PCWindows

Dove acquistare Windows 10 spendendo poco?

Con Windows 7 pronto per la pensione, acquistare Windows 10 spendendo poco è diventata per molti utenti una vera e propria priorità.

Il sistema operativo Microsoft è infatti venduto, sotto forma di codice d’attivazione, su svariate piattaforme. Molto spesso però, si tratta di chiavi non proprio legali o che, comunque, con il tempo possono portare a problemi di varia natura.

In questo articolo però, illustreremo una soluzione sicura e al contempo economica per chiunque sta cercando di sostituire il proprio sistema operativo.

installare windows 10

Acquistare Windows 10 spendendo poco: bastano meno di 15 euro…

Come già accennato, Windows 7 non è più una piattaforma sicura. Senza gli aggiornamenti di Microsoft, gli utenti si stanno lentamente spostando verso le (poche) alternative disponibili.

I più smaliziati hanno già messo mano su qualche distribuzione Linux tra le tante disponibili, mentre i più affezionati a Windows si stanno prodigando per individuare una chiave per Windows 10. L’unico problema in tal senso è che queste costano davvero molto!

Una delle soluzioni principali a questa esigenza è costituita da G2DEAL.com, una piattaforma di Hong Kong che offre una serie di software a prezzi vantaggiosi. Questa tipologia di sito, acquista key in quantità industriale (riuscendo a racimolare sconti sostanziosi) per poi rivendere le licenze agli utenti.

Nello specifico, per quanto concerne Windows 10, G2DEAL propone le seguenti offerte:

Ovviamente, come è stato possibile vedere con la suddetta lista, la piattaforma offre anche una serie di software/bundle che vanno oltre il sistema operativo di cui stiamo parlando.

Perché è così urgente la necessità di passare da Windows 7 a Windows 10?

Microsoft ha da tempo annunciato che, a partire da febbraio 2020, non avrebbe più aggiornato Windows 7. La cessazione degli aggiornamenti, segna di fatto la “morte” dell’amato sistema operativo.

Ciò ha gettato nello sconforto un gran numero di utenti che, da anni, avevano ormai scelto tale OS per il proprio lavoro o gioco. Va detto infatti che, a dispetto del passare degli anni, questo era ancora profondamente apprezzato dall’utenza.

Anche se questo funziona e funzionerà ancora regolarmente, diventerà rapidamente vulnerabile ad hacker e a svariati tipi di problematiche. Di fatto, anche se per qualche mese non dovrebbe ancora essere un grande problema, chiunque usi tale OS deve trovare a breve un’alternativa.

A dirla tutta, Microsoft non ha del tutto terminato il supporto per il suo sistema operativo. Questo però, sarà ora esclusiva delle aziende disposte a pagare un canone mensile per mantenere funzionante il proprio sistema operativo. Per noi comuni mortali invece, l’unica operazione e guardarsi attorno per trovare un degno sostituto.

Optare per Windows 10 è l’opzione più semplice, in quanto si tratta dell’evoluzione naturale di quello che era Windows 7.

Non perderti le migliori news sulla tecnologia, segui il nostro canale Telegram: t.me/OutOfBitit

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
Potrebbero interessarti
Windows

Windows 10, tutti gli accorgimenti per utilizzarlo al meglio

GuidePCWindows

Come attivare la funzione "Trova il mio dispositivo" su Windows 10

AndroidGuideWindows

Come collegare uno smartphone Android a Windows 10

GuidePC

La basi di raffreddamento per laptop sono realmente utili?