App iOSAppleGuide

Come scannerizzare documenti con iPhone: le migliori app

Come fotografare un primo piano con iPhone X

Scannerizzare documenti può essere un’operazione molto utile non solo per quanto riguarda il lavoro, ma anche nella vita quotidiana per inviare documenti e sbrigare pratiche.

Se fino a qualche tempo fa per effettuare tale operazione serviva uno scanner collegato al computer, oggi è tutto molto più semplice. Tra le migliaia e migliaia di software realizzati per il settore mobile, ve ne sono diverse che svolgono questo preciso compito. In questa guida approfondiremo l’argomento, focalizzandoci sulle migliori app per iPhone per scannerizzare documenti.

Come scannerizzare documenti con il proprio smartphone

Le migliori app per scannerizzare documenti utilizzando un iPhone

Le app per effettuare lo scan di documenti consentono di acquisire elementi cartacei quali ricevute, lettere, documenti personali o contratti direttamente tramite iPhone o iPad. Per effettuare questa operazione, sulla sola piattaforma iOS, sono disponibili decine di software. La maggior parte di essi però, non svolge in maniera ineccepibile il proprio lavoro. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di selezionare alcune tra le migliori app per scannerizzare documenti disponibili per iPhone.

Utilizzare l’app Files

Ancor prima di concentrarci su software di terze parti, è bene sapere che anche attraverso la semplice app Files è possibile ottenere dei buoni risultati.

Per avviare la scansione di un documento, è necessario aprire l’app. Così facendo, l’utente viene indirizzato alla cartella iCloud Drive all’interno di File. Attraverso la schermata Sfoglia però, è possibile accedere anche a Documenti scannerizzati. All’interno della schermata, basta toccare l’icona a 3 punti nell’angolo in alto a destra e selezionare l’opzione Scansiona documenti per agire in tal senso.

Questo aprirà lo scanner di documenti nativo di iOS su iPhone con il mirino della fotocamera che mostra il contenuto della fotocamera principale. A questo punto, basta posizionare il documento di cui si desidera eseguire la scansione su una superficie piana, e con illuminazione sufficiente, in modo che possa essere rilevato dallo scanner di documenti.

Il prossimo passo è posizionare la fotocamera in modo che sia in grado di scansionare completamente il documento in questione. In condizioni ideali, lo scanner sarà in grado di rilevare il documento e acquisire automaticamente la scansione. Affinché sia in grado di farlo in maniera ottimale, il foglio dovrebbe essere evidenziato in blu quando si punta la fotocamera verso di esso.

app files ios

Se il documento non viene scansionato automaticamente…

Se lo scanner non ha scansionato il documento automaticamente, è possibile fare clic sul pulsante dell’otturatore in basso al centro per acquisire manualmente la scansione. Dopo che il foglio in questione è stato scansionato, è possibile ispezionarlo toccando la miniatura di anteprima disponibile nell’angolo in basso a sinistra dello schermo.

Quando si ispeziona un documento acquisito, sarà possibile regolare la scansione per adattarla alla pagina allineando tutti e quattro gli angoli. Dopo aver terminato di ispezionare le immagini scansionate, è possibile toccare il pulsante Mantieni scansione per tornare alla schermata principale dello scanner. Se c’è solo una pagina da scansionare, si può toccare il pulsante Salva e saltare il passaggio successivo.

Se si dispone di più pagine da acquisire e salvare nello stesso documento, ripetere i passaggi precedenti per eseguire la scansione delle pagine rimanenti. È possibile utilizzare il pulsante di scatto per acquisire rapidamente le scansioni poiché lo scanner impiega un po’ di tempo per rilevare un documento. Dopo aver scansionato tutte le pagine, toccare il pulsante Salva e andare al passaggio successivo.

Arrivati a questo punto, è necessario assegnare un nome al documento e scegliere una posizione in cui salvare il documento scansionato. Fare clic su Fine dopo aver rinominato il documento. Puoi selezionare dove si vuole salvare il documento scansionato toccando l’opzione iCloud Drive o Sul mio iPhone e quindi selezionando la cartella in cui salvarlo. Per salvare in una posizione selezionata è necessario toccare il pulsante Salva nell’angolo in alto a destra.

App Note

Note di Apple migrazione da Evernote

Tra le app iOS per scannerizzare documenti figura anche un’altra alternativa, ovvero Note. Per sfruttare questa seconda alternativa, è necessario aprire l’app Note sull’iPhone e creare una nuova nota toccando l’icona della matita nell’angolo in basso a destra. Quando viene caricata una nuova schermata della nota, toccare l’icona della fotocamera dal basso.

A questo punto, è necessario selezionare la voce Scansiona documenti dal menu a comparsa. Ora è possibile scansionare un documento in modo simile a come fatto con File, come riportato qui sopra.

Per impostazione predefinita, lo scanner sarà in grado di rilevare il documento e acquisire automaticamente la scansione. Affinché ciò accada, il documento dovrebbe essere evidenziato in blu quando si punta la fotocamera verso di esso.

Adobe Scan

Adobe-Scan

Un’altra app piuttosto famosa in questo ambito è Adobe Scan. Risulta possibile scaricare gratuitamente questa app dall’App Store, garantendosi un’altra alternativa per la scansione di documenti direttamente su iPhone.

Dopo installazione e registrazione, è possibile avviare il software e cominciare a usarlo. All’avvio, l’utente viene indirizzato verso la schermata principale dell’app. Qui, basta toccare l’icona della fotocamera in basso a destra per andare alla schermata di scansione. All’interno dello schermo dello scanner, è possibile che il formato del documento è già stato selezionato in base a quanto rilevato dalla telecamera. In tal senso, Adobe Scan, è in grado di individuare anche biglietti da visita, moduli e persino vere e proprie lavagne.

