Windows

“File in uso da un altro programma” come cancellare file o cartelle non eliminabili?

file nel cestino windows 10

Il messaggio File in uso da un altro programma che appare quando si prova a cancellare file o cartelle è particolarmente fastidioso. Esso, può avvenire quando cerchiamo di eliminare una cartella o un file che sono in fase di esecuzione.

Dunque basta attivare l’opzione Gestione attività (attraverso la pressione dei tasti CTRL + ALT + Canc) e terminare il relativo processo. Sfortunatamente, a volte questa operazione così semplice non basta.

file nel cestino windows 10

Come cancellare file o cartelle non eliminabili?

Prima di proseguire, è bene sapere che esistono anche altri messaggi riguardanti dati non cancellabili dai nostri computer. I più diffusi sono

 

  • C’è stata una violazione di condivisione
  • Il file è in uso da un altro programma o utente
  • Assicurarsi che il disco non sia pieno o protetto da scrittura e che il file non sia attualmente in uso
  • Impossibile cancellare il file perché in uso da un altro processo
  • Impossibile procedere con la cancellazione
  • File protetto di sistema

O un semplice e generico Eliminazione file non riuscita. A prescindere dal messaggio, il risultato è sempre lo stesso. La cartella o il file, non si lascia cancellare in nessun caso. Quale può essere la causa di tutto ciò? A volte si tratta di blocchi dovuti a un malfunzionamento di un programma, mentre in altri casi si tratta di veri e propri attacchi da parte di malware o virus. Per fortuna possiamo usufruire di diverse applicazioni che aiutano notevolmente in questi casi.

FileASSASSIN

Cominciamo la lista di app per cancellare file o cartelle con un nome un po’ inquietante, ovvero FileASSASSIN. Si tratta di un software realizzato da Malwarebytes che, senza troppi complimenti, permette di eliminare qualunque tipo di dato che il computer protegge. A prescindere dalla natura del problema infatti, tale programma interviene forzando la chiusura dei processi per obbligare il sistema operativo a cancellare i file in questione.

Il funzionamento di FileASSASSIN è piuttosto semplice: una volta selezionato il file da sbloccare e scelte le opzioni da applicare alla chiusura, basta premere il bottone Execute per procedere. Così come tutti gli altri software di questo tipo però, anche FileASSASSIN è da usare con cautela. L’utilizzo errato infatti, soprattutto se focalizzato su file importanti per il sistema operativo, può causare diversi problemi.

LockHunter

Un’altra app ben nota in questo settore è LockHunter. Supportata sia dalle versioni 32 che 64 bit di Windows (ma compatibile anche con MacOS) è generalmente uno dei software più usati nel settore.

Rispetto ai suoi colleghi, LockHunter non elimina definitivamente i file cancellati ma li ripone nel cestino. Dunque è possibile, in caso di errore o ripensamento, ripristinare nuovamente quanto cancellato. La possibilità di ottenere numerose informazioni rispetto ai processi incriminati inoltre, rappresenta un ulteriore vantaggio che pochi software del genere offrono.

Da ricordare infine, che si tratta di un software molto seguito dai propri sviluppatori, l’ultimo aggiornamento (attualmente) risale ad appena pochissimi mesi fa. In tale occasione infatti, è stata proposta agli utenti la versione 3.3 beta 1 dell’app.

Delete.On.Reboot

DeleteOnReboot

Altra applicazione degna di nota è senza alcun dubbio Delete.On.Reboot. Il software in questione è gratuito, piccolo e disponibile anche in versione portatile. Essa attraverso un’apposita API di Windows, consente di cancellare o spostare file e cartelli indesiderati (il tutto avviene al riavvio successivo).

Il tutto funziona semplicemente aggiungendo manualmente i file da cancellare al successivo riavvio. Visti i 130 kb di spazio occupato, l’interfaccia è assolutamente essenziale e lascia poco spazio a dubbi o disorientamenti vari.

NoVirusThanks File Governor

NoVirusThanks File Governor è un programma decisamente indicato per chi vuole avere uno strumento più avanzato. Questo può intervenire sui file in barba alle restrizioni del sistema operativo, rinominando o cancellando cartelle o file.

Oltre ad agire direttamente è possibile usare, per esempio, il comando Cerca file bloccati per individuare quali sono i file in funzione resi “intoccabili” dal sistema operativo. Eventualmente è possibile interrompere processi o intervenire direttamente sugli Handle NoVirusThanks File Governor è disponibile su Windows XP, Vista, 7, 8, 10 (32\64-bit) in versione portatile o con regolare installazione.

Emco UnLock IT

Un altro software piuttosto avanzato e dall’interfaccia raffinata è Emco UnLock IT. L’applicazione in questione consente di assumere un controllo di qualunque tipo di file o cartella bloccata dal sistema operativo. Agendo sugli handle di file e sulle librerie, Emco UnLock IT riesce poi a intervenire sui dati rendendoli cancellabili.

Tocco di classe del software è l’integrazione con Windows Explorer. Grazie ad essa è possibile sbloccare file o intere cartelle semplicemente con un click.

 

CANALE TELEGRAM_OUTOFBIT

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
Potrebbero interessarti
PCWindows

Come acquistare un antivirus a 15 dollari e ricevere Windows 10 Pro gratuitamente

InternetRisorse gratisWindows

Le migliori alternative gratuite a Daemon Tools

Consigli per gli acquistiPCWindows

Migliori mouse gaming da regalare a Natale 2019

GuidePCWindows

Come modificare le impostazioni delle ore di quiete su Windows 10