Internet

5G, cos’è questa tecnologia e come cambierà le nostre vite

La tecnologia 5G promette, in un futuro non troppo lontano, di stravolgere il nostro rapporto quotidiano con la rete. Non si tratta di una premonizione astratta, in quanto vi sono svariati centri urbani già pionieri di questa evoluzione tecnologica e che possono fruire in maniera diretta di questa tecnologia così astratta. Sotto questo punto di vista, le previsioni sono più che rosee: si stima che nel 2025 le connessioni in 5G saranno più di un miliardo.

Giunge dunque il momento di dire addio alla cara e vecchia 4G/LTE, introdotta nell’ormai lontano 2008. Se tale tecnologia ha portato una vera e propria rivoluzione nell’ambito dello streaming multimediale, il suo diretto successore si preannuncia non meno importante.

Ma cosa comporta questa novità a livello pratico per gli internauti? Di fatto, attraverso questa soluzione, permette di navigare in rete dalle 100 alle1000 volte più veloce rispetto a quanto avviene con il 4G. Per comprendere le reali potenzialità di quella rivoluzione nell’ambito delle reti, basta fare due conti e comprendere come saranno necessari pochissimi secondi per scaricare qualunque tipo di file, anche i più pesanti, grazie alle ottime caratteristiche tecniche delle nuove connessioni.

Scaricare file immensi nel giro di pochi secondi? Con il 5G sarà realtà

Se i primi centri urbani cominciano a supportare questa tecnologia, va comunque specificato come vedere il 5G diffuso capillarmente in Italia sarà probabilmente un processo molto più lungo. Per poter usufruire di questa innovazione infatti, sarà necessario creare un nuovo sistema di infrastrutture: una serie di antenne, situate in punti strategici, sarà accompagnata da un vasto dispiegamento di celle.

Per il nostro paese, alle prese con una crisi economica non indifferente e tradizionalmente poco avvezza alle nuove tecnologie, il percorso si preannuncia dunque piuttosto lungo e complesso. Al di là di ciò, l’introduzione di questa nuova rete, va a coinvolgere un po’ tutti i device che hanno in qualche modo a che fare con il Web. I primi a giovarne sono tablet e smartphone, con i produttori che stanno già producendo prodotti pienamente compatibili con la nuova tecnologia.

Un mare di opportunità per chi naviga e utilizza regolarmente internet e l’Internet of the Things

Se il passaggio da 3G a 4G si è già rivelato un passo capace di stravolgere la vita di milioni di persone, è previsto che il debutto sulla scena mondiale del 5G sarà altrettanto sconvolgente. Sotto questo punto di vista, possiamo solo cercare di intuire quali saranno, nel corso dei prossimi anni, gli ambiti maggiormente influenzati da ciò.

Sport ed eSport

Grazie allo sport, è stato possibile toccare con mano tutte le potenzialità di queste nuove reti. Sotto questo punto di vista, le Olimpiadi Invernali in Nord Corea e i Mondiali di Calcio in Russia, hanno visto già la presenza di tale tecnologia, con esiti piuttosto positivi che aprono scenari piuttosto interessanti.

Riguardo gli eSport, la latenza minima costituisce un vantaggio notevole. Almeno teoricamente, lag e problemi simili infatti dovrebbero essere solo un lontano ricordo. Sotto questo punto di vista, il 5G potrebbe costituire il fattore decisivo per la consacrazione di queste discipline sempre più apprezzate a ogni latitudine.

Realtà Virtuale

L’applicazione di questo nuovo tipo di connessione alla realtà virtuale, potrebbe aprire scenari inediti e piuttosto interessanti. Lo stesso Zuckerberg ha affermato come la realtà virtuale sarà probabilmente il leitmotiv per quanto riguarda la tecnologia 5G. Il padre di Facebook ha poi sottolineato questa convinzione con l’annuncio di Facebook Spaces (un nuovo tipo di interazione che sfrutterà la tecnologia dell’Oculus).

