App iOSWindows

Le migliori alternative ad AutoCAD gratuite o a basso costo

Quali sono le migliori alternative ad AutoCAD e perché è così importante trovare dei sotware simili ad esso?

AutoCAD è un software di punta della casa produttrice Autodesk, azienda leader nel settore di disegno tecnico assistito. Si tratta di un software ideale per progettare prodotti o edifici, che si tratti di opere pubbliche o private. Di fatto, chiunque sia geometra o lavori nei suddetti ambiti ha avuto a che fare frequentemente con questo tipo di programma.

Per chi ha poca dimestichezza con il settore, stiamo parlando di un elegante software di progettazione tridimensionale, sul mercato dall’ormai remoto 1982. Esso è considerato, dagli esperti del settore, tutt’ora irraggiungibile dalla concorrenza. Eppure, a causa del suo prezzo, AutoCAD non è propriamente alla portata di tutti.

Da tempo infatti, questo software non offre più licenze una tantum e, per mantenere il programma è necessario sottoscrivere un abbonamento. Come è facile intuire, per mantenere tale software dunque, è necessario mettere mano in maniera sostanziosa al portafoglio. Trovare delle alternative ad AutoCAD, diventa dunque una vera e propria priorità per studenti di ingegneria o altre persone che, a dispetto del loro lavoro o della loro passione, non hanno a disposizione budget esagerati.

Le alternative ad AutoCAD gratis

Per uno studente o un hobbista è facile individuare alternative, anche totalmente gratuite. Nel corso degli anni infatti, i costi proibitivi di AutoCAD hanno aperto la strada ad alcuni competitor che, seppur in piccolo, hanno cercando di conquistarsi una propria fetta di utenza.

I software qua illustrati, nella maggior parte dei casi, leggono file simili a quelli offerti dal suddetto software, integrandosi facilmente con il programma stesso. Non solo: a volte le alternative si dimostrano inaspettatamente user friendly e dunque particolarmente adatte ai neofiti. Andiamo dunque ad analizzarle singolarmente.

SketchUp

sketchup

Noto in passato come Google SketchUp, si tratta di un tool gratuito ideale per sostituire AutoCAD. Stiamo parlando di una piattaforma web per la modellazione 3D utilizzabile anche in ambito professionale da diversi tipi di figure professionali: dall’interior design agli ingegneri architettonici, venendo anche utile per la programmazione di videogiochi e nell’ambito del design cinematografico.

Disponibile anche nella nostra lingua, SketchUp può lavorare indistintamente su file con estensione DWG, DXF, OBJ, XSI e non solo, con risultati poi esportabili in HD e persino PDF. La possibilità di utilizzare plugin, la duttilità e la facilità di utilizzo sono ulteriori vantaggi di una soluzione completa e molto interessante sotto più punti di vista. Di fatto, si tratta di uno strumento utile per un gran numero di professionisti nei più disparati campi.

Oltre alla versione Free, ideale per chi vuole divertirsi con tale piattaforma, esistono anche altre formule.  La formula Shop, che permette di modellare progetti personali, è sottoscrivibile con un costo pari a 119 dollari annui. La versione Pro invece, affianca la piattaforma online a un verso e proprio software desktop, con ulteriori finezze. La sua sottoscrizione ammonta a 299 dollari annuali.

LibreCAD

Tra le alternative ad AutoCAD non può mancare LibreCAD. Si tratta di un altro programma alternativo, totalmente gratuito nonché ricco di funzionalità. Questo, forte di una community affiatata, è utilizzato da un numero enorme di persone. Si tratta di un software di modellazione 2D open source di alta qualità, nato da QCAD (in seguito noto come CADuntu) e che strizza l’occhio in maniera piuttosto evidente proprio al più celebre AutoCAD.

