Windows

ZIP e RAR danneggiati o corrotti: come recuperarli?

I file ZIP e RAR danneggiati sono sfortunatamente piuttosto comuni. Le due estensioni più diffuse nell’ambito della compressione infatti, pur lavorando egregiamente, presentano di tanto in tanto qualche imprevisto.

Talvolta, gli archivi compressi sembrano “rompersi” e, qualunque tentativo di accesso o di estrazione, non va a buon fine. Nonostante ciò non bisogna arrendersi: per recuperare i file danneggiati o corrotti infatti, esistono una serie di soluzioni piuttosto valide.

I software per recuperare ZIP e RAR danneggiati

Consapevoli delle necessità degli utenti, molti sviluppatori si sono impegnati nella creazione di software appositi. In questo articolo abbiamo riunito una serie di app specifiche, proprio finalizzate a recuperare file ZIP e RAR corrotti o comunque danneggiati.

Va chiarito come nessuna utility può garantire al 100% il recupero dei dati danneggiati. Proprio per questo motivo, è possibile provare con i diversi strumenti a disposizione prima di alzare bandiera bianca e arrendersi all’inevitabile perdita di dati.

Recovery Toolbox for RAR

Cominciamo con uno strumento che si focalizza sui file con estensione RAR, ovvero Recovery Toolbox for RAR.

Si tratta di un software estremamente semplice da usare. Esso permette di selezionare il RAR compromesso, scannerizzarlo e dunque tentare di accedervi per poi effettuare una sorta di “estrazione d’emergenza”. I file e le cartelle così estratti sono salvati in un percorso specifico, dopodiché sono disponibili all’uso. L’archivio di partenza non viene in alcun modo modificato, visto che il programma di recupero per RAR lavora solo in fase di lettura.

Pur essendo disponibile anche con una versione gratuita di prova, Recovery Toolbox for Rar presenta diversi “formati” a pagamento che vanno dai 27 dollari per l’uso personale sino ai 60 dollari per la versione aziendale.

DiskInternals ZIP Repair

DiskInternals ZIP Repair è invece un’app che lavora indistintamente su ZIP e RAR.

Il software in questione è dotato di funzionalità per l’estrazione di file parzialmente danneggiati. Esso funziona con estrema velocità e consentendo all’utente di avere buone chance di ripristinare file e archivi contenuti nel file ZIP o RAR.

DiskInternals ZIP Repair è uno strumento gratuito. Basta scaricare, decomprimere e installare il software sul tuo computer. Oltre all’assistenza, è anche disponibile una versione a pagamento con tanto di:

  • Possibilità di ripristinare file di qualsiasi dimensione
  • Nessun limite operativo
  • Un supporto clienti prioritario
  • Un anno di aggiornamenti gratuiti

Zip2Fix

Zip2Fix lavora esclusivamente su file con estensione ZIP, recuperandoli e convertendoli in un nuovo archivio (si spera funzionante). Per utilizzarlo, esegui il programma, fai clic sul pulsante Open per individuare il file ZIP danneggiato e, una volta selezionato l’archivio, il programma inizierà automaticamente la scansione.

Non è uno dei software migliori di questa lunga lista, ma in caso di tentativi disperati, potrebbe offrire una chance maggiore di recuperare un file altrimenti irrimediabilmente compromesso.

EaseUS Data Recovery

Un altro software in grado di riparare ZIP e RAR danneggiati è EaseUS Data Recovery. In realtà, questo strumento è in grado di agire sul recupero di file a 360 gradi, agendo su tutti i formati e arrivando persino a recuperare i dati precedentemente cancellati.

Secondo quanto affermato dai produttori stessi, il programma lavora infatti su più di 1.000 formati che includono file audio, video, email, documenti e immagini. L’app, tra le tante feature offerte, permette di vedere in anteprima tutti i files disponibili per il ripristino.

EaseUS Data Recovery è disponibile in versione gratuita (con limitazione per quanto riguarda file da recuperare, assistenza assente e aggiornamenti) e versioni pro da 66,69 e 95,14 euro annuali.

Remo Repair RAR e ZIP

I produttori di Remo Repair hanno messo a disposizione degli utenti due tool dedicati ai due formati RAR e ZIP. Si tratta dunque di due app distinte, da usare a seconda dell’estensione dell’archivio corrotto.

Nonostante si tratti di due programmi distinti, di fatto funzionano in maniera molto simile, con ottime opportunità di recuperare i relativi file. Dopo aver caricato il file corrotto, basta cliccare su Repair e attendere che il software faccia il suo lavoro. Se tutto va bene, sarà possibile dunque recuperare gli archivi in questione e il loro prezioso contenuto.

Office Recovery

Per ripristinare ZIP e RAR danneggiati è possibile anche fare a meno di software. Office Recovery, per esempio, è un servizio che lavora esclusivamente online. Questo tool, non lavora solo sugli archivi ma anche su file con estensione DOC, XLS, PTT e PDF.

Una volta aperto il sito, è possibile fare clic su Scegli file, indicare l’archivio da riparare, attendere il caricamento dello stesso e selezionare il pulsante Carica sicuro e riparazione. Se tutto è andato per il verso giusto, a destra sarà disponibile un bottone per il download.

Bio autore

Articolista, scrittore, copywriter, newser e SEO con la passione per sport, informatica e tecnologia. Ho la fortuna di vivere lavorando a tempo pieno su quelle sulle mie passioni.
Potrebbero interessarti
App androidWindows

Come rimuovere la pubblicità di Spotify da ogni dispositivo

AccessoriAppleConsigli per gli acquistiGuidePCWindows

I migliori SSD esterni | Consigli per gli acquisti

AppleConsigli per gli acquistiMacPCWindows

I migliori SSD da 1 TB | Consigli per gli acquisti

Windows

"File in uso da un altro programma" come cancellare file o cartelle non eliminabili?