AndroidApp iOSAppleGuide

Come verificare se sei stato bloccato su Instagram

come verificare blocco instagram

Instagram è uno dei social network più utilizzati in assoluto ed offre agli utenti diverse opzioni per interagire tra loro. Commentando foto e video postate, inviando messaggi privati o reazioni alle storie è, infatti, possibile restare “in contatto” con gli utenti che si seguono. Però, se non vedi più nuovi contenuti di un utente che segui, potresti essere stato bloccato su Instagram.

Un utente bloccato non ha modo di seguire, tramite il proprio account, le attività dell’utente che lo ha bloccato. Di conseguenza, se non ricevi più aggiornamenti da un account che segui, l’ipotesi più probabile è che tu sia stato effettivamente bloccato. Fortunatamente, è possibile verificare in pochi minuti la presenza di un blocco che impedisce di interagire con un determinato account. Ecco come fare:

Come vedere chi ti ha bloccato su Instagram

Instagram è un social network con una struttura davvero molto semplice ed immediata che offre tutti gli strumenti utili per capire se un determinato utente ha bloccato il tuo account. Pur non essendoci un avviso preciso (non arriverà una notifica del tipo “l’utente X ti ha bloccato), è comunque possibile sfruttare gli indizi forniti direttamente da Instagram per capire se si è stati bloccati.

Instagram è disponibile tramite applicazione per dispositivi Android e iOS ma è accessibile anche da un qualsiasi browser web. Tutti gli strumenti utili per capire se si è stati bloccati sul social saranno accessibili sia dall’app che tramite la versione web.

Gli indizi che permettono di capire di essere stati bloccati

Per capire se un account che segui ti ha bloccato, quindi, prova a cercare il suo nome con la funzione cerca dell’app. Tale funzione è disponibile premendo la lente di ingrandimento situata nella parte bassa della schermata principale.

Se sei stato bloccato potresti non trovare il profilo dell’utente tra i risultati di ricerca oppure potresti accedere al suo profilo ma non trovare alcun post. Anche accedendo al profilo di quest’utente in un altro modo, ad esempio da una foto in cui è stato taggato, non potrai visionare alcun contenuto del suo profilo.

Da notare, inoltre, che se un utente ti blocca non potrai vedere le sue storie. L’icona del profilo dell’utente in questione non comparirà più all’interno della barra delle storie di Instagram. In poche parole, chi viene bloccato non avrà modo di seguire, in alcun modo, le attività dell’utente tramite Instagram.

Se segui un utente da molto tempo e sai che, periodicamente, realizza delle storie, potrai facilmente capire di essere stato bloccato.

Bisogna anche ricordare che c’è la possibilità di cambiare nickname su Instagram. Se non trovi più un utente, quindi, non è detto che questo ti abbia bloccato. Più semplicemente, il nome potrebbe essere cambiato (così come la sua foto profilo) ed essere completamente differente rispetto a quello precedente. In questo, prova a consultare le vecchie chat per rintracciare il nuovo nome dell’utente che non riesci più a seguire su Instagram.

Anche i messaggi sono bloccati

Il blocco dell’account, chiaramente, interviene anche sui servizi di messaggistica Direct di Instagram. Se vieni bloccato, infatti, i messaggi che invierai non verranno visualizzati dall’account che ti ha bloccato. Non sarà, quindi, possibile chiedere se si è stati bloccati tramite il servizio di messaggistica.

Un messaggio inviato ad un utente che ti ha bloccato sarà caratterizzato da una piccola X rossa. Se riesci a inviare messaggi senza problemi, il tuo account non è stato bloccato.

instagram messaggio account bloccato

Instagram offre, quindi, diversi indizi che confermano all’utente di essere stato bloccato da un account che segue. Il blocco dell’account è totale e molto efficace in quanto rende impossibile all’utente bloccato di interagire all’interno di Instagram.

Come avere la certezza di essere stati bloccati

Il social offre svariati indizi ad un utente bloccato ma non dà alcuna conferma. Se verrai bloccato, infatti, non riceverai alcuna notifica e non c’è una sezione del social dove poter verificare l’elenco di tutti gli account che ti hanno bloccato.