Turismo virtuale

L’introduzione di questa nuova rete può favorire la nascita di un vero e proprio “turismo virtuale”. In tal senso infatti, sono stati messi in atto progetti che uniscono le tecnologie tipiche della realtà virtuale nell’ambito culturale e turistico. Di fatto, attraverso particolari visori, è possibile visitare da remoto alcuni luoghi storici particolarmente suggestivi del nostro paese e non solo.

Ovviamente, potendo giovare di uno scambio di dati estremamente rapido, la definizione visiva e i particolari risultano estremamente accurati, arrivando a sfiorare una visita “reale” per suggestione e cura dei particolari.

Medicina

Anche sotto il punto di vista medico le novità, nei prossimi anni, dovrebbero essere parecchi e sostanziose. Sotto questo punto di vista si parla di visite a distanza, attraverso appositi visori. Attraverso particolari combinazioni di software e hardware, di fatto, potrebbe essere presto possibile effettuare diagnosi in tempo reale a un paziente che si trova dall’altra parte del mondo.

Più avanti negli anni, molto probabilmente, si potrà fruire di veri e propri robot chirurghi, guidati dalla mano sapiente di uno specialista in grado di operare il paziente a chilometri e chilometri di distanza. Innovazioni estremamente utili che, appena fino a qualche anno fa, potevano facilmente essere considerate come pure e semplice fantascienza.

Gaming

Per quanto riguarda il mondo dei videogiochi, gli appassionati del settore hanno sicuramente da sfregarsi le mani. Attraverso il 5G infatti, il concetto di cloud gaming viene esaltato e (almeno teoricamente) reso alla portata di tutti. Se console come Google Stadia hanno offerto delle piattaforme “fisiche” valide in tal senso, le reti non hanno sinora garantito, in molti paesi del mondo, un adeguato supporto.

Ecco dunque che la nuova tecnologia permette tempi di risposta elevati, che consentono di fatto al videogiocatore di interagire non solo con il prodotto videoludico, ma anche con altri giocatori tramite multiplayer. Il tutto, ovviamente, con una fluidità di video e dati assolutamente impressionante.

Caratteristiche tecniche monitor per il gaming

Internet of Things e Smart Home

L’IoT (Internet of Things), otterrà un’ulteriore spinta verso il futuro. Forte di una connessione più potente, sarà possibile controllare in tutto e per tutto la propria casa da remoto: con un semplice smartphone avremo sotto controllo tutti gli elettrodomestici e i dispositivi elettronici presenti nella nostra abitazione senza problemi di interferenze o linee internet non adeguate.

Il concetto di smart home dunque, riceverà un ulteriore spinta attraverso queste innovazione, entrando con sempre più forza nelle nostre case.

Quali smartphone supportano il 5G?

Agli appassionati del settore mobile però, ciò che sta più a cuore nell’immediato, è poter fruire delle nuove reti sui propri dispositivi. Gli sviluppatori, ovviamente, non sono rimasti insensibili al fascino di tale innovazione. La maggior parte di grandi brand si sta muovendo fornendo già ampio supporto ai propri prodotti.

Attualmente, i principali modelli usciti da qualche mese (o in fase di uscita) supportano tutti tale tecnologia. Si parla di Samsung Galaxy (S10, S20, Fold, Note 10), Xiaomi Mi Mix 3, Huawei Mate Xs 5G, LG V50 ThinQ e tanti altri. Anche Apple si sta muovendo in tal senso, visto che iPhone 5G sarà proprio il primo modello di melafonino a poter fruire delle nuove reti.

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
    Potrebbero interessarti
    GuideInternetRisorse gratis

    I 13 migliori siti torrent del 2020 per scaricare file in sicurezza!

    InternetRisorse gratis

    Scaricare riviste e quotidiani in PDF gratis: i 13 siti più famosi del 2020

    GuideInternetRisorse gratis

    Scaricare ebook gratis: i 16 migliori siti del 2020 per trovare libri

    GuideInternet

    Come annullare l'invio di una e-mail con Gmail