AndroidNewsSmartphone

Samsung Unpacked: presentati Galaxy Z Fold 4, Z Flip 4 Galaxy Watch 5

Galaxy Z Fold 4

L’attesissimo Samsung Unpacked, secondo evento annuale proposto dal colosso coreano, si è tenuto nella giornata di ieri, 10 agosto 2022.

L’appuntamento, uno dei più atteso degli appassionati tech dell’anno, non si è di certo rivelato deludente. Rispetto agli anni precedenti, in cui la serie Note catturava l’attenzione di addetti ai lavori e non, questa edizione è stata principalmente focalizzata sui nuovi smartphone pieghevoli, con adeguato spazio anche ad altri dispositivi.

La scena è stata ovviamente catturata dai nuovi Galaxy Z Fold 4 e Galaxy Z Flip 4, con gli ottimi Galaxy Watch 5 e Galaxy Watch 5 Pro che hanno conquistato l’attenzione degli appassionati della nicchia wearable. In ottica audio poi, anche i Galaxy Buds 2 Pro hanno ottenuto il giusto spazio.

Insomma: il Samsung Unpacked 2022 ha senza ombra di dubbio messo parecchia carne al fuoco che, in questo articolo, cercheremo di analizzare per quanto rivelato dall’azienda asiatica.

Samsung Galaxy Z Fold 4: protagonista al Samsung Unpacked

Il successore dell’apprezzabile Galaxy Z Fold 3 ha senza ombra di dubbio catturato l’attenzione in occasione dell’evento estivo di Samsung. Sebbene il design non abbia subito stravolgimenti, spiccano alcune migliorie di tutto rispetto, come una fotocamera migliorata, un processore aggiornato e maggior spazio di archiviazione dati.

Il dispositivo Samsung rappresenta un ulteriore step nella nicchia degli smartphone pieghevoli e, come da previsione, è andato ad affinare alcune caratteristiche dei precedenti modelli. Nulla di clamoroso dunque, ma un prodotto in grado di fornire un ulteriore step tecnologico in questo settore che, a quanto pare, sarà il futuro del mobile.

Andiamo dunque ad analizzare le principali caratteristiche di questo modello.

Design

Galaxy Z Fold 4 si presenta con un’estetica che, come preannunciato, ricorda molto lo Z Fold 3. Nessuna rivoluzione dunque, seppur si può apprezzare una riduzione delle cornici e dunque una maggior compattezza.

Questa prima impressione viene confermata dai freddi numeri: si parla di uno smartphone da appena 263 grammi, di dimensioni pari a 155,1 x 67,1 x 15,8 millimetri (da piegato) e 155,1 x 130,1 x 6,3 millimetri (da aperto). Di fatto, si tratta di un prodotto facile da mantenere in tasca, seppur si presenti come più spesso rispetto ai classici smartphone, come da prassi per un modello pieghevole.

A proteggere il display tecnologicamente avanzato vi è un Gorilla Glass Victus, circondato da un telaio in alluminio. La protezione dall’acqua IPX8 è molto apprezzabile per quanto concerne la protezione dello smartphone.

Lato cromatico, Galaxy Z Fold 4 viene proposto con le colorazioni:

  • Phantom Black;
  • Graygreen;
  • Beige;
  • Burgandy (in esclusiva sul Samsung Store).

Galaxy Z Fold 4

Hardware, batterie e software

Specifiche tecniche alla mano, molte potenzialità di questo smartphone pieghevoli saranno apprezzabili sono quando questo sarà testato materialmente. Nonostante ciò, leggendo la lista di specifiche, lo stesso appare piuttosto prestante.

Come processore, si parla di un ottimo Snapdragon 8+ Gen 1 supportato da ben 12 GB di RAM. Lato archiviazione dati, è possibile scegliere tra 256, 512 GB o 1 TB di archiviazione. Queste tre opzioni non sono di secondaria importanza, visto che determinano in gran parte il costo più o meno elevato del Galaxy Z Fold 4.

Anche lato batterie, prima di un test pratico, risulta difficile trarre conclusioni. Di certo, la batteria da 4400 mAh si può considerare nella norma del settore, anche la ricarica via cavo da 25 W e la ricarica wireless da 15 W non sembrano presentare aspetti “rivoluzionari”.

Di certo, sarà interessante effettuare test pratici rispetto alle prestazioni della batteria, anche in virtù di una potenza hardware così consistente.

Lato software, il dispositivo sarà dotato di un OS Android 12L. Stiamo parlando di una variante del noto sistema operativo appositamente modificata per gestire al meglio le app rispetto al display pieghevole. In questo senso, l’esperienza utente potrebbe avvicinarsi a quella di un classico computer desktop.

Display

Il prodotto presentato in occasione del Samsung Unpacked, è stato particolarmente curato dall’azienda coreana per quanto concerne lo schermo.

Si parla di un formato display da 23.1:9, tendendo ad essere un po’ stretto per alcuni utilizzi specifici. Si parla di uno schermo interno AMOLED da 7,6 pollici con risoluzione 2176 x 1812 pixel. Il display sul coperchio invece, è da 6,2 pollici, con risoluzione 2316 x 904 pixel.

Subito sotto lo schermo è presente una fotocamera extra, non utilizzata per scattare foto ma semplicemente per le riprese durante le videochiamate. In ogni caso, questa caratteristica non influenza l’esperienza visiva con il display.

Infine, va considerato che lo schermo del Galaxy Z Fold 4 risulta compatibile con la S Pen, sebbene lo stesso non includa uno spazio per collocare la stessa nella cornice.

Fotocamere

In ottica telecamere, il Galaxy Z Fold 4 ne può vantare 5. Si parla di una principale da 50 MP, una di supporto da 12 MP, un teleobiettivo da 10 MP, una frontale da 10 MP e una da 4 MP per le videochiamate (di cui abbiamo già parlato).

Anche in questo caso, per testare il reale potenziale del dispositivo presentato in occasione del Samsung Unpacked 2022, sarà necessario mettere mano fisicamente allo smartphone pieghevole. Vista l’esperienza con altre produzioni Samsung con configurazioni simili però, c’è da aspettarsi un prodotto particolarmente indicato per gestire foto e riprese in maniera ottimale, a prescindere dalle condizioni di visibilità.

Galaxy Z Fold 4

Prezzo e data di lancio

Galaxy Z Fold4 è disponibile per il preordine in Italia a partire dal 10 agosto. Acquistando lo smartphone in questo modo, inoltre, sarà possibile ottenere un anno di protezione gratuita Samsung Care+.

Lato prezzo, sono disponibili attualmente queste configurazioni:

  • con 256 GB a partire da 1.879 euro;
  • con 512 GB a partire da 1.999 euro;
  • con 1 TB a partire da 2.249 euro.

Samsung Galaxy Z Flip 4: pieghevole ma compatto

Il Samsung Unpacked ha visto anche il lancio di un dispositivo che, seppur pieghevole, si dimostra anche interessante sotto il punto di vista della compattezza. Nonostante il protagonista dell’evento non sia di certo “ingombrante” infatti, a livello di spessore ha fisiologicamente sopra la media.

Galaxy Z Flip 4 cerca di ovviare a tale limite strutturale, con un prodotto che abbina dunque la natura pieghevole a un posizionamento agevole in tasca. Andiamo dunque ad approfondire le sue specifiche tecniche.

galaxy z flip4

Design

Come preannunciato, il design e la compattezza sono senza ombra di dubbio uno dei vantaggi maggiori legati a questo smartphone.

Parliamo di un prodotto più leggero rispetto al precedente (soli 187 grammi), ma anche più compatto. Galaxy Z Flip 4 infatti, presenta misure pari a 84,9 x 71,9 x 17,1 millimetri da piegato e 165,9 x 71,9 x 6,9 millimetri da aperto. Stiamo parlando di uno smartphone dall’estetica piuttosto raffinata e dai concept estetici che sposano a pieno lo standard dei telefoni moderni.

