Il problema dello schermo nero a seguito dell’installazione di Windows 10 sul vostro pc è una vera e propria seccatura. Ecco il da farsi per risolverlo.

A seguito dell’installazione di Windows 10, uno dei problemi più frequenti è quello dello schermo nero. Cosa accade? Semplicemente che a seguito dell’aggiornamento all’ultimo sistema operativo di Microsoft, nel momento in cui accendete il pc, lo schermo resta nero e non si può fare nulla. Sostanzialmente, ad essere interessata è la scheda video.

Come risolvere il problema dello schermo nero su Windows 10

Per l’occasione, con questo articolo vi spieghiamo come risolvere il problema dello schermo nero su Windows 10.

Guida per la risoluzione del problema dello schermo nero su Windows 10

Purtroppo su Windows 10 potrebbero esserci altri problemi in cui potreste incappare. A tal proposito le nostre guide su come risolvere il problema dello schermo nero su W10 e come aumentare lo spazio a disposizione potrebbero tornarvi utili.

Il problema dello schermo nero sull’ultimo sistema operativo può essere di semplice risoluzione

  • Iniziate a rimuovere tutti i dispositivi esterni connessi al pc;
  • Riavviate il computer;

Nella circostanza in cui il pc dovesse funzionare normalmente, la colpa spettava al dispositivo esterno. Per identificarlo, non dovrete far altro che attaccare singolarmente i collegamenti di hardware esterno, finché lo schermo non scompare.

Il problema dello schermo nero sull’ultimo sistema operativo può essere più complesso del previsto

black screen Windows 10

  • Di converso, qualora il problema dovesse persistere, vuol dire che non era colpa del dispositivo esterno. E’ scelta opportuna passare alla modalità provvisoria;
  • Se lo schermo diventa nero solo a seguito dell’accesso, vi basta entrare nella schermata di blocco, premere sull’icona di alimentazione, situata giù a sinistra e, dopo aver tenuto premuto il tasto “MAIUSC”, fare click su “Riavvia”;
  • Come prevedibile, il computer verrà riavviato. Entrate perciò in modalità provvisoria, premendo il tasto “F5”;
  • A questo punto apparirà una schermata: cliccate prima su “Risoluzione dei problemi”, poi su “Avanzate”, poi ancora su “Impostazioni di avvio” e procedete al riavvio del computer. L’opzione necessaria all’entrata in modalità provvisoria sarà disponibile a seguito del riavvio;
  • A fronte dell’annerimento istantaneo dello schermo, occorre avviare la modalità provvisoria dall’accensione. Come? E’ sufficiente premere ripetutamente il tasto “F8”;
  • A fronte dell’impossibilità di utilizzo della modalità provvisoria, avviate il computer direttamente dal disco di installazione o in alternativa dal disco di ripristino;
  • Una volta avviato il computer o dal disco o ancora dall’USB, verrò mostrata l’opzione relativa alla riparazione di Windows 10. Direttamente dal tool di risoluzione dei problemi del pc, entrate in “Opzioni Avanzate”, poi in “Impostazioni di Avvio” e riavviate il pc. Premendo “F5”, entrerete in modalità provvisoria;
  • Quando siete in modalità provvisoria su Windows 10, recatevi nel “Pannello di Controllo”, cliccate con il tasto destro del mouse su “Start” e spostatevi in “Gestione Dispositivi”;
  • Cliccate sulla scheda video;
  • Cliccate con il tasto destro del mouse sul suo nome;
  • Cliccate su “Disinstalla”;
  • A seguito del riavvio, il driver nativo si installerà in automatico ed il problema dello schermo nero su Windows 10 verrà risolto. Tuttavia, qualora in “Gestione Periferiche” dovessero essere presenti più driver, basterà selezionarne uno solo e disabilitare i restanti, in attesa che non si trovi quello giusto. Se doveste ripetere le operazioni più volte, è normale. Non scoraggiatevi!
  • Se, infine, il problema dovesse ancora persistere, dalla modalità provvisoria, premete i tasti “Windows” ed “R”, impartite il comando “msconfig” e usate l’avvio diagnostico nella scheda “Generale”. Altrimenti, disabilitate tutto all’interno della scheda “Servizi”.

Purtroppo Windows 10, complice la sua gioventù, ha ancora diversi problemi di gioventù e non sempre potrebbe essere possibile un utilizzo ideale. Nel caso aveste dei problemi con la licenza, vi invitiamo a dare un’occhiata all’articolo dedicato all’attivazione di Windows 10 senza crack o seriali.

Se invece voleste liberare spazio sul vostro PC, la guida a come attivare la compressione di Windows 10 per recuperare spazio farà al caso vostro.