Per avviare il processo di scansione, toccate il pulsante dell’otturatore in basso o attendete che l’app scansioni direttamente la pagina. Quando una pagina è stata digitalizzata, è possibile modificarla rapidamente allineando tutti gli angoli. Fatto ciò, selezionare il pulsante Continua in basso a destra.

È possibile apportare le modifiche necessarie al documento scansionato utilizzando una qualsiasi delle funzioni dalla barra degli strumenti inferiore come Ritaglia, Ruota, Colore, Pulisci, Ridimensiona e altro.

Scanbot Pro

Scanbot Pro è un’app che offre un’eccellente qualità di scansione, risultando capace di individuare e riconoscere con una discreta facilità il testo (lavora con 60 lingue). L’interfaccia presentata risulta elegante ma allo stesso semplice, fornendo una buona quantità di funzioni.

Tra le tante feature offerte è bene segnalare la possibilità di ritagliare le scansioni, correggendo eventuali distorsioni e problemi simili. Grazie a un particolare sistema di gestione dei file, i tuoi documenti saranno protetti dagli occhi di qualunque terza parte. Nessuna intromissione da parte di hacker o simili dunque.

Infine è bene notare anche la presenza di diversi tool per modificare il documento acquisito, con tanto di rotazioni, ritagli, possibilità di salvare il documento in diversi formati (PDF, JPEG, TXT) e naturalmente la possibilità di rinominare il file direttamente dal tuo melafonino.

CamScanner

come scannerizzare documenti attraverso lo smartphone: cam scanner

CamScanner è un’app totalmente gratuita e di ottimo livello, capace di eseguire la scansione di un’ampia gamma di documenti e di supportare diversi servizi cloud. I documenti scansionati infatti, vengono convertiti automaticamente in file PDF e caricati direttamente in servizi di archiviazione cloud come Dropbox, Google Drive, Evernote, OneDrive e Box.

È inoltre possibile aggiungere filigrane e annotazioni ai documenti utilizzando la funzione di modifica avanzata e i passcode. Tutto ciò favorisce notevolmente la tutela della privacy. Pur essendo un’app gratuita, offre anche delle funzioni a pagamento. Tra di esse figura uno spazio d’archiviazione interno di 10 GB e l’invio di link (protetti con password) per consentire di passare i documenti ai propri colleghi. Ciò può essere molto utile in particolari ambiti lavorativi.

Tra le altre caratteristiche possiamo elencare:

  • il supporto a Siri
  • l’ottimizzazione e il ritaglio automatico dei documenti
  • l’inclusione delle firme elettroniche
  • il tool OCR per ottenere testo vero e proprio dalle scannerizzazioni (funzione premium)
  • ampie opzioni di condivisione tramite mail, social network o link

e tanto altre funzioni.

Microsoft Office Lens

Non si tratta di un errore. Non solo Microsoft Office Lens è disponibile su iOS, ma esso è anche disponibile gratuitamente (caratteristica non da poco vista la piattaforma).

La qualità delle sue scansioni non è pulita come quella di Scanbot Pro e ha opzioni di condivisione limitate. Tuttavia, compensa questi difetti attraverso il suo accurato riconoscimento del testo. Microsoft Office Lens offre prestazioni eccellenti, con OCR eccellente, un’interfaccia utente semplice, filtri di immagine e modalità di scansione dedicate per risultati distinti.

Va detto che per utilizzare al massimo questa app e le sue funzioni di riconoscimento testuale, è necessario installare sul proprio iPhone Word. Il tutto deve avvenire tramite un account Microsoft, il che può essere un po’ complesso. Da sottolineare l’integrazione con PowerPoint e la possibilità di poter collegare l’app anche a OneNote.

Evernote Scannable

Evernote Scannable per iOS scannerizza i documenti in modo veloce ed efficiente, trasformandoli in scansioni di alta qualità che puoi facilmente salvare e condividere istantaneamente. I file ottenuti, a seconda della scelta dell’utente, possono essere PDF o JPG.

Tra le diverse caratteristiche, risulta degna di nota la possibilità di scannerizzare i biglietti da visita per ottenere informazioni e consentire un inserimento diretto nell’elenco dei propri contatti. Proprio in questa ottica poi, Evernote Scannable ha il grandissimo pregio di potersi collegare con LinkedIn, il social network dedicato interamente all’ambito lavorativo.

FineScanner

Terminiamo la lista con FineScanner. L’app in questione acquisisce tramite scansione i documenti desiderati, creando copie PDF o JPG per poi applicare online il sistema OCR al fine di riconoscere il testo. La stessa funzione OCR, che lavora con 193 lingue, offre una serie di estensioni output molto interessante tra cui DOCX, TXT e PDF.

L’archiviazione ordinata di file è favorita dall’utilizzo di tag, il che consente una facile consultazione anche quando si salva una grande quantità di file. Nonostante si tratti di un’app gratuita, è anche disponibile una versione premium che ti consente di eliminare ogni tipo di pubblicità presente.

Potrebbero interessarti
AppleiPhoneNews

Un iPhone con display 3D: il brevetto di Apple fa "sognare" i fan

AppleiPadNews

iPad Pro M1, i benchmark sono da urlo: oltre il 50% più veloce

AppleiPhoneNews

Gli iPhone 13 saranno più spessi: protagoniste le fotocamere posteriori

AccessoriAppleNews

Le batterie degli Apple AirTag potrebbero essere un rischio per i bambini