PCWindows

12 programmi Windows non necessari da disinstallare

programmi windows 10 da disintallare

Di tutti i programmi installati sul tuo computer, quanti ne usi regolarmente? Potresti non esserti mai fatto questa domanda ma sappi che la maggior parte degli utenti continua a mantenere una discreta quantità di programmi non necessari installati sul sistema. Alcune di queste app sono anche obsolete, altre invece sono bloatware di Windows ovvero software dannosi che puoi tranquillamente rimuovere dal tuo computer.

Hai deciso che è giunto il momento di “fare un po’ di pulizia” e di liberarti del superfluo? Allora continua a leggere questa guida: ecco le app di Windows 10 non necessarie che dovresti assolutamente disinstallare.

Come controllare i programmi installati su Windows 10

programmi windows 10 da disintallare

Verificare quali sono i programmi installati sul tuo sistema in Windows 10 è molto semplice. Per farlo, accedi ad Impostazioni e vai nella sezione App > App e funzionalità: qui potrai visualizzare un elenco di tutto ciò che è installato sul tuo PC.

Se invece sei un utente Windows 8.1 o Windows 7 puoi cliccare direttamente sul pulsante Start e cercare Programmi e funzionalità. Si aprirà un elenco in cui potrai vedere tutto ciò che è attualmente installato sul tuo sistema.

Per rimuovere un software, cliccaci su in modo da evidenziarlo e scegli Disinstalla. A seconda del tipo di programma, il sistema potrebbe disinstallarlo immediatamente oppure potrebbe richiederti di avanzare attraverso alcune finestre di dialogo.

Ora scopriamo quali sono le app che dovresti disinstallare da Windows!

QuickTime

QuickTime è il lettore video di Apple: si tratta di un programma ancora attuale ed usato su macOS ma non supportato da Windows dal “lontano” 2016. Ti ricordiamo, inoltre, che poco dopo che Apple ha annunciato il ritiro di QuickTime per Windows, Trend Micro ha annunciato che il programma presentava alcune vulnerabilità preoccupanti. Dal momento che Apple non le risolverà mai, non è più sicuro installare o continuare a tener installato QuickTime sul tuo computer.

Puoi rimuovere tranquillamente QuickTime senza causare alcun danno, anche perché iTunes non si basa su di esso. Se vuoi sostituire QuickTime, potresti usare VLC, il programma in grado di riprodurre qualsiasi tipo di file.

CCleaner

Logo CCleaner

Tanto tempo fa, CCleaner era un’app di Windows affidabile che ti permetteva di pulire il tuo PC dalla “spazzatura” non necessaria. Peccato che, dopo essere stato acquistato da Avast, la sua reputazione sia nettamente peggiorata! I problemi sottolineati dagli utenti che usavano CCleaner includevano aggiornamenti forzati senza autorizzazione, raccolta dati che si abilitava dopo il riavvio e malware distribuiti inconsapevolmente dal software. Insomma, un disastro!

Ecco perché dovresti disinstallarlo dal tuo PC. Sul web puoi inoltre trovare validi sostituiti oppure utilizzare gli strumenti di pulizia integrati in Windows stesso. Dai un’occhiata alla nostra guida le migliori alternative a CCleaner per pulire il PC.

Software (scadenti) per la pulizia del PC

Molti utenti hanno installato volontariamente (oppure accidentalmente) un’app per la pulizia del PC a un certo punto della loro vita. Peccato che la maggior parte di questi programmi sia inutile, dannosa e non migliori affatto le prestazioni di Windows. Se sul tuo computer sono ancora installati software “spazzatura” come MyCleanPC o PC Optimizer Pro, allora dovresti assolutamente rimuoverle.

Hai rimosso questi software ma il tuo pc è ancora lento? Dai un’occhiata alla guida 15 trucchi per rendere Windows 10 più veloce.

uTorrent

Considerato come uno dei migliori software di torrenting qualche anno fa, uTorrent ha avuto una serie di problemi nel corso degli anni. Ora è praticamente diventato un programma inaffidabile. Oltre ad essere “infarcito” di fastidiose pubblicità, oggi uTorrent mostra ai suoi utenti anche offerte per scaricare altri software, il che rende davvero molto fastidioso il suo utilizzo. Ma il vero declino di questo programma è arrivato nel 2015, quando si è scoperto che uTorrent era incluso nel software di mining di criptovaluta all’insaputa degli utenti. Ecco perché dovresti disinstallarlo dal tuo pc e sostituirlo con un altro client torrent come, ad esempio, qBittorrent.

In ogni caso, ricorda di usare qBittorrent soltanto per scaricare contenuti non protetti da copyright o da licenze restrittive. La pirateria informatica è un reato!

Adobe Flash Player e Shockwave Player

A partire da Gennaio 2021, Adobe Flash Player non è più supportato e, anche se il suo utilizzo è praticamente bloccato su ogni browser moderno, ti consigliamo comunque di disinstallare le copie locali di Flash. In questo modo, ti metterai al riparo da eventuali problemi di sicurezza che potrebbero subentrare in futuro dato che Adobe non lo aggiorna più.

Anche il plug-in Adobe Shockwave Player ha smesso di esistere nel 2019: non è più disponibile per il download ed è estremamente improbabile trovare un sito web che lo richieda. Ecco perché ti consigliamo di disinstallare dal tuo pc sia Shockwave Player che Flash Player: ormai sono simboli di un’epoca passata che non tornerà più!

Java

java logo

Sebbene un tempo fosse abbastanza comune ed utilizzato, Java è oggi praticamente caduto in disuso. Addirittura il sito W3Techs mostra che meno dello 0,02 percento dei siti web lo utilizza!  Del resto, Java non è supportato nemmeno dalle versioni aggiornate di Chrome e Firefox. E allora, a meno che tu non sia uno sviluppatore Android o non utilizzi un software specializzato che si basa su Java, dovresti assolutamente disinstallarlo. E, dopo averlo eliminato, probabilmente non noterai nemmeno la differenza!

Microsoft Silverlight

Simile a Adobe Flash, Silverlight è il framework per applicazioni web che, qualche tempo fa, abilitava i contenuti multimediali avanzati nel tuo browser. Ed in effetti, anni fa questi plugin erano davvero necessari su molti siti web. Ora le cose sono cambiate e plugin come Silverlight  sono diventati praticamente inutili. Stando alle statistiche pubblicate su W3Techs, oggi meno dello 0,03 percento dei siti Web lo utilizza.

Inoltre, nemmeno i browser moderni supportano Silverlight: ad esempio, Chrome e Firefox non lo utilizzano ormai da anni e il framework non è mai stato compatibile con Edge. Silverlight è ufficialmente supportato soltanto da Internet Explorer, il che lo rende veramente inutile! Ecco perché dovresti disinstallarlo dal tuo pc.

Le toolbars e le estensioni dei browser “spazzatura”

Qualche tempo fa, le toolbars erano un problema molto diffuso e sentito tra gli utenti. Per fortuna, le versioni moderne di Chrome e degli altri browser web hanno reagito a questo fastidioso stato di cose “sradicandole” alla radice. Purtroppo, però, le estensioni spam sono ancora in circolazione.

Quindi, controlla bene nell’elenco delle estensioni installate sul sistema e, se trovi nomi come Bing Bar, Google Toolbar, Ask Toolbar, Yahoo! Toolbar o Babylon, disinstallate immediatamente. Poi controlla i componenti aggiuntivi o le estensioni che risultano installate nel tuo browser ed elimina, senza indugio, quelle che non hai mai volontariamente installato.

