Monitor ultrawide o doppio monitor: quale acquistare?

asus monitor gaming rog swift
Seguici su Google News

Vuoi migliorare il tuo setup ma non sai dove partire? L’eterna lotta monitor ultrawide o doppio monitor non ti fa dormire la notte? Ognuna delle due opzioni ha ovviamente i suoi pro e i suoi contro, e starà solamente a te valutare quale sia la più conveniente per il tuo setup. Diamo un’occhiata alle principali caratteristiche di questi dispositivi in modo da aiutarti a scegliere il migliore per le tue esigenze e per lo spazio che hai a disposizione.

Monitor ultrawide o doppio monitor: quanto spazio hai a disposizione?

Il primo fattore da tenere in considerazione al momento dell’acquisto di un monitor ultrawide o doppio monitor è quello dello spazio che hai a disposizione sulla tua scrivania. Infatti, la maggior parte delle persone che desiderano rivoluzionare il proprio setup ha come scopo quello di ottenere una migliore organizzazione dello spazio. Oggi, questo tipo di valutazione si può effettuare semplicemente facendo due semplici calcoli. Un monitor ultrawide da 34 pollici, la dimensione più comune e più venduta in assoluto, non occupa così tanto spazio. Questa dimensione di ultrawide è infatti quasi equivalente a quella di un monitor widescreen da 27 pollici in altezza, e più largo di circa 8 pollici. Chi decide di acquistare un monitor da 27 pollici avrà ovviamente lo spazio per acquistarne un secondo della stessa dimensione. Per raggiungere la misura equivalente di due monitor di queste dimensioni, puoi acquistare un monitor ultrawide da 49 pollici con un rapporto d’aspetto 32:9, come per esempio il Samsung Monitor Gaming Odyssey G9. Questa scelta occupa esattamente lo stesso spazio di due monitor da 27 pollici ma è decisamente più costosa. Se stai cercando una scelta economica quindi, forse optare per un doppio monitor potrebbe essere una buona idea.

Un altro vantaggio del doppio monitor è la flessibilità che è in grado di offrirti. Infatti potrai decidere di utilizzare uno dei due schermi con un orientamento verticale, guadagnando ancora più spazio sulla scrivania e ottenendo un setup elegante e moderno. Questa soluzione è perfetta anche per chi necessita di visualizzare documenti su uno schermo a parte, o di tenere separato il lavoro dalle app di svago, come i vari social network, Whatsapp e tanto altro.

Monitor ultrawide o doppio monitor: multitasking

Come già accennato, la flessibilità offerta dalle configurazioni a doppio monitor presenta vantaggi per il multitasking, in quanto consente di modificare a piacimento il posizionamento e l’orientamento dei monitor. Inoltre, funzionalità come Windows Snap possono davvero fare la differenza su un setup con due monitor. Si tratta di una funzionalità integrata nei sistemi operativi Windows che consente di ridimensionare, spostare e gestire in modo semplice e veloce le finestre dei programmi aperti, rivoluzionando completamente il multitasking e semplificando la vita di chi lavora con computer. Questa funzionalità può essere utilizzata anche su un monitor ultrawide, ma funziona sicuramente meglio su due display. Inoltre, le proporzioni dei monitor ultrawide possono creare alcuni problemi anche a chi non utilizza Windows Snap: infatti, la maggior parte delle app per Windows è progettata per funzionare alla perfezione con un rapporto d’aspetto widescreen in 16:9 e sono caratterizzate da un’interfaccia utente ideata appositamente per queste proporzioni. Chi possiede un monitor ultrawide spesso finisce per dover ridimensionare manualmente le finestre, perdendo tempo prezioso e rendendo poco utili le funzionalità per il multitasking.

Monitor ultrawide o doppio monitor: densità di pixel

monitor ultrawide 34 pollici formato 21 9

Quando si deve scegliere se acquistare un monitor ultrawide o doppo monitor c’è un altro fattore molto importante da tenere in considerazione: la risoluzione. Al giorno d’oggi, mettere le mani su un monitor 4K non è difficile: in commercio potrai trovarne veramente tantissimi. Acquistando per esempio due monitor Dell S2721QS è possibile ottenere una risoluzione effettiva di 7680 × 2160 con oltre 16 milioni di pixel. Un monitor ultrawide invece non si avvicina neanche lontanamente a questa risoluzione. Prendiamo come esempio uno schermo con risoluzione 5120 × 2160, ovvero la più alta attualmente in commercio. Questo schermo offrirà una qualità visiva impressionante, raggiungendo però poco più di 11 milioni di pixel a un costo molto più elevato rispetto all’acquisto di due monitor 4K di Dell. Chi necessita di un buon dispositivo per editare video ultra-HD o per lavorare nel campo della grafica trarrà sicuramente beneficio dall’utilizzo di un doppio monitor piuttosto che di un monitor ultrawide. Lo stesso vale per i fotografi e per chiunque lavori nel campo dell’arte.

Monitor ultrawide o doppio monitor: la scelta migliore per giocare al PC

monitor ultrawide gaming con bande nere

Se fino a ora abbiamo sconsigliato l’acquisto di un monitor ultrawide a chi lavora col computer, a chi necessita di sfruttare le funzionalità di multitasking e a chi lavora nel campo della grafica o dell’editing multimediale, lo stesso non vale per chi ha la passione per i videogiochi. Infatti, i gamer possono tranquillamente ignorare quanto detto in precedenza e optare al 100% per l’acquisto di uno dei migliori monitor ultrawide. Ovviamente, per chi gioca il doppio monitor non ha molto senso: la cornice dei due display si troverebbe al centro dello schermo, rovinando completamente l’esperienza di gioco. Lo stesso vale anche per i monitor con cornici molto sottili o quasi inesistenti: due monitor affiancati non avranno mai la stessa resa di un buon monitor ultrawide in 4K. Questi ultimi infatti offrono una resa incredibile della maggior parte dei videogiochi di nuova e vecchia generazione, proporzioni più coinvolgenti e una qualità incredibile. Le proporzioni di questa tipologia di schermi infatti sono perfette per mostrare una porzione di area di gioco ancora più grande, rendendo l’esperienza più realistica e immersiva. Infatti, pezzi di scenario o oggetti che rimangono fuori dal campo visivo su uno schermo widescreen in 16:9 sono perfettamente visibili su un monitor ultrawide in 21:9. Le proporzioni più ampie diventano poi particolarmente utili in alcune tipologie di videogiochi, come per esempio i titoli strategici nei quali è importante vedere quanta più mappa possibile. La maggior parte dei gamer in possesso di un doppio monitor utilizza il primo per giocare e il secondo per utilizzare Discord e comunicare con altri giocatori, oppure per tenere sempre aperte app come Whatsapp e Facebook.

Monitor ultrawide o doppio monitor: la scelta migliore per giocare su console

Per quanto riguarda il gaming su console, occorre specificare un dettaglio molto importante, forse sconosciuto da chi non naviga nel settore da molti anni. Purtroppo molte console da gioco non supportano i monitor ultrawide. Anche se alcune di essere funzionano normalmente, non potrai utilizzare il rapporto d’aspetto offerto dal monitor, ma dovrai accontentarti comunque di un 16:9. Anche la risoluzione spesso è un problema: sebbene i monitor ultrawide siano in grado di offrire risoluzioni altissime, spesso collegando una Nintendo Switch o una PS5 dovrai accontentarti nuovamente di una risoluzione in 1080p. Se stai valutando l’acquisto di un monitor per giocare su console, ti sconsigliamo di optare per un monitor ultrawide.

Monitor ultrawide o doppio monitor: semplicità di utilizzo

monitor ultrawide per il multitasking

Monitor ultrawide o doppio monitor? Quali sono gli altri fattori da tenere in considerazione al momento dell’acquisto? Se non sai ancora cosa scegliere, considera che avere un solo monitor può risultare molto più comodo. Dovrai semplicemente connettere un cavo di alimentazione senza preoccuparti di organizzare i due display, di trovare le giuste impostazioni o di calibrare i display per risolvere eventuali differenze nella qualità dell’immagine. Inoltre non avrai bisogno di un supporto per il secondo monitor. Avere due monitor significa poter organizzare meglio lo spazio e avere a propria disposizione una risoluzione migliore, ma spesso significa anche dover gestire una serie di problemi. Sebbene la maggior parte di essi siano facilmente risolvibili da chi se la cava un minimo con computer ed elettronica, se non sei molto esperto in materia forse non si tratta dell’opzione giusta per te. Acquistare un monitor ultrawide invece offre la tipica esperienza plug-and-play che non richiede alcun tipo di configurazione.

Monitor ultrawide o doppio monitor: qual è il migliore?

Come avrai capito leggendo l’articolo, non esiste una risposta giusta a questa domanda. I fattori da tenere in considerazione al momento dell’acquisto sono molti, ma alla fine la scelta si riduce a cosa devi fare con il monitor. Come ti abbiamo spiegato, se lavori nel campo della grafica, dell’editing video o in altri campi artistici probabilmente trarrai beneficio dall’acquisto di un doppio monitor, poiché ti consentirà di gestire al meglio il tuo lavoro, di sfruttare il multitasking al massimo e di avere più spazio a disposizione. Un monitor ultraside ti impedirebbe di godere della fanstastica flessibilità offerta da un doppio display e dovresti rinunciare a tante funzionalità legate al multitasking.  Se invece giochi al computer, il monitor ultrawide è sicuramente la scelta migliore, poiché ti consentirà di ottenere una qualità visiva incredibile e di rendere più realistica e immersiva la tua esperienza di gioco. Se sei ancora indeciso se acquistare un monitor ultrawide o doppio monitor valuta bene l’utilizzo che intendi farne.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram