Guide

Software di desktop remoto: ecco 5 modi per sfruttarli al meglio!

I software di desktop remoto hanno conosciuto un’importante diffusione nell’ultimo biennio, quando il mondo ha dovuto fare i conti con la pandemia da Covid-19, che ha costretto le aziende di un ampio spettro di settori a dover fare i conti con la necessità di permettere al proprio personale di lavorare da casa o in strutture non aziendali. Per alcune delle imprese e dei lavoratori che hanno sperimentato per la prima volta queste novità, tali politiche ibride sono destinate a diventare permanenti.

Ebbene, gli strumenti di virtualizzazione hanno permesso ai lavoratori di rimanere produttivi anche quando sono rimasti lontani dall’ufficio per lunghi periodi di tempo. Ma, per molte persone (e soprattutto quelle meno avvezze alla tecnologia più recente), rappresentano ancora un aspetto nuovo e poco compreso del proprio ruolo lavorativo.

Sia che la tua azienda utilizzi già strumenti di desktop remoto, macchine virtuali o qualsiasi altro tipo di software di accesso remoto, sia che invece non ne abbia ancora fatta fruizione, è certamente una buona idea quella di approfondire un po’ il significato di queste soluzioni.

In questo approfondimento abbiamo elencato cinque delle cose più sorprendenti che si possono fare con il software di desktop remoto: ti invitiamo pertanto a leggere questa guida fino in fondo e, se avrai bisogno di qualche spiegazione o ulteriori dettaglio, contattarci lasciandoci un commento o scrivendo alla nostra redazione.

Creare il tuo server cloud personale

Il cloud computing è diventato estremamente utile per le aziende, fornendo loro flessibilità, scalabilità e vantaggi economici. Sebbene il software di desktop remoto non sia solitamente considerato allo stesso modo, i dipendenti possono comunque usarlo efficacemente per creare il proprio server cloud personale.

Con la maggior parte dei moderni smartphone e tablet che vantano protocolli di desktop remoto, infatti, i dipendenti possono lasciare i loro dispositivi di lavoro e continuare ad accedere a qualsiasi risorsa che hanno memorizzato come se fossero situati nel cloud.

È dunque possibile modificare i documenti, trasferire i file e accedere alle applicazioni in remoto tramite una semplice connessione internet, descrivendo così essenzialmente il funzionamento delle soluzioni cloud.  Con il software di desktop remoto, in pochi minuti potrai pertanto facilmente trasformare il tuo dispositivo di lavoro in un piccolo server cloud, che ti permette di lavorare ovunque tu abbia bisogno.

software desktop remoto

Testare il nuovo software

Per le aziende, l’installazione di un nuovo software comporta sempre dei rischi potenziali sulla sicurezza della propria intera infrastruttura. È infatti molto difficile sapere esattamente come un nuovo programma interagirà con il software esistente finché… non è troppo tardi, ovvero fino a quando il software non è applicato all’intera organizzazione. Il rollback di un’installazione importante può richiedere tempo, il che può significare che i tuoi clienti potrebbero risultare con l’essere vittime di interruzioni del servizio (soprattutto in caso di gravi malfunzionamenti che determinino la necessità di fare passi indietro o correttivi), o i tuoi dipendenti andare incontro a tempi morti indesiderati.

Fortunatamente, il software di desktop remoto può assisterti con grande intuitività ed efficacia nelle installazioni di nuovi software. I desktop remoti possono infatti essere facilmente isolati da altre parti della tua rete aziendale, fornendo il perfetto ambiente di prova per qualsiasi nuovo aggiornamento o cambiamento del software.

I manager IT possono pertanto installare il nuovo software su un network remoto, testarlo, vedere come interagisce con altri strumenti e andare avanti da lì, scegliendo poi con maggiore consapevolezza se procedere con la sua applicazione in larga scala o meno.

Se il nuovo software funziona in modo efficace, di fatti, può essere distribuito su un raggio più ampio, o possono essere apportate ulteriori modifiche alla configurazione, se necessario. In entrambi i casi, l’uso di un software di desktop remoto ti garantisce un po’ di flessibilità in più prima di lanciare una nuova app a livello aziendale.

Isolare i virus

Forse sospetti che un file essenziale del tuo sistema informatico sia stato infettato da un brutto virus che potrebbe mettere a dura prova la tenuta dell’intero apparato digitale. Questo ti lascia con un dilemma: evitare di cliccare sul file e rimanere senza informazioni importanti, o rischiare e infettare potenzialmente tutto il tuo computer (o la rete)?

Ebbene, se hai letto con attenzione le righe che precedono, dovresti già aver capito che il software di desktop remoto ti fornisce una terza opzione che, probabilmente, è anche la migliore.

Poiché gli strumenti di desktop remoto permettono agli utenti di scattare un’istantanea del desktop virtuale, gli utenti possono creare un’immagine del loro dispositivo prima di aprire il file sospetto. Una volta cliccato sul file, è possibile spegnere e caricare l’istantanea nel caso in cui si sviluppi la sospetta infezione da malware. Il desktop remoto fornisce essenzialmente un ambiente sicuro dove è possibile tornare indietro nel tempo in caso di infezione da virus.

software desktop remoto

Tenere separati il lavoro e la vita privata

C’è stato molto dibattito sul fatto che il lavoro a distanza aiuti o ostacoli la produttività. Mentre alcuni osservatori hanno sostenuto che permettere ai dipendenti di lavorare da casa significa che possono evitare il tempo morto intorno al pendolarismo, altri hanno detto che porta a molto più “screen watching” o a perdere tempo sui siti di social media.

Certamente, l’uso di un dispositivo personale per il lavoro potrebbe aumentare il numero di distrazioni che i lavoratori della propria organizzazione devono. Usare un portatile personale probabilmente significa che accedere ad account come Facebook, YouTube e Instagram è più veloce e facile da fare. Quella pausa di cinque minuti può facilmente trasformarsi in una perdita di tempo molto più duratura. Ma è davvero così?

In realtà il software di desktop remoto permette ai propri dipendenti di utilizzare i loro dispositivi personali mantenendo una chiara divisione tra il lavoro e la vita personale. Con uno strumento di desktop remoto, anche se un individuo può usare fisicamente il suo portatile personale, tutto ciò che vede (dal browser web alle applicazioni) sarà proprio come se fosse seduto al lavoro. Naturalmente, questo non eliminerà completamente le distrazioni ma aiuterà a cambiare la mentalità, assicurando che i lavoratori si sentano come se fossero in ufficio, anche quando lavorano dalla sua stanza di servizio.

Insomma, non è affatto detto che un lavoratore che lavora a casa sia meno produttivo di chi invece lavora all’interno dell’ufficio aziendale. Molto dipenderà dal modo con cui gli impiegati sono correttamente responsabilizzati allo smart working, ben sapendo che il ricorso al lavoro agile è una conquista quasi obbligata per le aziende di molti settori, che saranno certamente incoraggiate, con il passare dei mesi, a ricorrere a questo tipo di servizio per conciliare meglio i ritmi di lavoro e di vita personale dei propri dipendenti.

Accedere a un software potente

Per alcuni lavoratori, l’uso di un’applicazione desktop remoto sarà principalmente utile per accedere ai vari strumenti che potrebbero altrettanto facilmente caricare sui loro dispositivi personali. Per gli impiegati che principalmente inviano e-mail e scrivono documenti di lavoro, i desktop remoti significano pertanto la possibilità di evitare di impostare strutture di gestione dei file completamente nuove sui loro dispositivi domestici – ma potrebbero essere visti come convenienti, piuttosto che essenziali.

Per altri lavori, tuttavia, le persone potrebbero richiedere l’accesso a un tipo di software che sarebbe molto difficile per loro ottenere da casa. Per esempio, i lavoratori nelle industrie creative possono usare software grafici che richiedono il tipo di specifiche che i dispositivi personali sono meno propensi ad offrire. Naturalmente, questi dispositivi potrebbero essere aggiornati, ma questo potrebbe rappresentare un significativo onere finanziario. Invece, il software di desktop remoto può permettere al tuo staff di accedere a questi strumenti sui propri dispositivi di casa.

Potrebbero interessarti
GuidePCWindows

Come ottenere Windows 11 su un PC che non soddisfa i requisiti  

GuidePC

Come ottimizzare il computer per il gaming

GuideGuide

Come giocare su un computer di fascia bassa

GuidePC

10 consigli per migliorare l'utilizzo della webcam