Hai mai sentito parlare di Google Play Protect? Si tratta di un metodo che Google usa per proteggere lo store digitale Google Play dalle applicazioni malevoli. Durante gli ultimi anni infatti, approfittando di un mercato in grande crescita, tanti sviluppatori malintenzionati hanno cercato di propinare delle app fasulle agli utenti.

Per tutelare i consumatori, Google ha dunque ideato tale strumento che, almeno agli inizi, ha però dimostrato di lavorare con una certa fatica. Gli aggiornamenti più recenti però, hanno dato una spinga in più a tale tool. In questo articolo affronteremo l’argomento, cercando di capire come lo strumento a cui è dedicato questo articolo lavora per la nostra sicurezza.

Google Play Protect: cos’è veramente?

L’azienda definisce Google Play Protect come una suite completa di servizi per la sicurezza su Android. Questa include protezioni efficaci ideate appositamente dagli sviluppatori di Google per rendere gli smartphone delle piattaforme più sicure.

A livello puramente pratico, si tratta di un vero e proprio antivirus per Android, integrato direttamente nel sistema operativo, capace di proteggere il dispositivo da app malevole.

Naturalmente questo non lavora solo sulle app. Google Play Protect lavora anche a livello di browser, proteggendo Chrome grazie alla navigazione sicura. In parole povere, grazie a un avviso, l’antivirus avverte quando ci si addentra in siti web poco raccomandabili.

Trova il mio dispositivo

Il tool a cui è dedicato questo articolo però, non si ferma alla semplice sicurezza informatica. Grazie alla straordinaria funzione Trova il mio dispositivo infatti, consente di individuare smartphone e tablet smarriti direttamente tramite l’account Google.

In tal senso, oltre a far suonare il dispositivo, è possibile bloccarlo da remoto o far comparire messaggi sul display utili a favorire la restituzione dell’oggetto stesso. In casi “disperati” poi, è possibile comunque cancellare i dati da remoto al fine di evitare che informazioni private finiscano nelle mani sbagliate.

factory reset

Come installare Google Play Protect

Dopo aver capito come funziona questo strumento, è giunto in momento di analizzare come installarlo e utilizzarlo. In realtà, parliamo di installazione a sproposito. Esso infatti è disponibile di default su tutti i dispositivi supportati (ovvero con Mobile Services 11 o con le versioni successive).

Attualmente Google non ha ancora rilasciato una lista completa dei modelli di smartphone compatibili e, per gli utenti, non resta che appurare di persona passando direttamente attraverso ImpostazioniGoogleSicurezza e Verifica App.

In conclusione

Google Play Protect è una suite antivirus nonché di protezione  direttamente integrata su Android. Si tratta di un’arma aggiuntiva per gli utenti, utilizzabile al fine di avere una connessione internet sicura sia su smartphone che tablet.

Naturalmente va anche considerato il fatto che si tratta di un software giovane che, sotto molti punti di vista, necessita ulteriori sviluppi. In tal senso, il suo utilizzo deve essere accompagnato dalla prudenza. Molte app infatti, risultano piuttosto invasive, se non direttamente malevole. A dispetto di tutti gli antivirus del mondo, fare attenzione ed essere sempre sospettosi è comunque il modo migliore per evitare problemi in tal senso.

LEAVE A REPLY

Lascia un commento
Inserisci il tuo nome