I laptop sono strumenti molto comodi, soprattutto perché avete la possibilità di collegarli ad un televisore per guardare i film in streaming, o semplicemente per godervi le foto dell’ultima, divertentissima vacanza estiva. Ma come collegare il laptop Apple Macbook alla Tv? Scopriamolo insieme.

macbook pro 2016 avrà due diverse dimensioni del display

Come collegare il laptop Apple Macbook alla Tv

Abbiamo parlato spesso di Apple e dei suoi nuovi MacBook. Abbiamo recensito recentemente la nuova versione del sistema operativo macOS Sierra e vi abbiamo raccontato quali sono i migliori monitor 4k e 5k da utilizzare con i vari Mac. Parliamo oggi di come collegare il Macbook alla TV.

Qual è il modo migliore per collegare il MacBook al televisore?

Collegare il Macbook al televisore è un’operazione più facile di quanto potrebbe sembrarvi. Vi basterà acquistare i giusti cavi, o in alternativa un set-top box, per guardare sulla Tv tutti i file contenuti sul vostro hard disk, oppure un film in streaming. Il fatto che sia semplice, però, non significa che si tratti di un’operazione scontata: voi potreste preferire un metodo piuttosto che un altro, dunque è nostro dovere illustrarvi tutte le opzioni a vostra disposizione, per permettervi di fare la scelta migliore. Adesso, dunque, ci concentreremo sulle due tecniche principali: l’utilizzo di un adattatore, o del set-top box.

Come collegare un portatile MacBook ad un televisore: Adattatore HDMI per USB-C

collegare-macbook-alla-tv

Voi tutti sarete a conoscenza delle nuove politiche Apple per quanto concerne l’ingresso USB: nello specifico, il produttore di Cupertino ha deciso di mandare in pensione il vecchio sistema e di sostituirlo con una porta USB-C, più veloce rispetto alla precedente. Questo, però, significa che avrete anche opzioni più limitate, per quanto riguarda il collegamento del Macbook alla Tv: in altre parole, se è questo il metodo che avete scelto, vi servirà obbligatoriamente un cavo USB-C oppure un adattatore HDMI per questo genere di porta USB. Il costo di questo adattatore è di circa 60 euro (se parliamo di quello della Apple), ma potrete comunque trovarne altri alla metà del prezzo come quelli disponibili su Amazon. Personalmente vi consiglia di dare un occhi a questo prodotto di GranVela e a quest’altro di HooToo.

Una volta che avrete acquistato l’adattatore, potrete collegare il laptop alla Tv utilizzando la porta USB-C ed un classico cavo HDMI, il cui costo oramai è davvero esiguo (circa 7 euro). Assicuratevi però di scollegare sia il cavo sia l’adattatore, quando avrete finito di utilizzare la Tv: la stessa Apple ha sottolineato che questi due apparecchi consumano molta energia e stressano la batteria del laptop.

Come collegare il MacBook ad una Tv: adattatore HDMI Mini DisplayPort

Se avete un vecchio Macbook che non possiede la nuova porta USB-C, dovrete acquistare un adattatore HDMI Mini DisplayPort, che andrà inserito nella porta Thunderbolt posta a lato del laptop. Come nel caso precedente, all’adattatore dovrete poi collegare un cavo HDMI (non fa differenza di quale produttore). Una volta fatto questo, vi basterà collegare il cavo HDMI al vostro televisore e all’adattatore Mini DisplayPort.

Come collegare un MacBook ad una Tv attivando il mirroring

rendering-Apple-MacBook-Air-12-pollici

Se avete utilizzato i precedenti due metodi, ma avete dei problemi nel visualizzare sulla vostra Tv il desktop del Macbook, probabilmente la colpa è del mirroring display spento. Come fare per accenderlo? Vi basterà andare su Preferenze di Sistema, Visualizza e cliccare sulla scheda Accordo nella sezione Schermo del televisore: in questo modo permetterete al display del laptop di comparire anche sullo schermo della vostra televisione. Se ancora non dovesse funzionare, dovrete accertarvi che le impostazioni della Tv siano tutte settate nel modo corretto.

Come collegare un MacBook ad un televisore con un set-top box

I metodi visti in precedenza non sono gli unici percorribili per collegare un laptop Apple Macbook alla televisione: collegare i cavi e acquistare gli adattatori, infatti, non sarà assolutamente necessario se deciderete di utilizzare un dispositivo set-top box, come ad esempio un Apple Tv o Google Chromecast. In questo modo, infatti, potrete sfruttare la connessione wireless per visualizzare il display del laptop sullo schermo della Tv.

Ad esempio, utilizzando un Apple Tv potrete collegarvi al laptop utilizzando AirPlay per lo streaming da desktop: un’opzione davvero semplice se possedete OS X El Capitan o macOS Sierra, dato che l’icona di AirPlay campeggia placidamente sul vostro desktop. Infine, se desiderate utilizzare un’alternativa, invece di acquistare un Apple Tv potrete optare per dispositivi set-top box come ad esempio il noto Google Chromecast: al costo di circa 30 euro, otterrete un device che funziona praticamente secondo la medesima logica.

Adattatori HDMI o set-top box: quale scegliere?

Ovviamente la qualità dello streaming potrebbe variare a seconda della potenza della vostra connessione, e della vicinanza fra il laptop e la televisione: nonostante Google Chromecast o Apple Tv siano device molto avanzati, potreste incorrere in problemi di buffering e di trasmissione in streaming a scatti. Per questo motivo, se desiderate godervi la visione di un film senza alcun tipo di problema o fastidio, il collegamento fisico tramite adattatori e cavi HDMI rappresenta la soluzione migliore per voi.