Come migliorare il Wi-Fi di casa con il montaggio a parete del router

Seguici su Google News

La posizione del router Wi-Fi rappresenta un fattore determinate per poter ottenere il massimo dalla rete Wi-Fi di casa sia in termini di velocità di connessione che di copertura del segnale. Le prestazioni reali di una connessione wireless in casa, infatti, sono fortemente influenzate dalla posizione in cui viene installato il router Wi-Fi oltre che dalla distanza con i dispositivi che dovranno connettersi alla rete e dalla presenza di eventuali ostacoli (ad esempio le mura di casa).

Per creare una rete Wi-Fi davvero efficace ed in grado di sfruttare al meglio la banda a disposizione è, quindi, necessario valutare con attenzione diversi elementi legati all’installazione del router Wi-Fi, a partire proprio dalla posizione. Si tratta di una valutazione essenziale che consente di ottimizzare le prestazioni e, quindi, la velocità massima in download e in upload della rete. Anche pochi metri possono fare una grande differenza, cambiando completamente la qualità della connessione e, in particolare, la velocità di trasmissione dati.

In particolare, nella scelta della posizione dove installare il router Wi-Fi è possibile considerare il montaggio a parete, una soluzione che può risultare davvero molto comoda per massimizzare le prestazioni e la copertura. Con questo tipo di installazione è possibile risolvere i problemi del router e della connessione Wi-Fi.  Si tratta di una delle opzioni a disposizione per potenziare ed estendere il Wi-Fi di casa ottenendo un immediato miglioramento delle prestazioni. Vediamo, di seguito, tutto quello che c’è da sapere sulla questione e quali sono i vantaggi e gli svantaggi nella scelta di puntare sull'installazione a parete di un router Wi-Fi:

Quali sono i vantaggi del montaggio a parete del router Wi-Fi

Il montaggio a parete del router Wi-Fi può essere una soluzione giusta per migliorare le prestazioni della rete Wi-Fi di casa. Ad influenzare la qualità della connessione di un collegamento senza fili intervengono, infatti, diversi parametri. In particolare, la posizione in cui si installa il router Wi-Fi così come la posizione dei dispositivi da connettere (PC, Smart TV, console etc.) da connettere al router sono elementi fondamentali e vanno considerati con la massima attenzione.

In linea di massima, per poter ottenere un Wi-Fi di casa che funzioni bene è necessario assicurarsi che le onde radio viaggino in modo da incontrare il minor numero di ostacoli. Un muro da attraversare può causare una sostanziale degradazione del segnale, pregiudicando la buona qualità della connessione Wi-Fi. Anche i mobili possono avere un effetto negativo sulle prestazioni. I segnali Wi-Fi a 5 GHz e a 6 GHz risentono maggiormente della presenza degli ostacoli rispetto a quelli a 2.4 GHz.

In questo contesto entra in gioco il montaggio a parete del router Wi-Fi. Questa soluzione, infatti, può consentire di scegliere la posizione ottimale per il dispositivo che dovrà gestire gli accessi alla rete Internet di tutti i device di casa. Il montaggio a parete, infatti, consente di ottenere un posizionamento più elevato, evitando diversi possibili ostacoli. Il principale effetto di questa soluzione sarà rappresentato da un netto miglioramento della qualità del Wi-Fi di casa.

Da notare, inoltre, che con questo tipo di montaggio è anche possibile collocare il router in una parte della casa “centrale” ma priva di arredi su cui poggiare il dispositivo (ad esempio in un corridoio). Il posizionamento centralizzato, nel confronto con tutti gli ambienti di casa, permetterà di ridurre gli ostacoli e garantire una copertura migliore del segnale Wi-Fi, raggiungendo anche gli angoli più remoti della propria abitazione.

