Fai parte di quel gruppo di persone che si entusiasma quando deve essere lanciato sul mercato un nuovo dispositivo tecnologico? Quando un nuovo acquisto va a svolgere funzioni già coperte da un altro device però, una domanda sorge spontanea: “Cosa devo fare con il modello che ho già?“.

Se in passato abbiamo analizzato come utilizzare i vecchi smartphone Android, con questo articolo andremo a vedere come riciclare il tuo vecchio router.

come scegliere un router WiFi

Come riciclare il tuo vecchio router sostituito da un modello più recente

Nonostante i router non necessitino di un cambio ogni anni, può accadere spesso di passare a modelli più avanzati o che offrono una copertura migliore della rete. In questo articolo abbiamo raccolto 9 utilizzi alternativi per riciclare il tuo vecchio router altrimenti destinato alla spazzatura.

Ripetitore wireless

Se la tua rete Wi-Fi non raggiunge ogni parte della tua casa, puoi utilizzare il vecchio router come ripetitore wireless. Un ripetitore è un dispositivo che crea un punto di accesso che, di fatto, fa “rimbalzare” un segnale wireless verso il nuovo router di rete.

Quando ne imposti uno al limite del raggio del tuo router, un ripetitore estende l’intervallo del segnale in modo che questo possa raggiungere ogni area della tua casa. Puoi persino usarlo per spingerti oltre le mura domestiche (risultando molto utile se hai terrazze o giardini). A causa del trasferimento di dati tra due punti però, la configurazione di un ripetitore wireless può presentare problemi di latenza notevoli.

Modalità ospite per la linea WiFi

Non tutti i router dispongono di una modalità ospite integrata che garantisca un ottimo livello di sicurezza. Se desideri che i tuoi ospiti abbiano accesso a Internet quando sono a casa tua (ma non vuoi che abbiano accesso ai dispositivi su quella rete) puoi utilizzare il tuo vecchio router come Wi-Fi per gli ospiti. Puoi configurarlo in modo che non abbiano nemmeno bisogno di una password se lo desideri.

Ponte Wireless

Un ponte wireless è diverso da un extender wireless perché collega più di una rete di segnali. Queste reti sono solitamente separate fisicamente, come in vari uffici della stessa azienda.

Con questa soluzione è dunque possibile permettere loro di lavorare come connessioni separate, quindi il traffico viene suddiviso e la connessione alleggerita notevolmente. Il tuo vecchio router potrebbe permetterti di creare reti diverse nella tua casa o nella tua piccola azienda.

Internet Radio Streamer

Si, forse è un’idea un po’ strampalata, ma con alcuni vecchi router è possibile realizzare una sorta di radio. Per trasformare il router in un dispositivo di questo genere, è necessario il firmware del router personalizzato OpenWrt o DD-WRT e una scheda audio USB. In alternativa è possibile darsi al fai da te e realizzare da se l’altoparlante nel router: per fare ciò è necessario un microcontroller a 8 bit, un sintonizzatore e una manopola del volume.

Network Switch

Con l’aumento dei dispositivi che necessitano di una connessione Ethernet, è possibile incontrare problemi perché la maggior parte dei router ha sei o meno porte di questo tipo. Invece di acquistare un nuovo switch di rete per aumentare il numero di porte Ethernet, basta collegare il vecchio router a quello nuovo e utilizzare le porte fornite.

Il tuo vecchio router deve essere compatibile con DD-WRT per fare questo e, a parte questo, ti basterà un semplice cavo Ethernet per effettuare l’operazione.

rete lan e cavo ethernet

Hub per una smart home

Se il tuo vecchio router ha una porta seriale, puoi riutilizzarlo come un server nell’ambito della domotica. Quando si esegue questa operazione, il router avvia un server Web a cui si accede tramite un comunissimo browser.

Questo progetto non è una cosa facile realizzare, ma se sei un appassionato di domotica può risultare piuttosto stimolante.

NAS Drive

Vuoi memorizzare i dati su un singolo dispositivo di archiviazione e accedervi da qualsiasi punto della casa? È possibile utilizzare un dispositivo NAS (network attached storage) collegato al vecchio router.

Per fare ciò è necessario un router in grado di eseguire firmware personalizzato e dotato di una porta USB di riserva. Con questa configurazione sulla rete, è possibile utilizzare qualsiasi dispositivo per accedere ai file presenti sul NAS.

Connessione VPN

Molti router più vecchi non hanno la possibilità di creare una VPN, ma questa opzione è attuabile sulla maggior parte di dispositivi meno datati. A dir poco interessante!

Hotspot

Chiudiamo questa carrellata con l’opzione Hotspot. Se hai un’attività commerciale o un altro luogo in cui desideri consentire l’accesso come ospite, puoi trasformare il vecchio router in un hotspot. È possibile configurare l’hotspot con un captive portal che consente agli utenti di accettare le proprie condizioni, visualizzare annunci o effettuare pagamenti prima di continuare.

Se ti piace armeggiare con la tecnologia e odi vedere un hardware che, seppur perfettamente funzionante, è ormai destinato alla spazzatura, puoi provare con i suddetti espedienti ad inventarti un utilizzo alternativo.