Lato estetico poi, va segnalato una varietà enorme di potenziali colori e combinazioni. Immancabile, anche in questo caso, la protezione IPX8 dall’acqua.

Hardware, batterie e software

Lato hardware, a dispetto delle dimensioni più compatte, Galaxy Z Flip 4 si dimostra comunque uno smartphone più che apprezzabile.

Si parla anche in questo caso di un processore Snapdragon 8+ Gen 1, supportato più che degnamente da 8 GB di RAM. Anche in questo caso esistono diverse opzioni a livello di archiviazione dati, ovvero 128, 256 o 512 GB.

In ottica batteria, i 3700 mAh sembrano un buon compromesso tra ingombro/peso e prestazioni. Anche in questo caso però, per tastare il polso della situazione, sarà necessario mettere mano al telefono per veri e propri test.

Display

Galaxy Z Flip 4 è dotato di due schermi, uno da 6,7 pollici interno (con risoluzione 2640 x 1080 pixel) e uno esterno da 1,9 pollici (512 x 260 pixel). Specifiche non paragonabili al precedente modello, ma che si sposano perfettamente con la compattezza di questo smartphone.

Il display esterno infatti, si rivela un’area un po’ limitata in molti contesti, utile più che altro come supporto per lo schermo principale. Il display interno invece, si conferma al top, con tanto di aggiornamenti adattivi a 120 Hz e un vetro ultrasottile (UTG) che lo ricopre.

galaxy z flip4 2

Fotocamere

Galaxy Z Flip 4 propone all’utenza una doppia fotocamera posteriore da 12 MP, con un sensore migliorato rispetto allo Z Flip 3. Lo stesso infatti, dovrebbe offrire una maggiore luminosità grazie anche alle sue dimensioni incrementate.

La fotocamera principale invece, risulta da 12 MP. Specifiche non clamorose anche se, l’asso nella manica di questo dispositivo, è proprio il doppio schermo: grazie a questo design infatti, è possibile visualizzare l’anteprima di ciò che la fotocamera sta inquadrando sulla metà superiore, mentre nel display inferiore si gestiscono le impostazioni della stessa.

La possibilità di piegare a 90 gradi il dispositivo può poi aumentare la maneggevolezza durante le riprese.

Prezzo e data di lancio

Samsung Galaxy Z Flip4 è disponibile in preordine dal momento stesso in cui è stato presentato, in occasione del Samsung Unpacked.

Per quanto concerne il mercato italiano, lo stesso è disponibile a un prezzo pari a 1.149 euro (con spazio d’archiviazione da 128 GB), 1.199 euro (256 GB) o 1.329 euro (512 GB).

Samsung Galaxy Watch 5 e Samsung Galaxy Watch 5 PRO

Seppur in secondo piano rispetto ai due smartphone pieghevoli, anche il Samsung Galaxy Watch 5 è riuscito a ottenere l’attenzione del pubblico. La sua presentazione, in concomitanza con il Samsung Unpacked 2022 infatti, rappresenta un potenziale punto di svolta nel settore degli smartwatch.

Design e display

Come ampiamente prevedibile Galaxy Watch 5 si presenta molto simile al suo predecessore, ovvero il Galaxy Watch 4. Stiamo parlando di un corpo in alluminio, capace di gestire cinturini a sgancio rapido (dunque intercambiabili), con un quadrante rotondo da 1,19 o 1,36 pollici (40 o 44 millimetri) con design minimale.

Lo spessore, di appena 9,8 millimetri, rappresenta senza ombra di dubbio una delle principali caratteristiche. In tal senso, anche il peso è piuttosto apprezzabile: 29 o 32,9 grammi a seconda della dimensione del quadrante. Immancabile la certificazione all’impermeabilità IP68.

Il display è un AMOLED, che sembra piuttosto reattivo, con colori che appaiono vivi e brillanti. L’interfaccia sembra fluida anche se, per tirare le somme, sarà necessario mettere le mani fisicamente su questo gioiellino.

Galaxy Watch 5

Batterie

Lo smartwatch in questione, si presenta con due tipologie di batterie: per il formato da 40 millimetri è da 284 mAh, mentre per quella da 44 è pari a 410 mAh.

