Dopo aver proposto di recente come rendere Android il più sicuro possibile, oggi vediamo come trasferire file da Android su Mac seguendo una facile e veloce procedura.

Come trasferire file da Android su Mac

Avete collegato da poco il vostro dispositivo Android a un Mac di casa Apple ma il dispositivo non viene riconosciuto correttamente? La sua icona non appare ne sulla barra laterale del finder ne sulla scrivania? Non fatevi prendere dalla paura, vi assicuriamo che la soluzione al problema esiste ed è molto semplice ed intuitiva per tutti.

Per riuscire a collegare in maniera corretta il vostro smartphone o tablet Android al vostro Mac, dovete solamente procedere all’installazione di un programma apposito rilasciato gratis che prende il nome di Android File Transfer – tradotto in italiano sta a significare trasferimento file Android in italiano -, il quale ha il compito di mostrare tutti quanti i file contenuti nella memoria del dispositivo e di trasferirli rapidamente sul PC, o viceversa. Il software in questione è molto leggero e per essere installato richiede qualche minuto niente di più; tutto ciò che dovete fare è scaricarlo sul vostro Mac, copiarlo nella cartella Applicazioni di OS X e stop.

Una volta che la procedura si è conclusa potrete tranquillamente trasferire file da Android a Mac o viceversa semplicemente collegando il telefono o tablet Android al PC e aspettando l’avvio del software Android File Transfer. Ora sarete liberi senza limiti di gestire tutti quanti i dati presenti sulla memoria del terminale e copiarli da un’altra parte. Eventualmente, se lo desiderate, potrete anche procedere alla sincronizzazione delle foto con il Mac sfruttando l’app Foto di Apple. Per maggiori dettagli vi invitiamo di continuare la lettura del post, ora qui sotto troverete spiegato il tutto.

Come copiare file da Android a Mac con il programma Android File Transfer

Come accennato poco sopra, il primo passo che dovete mettere in atto è quello di effettuare il download dell’app Android File Transfer sul vostro MAC. Dovete innanzitutto collegarvi al sito Internet del programma e successivamente fare un tap sul tasto Download Now che appare al centro del display.

Una volta che avete scaricato l’app, aprite il file androidfiletransfer.dmg, selezionate l’icona di trasferimento file Android che rimane al suo interno e copiatela nella cartella applicazioni di OS X.

Avete svolto correttamente l’intera procedura. A questo punto dovreste essere in grado di collegare senza problemi il vostro dispositivo Android al PC, tuttavia prima assicuratevi che nelle impostazioni del dispositivo sia attiva la modalità MPT per quanto riguarda il trasferimento dei file via USB. Per mettere in atto quest’operazione, accendete il vostro smartphone o tablet, virate la vostra attenzione nelle impostazioni Android – la piccola icona di ingranaggio che si trova nel menu’ con tutte le applicazioni installate sul dispositivo – e di conseguenza selezionate la voce memoria dalla schermata che appare.

Proseguendo, tappate sull’icona formata tre puntini … che rimane in alto a destra, selezionate la voce connessione computer USB dal riquadro che si apre in automatico e mettete il segno di spunta vicino alla dicitura dispositivo multimediale MTP.

A questo punto dovrebbe essere tutto pronto sempre se avete seguito alla lettera tutte le indicazioni che vi abbiamo dato fino a questo momento. Collegate, dunque, il vostro smartphone o tablet Android al Mac affidandovi ad un cavo USB, avviate il programma Android File Transfer e aspettate una manciata di secondi fino a quando il software in questione non vi mostra il contenuto della memoria del dispositivo. Se appare un avviso relativo al fatto che il programma arriva da una fonte sconosciuta non identificata – ovvero è stato scaricato via web -, tappate su Apri per farlo partire. E’ un semplice avviso che appare per tutte quante le applicazioni che non vengono scaricate dal Mac App Store, per questo non vi allarmate.

Una volta che vengono mostrate tutte quante le cartelle e i file presenti sul dispositivo potete tranquillamente procedere al trasferimento dei file da Android a Mac con un facile facile procedimento, ovvero selezionando le icone dei file con il mouse e trascinandole nella cartella che più desiderate.

Lo stesso discorso vale anche per quanto concerne il trasferimento dei dati da Mac ad Android: per copiare un file da PC allo smartphone-tablet basta semplicemente selezionare la sua icona e spostarla nella finestra di Android File Trasfer. Finish. Per selezionare più file in una sola volta, usate la combinazione cmd+click.

Una volta che avete terminato di trasferire file da o verso il vostro smartphone o tablet Android, chiudete il software Android File Transfer e scollegate il cavo USB. Molto semplice una procedura adatta anche ai meno esperti di tecnologia. Le prossime volte che collegherete il vostro telefono o tablet al Mac, l’app si avvierà in automatico.