L’apertura di app all’avvio del tuo Mac è un qualcosa che, dopo mesi e mesi (se non anni di utilizzo) può appesantire notevolmente le prestazioni della tua macchina. Sebbene esistano diversi metodi per velocizzare l’avvio di un Mac, eliminare l’apertura di software non indispensabili è un ottimo modo per rendere il sistema più agile e scattante.

reinstallare MacOS

L’apertura di app all’avvio del tuo Mac può appesantire notevolmente il sistema operativo

Mentre le app come Spotify si mostrano in maniera evidente all’avvio, altre possono rendersi meno visibili e accumularsi con il passare del tempo. Se scopri che il tuo Mac non si avvia come prima, o che il tuo mouse non risponde quando accendi e accedi al tuo computer, dovresti controllare quali software vengono lanciati con l’avvio di macOS.

Le app possono interferire con l’avvio del sistema operativo in due modi: o sono richiamate dello stesso macOS in fase di apertura, oppure si impongono di propria iniziativa in fase di avvio del sistema. Per dare una rapida controllata:

  • apri Preferenze di Sistema, quindi vai su Utenti e Gruppi
  • scegli l’utente che si desidera modificare nell’elenco e fai clic sulla scheda Elementi di accesso
  • seleziona l’app che desideri rimuovere dall’avvio e premi il simbolo  in fondo all’elenco

Per le app che invece adottano una tecnica più aggressiva, imponendosi di propria volontà all’avvio, è bene visitare direttamente esse. Solitamente è presente un’opzione o una voce in qualche menu, che consente di disattivare l’avvio automatico.

Agent e Daemon

I processi di accesso possono anche essere avviati usando launchd. Questo servizio viene eseguito in background, attivando i processi senza aprire finestre o altri segnali visibili. Un Agent viene eseguito per conto dell’utente che ha eseguito l’accesso mentre un daemon viene eseguito direttamente dal root.

Nella maggior parte dei casi, gli agent si trovano in ~ / Library / LaunchAgents ed eseguono programmi per conto dell’utente che sta usando il sistema operativo. Per quanto riguarda i daemon invece, si tratta di software eseguiti da / Library / LaunchDaemons.

Il modo più semplice per eliminare i processi di avvio è rimuovere qualunque tipo di traccia di un’applicazione. Puoi eliminare l’app e tutti i suoi file usando uno strumento come AppCleaner o cercando direttamente nella cartella ~ / Library il nome dell’applicazione e il nome dello sviluppatore.

Se non è possibile disattivare l’agent tramite l’app e non è possibile trovare il daemon sul disco rigido, è possibile rimuoverlo direttamente da launchctl. Tuttavia, se l’app è ancora installata sul tuo Mac, sarà probabilmente reinstallata al prossimo avvio. Quindi, in generale, si usa rimuovere i processi dopo aver disinstallato completamente l’applicazione.

Per vedere cosa è attualmente in esecuzione in background, esegui l’elenco launchctl direttamente dal terminale. Cerca in questo elenco con il comando grep per un processo con il nome dell’applicazione incriminata:

launchctl list | grep com.badapp

Una volta trovata l’app, puoi rimuoverla da launchctl usando il comando

launchctl unload ~/Library/LaunchAgents/com.badapp.plist

Una volta trovata e scaricata l’applicazione da launchctl, eliminare il file plist associato e tutti gli script dei riferimenti al file plist.

Il modo più semplice per rimuovere l’applicazione dall’avvio è tramite l’applicazione stessa. Se questa impostazione non esiste, è possibile agire sulla voce Utenti e gruppi. Se poi anche il secondo metodo non dovesse funzionare, è bene agire con le maniere forti.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome