Ho avuto la possibilità di testare H96 Max, un TV Box Android con risoluzione 4k in grado di offrire prestazioni davvero interessanti e funzionalità fuori dal comune. L’ho testato approfonditamente ed oggi ti propongo la recensione di H96 Max nella versione RK3399 e ti spiego quali sono i suoi segreti, i suoi pro ed i suoi contro.

Specifiche tecniche 

  • CPU: RK 3399 Hexa-Core @ 2 Ghz
  • GPU: Mali 860
  • RAM: 4GB DDR3
  • Memoria interna: 32GB
  • WiFI: Dual Band 802.11AC
  • Bluetooth: 4.0
  • Sistema operativo: Android 6.0 Marshmallow (aggiornamento ad Android 7.1.2 Nougat)
  • Risoluzione: Ultra HD 4K a 60fps
  • Altro: HDR10 e HLG HDR

Contenuto della confezione ed unboxing

h96 max scatola

La confezione che abbiamo ricevuto da Geek Mall si presenta con un aspetto curato e ben rifinito. Al suo interno troviamo una dotazione completa in grado di permetterci di goderci al meglio questo TV Box Android. Nella scatola ci sono: telecomando (senza batterie AAA), cavo HDMI 2.0 (compatibile con il 4k), alimentatore (5V / 2 A) ed un piccolo manuale.

Primo avvio

h96 max - home

La prima connessione alla TV, o al monitor del PC, è davvero semplice. Per connettere H96 Max al vostro TV 4k vi basta di fatto collegare i cavi di alimentazione ed HDMI ed accendere il box con il telecomando. Il primo avvio non richiede settaggi particolari e molte delle applicazioni che potrebbero servirti sono già preinstallate, fra le altre trovi Chrome, Youtube e Netflix. Per usare al meglio il box Android dovrai però connetterlo alla tua rete WiFi, in modo da poterti godere i contenuti in streaming, e ti consiglio anche di fare il login sul tuo account Google in modo da poter sincronizzare i tuoi dati, fare il backup del device e, soprattutto, accedere al Play Store dal quale potrai scaricare tutte le app ed i giochi che desideri.

Hardware e connettività

tv box android - h96 max rk3399 - porte

Prima di parlarti dell’esperienza d’uso ti spiego un po’ com’è composto l’hardware di H96 Max RK3399. Le dimensioni del TV Box di Rockchip sono ridotte, siamo nell’ordine della decina di centimetri, e si riesce a posizionare facilmente sotto ad una TV o ad un monitor. L’alimentatore ha misure e presa standard, è quindi facile da collegare e non ingombra eccessivamente.

Il case è costruito interamente in plastica e permette una buona dissipazione del calore. Sui lati trovano posto una grande serie di porte:

  • Lato frontale: led di accensione.
  • Lato posteriore: Ethernet, S/PDIF, HDMI, AV ed alimentazione.
  • Lato destro: USB 3.0, USB 2.0, USB type-C
  • Lato sinistro: slot per memorie microSd

Il buon numero di porte in combinata alle connessioni WiFi e Bluetooth rende il comparto connettività fra i più completi della categoria. Sarà di fatto possibile collegare al TV Box chiavette USB per godersi film, video e foto, sfruttare al meglio i servizi di streaming grazie ad Ethernet e WiFi e godersi qualche accessorio wireless grazie al Bluetooth.

L’hardware potente permette di ottenere performance eccellenti. Il processore è il Rockchip Rk3399, una CPU hexa core in grado di arrivare a 2.0 GHz, che permette anche di eseguire le applicazioni a 64 bit. I 4 GB di RAM e la GPU Mali Mali 860 si combinano bene col processore e riescono a fornire buone prestazioni e permettono anche di sfruttare il multitasking. La memoria interna è di 32 GB, più che sufficienti per i servizi di streaming, ed è espandibile grazie allo slot per memorie microSD. Se decidi di espandere la memoria puoi pensare di salvare direttamente sul TV Box film in alta definizione.

La connettività WiFi è basata su frequenze Dual Band WiFi 2.4GHz + 5.0GHz e non mi ha particolarmente impressionato per la velocità di download ma risulta sufficiente per lo streaming, il download delle app e per la navigazione. Il consiglio che mi sento di darvi è quello di non posizionare il box troppo lontano dal modem, o eventualmente connetterlo via cavo. Ottima la connessione Bluetooth 4.0.

Software ed esperienza d’uso

h96 max - impostazioni immagine

Una volta completata la configurazione e scaricate le app che servono sarai pronto a goderti il tuo box TV con Android. Il device dispone dei permessi di root e non risulta compatibile con tutte le applicazioni presenti sul Play Store. Questo problema ci invita a guardare verso i file APK che ci permetteranno di estendere ulteriormente le funzionalità del box.

Per l’utilizzo del sistema Android 7.1.2 puoi usare il telecomando che si comporta bene ma che rende leggermente scomodo digitare da tastiera, un telecomando Bluetooth con tastiera integrata o puoi decidere di collegare mouse e tastiera ed utilizzarlo come un PC Android. Il sistema scorre fluido e risulta semplice da gestire. Tutte le applicazioni che ho provato si sono comportate egregiamente e non mi hanno dato alcun problema sotto il lato prestazionale. Le impostazioni e la personalizzazione del device sono interessanti: potrai calibrare a tuo piacimento la qualità dell’immagine e potrai anche personalizzare la risoluzione dell’uscita video HDMI al fine di farla rendere al meglio sulla tua TV.

h96 max - streaming 4k netflix

Il 4k mi ha piacevolmente colpito. La riproduzione di video in 4k funziona egregiamente ed in maniera assolutamente fluida. Per i nostri test ho usato alcuni video 4k salvati direttamente nella memoria del device ed ho ottenuto prestazioni perfette. Ho riscontrato qualche problema in più nello streaming 4k: Netflix, a causa del non eccellente comparto WiFi, faticava a riprodurre i video in 4k e ho assistito spesso ad un downscale della risoluzione.

Prezzo e dove acquistare H96 Max al miglior prezzo

Il prezzo di H96 Max si aggira attorno ai 150 euro e posso definirlo un prezzo equo per quanto offerto per questo TV Box Android 4k. L’ecommerce dove acquistare H96 Max al miglior prezzo è sicuramente GeekMall che lo propone all’ ottimo prezzo di soli 109 euro (ti propongo anche il coupon OUTOFBIT5 che ti farà avere uno sconto di 5 euro).

Conclusioni

H96 Max è un TV Box Android 4k con pregi e difetti. Le performance sono ottime grazie ad un valido comparto hardware che riesce a riprodurre video in 4k e a gestire applicazioni e multitasking senza rallentamenti. La connettività WiFi non è però ottimale e riesce a rendere al meglio solo se posizioni il box abbastanza vicino al modem. Rockbox ha fatto un discreto lavoro con questo box Android che permetterà a tutti di godersi lo streaming in 4k ad un prezzo davvero economico.

Galleria

GIUDIZIO FINALE
Confezione
8
Primo avvio
9
Hardware
7,5
Software
7
SHARE
Articolo precedenteCome fare Hard Reset Xiaomi RedMi 4A
Articolo successivo3 cose da sapere sulle nuove impostazioni della privacy di Windows 10