Lato pratico, entrambe le soluzioni dovrebbero garantire, anche con uso intenso, una durata giornaliera. La ricarica avviene attraverso sistema wireless, con un pad magnetico che si collega al retro del quadrante e alimentato via USB-C.

La ricarica veloce appare uno dei punti di forza del Galaxy Watch 5: Samsung infatti, parla di 8 ore di durata con soli 8 minuti di ricarica.

Funzioni e tecnologia

Lato tecnologico, ovviamente, Galaxy Watch 5 fa tesoro dei suoi predecessori e si spinge oltre.

In tal senso, appare importante il sensore BioActive, capace di gestire e registrare svariati parametri vitali, dalla frequenza cardiaca all’ossigenazione del sangue, passando per l’idratazione.

A livello pratico dunque, questo smartwatch si rivela ideale in ottica allenamenti e fitness, con diverse funzioni apposite. Per esempio, basta una semplice pressione a due dita per ottenere informazioni riguardo grasso corporeo, massa muscolare e tante altri dati. Immancabili altre funzioni utili, come il misuratore di qualità del sonno (con tanto di punteggi relativi).

Galaxy Watch 5 può essere collegato anche ad altri dispositivi compatibili con il sistema SmartThings, sposandosi perfettamente con il contesto di smart home.

Samsung Galaxy Pro 5 Pro: quali sono le differenze?

Finora abbiamo analizzato il modello “base”, ma va detto che esiste anche una soluzione Pro.

Samsung Galaxy Watch 5 Pro  è disponibile in un’unica misura, 45 millimetri, dimostrandosi più grande rispetto al precedente prodotto. Questo è anche più pesante e massiccio: cià è dato sia dalla componentistica più avanzata che da una batteria più prestante (590 mAh).

Anche lato design, vi sono alcune sostanziali differenze, come la lunetta protettiva e una copertura in vetro zaffiro più resistente rispetto al Galaxy Watch 5 classico. Si registrano anche funzioni GPS più avanzate e, ovviamente, un costo che come vedremo risulta maggiore.

Costo e lancio

Per quanto riguarda Galaxy Watch 5, il prezzo varia sia a seconda delle dimensioni che della tecnologia di connessione (Bluetooth o LTE) variando da 299 e 349 euro. Per quanto concerne Galaxy Watch 5 Pro, si parla di 499 euro per la versione Bluetooth e di 549 euro per quella LTE.

Il preordine di questi modelli è cominciato in concomitanza con la presentazione al Samsung Unpacked, mentre la loro vendita tramite negozi classici avverrà a partire dal prossimo 26 agosto.

Samsung Galaxy Buds 2 Pro

Galaxy Buds 2

Con il Samsung Unpacked 2022, sono stati presentati al pubblico anche le Samsung Galaxy Buds 2 Pro.

Stiamo parlando di cuffie molto interessanti, con dimensioni più contenute rispetto alle Buds 2 (si parla di circa il 15%). Sebbene esteticamente siano molto simili ai predecessori, queste sono in grado di supportare musica a 24 bit, con un deciso upgrade rispetto al passato.

Lato innovazione, va sottolineata anche l’Advanced Intelligent ANC. Questa permette di gestire al meglio la voce durante una conversazione rispetto ai rumori circostanti. Il supporto al Dolby Head Tracking poi, è una delle tante piccole migliorie delle Buds 2 Pro.

Anche questo prodotto, come i precedenti, sono preordinabili dal 10 agosto (con vendita nei negozi dal 26 dello stesso mese). Lato prezzo, Samsung Galaxy Buds 2 Pro hanno un prezzo consigliato di 219 euro.

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Xiaomi, ufficiali 12T e 12T Pro: presentati anche altri prodotti

News

Nothing pronta a lanciare le Ear Stick: ecco la data

AppleiPhoneNews

iOS 16.0.3 sta per arrivare: Apple corregge i bug degli iPhone 14

AppleiPhoneNews

La ricarica wireless inversa sui futuri iPhone? Il brevetto fa sperare