Una prima strada da seguire è rappresentata dalla possibilità di creare un secondo account su Instagram. Con il nuovo account potrai cercare il nome utente dell’account che pensi che ti abbia bloccato. Se il profilo di quest’utente è pubblico, immediatamente troverai tutti i suoi post e le sue storie che potrai seguire. Se, invece, il profilo è privato dovrai inviare una richiesta per poter seguirlo. Già prima di inviare la richiesta, potrai verificare se l’utente in questione ha pubblicato dei post ed è, quindi, attivo sul social.

Anche senza creare un nuovo account, puoi provare a cercare il profilo dell’utente che ti ha bloccato su Google, aggiungendo come parola chiave “Instagram”. In questo modo, dalla versione web del social, potrai verificare rapidamente se l’utente in questione è attivo sul social o meno.

Conviene usare app di terze parti per capire se si è stati bloccati su Instagram?

Sia tramite gli store ufficiali che in rete è possibile trovare applicazioni di terze parti che promettono di tenere traccia degli utenti che ti hanno bloccato su Instagram e di chi non ti segue più. Alcune applicazioni promettono anche di eliminare il blocco, andando quindi ad aggirare quelle che sono le regole e le strutture di funzionamento del social network.

Nella stragrande maggioranza dei casi, queste app di terze parti sono assolutamente da evitare. Per poter accedere alle funzionalità promesse, infatti, spesso viene richiesto un pagamento oltre all’inserimento dei propri dati d’accesso ad Instagram. In molti casi, si tratta di vere e proprie truffe. Per questo motivo, è fortemente consigliabile non fornire mai i dati d’accesso ad Instagram ad applicazioni di terze parti.

Come farsi sbloccare su Instagram

Non è possibile  “forzare” lo sblocco del proprio account da parte di un altro account su Instagram. Il blocco, infatti, non è un ban temporaneo come quelli che il social network può elargire ai suoi utenti che hanno violato le regole di comportamento per la comunità. Si tratta, infatti, di uno blocco completo che può essere rimosso solo dall’utente che ti ha bloccato.

Per questo motivo, per farsi sbloccare su Instagram, sarà necessario contattare personalmente l’utente che ha posto il blocco tramite altri canalie chiedere le motivazioni di questa scelta.

Se non hai altri contatti, prova a cercare il suo nome utente su Google accostandolo a parole chiave come Facebook, Twitter o TikTok.

Se l’utente in questione non vorrà sbloccarti, potrai seguirlo con un altro account oppure dovrai accettare la sua decisione e utilizzare il social per seguire altri utenti. Come detto, infatti, non c’è altra possibilità di forza lo sblocco dell’account.

Come bloccare qualcuno su Instagram

Se invece sei tu a voler bloccare un altro utente su Instagram puoi utilizzare l’apposita funzione messa a disposizione dal social network. Per bloccare un altro utente, infatti, è sufficiente accedere al suo profilo e premere sui tre puntini in alto a destra. A questo punto, verrà visualizzato un menu con una serie di opzioni disponibili.

Scegliendo l’opzione Blocca sarà possibile bloccare completamente l’account. In alternativa, si potrà scegliere l’opzione Limita l’account. Questa soluzione riduce notevolmente le possibilità di interazione con quest’utente andando, ad esempio, a spostare le chat tra le richieste di messaggi eliminandole dalla sezione dedicata alle altre chat.

Se sei stato bloccato (e ne hai avuto conferma), l’utente che ti ha bloccato potrà continuare a seguirti accedendo al tuo profilo. Di conseguenza, puoi decidere di bloccarlo a sua volta, seguendo la semplice procedura indicata ed andando così ad interrompere qualsiasi tipo di interazione tra di voi.

banner telegram - canale offerte

Potrebbero interessarti
AndroidGuideSmartphone

Galaxy Note 20 e 20 Ultra: 10 funzioni nascoste del nuovo Note

App iOSAppleGuideiPhone

5 Migliori app di editing fotografico per iPhone

AppleNews

Apple annuncia l'A14 Bionic, che alimenterà l'iPhone 12 Pro Max. Ma i primi benchmark non convincono

AppleNews

iOS 14.0.1, Apple rilascia un nuovo aggiornamento che risolve molti bug