Disponibile sia su ambiente Windows che su macOS e Linux, l’interfaccia di LibreCAD risulterà famigliare a chi ha già dimestichezza con AutoCAD. Questa app legge i file DWG oltre a consentire di lavorare su file DXF. Avendo il codice sorgente di libero accesso, il software in questione è soggetto a continue migliorie.

nanoCAD

nanoCAD

nanoCAD è l’ennesima applicazione di questa lista. Anche se è disponibile una versione free di questo software, il suo sviluppo è fermo all’ormai lontano 2013. La versione gratuita, resta comunque un programma piuttosto valido nel settore a dispetto degli anni.

Il supporto nativo al formato DWG fa si che nanoCAD sia una delle alternative più valide ad AutoCAD, potendo svolgere i propri compiti in maniera simile al capostipite del settore. Niente conversioni od operazioni simili dunque: i file dei due programmi sono assolutamente intercambiabili.

Abbiamo accennato al fatto di una versione gratuita, dunque è bene affermare che esistono anche versioni a pagamento, naturalmente aggiornate periodicamente. Nello specifico si tratta di:

  • la versione considerata basica, nanoCAD Plus da 180 dollari
  • per i professionisti è invece consigliata nanoCAD Pro da 290 dollari
  • per chi progetta sistemi meccanici nanoCAD Mechanica da 300 dollari
  • focalizzata su chi progetta costruzioni nanoCAD ConstructionSite da 260 dollari
  • nanoCAD Construction da 600 dollari
  • nanoCAD 3DScan

Come è facile intuire, ogni tipologia di sottoscrizione prevede delle caratteristiche diverse del software. Essi infatti, si focalizzano su diversi tipo di professionisti, offrendo strumenti su misura.

Prima di procedere con l’eventuale acquisto, consigliamo di provare con mano le potenzialità del tool attraverso la versione gratuita, anche se datata. In questo modo, si può capire se l’interfaccia di nanoCAD è adatta alle proprie esigenze.

FreeCAD

freecad

A questa lista non può mancare FreeCAD, un software Open Source con licenza LGPL estremamente interessante. Esso si rivolge direttamente all’ingegneria meccanica, ma si adatta anche a una più ampia gamma di usi in ambito ingegneristico, come l’architettura o altre specialità all’interno del macro settore in questione. Nonostante sia stato reso pubblico nel 2002, la sua natura Open Source permette a sviluppatori volontari di lavorare costantemente per aggiornare e migliorare le sue funzionalità.

Questo potente software offre una serie di tool per disegnare forme 2D, gestire realizzazioni in 3D e anche lavorare a livello di animazione, con funzioni che avvicinano la piattaforma a quanto offerto da programmi specifici come Blender o Maya. A completare i vantaggi legati all’uso di FreeCAD vi è l’altissima compatibilità a livello di sistemi operativi. Di fatto, tale programma è pienamente funzionante su Windows, Linux e macOS. Ovviamente, è disponibile a titolo totalmente gratuito.

Le alternative ad AutoCAD a basso costo

Finora abbiamo analizzato software e piattaforme simili ad AutoCAD prendendo in esame alternative gratuite (totalmente o parzialmente). Al di là di chi studia ingegneria o, porta avanti un hobby legato a tale settore, esistono però strumenti professionali a pagamento.

Essi, oltre a dimostrarsi validi competitor rispetto ad AutoCAD, possono essere considerate delle vere e proprie alternative alla pari. Vediamo dunque di quali software stiamo parlando.

DraftSight

draftsight

Tra le alternative ad AutoCAD non può mancare Draftsight, uno strumento professionale studiato per lavorare e leggere file DWG. Il software in questione si basa su un’architettura avanzata con tutti gli strumenti necessari per creare disegni 2D tecnici. Da qualche mese, Drafsight non è più disponibile in versione gratuita: nonostante ciò, è possibile fruire del programma attraverso una versione di prova gratuita che dura 30 giorni.

