GuidePC

Come aumentare la velocità di download in Windows 10

aumentare velocità download

Se scaricando file da internet ti accorgi che ci stai mettendo davvero troppo tempo, ricorda che la tua connessione internet non è sempre la causa principale della bassa velocità di download. Alcune volte, infatti, potrebbe essere il PC stesso a limitare la velocità di connessione per varie ragioni.

Tuttavia, ottimizzando diverse impostazioni del tuo dispositivo e seguendo altri piccoli suggerimenti è possibile migliorare la connessione e aumentare la velocità con la quale si eseguono i download.

aumentare velocità download

Dalla disattivazione delle app che funzionano in background all’analisi approfondita delle impostazioni di Windows, con questa guida vogliamo fornire una serie di indicazioni che puoi seguire per conquistare preziosi minuti e assicurarti che la tua velocità di download renda sempre al massimo.

Libera tutta la larghezza della banda

In pochi sanno che Windows 10, per impostazione predefinita, mantiene una certa quantità di larghezza di banda per i suoi requisiti operativi. Il sistema può tenere sino al 20% della larghezza di banda della connessione Internet; ciò significa che operi solo con l’80% di quello che il tuo ISP (Internet Service Provider) ti ha detto che sarebbe stata la tua velocità di connessione. Se riesci ad ottenere anche quel 20% allora la tua velocità di connessione potrebbe migliorare molto. Per fare questo ci sono diversi metodi e qui sotto te ne elencheremo due.

Metodo 1 – Per utenti Windows 10 Pro

  1. Premi Start e digita nella barra di ricerca “Esegui”.
  2. Apri l’app.
  3. Digita gpedit.msc e premi Invio.
  4. Questo aprirà l’Editor criteri di gruppo.
  5. Al suo interno, selezionare Configurazione computer  > Modelli amministrativi > Rete.
  6. A destra, scorri verso il basso fino a trovare  “QoS Packet Scheduler” e fai doppio clic su di esso.
  7. A questo punto seleziona: Limita la larghezza di banda prenotabile.
  8. Nella nuova finestra che si apre, seleziona la modalità Abilitato.
  9. Il limite della larghezza di banda (%) qui sarà è impostato all’80%. Impostalo su “0” e fai clic su ” OK “.

aumentare velocità download

Questo procedimento libererà quel prezioso 20% della tua larghezza di banda Internet che Windows ti aveva tenuto nascosto fino ad ora.

Metodo 2 – Per gli utenti Windows 10 Home Edition

Gli utenti di Windows Home non hanno accesso all’Editor criteri di gruppo. Ma questo può essere scaricato e configurato con facilità, basta fare il download del file: gpedit-enabler.bat.

Dopo averlo scaricato fai clic destro su di esso e seleziona Esegui come amministratore. L’installazione inizierà nel prompt dei comandi e potrebbe richiedere un po’ di tempo. Una volta terminato, premi un tasto qualsiasi. Da qui in poi, puoi seguire gli stessi passaggi forniti agli utenti di Windows 10 Pro per sbloccare la larghezza di banda aggiuntiva del 20% dall’Editor criteri di gruppo.

Cambia server DNS

I sistemi di nomi di dominio (DNS) vengono generalmente configurati o rilevati automaticamente dal provider di servizi Internet (ISP). Anche se il DNS non è direttamente correlato alla velocità di Internet questo ha comuque un impatto sulla velocità di caricamento di un sito Web. Cambiare i DNS in essere con server più preformanti potrebbe contribuire ad aumentare la velocità di download su Windows 10. Ecco come puoi cambiare il tuo DNS.

Fai clic sul pulsante Start, che trovi nella barra delle applicazioni, e seleziona Impostazioni. Nella finestra che si apre sul desktop, clicca sulla voce Rete e Internet (o Centro connessione di rete e condivisione). A questo punto, fai clic sul nome della connessione in uso e poi fai clic su Proprietà. Nella finestra che si apre seleziona Protocollo Internet versione 4 TCP/IPv4  e seleziona Proprietà.

velocità connessione internet windows

Ora dovrai digitare il server DNS preferito e il server DNS alternativo che intendi usare. Ecco quattro dei provider DNS più affidabili e ad alta velocità:

  • DNS pubblico di Google : 8.8.8.8 e 8.8.4.4
  • Cloudflare : 1.1.1.1 e 1.0.0.1
  • Quad9 : 9.9.9.9 e 149.112.112.112
  • Cisco OpenDNS : 208.67.222.222 e 208.67.220.220

Abbiamo scelto il Google Public DNS perché risulta tra i server più performanti, sebbene anche i diretti rivali se la cavino bene. Questo è un piccolo trucco che dovrebbe migliorare (indirettamente) la velocità di Internet e di download. Spunta la casella situata accanto alla voce “Convalida impostazioni” e conferma le modifiche apportate cliccando sul pulsante OK prima di uscire.

Controlla le app in Consumo Dati

Esistono alcune app che utilizzano costantemente internet per scaricare file, caricarli e sincronizzarli: queste attività possono richiedere anche molta banda riducendo, quindi, la tua velocità di connessione. Per riprendere il controllo della tua linea internet potresti disabilitare o chiudere queste app per sempre, soprattutto se stai cercando di scaricare file di grandi dimensioni.

Per fare questo apri Impostazioni e fai clic su  Rete e Internet come mostrato prima. Quindi, dalla barra laterale a sinistra, scegli Consumo Dati. Sulla scheda che si apre fai clic su Visualizza utilizzo Dati per app. Le tue app verranno elencate in ordine decrescente in base all’utilizzo dei dati. Controlla la lista, trova le app che pensi stiano utilizzando molti dati e chiudile

Disabilita la Connessione a consumo

All’interno dell’area Rete e impostazioni puoi settare anche un’altra opzione: le connessioni a consumo. Una connessione a consumo pone un limite all’utilizzo dei dati e alla velocità di download. Se questa funzione è abilitata sulla tua connessione è meglio disabilitarla. Quindi apri la scheda Rete e impostazioni, fai clic su Modifica proprietà di connessione  e qui cerca l’opzione connessione a consumo. Se questa opzione è attiva, impostala su Off.

Modifica il limite di larghezza di banda

Un’altra cosa che pochi sanno di Windows 10 è che utilizza una certa quantità di larghezza di banda per scaricare aggiornamenti di app in background. Se pensi che stia utilizzando troppa larghezza di banda, è ora di impostarla correttamente. Ecco come puoi farlo:

  1. Seleziona il pulsante Start, quindi scegli Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update > Opzioni avanzate.
  2. Seleziona Ottimizzazione recapito > Opzioni avanzate.

Nella finestra che si apre puoi impostare un limite alla larghezza di banda che Windows può utilizzare per le sue attività in background.

Disabilita gli aggiornamenti P2P

Un’altra opzione da verificare è quella che riguarda gli aggiornamenti P2P.  Se disattivi gli aggiornamenti P2P, gli altri PC connessi alla stessa rete non scaricheranno gli aggiornamenti dal tuo dispositivo ma dovranno collegarsi direttamente dai server Microsoft: per farlo dovrai assicurarti che l’opzione Consenti download da altri PC sia disattivata. Ecco come fare:

  1. Vai in Start > Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update > Opzioni avanzate.
  2. Seleziona Ottimizzazione recapito > Opzioni avanzate
  3. Disattiva la voce “Consenti download da altri PC”

Disattiva le app in background

Molte delle tue app hanno la fastidiosa abitudine di funzionare in background e consumare parte della tua connessione Internet senza che tu te ne accorga. Il risultato? La tua velocità di download sarà ridotta. Disattivare gli aggiornamenti in background può essere la soluzione giusta per sbloccare quel pizzico di velocità in più. Per farlo dovrai seguire questi pochi passaggi:

  1. Apri Impostazioni e fai clic sulla scheda Privacy.
  2. Scorri verso il basso nella barra laterale sinistra e clicca su App in background.
  3. A destra disattiva l’opzione Consenti l’esecuzione delle app in background.

In alternativa, puoi selezionare individualmente le app che non sono particolarmente importanti per te e impedirne l’esecuzione in background.

Elimina file temporanei

Il tuo computer contiene anche molti file temporanei e cache che potrebbero assorbire parte della tua velocità Internet. Questi, infatti, potrebbero richiedere larghezza di banda e come conseguenza potresti avere una diminuzione della velocità di download. Sebbene questa opzione non porti a un aumento significativo della velocità, ogni bit conta. Ecco come puoi eliminare i file temporanei:

  1. Apri Impostazioni e fai clic su Sistema.
  2. Nella barra laterale sinistra trova l’opzione Archiviazione e cliccaci sopra.
  3. All’interno della scheda che si apre attiva la funzione Storage Sense e poi clicca su Configura Storage Sense.
  4. Nella nuova finestra che si apre, fai clic sul tasto “Pulisci ora” che si trova in basso.

Disabilita gli aggiornamenti di Windows

Non è consigliabile disabilitare il servizio Aggiornamenti di Windows. Perchè? Mantenere aggiornato il PC è fondamentale per risolvere eventuali bug e ottenere sempre la migliore esperienza dal sistema operativo. Però, se scopri che la tua velocità di connessione è davvero bassa e desideri aumentare la velocità di download per un periodo limitato di tempo, allora puoi pensare di disabilitare il servizio Aggiornamenti di Windows per un breve periodo:

  • Premi Start, digita Servizi e fai clic sulla relativa applicazione.
  • Nella finestra Servizi, scorri verso il basso e trova Windows Update.
  • Sul lato sinistro, fai clic su Stop. Questo interromperà gli aggiornamenti di Windows Update.
  • Ora, fai clic con il pulsante destro del mouse su Windows Update e seleziona Proprietà.
  • Nella scheda Generale modifica il tipo di avvio da manuale a disabilitato.

Questo è tutto. In questo modo hai disattivato definitivamente gli aggiornamenti di Windows per sempre, anche in seguito a un nuovo avvio del computer. Ricorda, però, che questa è una soluzione da intraprendere temporaneamente: in seguito ti consigliamo di ripristinare gli aggiornamenti.

Perché non riesco ad aumentare la velocità di download sul mio Windows 10?

Se tutti i metodi sopra menzionati non portano a un aumento della velocità di download, questo significa che potresti essere limitato dal tuo provider o dal piano Internet. È utile sapere qual è la velocità massima nel tuo piano attuale prima di decidere se cambiare operatore. Non fidarti solo della parola del tuo ISP; fai i test e scopri quale può essere la velocità massima della tua connessione internet. Ci sono un sacco di siti dove poter fare test di velocità della linea.

Alcuni di questi sono: Speedtest.net, Internet Health Test, Fast.com e molti altri. Scegline uno e procedi con il test: tieni a mente che la velocità di download della tua connessione andrà convertita usando il rapporto 1: 8. Facendo un esempio pratico, se si dispone di una connessione a 100 Mbps è possibile aspettarsi una velocità di download di circa 12 megabyte al secondo.


Fonte nerdschalk

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Travel blogger, copywriter e articolista mi sono avvicinata al mondo della scrittura per pura passione. Sono di origini venete, ma amo viaggiare, scoprire posti nuovi e nuove culture.
    Potrebbero interessarti
    GuidePC

    Come risolvere i problemi con il microfono su Windows 10

    GuidePC

    L'app Foto di Windows 10 è troppo lenta? Ecco come risolvere

    PCWindows

    Come eliminare i file in modo sicuro in Windows

    GuidePC

    Come aggiungere una firma ad un documento PDF su PC