Coupon printer per Windows

La funzione Coupon Printer per Windows è quella di fornire agli utenti accesso diretto alle offerte di Coupons.com. Questa tipologia di software si trova in genere in bundle con altri programmi, dunque, è molto probabile che tu non abbia scelto volontariamente di installarla sul tuo pc.

Ovviamente, se sei un fedele utente di Coupons.com, lascialo pure installato sul sistema in modo da poter sempre accedere agli sconti. Viceversa, ti consigliamo di  disinstallarlo e di utilizzare un altro sito di coupon che non richiede l’installazione di nessun software.

Bloatware “di fabbrica”

E’ molto probabile che il tuo computer sia pieno zeppo di spazzatura preinstallata dal produttore: i laptop di HP, Dell, Toshiba, Lenovo e molti altri sono soggetti a questo tipo di problema. Dovresti considerare questi programmi come non necessari poiché nessuno di essi è davvero utile per il funzionamento di Windows. Alcuni programmi preinstallati come, ad esempio, le app per le foto, i giochi sono completamente inutili. Invece, è importante conservare sul pc altri software come, ad esempio, le utilità di aggiornamento del driver/BIOS (come Lenovo System Update).

E’ chiaro che è impossibile specificare ed elencare ogni singolo software del produttore che devi conservare oppure disinstallare. Allora, come fare a capire quali software sono inutili e quali, invece, devono essere conservati sul sistema? Ti consigliamo di dare un’occhiata al sito web “Should I remove it”? che offre una panoramica sulle funzioni di ogni singolo programma includendo anche i commenti degli altri utenti. Ovviamente, se sei in dubbio, contatta sempre il produttore!

Bloatware di Windows 10

E’ già molto fastidioso dover rimuovere i bloatware “di fabbrica” preinstallati dal produttore, non credi? Ma ne vale la pena se vuoi fare un po’ di pulizia sul tuo pc! Sappi, comunque, che anche Microsoft include un po’ di bloatware in Windows 10 sotto forma di app Store. La buona notizia è che puoi disinstallare molto velocemente questi programmi inutili.

Per esempio, alcune app come Xbox e Weather possono essere utili per alcuni utenti ma completamente inutili per altri. Invece, applicazioni come Candy Crush Saga, devono essere incontrovertibilmente considerate come “spazzatura” e, quindi, vanno rimosse. Per rimuovere efficacemente tutti i bloatware di Windows 10, ti consigliamo di dare un’occhiata alla nostra guida come rimuovere le app preinstallate di Windows 10.

WinRAR

WinRAR

Sebbene avere uno strumento di estrazione e compressione di file sul computer sia certamente utile, WinRAR non è la scelta migliore. L’app è diventata un po’ obsoleta. Ecco perché potresti sostituirla con un altro software come, ad esempio, lo strumento gratuito 7-Zip.  Se pensi che 7-Zip non faccia al caso tuo, prova un altro strumento di estrazione dei file ma, per favore, lascia stare WinRAR!

Conclusioni

I programmi di cui ti abbiamo parlato in questa guida non sono più necessari perché non svolgono più alcuna funzione utile sul tuo pc. Certo, se disinstalli un programma e poi ti accorgi che ne hai nuovamente bisogno, puoi sempre reinstallarlo ma non conservare sul pc software inutili.

Infine, ti ricordiamo che è sempre una buona idea effettuare un po’ di pulizia sul sistema e rimuovere i programmi Windows 10 vecchi o inutili. E allora, segui tutti i consigli contenuti nella nostra guida i migliori modi per pulire Windows 10 e renderlo più reattivo.


Fonte Makeuseof

Potrebbero interessarti
GuidePCWindows

Come eseguire il downgrade da Windows 11 a Windows 10

PCWindows

Come personalizzare la barra delle applicazioni di Windows 11

PCRecensioni

Recensione Trust GXT 863 Mazz: una tastiera meccanica economica valida

GuidePC

Come recuperare il codice Product Key di Windows 10