Attraverso la sua interfaccia utente estremamente pulita, il programma risulta facile da conoscere e da utilizzare. Con esso è possibile effettuare revisioni accurate in quanto gli elementi di design sono memorizzati con un sistema a layer (ovvero a livelli). Risulta anche creare G-Code direttamente nel programma nonché salvare o caricare file DXF e DWG. Esso dispone inoltre di un’enorme libreria di progettazione da cui è possibile attingere progetti già esistenti.

DraftSight offre tre piani tariffari, ovvero Professional, Premium ed Enterprise. I prezzi variano da poco più di 100 euro sino a 600 euro annuali. Non pochissimi, ma decisamente meno rispetto ad AutoCAD.

BricsCAD

Per chi ha particolare familiarità con la versione 2008 di AutoCAD, BricsCAD ha un’interfaccia in qualche modo simile. Ad essa poi, vengono aggiunte alcune funzionalità di design 2D e di modellazione 3D non presenti sul più celebre programma. Questo strumento risulta utilizzabile sui principali sistemi operativi attualmente sul mercato, come macOS, Windows e Linux.

BricsCAD si integra con la tecnologia cloud, ha un robusto motore di rendering, riconosce XREFS ed è estremamente personalizzabile. Il programma però è tutt’altro che gratuito: in tal senso, infatti, esistono tre distinte formule di acquisto/abbonamento (ovvero Classic, Platinum e Pro). In tal senso, i costi hanno una base una tantum che vanno dai 700 ai 1.400 euro, più un canone per gli aggiornamenti da pagare anno per anno.

Fusion 360

Fusion 360

Fusion 360 è un’alternativa realizzata dalla stessa Autodesk. Questo software viene fornito con una vasta gamma di funzionalità che lo rendono uno strumento versatile per progettisti e ingegneri. La sua altissima adattabilità consente di coprire l’intero processo di pianificazione, test e realizzazione di un progetto 3D.

Disponibile sia su Windows che su macOS, questo strumento è parzialmente basato sulla tecnologia cloud, sebbene non richieda all’utente di essere per forza online per lavorare sui file. Tuttavia, il collegamento a internet, risulta utile per quanto riguarda la sincronizzare dei propri progetti su più dispositivi.

Inoltre, le attività di elaborazione intensiva vengono supportate anche a livello di cloud, alleggerendo la pressione sull’hardware locale. Si tratta di una soluzione interessante, soprattutto per chi si ritrova a lavorare con PC non particolarmente potenti.

Come ogni altro servizio offerto da Autodesk non è gratuito: il costo dell’abbonamento a Fusion 360 è di 60 dollari mensili (con sconti sostanziali per piani annuali e triennali).

SolidEdge

solidedge

Terminiamo la lista di alternative ad AutoCAD con Solid Edge. Si tratta di una piattaforma di modellazione solida CAD che utilizza la tecnologia sincrona dello strumento. Esso consente di creare e modificare figure geometriche al volo, senza doversi preoccupare dei precedenti elementi del progetto.

La quantità di funzioni e l’interfaccia curata e semplice da usare, sono dei valori aggiunti che elevano Solid Edge a uno sei software più apprezzati del settore. Un neo evidente del prodotto è la limitazione per quanto riguarda i sistemi operativi. Esso infatti, funziona solamente con piattaforme Windows.

Gli abbonamenti di Solid Edge variano a seconda della tipologia per quanto riguarda funzioni e prezzo, passando dai 75 dollari al mese per l’abbonamento base, sino ai 329  mensili del Solid Edge Premium.

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
    Potrebbero interessarti
    AppleEditorialeGuideGuideMacPCWindows

    Migliori emulatori per PC con Windows, Mac e Linux

    PCWindows

    Le migliori stampanti per Windows

    GuidePCWindows

    Come fare lo screenshot di una finestra più grande dello schermo del PC

    NewsPCWindows

    Lenovo Yoga 5G in vendita a 1.399 dollari: per ora negli USA, presto anche qui