Il montaggio a parete può rappresentare una scelta giusta anche per ottenere una migliore gestione dei cavi da connettere al dispositivo. In questo modo, è possibile ottimizzare il posizionamento dei cavi, anche ricorrendo ad apposite canaline per nascondere i vari fili (l’alimentazione ed i cavi necessari per il collegamento Internet). Da notare, inoltre, che ricorrendo all'installazione a parete del dispositivo si riduce il rischio di danni accidentali (in particolare se in casa ci sono bambini piccoli o animali domestici come cani e gatti) al router stesso oppure ai cavi.

router wifi montaggio parete
I cavi da collegare ad un router Wi-Fi possono essere un problema

Quali sono gli svantaggi del montaggio a parete del router Wi-Fi

Il montaggio a parete del router Wi-Fi può essere la scelta giusta in diversi casi. Ci sono però alcune considerazioni da fare su quest’opportunità che potrebbe non risultare la scelta giusta per tutti gli utenti. Per posizionare il router Wi-Fi direttamente sulla parete e (possibilmente) in una posizione rialzata è necessario controllare prima la lunghezza dei cavi. Se questi dovessero risultare troppo corti bisognerà acquistarne di nuovi o procurarsi delle prolunghe. In ogni caso, ci saranno dei grattacapi in più da considerare.

Da notare, inoltre, che il montaggio a parete è una scelta quasi definitiva in quanto la configurazione della rete andrà progettata in base alla posizione del dispositivo. Spostare il router, anche solo momentaneamente, potrebbe richiedere del lavoro aggiuntivo e sicuramente sarà meno immediato rispetto a quanto avviene semplicemente poggiando il dispositivo su di un ripiano. Anche la sostituzione del router può rappresentare un problema in quanto con questa configurazione si sarà vincolati alla scelta di determinati modelli e potrebbe essere necessario effettuare dei lavori per modificare gli agganci.

Ci sono altri aspetti centrali da considerare per quanto riguarda il montaggio a parete del router Wi-Fi. Bisogna sottolineare, infatti, che non tutti i router sono progettati per questo tipo di montaggio e l’installazione verticale a parete potrebbe essere complicata andando a creare problemi al sistema di smaltimento del calore e, nel lungo periodo, al funzionamento effettivo del dispositivo. C’è poi da considerare il layout delle antenne.

In molti casi, il segnale si propaga “a ciambella” partendo dall’antenna. Di conseguenza, per massimizzare le prestazioni sarà necessario posizionare verticalmente le antenne. La struttura del router potrebbe non permettere tale soluzione. Da notare, inoltre, che molti router Wi-Fi presentano antenne fisse o interne tali da rendere il montaggio a parete una scelta da evitare.

Come potenziare la copertura e aumentare la velocità del Wi-Fi di casa

Il montaggio a parete del router Wi-Fi, da collocare in una posizione rialzata e priva di ostacoli, per migliorare la qualità del segnale e, quindi, la copertura della rete wireless di casa è un’opzione per risolvere i problemi di connettività in casa. Tale soluzione potrebbe, però, non essere sufficiente. Cosa si può fare se il montaggio a parete del router Wi-Fi non basta a migliorare la rete di casa? L’abitazione potrebbe presentare un’estensione troppo grande per le reali capacità del router (soprattutto quelli forniti dagli operatori di telefonia che, in genere, non sono le soluzioni migliori sul mercato).

Potrebbero anche esserci troppo ostacoli per garantire una copertura ottimale della rete Wi-Fi in ogni angolo della casa. In queste condizioni, è possibile migliorare la copertura del Wi-Fi andando ad affiancare al router di casa dei dispositivi aggiuntivi. Con un sistema router mesh, ad esempio, permette di estendere in misura significativa la copertura del Wi-Fi ottenendo notevoli benefici in termini di prestazioni della connessione in ogni angolo della casa.

In molti casi, con un router singolo, anche ricorrendo al montaggio a parete, le prestazioni della rete saranno scarse, sia in termini di copertura del segnale che di velocità effettiva della connessione. Con un sistema mesh è possibile trasformare completamente la rete Wi-Fi di casa.  Anche con un più semplice extender singolo si avrà la possibilità di migliorare la copertura della rete Wi-Fi di casa, garantendo un accesso più veloce ad Internet anche nelle aree dove il router non arriva.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram