Project Ara è di sicuro il sogno proibito di ogni appassionato di tecnologia: il telefono modulare potrebbe senz’altro rivoluzionare il settore dei dispositivi mobile visto che darebbe la possibilità agli utenti di diventare indipendenti dalle classiche aziende produttrici e permetterebbe di personalizzare lo smartphone in base alle proprie esigenze. Un progetto del genere, però, non è assolutamente facile da realizzare: la difficoltà maggiore è senz’altro rendere compatibili il maggior numero di dispositivi possibili.

Se un determinato modulo, ad esempio quello riguardante la fotocamera, fosse compatibile unicamente con un paio di display, Project Ara non avrebbe successo e perderebbe il suo principale punto di forza.

Mostrato un prototipo di Project Ara al Google I/O 2015

Durante il Google I/O 2015, l’evento dedicato agli sviluppatori dell’ecosistema Google, oltre alla presentazione della preview di Android M e Android Wear, è stato dedicato spazio anche a Project Ara, sintomo che l’azienda di Mountain View non ha intenzione di abbandonare questo impegnativo ma interessante progetto.

Rafa Camargo, responsabile software del dipartimento ATAP (Advanced Technology And Projects) dell’azienda, ha tenuto un evento nel quale ha mostrato in diretta uno dei primi prototipi appartenenti a questo progetto: l’ingegnere ha inserito i moduli essenziali nella scheda madre, ha acceso il dispositivo e dopo aver inserito il modulo relativo alla fotocamera ha scattato senza alcun problema una foto alla platea presente. Perchè è una notizia degna di nota? Nonostante alcuni moduli siano già stati mostrati in passato, è la prima volta che si vede in azione un prototipo di Project Ara: visto che l’azienda ha deciso di mostrare questo dispositivo a numerosi sviluppatori, è lecito aspettarsi che il progetto sia a buon punto e che la fase di test vera e propria dovrebbe iniziare tra non molto.

Nonostante Camargo non abbia dato notizie in tal senso, sappiamo che Google inizierà, in base a quanto dicono i colleghi di The Verge, a testare questo dispositivo a Porto Rico nel mese di Agosto: se tutto andrà per il verso giusto è lecito aspettarsi che il lancio ufficiale dovrebbe avvenire nel 2016.

Concludiamo questo allegando alcune immagini del prototipo mostrato al Google I/O 2015 e un video riepilogativo riguardante questo progetto: fateci sapere cosa ne pensate!