arrivano mille fantasmi a tormentarti, sussurrandoti all’orecchio che potresti aver perso – insieme alla password – un pezzo intero della tua vita.

Ieri vi abbiamo parlato di come utilizzare simultaneamente più account Google. Ma per poterlo fare bisogna assolutamente ricordarsi tutte le password! Ecco perché oggi vedremo come recuperare la password di Gmail.



Come recuperare la password di Gmail: la procedura di ripristino

Per recuperare la password dimenticata di Gmail, la prima cosa che puoi fare è sfruttare la procedura di ripristino standard di Google. Devi dunque recarti alla pagina di accesso di Gmail e fare click sul link “Password dimenticata”. Fatto questo, Google ti chiederà di inserire l’ultima password che ricordi: se non la “imbrocchi” o se non vuoi nemmeno tentare, dovrai cliccare sul link in fondo alla pagina, ovvero “Prova una soluzione diversa”.

Qui potrai inserire un indirizzo email secondario (precedentemente specificato) per ottenere una email di ripristino password. Ad ogni modo, sappi che Google ha diversi sistemi per verificare la tua identità e per recuperare o ripristinare la tua password Gmail. Per fortuna, tutti questi sistemi ti vengono spiegati con estrema chiarezza all’interno della pagina della procedura guidata per il ripristino della password.

Scopriamo come recuperare la password del nostro account Gmail e riprendere possesso delle nostre memorie digitali!

Ma veniamo al dunque: come recuperare la password di Gmail? Devi innanzitutto cliccare sul link “Password dimenticata” e successivamente specificare il famoso indirizzo secondario. Una volta fatto questo, Google spedirà verso quell’indirizzo un codice numerico di 6 cifre di recupero, che tu dovrai inserire nell’apposito campo: a questo punto potrai finalmente sbloccare il form per creare una password nuova da utilizzare per l’account “smarrito”.

Fin qui tutto facile, ma come puoi fare se non hai più accesso alla mail contenente il messaggio di ripristino? In questo caso puoi farlo solo se in precedenza avrai associato un numero di cellulare al tuo account: se l’hai fatto, puoi richiedere l’invio del codice di verifica sul tuo telefono.

Cliccando sulla voce “Prova una soluzione diversa” hai la possibilità di seguire altre strade per recuperare la password del tuo account Gmail: in questo caso, potresti ad esempio selezionare una delle famose domande di sicurezza (tipo “qual è il nome del tuo cane”), dare una risposta e ottenere la possibilità di reimpostare la password per quell’account.

Ma anche in tale circostanza la memoria deve giungerti in soccorso, sennò non potrai fare proprio niente.

Come proteggere il tuo account Gmail?

Se sei riuscito a recuperare la password del tuo account Gmail tramite una delle suddette procedure, Google ti chiederà di controllare le impostazioni di protezione associate al tuo account di posta elettronica. Ed è qui che dovrai farti furbo, per evitare che in futuro possa ricapitarti questo spiacevole incidente: noi ti consigliamo dunque di aggiungere un numero di telefono (se ancora non l’hai fatto) e di impostare un’email secondaria per il recupero che sai di poter controllare (dunque una che sia recente ed utilizzata quotidianamente).

In questo modo avrai sempre la certezza di poter ottenere quel famoso codice a 6 cifre per il ripristino della password, sia via mail che via SMS.

gmail è un servizio molto sicuro ma l'utente deve comunque prendere precauzioni

E le domande di sicurezza? Ancora oggi puoi sfruttarle per ottenere la possibilità di modificare la password che non ricordi più, ma purtroppo non puoi più utilizzarle per mettere in sicurezza la tua password: il che significa che non puoi più modificarle.

Sappi che comunque si tratta di una scelta fatta per il tuo bene, perché questo sistema è tutt’altro che sicuro. Ed ecco perché noi ti consigliamo di rimuovere del tutto questa opzione.

Come modificare e verificare gli accessi al tuo account Gmail?

Per mettere ulteriormente in sicurezza il tuo account, nel caso qualcuno si fosse intrufolato al suo interno, puoi accedere alla tua mail e cliccare sull’icona tonda contenente la tua immagine profilo (o la prima lettera del tuo nome): qui dovrai cliccare sul pulsante blu “Account personale” e successivamente su “Accesso a Google”.

In questa sezione potrai controllare nuovamente il tuo indirizzo email di recupero, il numero di telefono e persino verificare quali dispositivi hanno effettuato l’accesso al tuo account, e da quali posizioni. Con questo sistema, saprai per certo se qualcuno è riuscito a connettersi al tuo account Gmail.

Infine, puoi anche impostare l’autenticazione a due fattori, oppure scegliere fra una miriade di opzioni che ti aiuteranno a potenziare la sicurezza del tuo account di posta.